Wild Waves

Prima il Dovere...

Wild Waves è l'ultimo corto di Topolino del 1929 e chiude la prima annata di produzione regolare della serie. Molte cose sono cambiate dagli inizi, tra cui il rapporto di Walt con Ub Iwerks, che è ormai in procinto di lasciare lo studio. La produzione dei cortometraggi subirà alcuni contraccolpi, e non è un caso che in questa fase si possano trovare alcune produzioni un po' bizzarre o sottotono. Wild Waves ha una struttura molto diversa rispetto a quello che sarà il tipico schema di costruzione dei corti del periodo. La maggior parte di questi, come si vedrà, partono da una situazione di quiete nella quale i personaggi danzano allegramente, per poi sfociare nel dramma con la protagonista messa in pericolo. Qui però avviene l'inverso. Il cortometraggio, ambientato in spiaggia, si compone infatti di due sequenze: nella prima un Topolino in qualità di bagnino si ritroverà a dover salvare Minni dal mare mosso. La sequenza è molto simile a quella vista nel cortometraggio di Oswald All Wet.

...Poi il Balletto

La seconda parte del cortometraggio non è troppo differente da quanto visto in Jungle Rhythm, solo che qui i balletti che Topolino improvvisa con gli animali servono a rassicurare Minni, visibilmente scioccata dall'esperienza. La danza popolare di carattere marinaresco The Sailor's Hornpipe e la canzone Rocked in the Cradle of the Deep a questo punto coinvolgono la fauna della spiaggia, che curiosamente comprende anche animali come foche, trichechi e pinguini, appartenenti a climi ben diversi da quello delle calde spiagge californiane. Il disegno di Topolino e Minni esce dai consolidati modelli iwerksiani, il che sembra preludere alla futura gestione del personaggio, che da questo momento in avanti passerà in mani diverse da quelle del suo creatore grafico. Di certo Wild Waves non rientra però tra i cortometraggi più memorabili di questo periodo, sia a causa del suo stile transitorio, che per il suo rifarsi a modelli ormai consolidati. Ci vorrà ancora qualche tempo perché l'esistenza della serie parallela delle Silly Symphony assorba completamente ogni traccia di balletti dalla serie di Topolino, lasciandola libera di avventurarsi in direzioni differenti.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Wild Waves
  • Anno: 1929
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Burt Gillet
  • Cast: Walt Disney, Marcellite Garner, Carl Stalling
  • Musica: Carl Stalling
  • Animazione: Ub Iwerks

Credits

Nome Ruolo
Walt Disney Cast (Mickey Mouse); Produttore
Marcellite Garner Cast (Minnie Mouse)
Burt Gillet Regista
Ub Iwerks Animazione
Carl Stalling Cast (The Walrus); Musica