Pinguini Innamorati

Antartico Artistico

Con Peculiar Penguins la serie delle Silly Symphony si prende una brevissima pausa da favole e leggende, per tornare allo schema narrativo tipico dei tempi del bianco e nero. Il cortometraggio è infatti incentrato su una coppia di pinguini: lo spettatore ne segue le divertenti schermaglie amorose fino all'arrivo del predatore di turno, in questo caso uno squalo, contro il quale il protagonista ingaggerà un epico scontro. Lo scenario polare era già stato utilizzato in Arctic Antics (1930), ma da allora l'arte dell'animazione si è nettamente evoluta e il confronto è chiaramente impietoso. Peculiar Penguins mostra molta più affinità con Flowers and Trees (1932), Birds in the Spring (1933) e The China Shop (1934), apparentemente delle involuzioni, ma in realtà autentiche cartine tornasole dei progressi compiuti. I pinguini protagonisti sono assai più simpatici degli anonimi protagonisti delle prime Silly Symphony, e anche i loro teneri bisticci comunicano molto di più allo spettatore. La lotta con lo squalo è più lunga e articolata rispetto agli antichi standard e la sua tragica fine è sicuramente molto incisiva. Cromaticamente siamo di fronte ad un vero capolavoro: sebbene il setting antartico tenda al bianco, il cortometraggio riesce ad essere comunque coloratissimo, carezzando l'occhio con toni vivacissimi.

Lo Zelante Adattamento

A spiccare su tutto è però come al solito la colonna sonora, composta da Leigh Harline. Il motivetto che apre e chiude il cortometraggio è veramente orecchiabile, e il testo che descrive la vita e le abitudini dei pinguini riesce a dare all'insieme un registro vivace e tenero. Peculiar Penguins è quindi l'ennesima riprova della buona salute della serie, capace di comunicare moltissimo anche con cortometraggi meno ambiziosi dello standard. Non stupisce quindi che lo short sia stato selezionato per la trasposizione cartacea nelle tavole domenicali delle Silly Symphony. Iniziato nell'estate del 1934, e proseguito per undici settimane, l'adattamento di Peculiar Penguins firmato da Ted Osborne e Al Taliaferro fu il terzo ciclo della serie, dopo Bucky Bug e Birds of a Feather. La storia a fumetti uscì molti mesi prima del cortometraggio, e precedette persino l'adattamento di The Wise Little Hen, divenuta a questo punto la quarta sequenza. Come sempre il diverso medium permise di rendere la trama molto più articolata: i pinguini vennero vestiti di tutto punto e acquisirono i nomi di Peter e Polly. Venne addirittura creato ad hoc un terzo vertice del triangolo: il tricheco Wally, che con le sue spacconerie conquistava le attenzioni della pinguina. Ancora una volta l'animazione avrebbe fornito ai fumettisti una buona dose di ispirazione.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Peculiar Penguins
  • Anno: 1934
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Wilfred Jackson
  • Storia:
  • Musica: Leigh Harline, Larry Morey
  • Animazione: Art Babbit, Gilles "Frenchy" De Trémaudan, Clyde Geronimi, Dick Huemer, Ham Luske, Archie Robin, Louie Schmidt, Ben Sharpsteen

Credits

Nome Ruolo
Art Babbit Animazione
Bill Cottrell Storia
Gilles "Frenchy" De Trémaudan Animazione
Walt Disney Produttore
Clyde Geronimi Animazione
Leigh Harline Canzoni (The Penguin is a very funny Creature); Musica
Hugh Hennesy Layout
Dick Huemer Animazione
Albert Hurter Progettazione Personaggi
Wilfred Jackson Regista
Ham Luske Animazione
Larry Morey Canzoni (The Penguin is a very funny Creature)
Archie Robin Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)
Louie Schmidt Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)
Ben Sharpsteen Animazione