Il Parco di Brownstone

Grin and Bear It è il secondo cortometraggio che vede protagonista l'orso Humphrey, dopo il suo esordio l'anno precedente in Rugged Bear (1953). Questo personaggio rappresenta una tappa molto importante nell'arte della personality animation, grazie alla sua mimica volutamente esagerata. Se già nel corto precedente la grande carica umoristica di Humphrey aveva avuto modo di emergere, in Grin and Bear It viene addirittura creato un microcosmo tutto intorno a lui. L'orso viene infatti collocato nel parco di Brownstone, chiara parodia di Yellowstone, insieme ad un branco di suoi simili, e messo agli ordini del severo ranger Ocarina (J. Audubon Woodlore). Questo tarchiato signore dall'atteggiamento paternalista, tratta la sua truppa di plantigradi come se fosse una scolaresca di enormi bambinoni, riservando la maggior parte dei rimbrotti proprio al povero Humphrey, incapace di adattarsi alle regole di questa piccola società. Nella breve filmografia di Humphrey è proprio Grin and Bear It il corto che più di ogni altro descrive e esalta tali dinamiche.

Il Ranger Ocarina

In apertura vediamo Ocarina dettare le regole che dovranno essere seguite sia dai turisti che dagli orsi. Questi ultimi sono infatti tenuti ad intrattenere i visitatori del parco, arruffianandoseli allo scopo di farsi nutrire da loro. Il tutto senza mai derubarli, pena la trasformazione in tappeti di pelle. Traspare quindi una certa ironia sulla gestione di queste oasi naturali, così simili a parchi divertimenti, in cui gli orsi più che fauna protetta ricoprono il ruolo di animatori per turisti. Lo short offre siparietti davvero gustosi nel loro mostrarci Humphrey preso tra l'incudine e il martello. Da un lato il turista che gli capita è Paperino, che non ha alcun interesse a nutrirlo, dall'altro Ocarina lo tiene in riga, intimandogli ad ogni occasione di attenersi all'etichetta e utilizzando la pelle d'orso come spauracchio. Le interazioni fra i tre personaggi regalano al corto una marcia in più, ma a farsi notare come sempre è l'animazione di Humphrey, che non perde occasione di rendersi ridicolo con la sua bizzarra pantomima.

Le Buffonate di Humphrey

Il povero orso cerca infatti di accattivarsi le attenzioni dell'insensibile Paperino, improvvisandogli balletti davanti agli occhi, e arrivando persino a consigliargli l'ordine in cui disporre gli ingredienti del sandwich, ricavandone solo frustrazione. La sequenza finale in cui, come ultima risorsa, l'orso finge di esser stato investito dall'auto di Paperino, fornisce una chiosa ideale, ironizzando ancor di più sul codice perbenista istituito dal ranger. Grin and Bear It è un corto assolutamente geniale, molto gradevole anche per quanto riguarda il comparto visivo. Gli scenari del parco di Brownstone presentano infatti una stilizzazione molto valida che li rende incredibilmente accattivanti, pur non rinunciando a quel look piatto, tipico di questa fase artistica. Le divertentissime dinamiche del parco di Brownstone ispireranno più tardi la creazione di uno dei più celebri personaggi di Hanna e Barbera: l'orso Yogi. Non si può fare a meno di ricordare infine che, prima di tornare al fianco di Humphrey, il ranger Ocarina farà capolino pochi mesi dopo all'interno di Grand Canyonscope, interagendo con Paperino e col puma Louie.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Grin and Bear It
  • Anno: 1954
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack Hannah
  • Storia: ,
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Bob Carlson, Al Coe, Volus Jones, Bill Justice

Credits

Nome Ruolo
Al Bertino Storia
Bob Carlson Animazione
Al Coe Animazione
Dave Detiege Storia
Walt Disney Produttore
Yale Gracey Layout
Jack Hannah Regista
Ray Huffine Fondali
Volus Jones Animazione
Bill Justice Animazione
Oliver Wallace Musica