Una Partita a Golf

Paperotti Sfaccettati

In Donald's Golf Game vengono ancora una volta utilizzati i nipotini, che avevano esordito pochi mesi prima in Donald's Nephew. È la loro terza apparizione di seguito, segno di una certa frenesia da parte dello staff di Walt, desideroso di utilizzare il più possibile questi nuovi personaggi. Qui, Quo e Qua verranno usati anche successivamente, ma le loro apparizioni verranno diluite già a partire dall'anno seguente. In questo cortometraggio troviamo una variazione nel colore di uno di loro: Qua passa momentaneamente da verde a giallo, ma verrà poi riportato all'aspetto originale in Truant Officer Donald (1941), dopo una serie di apparizioni in cui vestirà anonime uniformi. In Donald's Golf Game i paperotti tornano ad essere una spina nel fianco per lo zio, sia pure con toni più soft rispetto a quelli dell'esordio. Questa volta il loro ruolo è quello di caddy, portamazze di Paperino, improvvisatosi golfista. Il cortometraggio è come sempre una collezione di gag, collegate da un labile filo conduttore, allineandosi perfettamente al trend dei cortometraggi di Paperino.

Le Mazze Buffe

Per tutta la durata di Donald's Golf Game i nipotini si prendono gioco dello zio, passandogli alcune mazze truccate, che una volta utilizzate si trasformano improvvisamente in oggetti diversi, quali un retino per farfalle o un boomerang. Qui, Quo e Qua arriveranno persino a sostituire la pallina con una che al suo interno cela una cavalletta, rendendo di fatto più imprevedibile la partita dello zio, il quale vinto dalla frustrazione farà come sempre una figura meschina. Sebbene ci siano senza dubbio delle gag valide, il ritmo del cortometraggio è piuttosto lento e alcune dinamiche umoristiche non rendono come dovrebbero. Non è certo un difetto che all'epoca veniva sentito più di tanto, ma è sicuramente qualcosa che al giorno d'oggi si avverte, laddove in altri casi l'animazione disneyana ha dimostrato una tenuta maggiore. La situazione vista nel corto verrà ripresa anche nei fumetti, in alcune strisce di Paperino, firmate in quello stesso anno da Bob Karp e Al Taliaferro, e poi un decennio dopo in Links Hijinks (Paperino Campione di Golf, 1948) di Carl Barks, che qui è sceneggiatore del corto. Nella storia di Barks però sarà il cugino Gastone a rivaleggiare con Paperino e non i nipotini.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Donald's Golf Game
  • Anno: 1938
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack King
  • Storia: ,
  • Cast: Clarence Nash
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Lars Calonius, Johnny Cannon, Alfred Eugster, Jack Hannah, Fred Spencer, Don Towsley, Bob Wickersham

Credits

Nome Ruolo
Carl Barks Storia
Lars Calonius Animazione
Johnny Cannon Animazione
Walt Disney Produttore
Alfred Eugster Animazione
Jack Hannah Storia; Animazione
Bill Herwig Layout
Jack King Regista
Clarence Nash Cast
Fred Spencer Animazione
Reuben Timmins Effetti Speciali
Don Towsley Animazione
Oliver Wallace Musica
Bob Wickersham Animazione