DuckTales

Ricomincia Ducktales! Ecco tutte le novità…

Dove eravamo rimasti?

DUCKTALES_LOGO

Riprendiamo le fila della bizzarra programmazione del reboot di Ducktales:

  • ha esordito lo scorso 12 agosto sul canale americano Disney XD con il pilot “Woo-oo!” (episodio doppio), preceduto dalla distribuzione online di sei mini episodi a cui in seguito ci si riferirà come “cortometraggi”;
  • il canale ha poi infilato sette episodi settimanali dal 23 settembre al 28 ottobre 2017, scombinando parecchio l’ordine inteso dagli autori;
  • in questa infilata ha trovato posto anche un rimontaggio del pilot ridotto alla durata di un episodio singolo, e intitolato “Escape to/from Atlantis!”. Ma questo non lo contiamo;
  • si è infine preso una bella pausona di sei mesi, interrotta soltanto dalla trasmissione di un episodio il 2 dicembre 2017;
  • a dirla tutta la pausona ha subito un’altra interruzione, dovuta alla tramissione anticipata (il 21 e 28 marzo 2018) in altre regioni del mondo di due episodi ancora inediti negli Stati Uniti.

Arriviamo a oggi, alle porte di maggio 2018, con dieci episodi all’attivo (considerando le due parti del pilot come episodi distinti) e scopriamo finalmente le ragioni del lunghissimo iato che ha interrotto la trasmissione di questa prima stagione.

«Every day in May!»

Le trasmissioni di Ducktales infatti, almeno negli Stati Uniti, si spostano da Disney XD alla rete ammiraglia Disney Channel, come parte di una “invasione” di paperi su tante proprietà Disney (dalla tv ai libri, ai parchi a tema, alle app).

Su Disney Channel in particolare la prima stagione di Ducktales riprenderà le trasmissioni al ritmo di un episodio al giorno in prima serata (le 2:00 di notte in Italia) a partire dal 1° maggio 2018.

Gli episodi della prima stagione ancora inediti seguiranno invece una cadenza settimanale il venerdí sera (sempre le 2:00 di notte per l’Italia) a partire dal 4 maggio 2018.

Se altre burrasche di palinsesto non interverrano, questi sono i primi quattro episodi inediti di cui abbiamo notizia:

  • 4 maggio 2018 – “The Speare of Selene!
  • 11 maggio 2018 – “Beware the B.U.D.D.Y. System!
  • 18 maggio 2018 – “The Missing Links of Moorshire!
  • 25 maggio 2018 – “McMystery at McDuck McManor!

(Gli ultimi due episodi sopra elencati sono già andati in onda in alcune regioni d’Europa. I nostri sottotitoli son pronti…)

Mi manda (Lin-Manuel) Miranda

Lin-Manuel Miranda in studio di registrazione.

L’episodio dell’11 maggio “Beware the B.U.D.D.Y. System!” vedrà l’atteso esordio del pluripremiato autore/attore/musicista Lin-Manuel Miranda nel ruolo di Gizmoduck/Fenton Crackshell-Cabrera, personaggio della serie originale (in Italia lo conosciamo col nome di Robopap/Fenton Paperconchiglia) che qui subisce un restyling radicale mutuando dal suo doppiatore origini latinoamericane.

Miranda, che è lo showman più desiderato d’America in questi anni, è stato accalappiato dalla Disney che ormai lo piazza ovunque può: è lui l’autore delle canzoni del classico Disney Oceania (2016); sarà uno dei protagonisti, nei panni di un lampionaio, ne Il ritorno di Mary Poppins (a Natale 2018 al cinema); scriverà nuove canzoni per la versione live-action de La sirenetta. E adesso ce lo ritroviamo anche in Ducktales, della cui versione originale Miranda si è dichiarato grande appassionato.

Dell’episodio doppiato da Lin-Manuel Miranda abbiamo anche un sommario sommario ufficiale:

“Il giovane e brillante scienziato Fenton viene reclutato da Jet McQuack quando comincia a sentirsi minacciato dall’ultima invenzione del genio della tecnologia Mark Beaks.”

Fanton nella versione 1988 (a sinistra) e 2018 (a destra).

Fanton nella versione 1988 (a sinistra) e 2018 (a destra).

L’invasione delle ultra-chicche!

webby

Ma le novità non finiscono qui, perché nell’ambito dell’invasione dei paperi Disney Channel ha annunciato, oltre agli episodi inediti della prima stagione, anche nuovi cortometraggi promozionali (con protagonista Gaia/Webby) da distribuire durante l’estate in tv e sul canale YouTube, e intermezzi animati con i paperi in versione “baby” in “Andi Quack,” “Raven’s Pond” e “Duck in the Middle”, parodie di alcune serie di Disney Channel.

Ciliegina sulla torta: a giugno (per ora solo negli Stati Uniti) è prevista l’uscita di una compilation chiamata Ducktales: Destination Adventure! con addirittura due episodi della serie originale pubblicati per la prima volta in DVD!

Insomma: Ducktales torna in grande stile, cercando di farsi perdonare la lunghissima assenza e essere all’altezza delle altissime aspettative. Sapremo giudicarlo ben bene: ritroviamoci qui sabato 5 maggio per i sottotitoli della “Lancia di Selene”!