DuckTales

Di numeri pazzerelli e network sciocchini

ang2

È ora di fare un po’ di chiarezza: i più attenti fan di DuckTales 2017 avranno notato che gli episodi usciti dopo il pilot soffrono di una strana carenza di…. Paperone.

Come ho fatto notare nella recensione di Terror of the Terrafirmians, c’è stata una sequela di episodi di qualità ondeggiante incentrati sui nipotini, in assenza di Zio Paperone, della dolce voce di David Tennant, e persino dell’avventura! Già, sono quasi tutte avventure domestiche nelle confortevoli mura di Paperopoli.

Potrebbe essere frustrante per uno spettatore che si aspettava scorribande in giro per il mondo, ma la verità è, che quelle scorribande in realtà sono in programma, ma Disney Channel ha deciso di tenerle tutte per ultime.

In questo Tweet, Frank Angones, autore della serie, ha rivelato il vero ordine degli episodi, che era pensato per bilanciare avventura e situazioni familiari, e per alternare il focus tra i diversi personaggi (in grassetto quelli già andati in onda):

  • 1) WOO-OO!
  • 2) Daytrip of Doom!
  • 3) un episodio non ancora annunciato, incentrato su Qui
  • 4) The Great Dime Chase!
  • 5) The Beagle Birthday Massacre!
  • 6) The House of the Lucky Gander!
  • 7) The Infernal Internship of Mark Beaks!
  • 8) Living Mummies of Toth-Ra!
  • 9) Terror of the Terra-Firmians!

Come potete vedere, molto diverso da quello che è effettivamente successo. Questo spiega, tra le altre cose, perché Qui e Jet hanno avuto poco e nessun focus come personaggio, o perché due puntate di fila trattano l’argomento di Lena.

Inoltre, due settimane fa è stato trasmesso un episodio chiamato “Escape To/From Atlantis!“: questa non è un nuova puntata, bensì un edit del pilot in due parti Woo-oo!, modificato per contenere solo la seconda parte, in modo da poterla trasmettere in rotazione su Disney XD come episodio normale.

La buona notizia è che non è un problema grave: la continuity della serie, in generale, non richiede un ordine esatto, a parte poche puntate chiave, e chi voleva rivedere Paperone può stare sicuro che arriverà presto.

Purtroppo questo tipo di pasticci è molto frequente nel campo dei cartoni per tv: nonostante stia crescendo il numero di serie animate che godono di una continuity stretta, il concetto di cartone come mezzo per raccontare storie elaborate è ancora molto poco diffuso, per cui i network si limitano a trasmettere episodi in ordine casuale, senza curarsi di una eventuale trama: non è un fenomeno che sparirà molto presto.

In quanto alla decisione di trasmettere per prime le storie incentrate sui nipotini, potrebbe spiegarsi con un maldestro tentativo di rincorrere il successo di cartoni come Gravity Falls, che a loro volta erano incentrati su protagonisti giovani e preferivano la commedia all’avventura.

Ma l’avventura tornerà nel prossimo episodio ambientato nel mondo dei casino, dove faremo la conoscenza di nientemeno che Gastone Paperone! (Trailer qui.)

ang1

Discutine sul forum