Topolino Direttore d'Orchestra

Pluto all'Opera

In Mickey's Grand Opera ritroviamo Topolino nel ruolo di direttore d'orchestra, questa volta però in uno scenario completamente differente rispetto a quello campestre di The Barnyard Concert (1930) e The Band Concert (1935). Il corto si ascrive al filone che vede Topolino e soci dare vita a spettacoli di vario tipo, tradizione portata avanti sin dagli esordi del personaggio ed evolutasi col tempo. In questo caso abbiamo l'opera lirica, messa in scena con tutti i crismi in un rispettabilissimo teatro cittadino, molto distante dagli scalcinati palcoscenici degli albori. La struttura è però molto differente da altri corti simili, perché qui l'esibizione è una sola e la maggior parte dell'azione avviene dietro le quinte. La prima parte è infatti incentrata su Pluto, qui alle prese con un cappello da prestigiatore da cui esce un coniglio dispettoso. Si tratta di una delle tante sequenze slapstick del periodo, realizzata sulla falsariga di quanto fatto da Norman Ferguson in Playful Pluto (1934), poco interessante per un pubblico moderno ma assai importante per definire la personalità del cucciolone.

Paperino e Chiquita

La vicenda di Pluto andrà però a intrecciarsi con le sorti dello spettacolo, quando il cucciolone inseguirà il cilindro fino ad apparire nel bel mezzo della scena. Incurante degli ordini del padrone, e degli stessi musicisti dell'orchestra che gli ordinano di andare a casa, il cane manderà a catafascio lo spettacolo, unendosi con i suoi ululati agli scalcinati versi dei due attori protagonisti: Paperino e Chiquita. Donald è ormai diventato un elemento irrinunciabile nel gruppo di caratteristi dei corti di Topolino, mentre la grassa gallina dalle aspirazioni canore appare qui per la prima volta a colori, dopo esser stata presentata al pubblico in Mickey's Mellerdrammer (1932) e Orphan's Benefit (1934). I due pennuti si esibiscono sul palco, usando le loro peculiarissime voci in un crescendo di comicità, che darà modo ai rispettivi doppiatori di rinnovare la proficua collaborazione iniziata con The Wise Little Hen (1934). Non sarà questa l'ultima volta che lo starnazzare di Clarence Nash avrebbe incontrato il chiocciare di Florence Gill: i due artisti sarebbero apparsi insieme nel lungometraggio a scrittura mista The Reluctant Dragon (1941), esibendosi in una fittizia seduta di registrazione davanti agli occhi increduli del protagonista del film, il comico Robert Benchley.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Mickey's Grand Opera
  • Anno: 1936
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Wilfred Jackson
  • Cast: Walt Disney, Florence Gill, Clarence Nash
  • Musica: Leigh Harline
  • Animazione: Les Clark, Gilles "Frenchy" De Trémaudan, Norman Ferguson, Paul Hopkins, Richard Lundy

Credits

Nome Ruolo
Les Clark Animazione
Gilles "Frenchy" De Trémaudan Animazione
Walt Disney Cast; Produttore
Norman Ferguson Animazione
Florence Gill Cast
Leigh Harline Musica
Paul Hopkins Animazione
Wilfred Jackson Regista
Richard Lundy Animazione
Clarence Nash Cast
Cy Young Effetti Speciali