Segreto Svanito

Il Ciclo Militare Continua...

In apertura di The Vanishing Private troviamo di nuovo una variante della classica series card dei corti di Paperino. Anche questa volta vediamo spiccare sul capo di Donald un berretto da soldato, benché di foggia differente da quello presente nei credits di Donald Gets Drafted. Il suo scopo è tuttavia segnalare che lo short fa parte del “ciclo militare”, sorta di miniserie varata in concomitanza con l'entrata in scena degli USA nel secondo conflitto mondiale. The Vanishing Private, diretto da Jack King e sceneggiato da Carl Barks, è il secondo cortometraggio a portare avanti questa peculiare continuity, in cui troviamo Donald nel ruolo di recluta agli ordini del sergente Pietro. La canzone che lo sentiamo canticchiare in apertura, The Army is Not the Army Anymore, è la stessa con cui si apriva Donald Gets Drafted, ulteriore elemento di interconnessione fra i corti del ciclo. A differenza del pilota della serie, questo secondo short si rivela meno discontinuo e dalla trama decisamente più compatta. Anzi, si può dire che già la presenza di una trama sia una gran cosa, dato che all'interno della filmografia di Paperino raramente la narrazione avrà il sopravvento sulle gag.

Spaventando il Generale

Paperino viene incaricato dal sergente di dipingere un cannone in modo da mimetizzarlo, ma con un eccesso di zelo lo farà completamente sparire, in seguito alla scoperta nei laboratori dell'esercito di una speciale vernice invisibile. Il successivo inseguimento tra i due personaggi, in cui Paperino accidentalmente diventa a sua volta invisibile, è sicuramente divertente e ricco di trovate visivamente interessanti, ma le cose migliorano ulteriormente con l'entrata in scena di un terzo personaggio: il generale. Questo canide antropomorfo darà vita con Pietro ad un comico siparietto, in cui chiaramente il sergente verrà creduto infermo di mente. La sequenza è peculiare perché ci mostra un livello di interazione tra personaggi piuttosto raro nei corti disneyani, incentrati tradizionalmente sugli sketch umoristici e le gag fisiche. Il fatto stesso che nel finale Paperino riesca a volgere la situazione a suo vantaggio, finendo per diventare il secondino di Pietro è solo l'ulteriore riprova di come con questo ciclo si stesse tentando di sperimentare ed evolvere il personaggio. In quest'ottica, The Vanishing Private è sicuramente un cortometraggio degno d'attenzione, uno dei più intelligenti della filmografia di Donald Duck.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: The Vanishing Private
  • Anno: 1942
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack King
  • Storia:

Credits

Nome Ruolo
Carl Barks Storia
Walt Disney Produttore
Jack King Regista