Mickey's Pal Pluto

La Coscienza di Pluto

Nei primi anni 30 , il personaggio di Pluto sta incontrando le simpatie di tutti, dal pubblico agli animatori stessi. Nei cortometraggi di Topolino è sempre molto presente, quando non addirittura centrale, come in The Mad Doctor. L'anno precedente il cucciolone è persino apparso nella Silly Symphony Just Dogs. In Mickey's Pal Pluto il suo nome è addirittura nel titolo, e la vicenda viene narrata attraverso il suo punto di vista. Si tratta di un cortometraggio dotato di una semplice trama, che vede il cucciolone trarre in salvo un gruppo di gattini orfani, che in breve tempo monopolizzeranno le attenzioni di Topolino e Minni, con suo grande scorno. Per la prima volta vediamo il cane interagire con la sua coscienza personificata e dotata di favella, cosa che avverrà anche in Mickey's Elephant (1936). Tale rappresentazione della lotta interiore, costituita da un angioletto e un diavoletto che discutono sulla spalla del protagonista, prenderà piede in futuro diventando presto uno dei cliché per eccellenza del fumetto e dell'animazione.

Qua la Zampa!

L'esito della vicenda è collaudato: Pluto avrà modo di riscattarsi dalla sua gelosia, salvando nuovamente i gattini dalla caduta in un pozzo ghiacciato e riabilitandosi così agli occhi dei padroni. Mickey's Pal Pluto è sicuramente un corto valido, e rientra in quel raro filone di cortometraggi che non si limitano alle gag ma raccontano una storia. Il suo valore sarà però riconosciuto soltanto tempo dopo, quando il cortometraggio verrà letteralmente ricreato. Nel 1941 gli studios ne realizzeranno infatti un remake, Lend a Paw, che vincerà addirittura l'Oscar come miglior cortometraggio animato di quell'anno. Nel rifacimento verranno mantenuti alcuni dialoghi dell'originale, oltre alla trama e alcune inquadrature. Verranno invece aggiunti altri particolari, Minni sarà totalmente tolta di mezzo, e il gruppo di gattini lascerà il posto ad un gatto solo. Verrà rimosso anche il riferimento alla risata del comico Jimmy Durante in chiusura, che otto anni dopo avrebbe corso il rischio di far apparire datata la pellicola.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Mickey's Pal Pluto
  • Anno: 1933
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Burt Gillet
  • Cast: Don Brodie, Pinto Colvig, Walt Disney, Marcellite Garner
  • Musica: Frank Churchill
  • Animazione: Johnny Cannon, Les Clark, Gilles "Frenchy" De Trémaudan, Norman Ferguson, Tom Palmer, Ben Sharpsteen

Credits

Nome Ruolo
Don Brodie Cast (Pluto's Devilish Half)
Johnny Cannon Animazione
Frank Churchill Musica
Les Clark Animazione
Pinto Colvig Cast (Pluto, Pluto's Angelic Half)
Gilles "Frenchy" De Trémaudan Animazione
Walt Disney Cast; Produttore
Norman Ferguson Animazione
Marcellite Garner Cast
Burt Gillet Regista
Tom Palmer Animazione
Ben Sharpsteen Animazione