Due Scoiattoli Dispettosi

Cambio della Guardia

Nel dopoguerra la carriera cinematografica di Topolino è praticamente finita. L'ultimo suo grande ruolo sarà nel lungometraggio Fun and Fancy Free (1947), mentre nei cortometraggi il personaggio apparirà saltuariamente, agendo come spalla del suo cane Pluto. Da tempo la serie di Mickey non è più considerata quella ammiraglia, e la produzione in effetti si è rarefatta, assestandosi su un ritmo di uscita di un paio di corti all'anno. Dopo tre anni di totale vuoto, esce un nuovo cortometraggio intitolato a lui, e ancora una volta Topolino è poco più di una comparsa, un motore per portare in scena le vicende del ben più amato Pluto. Inoltre Mickey appare disegnato con uno stile leggermente diverso, più curato rispetto a quello che vedremo da qui in poi. Infine Squatter's Rights è importante perché segna il passaggio del testimone da Walt Disney a Jimmy MacDonald nel doppiaggio del topo. I due lavoreranno insieme al cortometraggio, ma dopo Fun and Fancy Free il ruolo passerà definitivamente a MacDonald, il cui falsetto non era stato compromesso dalle troppe sigarette, come invece era accaduto a Walt.

Cip e Ciop Ancora in Rodaggio

Squatter's Rights è un corto ambientato in una baita montana e perciò di grande atmosfera. La trama è ovviamente labile: Topolino e Pluto si recano nel rifugio, ma non riescono ad accendere la stufa perché al suo interno ci abitano due chipmunk. Si tratta del ritorno di quei due archetipi di Cip e Ciop già incontrati in Private Pluto (1943), che continuano qui il loro periodo di rodaggio. Il loro aspetto è leggermente diverso dall'esordio e, per lo meno per quanto riguarda Cip, ci avviciniamo molto alla sua forma attuale. Ciop non si è ancora sviluppato però, ed è ancora un semplice clone del fratello. L'anno successivo i due verranno finalmente definiti come personaggi: li ritroveremo al fianco di Paperino in Chip an' Dale (1947), corto in cui il duo verrà definitivamente battezzato, acquisendo i nomi e le caratteristiche con cui li conosciamo ancora oggi. Squatter's Rights è piacevole, ma non particolarmente innovativo. Si ricorda però la gag finale, in cui i due fanno credere a Pluto di essere in fin di vita dopo un colpo di fucile, macchiandolo con del ketchup. La sequenza strappalacrime in cui Topolino si dispera è esilarante e ricorda per certi versi la finta morte del cucciolone vista ai tempi del suo esordio in The Moose Hunt (1931).

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Squatter's Rights
  • Anno: 1946
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack Hannah
  • Storia:

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Produttore
Jack Hannah Regista
Harry Reeves Storia