Gli Alpinisti

Topolino, Paperino e... Pluto

Se escludiamo la parentesi Moving Day, il 1936 segna una battuta d'arresto per il classico terzetto formato da Topolino, Paperino e Pippo. Il trio tornerà in gran forma a partire dall'anno successivo, ma nel frattempo gli animatori si divertono a usare Paperino e Pluto come partner preferenziali del protagonista. In Alpine Climbers troviamo una sorta di versione alternativa del trio: sono presenti Topolino e Paperino ma troviamo Pluto al posto di Pippo. Questa sostituzione regala al cortometraggio un sapore nettamente diverso, eppure la struttura ricalca in pieno quella dei corti del terzetto, riunendo i personaggi all'inizio e alla fine, ma lasciando nella parte centrale ad ognuno di loro uno sketch individuale. A distinguersi questa volta è Pluto, protagonista di alcune situazioni piuttosto interessanti. Dopo un'accidentale caduta in un burrone il cucciolone si imbatterà in un grosso San Bernardo, che lo rimetterà in sesto a suon di gin. L'ubriacatura che seguirà rappresenta uno dei momenti più divertenti della sua carriera, la cui comicità è interamente giocata sul contrasto tra le allucinazioni di Pluto e l'atteggiamento impassibile del San Bernardo, che viene qui messo inevitabilmente in burletta. A Topolino viene dato uno spazio maggiore rispetto a quanto visto nei recenti cortometraggi corali: lo vediamo infatti cercare di rubare le uova di un'aquila, innescando la reazione del grosso volatile che avrà effetti devastanti al termine del cortometraggio.

Il Destino di un San Bernardo

A Paperino toccano invece delle semplici scaramucce con gli animali: in questo caso a infastidirlo è una capretta “rea” di aver mangiato le stelle alpine da lui raccolte. Questo tipo di contese accompagneranno Paperino nel corso di tutta la sua carriera. In questo caso scopriamo però un lato inedito della sua personalità: messo a confronto con il minaccioso genitore della capretta, Paperino vincerà lo scontro, mettendo l'ariete fuori combattimento con una violenta testata. Per quanto gli animatori si divertano nel far salire il livello di frustrazione del papero, ci svelano qui che, raggiunto un certo limite di sopportazione, Donald è perfettamente in grado di farsi rispettare, come vedremo anche nel 1939 in Sea Scouts. Alpine Climbers non rappresenta l'ultima apparizione del San Bernardo incontrato da Pluto: questo stesso anno nella Silly Symphony More Kittens, sequel di Three Orphan Kittens (1935), gli animatori metteranno i tre gattini orfani a confronto con un affettuoso cagnone simile a questo. Il nome che gli addetti ai lavori daranno al cane sarà inizialmente Toliver, basandosi sulla storpiatura del nome di Al Taliaferro. Quando quest'ultimo introdurrà il personaggio nella striscia giornaliera di Donald Duck, facendone a tutti gli effetti il cane di Paperino, lo ribattezzerà invece Bolivar, regalandogli così il nome con cui lo ricordiamo oggi.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Alpine Climbers
  • Anno: 1936
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Dave Hand
  • Cast: Pinto Colvig, Lee Millar, Clarence Nash, V.J. Nelson
  • Musica: Albert Hay Malotte
  • Animazione: Norman Ferguson, Jack Hannah, Dick Huemer, Grim Natwick, William "Bill" O. Roberts

Credits

Nome Ruolo
Pinto Colvig Cast
Walt Disney Produttore
Norman Ferguson Animazione
Dave Hand Regista
Jack Hannah Animazione
Albert Hay Malotte Musica
Dick Huemer Animazione
Lee Millar Cast
Clarence Nash Cast
Grim Natwick Animazione
V.J. Nelson Cast
William "Bill" O. Roberts Animazione