Una Talpa Dispettosa

Cane Portamazze

Sin dall'apertura, Canine Caddy ci mostra il “nuovo Topolino”, ridisegnato da Fred Moore, con le sue orecchie concave, la figura slanciata e persino il dente da roditore. Graficamente il nuovo corso viene dunque rispettato, anche se la sua personalità appare sicuramente più mite, rispetto al pazzerellone visto in The Little Whirlwind. Questa volta lo scenario è un campo da golf, e Pluto si ritrova nuovamente a far da assistente al padrone, ricoprendo il ruolo di caddy. Anche per questo cortometraggio vale lo stesso discorso di A Gentleman's Gentleman: sebbene i credits e la locandina originale ci dicano trattarsi di un Mickey Mouse Cartoon, non sono poche le filmografie che preferiscono elencarlo tra i cortometraggi della serie di Pluto. Il cucciolone continua infatti ad avere un ruolo molto importante, tanto da rubare la scena al padrone. Lo short si potrebbe idealmente suddividere in due segmenti: nella prima metà i due personaggi interagiscono spesso, con Pluto intento ad aiutare il padrone a fare buca. Si tratta di una scena simpatica, che cesella ulteriormente il rapporto tra i due.

L'Irritante Citello

Nella seconda sequenza le cose vanno in modo ben diverso: il focus si sposta completamente sul cucciolone, che viene messo a confronto, come da tradizione, con un altro animaletto dispettoso. Questa volta si tratta di un citello, roditore tipicamente americano che in patria viene chiamato “gopher” e che, con un certo grado di approssimazione, viene qui accomunato ad una talpa. Come si vedrà, soltanto nella seconda metà degli anni 40 gli animatori Disney inizieranno a creare per Paperino e Pluto degli avversari con una personalità, scolpendo nei cuori del pubblico personaggi come Humprey, Bootle Beetle e Cip e Ciop. Il citello in questione riapparirà anche in seguito, dando filo da torcere a Paperino in Donald's Garden (1942) ma, trattandosi di una figura anonima e dallo scarso appeal, non riuscirà mai a farsi ricordare, risultando piuttosto antipatico. Canine Caddy non rientra dunque tra i corti più memorabili della filmografia di Topolino, e paga lo scotto di aver dato spazio ad un personaggio poco interessante, incapace di elevare l'umorismo slapstick del cortometraggio oltre la media del periodo.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di fumetto e animazione disneyana. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, spazio web incentrato sulle arti mediatiche, all’interno del quale scriverà recensioni per molti anni. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con Disney, che lo porterà a scrivere per Topolino e Paperinik Appgrade, oltre che a realizzare la Topopedia, l’enciclopedia online dei personaggi Disney.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Canine Caddy
  • Anno: 1941
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Clyde Geronimi

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore
Clyde Geronimi Regista