Paperino Imbianchino

Arriva Buzz-Buzz

Con Inferior Decorator si ritorna, questa volta definitivamente, al filone tanto caro a Jack Hannah in cui Paperino ingaggia delle scaramucce con animali di piccola taglia. Dopo esser stato messo a confronto con Cip e Ciop e con l'anziano Bootle Beetle, il papero si ritrova adesso alle prese con un'altra new entry: l'ape Buzz Buzz. L'insetto, cui talvolta ci si riferirà anche come Spike, fa qui il suo esordio, diventando ben presto uno dei più usati fra i nuovi personaggi ricorrenti della serie. Fra il 1948 e il 1952 l'ape sarà in ben sette cortometraggi, apparendo in un caso persino al fianco di Pluto. Il fatto stesso che questo insettino si collochi, in ordine di popolarità, immediatamente sotto Cip e Ciop è strano, dato che di questo nuovo serraglio è sicuramente il personaggio meno interessante e sfaccettato. Ma con molta probabilità Buzz-Buzz era semplicemente una figura di facile utilizzo: l'animazione Disney di quegli anni si era ormai definitivamente adagiata sui propri cliché, preferendo ricorrere a formule semplici e collaudate.

Carta da Parati

Inferior Decorator ci mostra la prima scaramuccia fra Paperino e Buzz-Buzz. Non c'è un vero e proprio oggetto della contesa: l'ape si introduce in casa del papero mentre lui è occupato a stendere la carta da parati, attirata dal motivo floreale scelto da Paperino, e i due iniziano a farsi i dispetti. La disputa è innocua e ci mostra il tipico Paperino di Jack Hannah, più un giocherellone che un livoroso guastatore, mentre porta avanti con l'ape una diatriba in cui li vedremo giocare con le leggi della fisica. Ci sono inoltre alcune trovate visive piuttosto gradevoli, tra cui si ricorda la fila di api che nel finale circonda ordinatamente la casa di Paperino, aspettando il proprio turno per pungerlo. Nel complesso però il cortometraggio è assolutamente ordinario e poco interessante. Lascia l'amaro in bocca pensare che sarebbe stata questa d'ora in avanti la routine del personaggio, messo in ombra dai suoi stessi animaletti rivali. L'animazione disneyana in generale avrebbe rinunciato per molti anni a quella sua anima pionieristica che l'aveva caratterizzata in passato, lasciando questa prerogativa agli altri settori dell'azienda, maggiormente seguiti dallo stesso Walt.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Inferior Decorator
  • Anno: 1948
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack Hannah
  • Storia: ,
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Volus Jones, Bill Justice, Ray Patin

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore
Yale Gracey Layout
Jack Hannah Regista
Volus Jones Animazione
Bill Justice Animazione
Bob Moore Storia
Lee Morehouse Storia
Ray Patin Animazione
Oliver Wallace Musica
Thelma Witmer Fondali