Pluto and the Gopher

L'Ultima Talpa

Con Pluto and the Gopher ritroviamo per l'ultima volta Pluto alle prese con un citello. A dire il vero l'animale del titolo assomiglia più ad una normale talpa, ed è perciò molto diverso dal “gopher” che avevamo già visto in Canine Caddy (1941), Donald's Garden (1942) e Bone Bandit (1948): i suoi lineamenti sono meno graziosi e più grossolani, e l'andatura del cucciolone è leggermente più flemmatica rispetto al predecessore. Se sia un personaggio distinto o una versione riveduta e corretta di quello che già conosciamo non è chiaro, specialmente considerando non vedremo più l'animale. Nello short in questione appare Minni, sia pur con uno screen time piuttosto limitato: il suo ruolo è quello di rimproverare Pluto per aver devastato il giardino, senza capire che questo è avvenuto proprio a causa della talpa. La topolina cercherà di salvare capra e cavoli interrando in un vaso uno dei pochi fiori rimasti, non sapendo di star contrabbandando in casa propria l'animaletto, nascosto nel terriccio.

L'Ultima Volta a Casa di Minni

Non si può certo dire che Pluto and the Gopher rappresenti uno dei corti migliori della serie, dato il pretesto ormai abusato, tuttavia lo sviluppo che vede la talpa “prigioniera” tra le quattro mura domestiche è interessante. Attraverso il suo punto di vista possiamo esplorare una tipica villetta borghese degli anni 50, osservando lo stile dell'arredamento dell'epoca: tra moquette scambiata per erba e l'ingannevole motivo floreale che si ritrova un po' dappertutto, il corto assume così un caldo sapore casalingo che aiuta a salvare lo spettatore dalla noia. La talpa non sarà però l'unico personaggio a congedarsi dopo questo corto. Pluto and the Gopher rappresenta infatti l'ultima partecipazione di Minni alla serie. Negli ultimi tempi la topolina non aveva infatti svolto altri ruoli che non fossero far da padrona a Pluto e Figaro, di conseguenza con la chiusura del ciclo l'anno successivo anche la sua carriera avrà termine. A dire il vero, la rivedremo per un brevissimo cameo due anni dopo in Pluto's Christmas Tree (1952), ma poi il personaggio verrà archiviato per tre decenni, fino al suo ritorno in occasione di Mickey's Christmas Carol (1983).

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Pluto and the Gopher
  • Anno: 1950
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Charles Nichols
  • Storia: ,
  • Musica: Oliver Wallace
  • Animazione: Phil Duncan, Hugh Fraser, George Kreisl, George Nicholas

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore
Phil Duncan Animazione
Hugh Fraser Animazione
Karl Karpe Layout
Dick Kinney Storia
George Kreisl Animazione
Art Landy Fondali
George Nicholas Animazione
Charles Nichols Regista
Milt Shaffer Storia
Oliver Wallace Musica