Hungry Hobos

Un'Asta Fortunata

Dei ventisette corti di Oswald prodotti da Walt, solo tredici ne erano rimasti quando la Disney riacquistò i diritti del personaggio per raccoglierne l'intera filmografia in un volume dei Disney Treasures. Il curatore Leonard Maltin fece il possibile per realizzare un'omnia completa, sebbene solo metà della produzione fosse disponibile. Tutto il resto era andato irrimediabilmente perduto, o quasi. Hungry Hobos infatti venne ritrovato solo successivamente, nel 2011, in una collezione privata inglese e non completamente integro. Il cortometraggio venne messo all'asta e la Disney Company lo acquistò per 31.250 dollari, sottoponendolo ad un restauro lungo un anno. Il corto venne reso infine disponibile presso il grande pubblico con l'uscita in blu-ray della Signature Edition di Biancaneve e i Sette Nani (1937), sotto forma di contenuto digitale scaricabile. Il suo ritrovamento andò a colmare il vuoto tra Ozzie of the Mounted e Oh, What a Knight, collegando insieme due segmenti della filmografia del coniglio fortunato.

Come Chaplin

Hungry Hobos si rivelò l'ennesimo gioiello animato del periodo, carico di gag fulminanti e di trovate visive ispiratissime. Protagonisti sono Oswald e Pietro, calati nell'inedito ruolo di barboni, costretti dalle circostanze a collaborare insieme, senza rinunciare però a qualche dispetto. Nella prima parte li vediamo intenti a procacciarsi del cibo mentre viaggiano come clandestini a bordo di un treno, mentre nella seconda è presente una fuga dalle forze dell'ordine dal sapore tipicamente chapliniano. Godibilissime alcune trovate: Pietro che usa il sederino in fiamme di Oswald per cucinare, il travestimento da zingari o le numerose gag in cui gli animali vengono maltrattati nei modi più disparati. La scatola musicale nella quale sono imprigionati un gatto, un cane e un maiale, non è che l'ennesimo esempio di quell'umorismo “meccanico” tanto amato dal team di Walt. Hungry Hobos non fu che il primo corto di Oswald ritenuto erroneamente perduto e poi rispuntato in tempi recenti. Ne seguirono molti altri, ma ad oggi è ancora difficile stabilire se un giorno la collezione sarà finalmente completata.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Hungry Hobos
  • Anno: 1928
  • Durata:
  • Produzione: Winkler Productions

Credits

Nome Ruolo
Mike Marcus Fotografia (Animazione)
Winkler Productions Produttore