Paperino e Pippo nel Deserto dei Miraggi

Finale di Serie

Crazy with the Heat chiude questo secondo e ultimo trittico di cortometraggi dedicati a Paperino e Pippo. A differenza dei due short precedenti, non è diretto da Jack Hannah, bensì da Bob Carlson, e ancora una volta si basa sulle interazioni fra i due protagonisti, i cui caratteri diametralmente opposti vengono fatti reagire ad una situazione d'emergenza. Se nel precedente Frank Duck Brings 'Em Back Alive (1946) avevamo visto i due personaggi calati in ruoli diversi dal solito, qui si ritorna invece all'impostazione “turistica“ di No Sail (1945), con i due che rimangono bloccati non più in mare aperto ma in pieno deserto, senza acqua o benzina per poter andare avanti. Ancora una volta ritroviamo un Pippo differente da quello che nel frattempo negli How To di Jack Kinney viene sottoposto a sdoppiamenti e metamorfosi di ogni tipo: questa versione parallela del personaggio riprende il classico tontolone degli esordi, evolvendolo. Flemma e goffaggine vengono in buona parte accantonate, per dare spazio al lato più arzillo e brioso del suo carattere. Mai come in questo breve ciclo emerge la sua particolare psicologia, caratterizzata da quel “pensiero laterale” per cui il personaggio è famoso al giorno d'oggi.

Il Frustrato e il Cuorcontento

La prima sequenza di Crazy with the Heat detta perfettamente il tono dello short: i due infatti rimangono a secco e mentre Paperino va nel panico e si dispera, Pippo accetta di buon grado la cosa e non sembra rendersi conto della gravità della situazione. Questa sua leggerezza darà vita a gag indimenticabili: lo vediamo infatti fischiettare allegramente, sprecare la poca acqua rimasta e spacciare come “mappa” un pezzetto di carta con un disegnino del pianeta Terra. Nella seconda parte le strade dei due personaggi momentaneamente si dividono, un po' come accadeva negli anni 30, dando vita a sketch distinti e basati sui miraggi. Paperino crederà di vedere iceberg dappertutto, mentre Pippo si infilerà in un bar, andando a questionare con il suo inesistente gestore, un predone del deserto dotato di scimitarra. È notevole quanto il personaggio di Pippo adombri la sua controparte: sarà proprio fuggendo dal suo miraggio che i due troveranno il cammello che darà loro la salvezza. Sebbene la miniserie Donald & Goofy termini qua, per i personaggi è prevista un'ultima reunion all'interno del lungometraggio Fun & Fancy Free (1947) in cui, assieme a Topolino, andranno a ricostituire per l'ultima volta il leggendario terzetto.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Crazy with the Heat
  • Anno: 1947
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Bob Carlson
  • Storia: ,
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Ed Aardal, Fred Jones, Fred Kopietz, Don Towsley

Credits

Nome Ruolo
Ed Aardal Animazione
Philip Barber Layout
Bill Berg Storia
Bob Carlson Regista
Walt Disney Produttore
Ray Huffine Fondali
Fred Jones Animazione
Fred Kopietz Animazione
Don Towsley Animazione
Oliver Wallace Musica
Ralph Wright Storia