Pluto Baby Sitter

Pluto Guardiacoste

La title card di Canine Patrol reca una dedica fatta dallo studio ai cani utilizzati come sorveglianti dalla guardia costiera degli Stati Uniti. Il cortometraggio infatti ci presenta ancora una volta una sorta di “Pluto in divisa”. Non è semplice trovare nuovi spunti per un personaggio soggetto alle sue limitazioni e così, quando non lo calano nelle solite schermaglie da cortile, gli artisti scelgono di mostrarcelo impegnato nello svolgimento di una professione canina. Dopo esser stato nell'esercito e nella marina, ecco Pluto nel ruolo di un diligente e integerrimo guardiacoste. Questo suo incarico di prestigio non significa però che lo short sia particolarmente complesso: Canine Patrol è infatti un cortometraggio del tutto ordinario e allineato alle classiche dinamiche della serie. Anche questa volta abbiamo un comprimario con cui Pluto inizialmente non va d'accordo: si tratta di una tenera tartarughina che vediamo uscire dall'uovo e avventurarsi verso le acque pericolose, interdette al pubblico.

La Tartarughina Ricorrente

In questa fase produttiva iniziano ad apparire alcuni comprimari ricorrenti, e la tartaruga rientra fra questi. La rivedremo infatti altre due volte: in Pluto's Housewarming (1947) e in Pluto's Surprise Package (1949), immancabilmente accompagnata dal suo personalissimo tema musicale. Buona parte dello short consiste in un'unica gag allungata: la tartarughina si dirige verso la spiaggia proibita e Pluto glielo impedisce riportandola indietro. Fortunatamente il cortometraggio riprende quota nell'ultima sequenza, in cui il cucciolone finisce invischiato nelle sabbie mobili e viene salvato proprio dalla sua nuova amica. Si tratta di un meccanismo già visto in Pluto's Playmate (1941) e che verrà riprodotto anche nei cortometraggi successivi, tutti caratterizzati dal medesimo climax. La bravura degli animatori nel riuscire ogni volta a comunicare allo spettatore tenerezza o pena per Pluto, mentre lo vediamo rischiare la pelle, è il lasciapassare che impedisce alla noia di prevalere, salvando di fatto queste piccole avventure dall'oblio.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di fumetto e animazione disneyana. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, spazio web incentrato sulle arti mediatiche, all’interno del quale scriverà recensioni per molti anni. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con Disney, che lo porterà a scrivere per Topolino e Paperinik Appgrade, oltre che a realizzare la Topopedia, l’enciclopedia online dei personaggi Disney.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Canine Patrol
  • Anno: 1945
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Charles Nichols
  • Storia: ,
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Andy Engman, Norman Tate, Marvin Woodward

Credits

Nome Ruolo
Nino Carbe Fondali
Walt Disney Produttore
Andy Engman Animazione
Karl Karpe Layout
Charles Nichols Regista
Tom Oreb Storia
Harry Reeves Storia
Norman Tate Animazione
Oliver Wallace Musica
Marvin Woodward Animazione