The Mechanical Cow

Steampunk Disneyano

Questo corto balzano vede Oswald nel ruolo di lattaio in groppa ad una mucca robot ma dai comportamenti molto poco robotici. Non è la prima volta che Walt si fa prendere la mano da suggestioni futuristiche, che hanno oggi il sapore dello steampunk. Già nelle Alice Comedies avevamo visto il gatto Julius fare uso di mezzi meccanici dalla foggia animale (Alice Wins the Derby, ad esempio), e nemmeno Topolino si sarebbe rivelato immune al fascino dei robot (Mickey's Mechanical Man). È del tutto naturale che Oswald, punto d'incontro tra i due personaggi, ricicli questa idea, rendendola ancor più surreale. La mucca meccanica del titolo è infatti un personaggio vero e proprio: vive con Oswald, è la sua fonte di sostentamento e arriva a far le veci di un cavallo quando la coniglietta Fanny verrà rapita.

Rapimento Filler

Accadeva nei cortometraggi di Alice e accadrà per molto tempo anche in quelli di Topolino: quando il cortometraggio ha già detto quello che doveva dire è il momento della svolta drammatica, che coincide inevitabilmente con il rapimento della fidanzatina del protagonista da parte del bruto di turno. Il losco figuro che entra in scena accompagnato dai suoi complici è sicuramente affine al Pietro delle Alice Comedies che a partire da Great Guns! diventerà rivale anche di Oswald, tuttavia il personaggio a parte il cilindro è differente, e sembra più un lupo nero. È ovviamente l'occasione per far assumere ad Oswald quei connotati eroici per i quali diventerà famoso Topolino, facendolo partire al salvataggio in groppa all'animale del titolo. The Mechanical Cow è uno dei corti di Oswald dalla struttura più improvvisata ma rimane godibile anche grazie al validissimo commento musicale di Israel, presente nel relativo volume dei Disney Treasures.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: The Mechanical Cow
  • Anno: 1927
  • Durata:
  • Produzione: Winkler Productions
  • Animazione: Norm Blackburn, Les Clark, Ben Clopton, Friz Freleng, Rollin "Ham" Hamilton, Ub Iwerks, Paul Smith

Credits

Nome Ruolo
Norm Blackburn Animazione
Les Clark Animazione
Ben Clopton Animazione
Friz Freleng Animazione
Rollin "Ham" Hamilton Animazione
Ub Iwerks Animazione
Mike Marcus Fotografia (Animation)
Paul Smith Animazione
Winkler Productions Produttore