I Lavavetri

Colleghi di Grondaia

È con Window Cleaners che gli animatori Disney riportano in scena l'accoppiata Paperino e Pluto per un'ultima volta, prima di archiviare il duo fino al 1945. Come si è visto, il cucciolone nelle sue interazioni con Paperino aveva avuto sempre il ruolo della vittima delle sue burle, o in alcuni casi di semplice subalterno. In questo short ritroviamo Pluto in qualità di assistente di Donald, che ha intrapreso la carriera di lavafinestre. Il titolo dello short e la situazione peculiare potrebbero far ricordare alcune gloriose avventure che Paperino aveva vissuto assieme a Topolino e Pippo, ma qui le dinamiche sono chiaramente ben diverse. Il corto si suddivide in due parti distinte. Nella prima vediamo Donald cercare di fare il suo lavoro, combinando i consueti disastri. Le gag sono surreali e validissime, come anche le divertenti interazioni con Pluto, che avvengono comunicando tramite il tubo di una grondaia. Il cane infatti si rivela un assistente piuttosto pigro e inaffidabile, ed è molto interessante vedere gli effetti della sua negligenza ripercuotersi a svariati metri di altezza, con trovate sempre ingegnose.

L'Anonima Scaramuccia

Nella seconda parte però il corto si affloscia miseramente su sé stesso. Il meccanismo causa/effetto che vedeva Pluto come divertente contraltare di Donald, viene messo bruscamente da parte, per focalizzarsi sulla disputa tra Paperino e una piccola ape, che lo disturba mentre lavora. Da questo momento in poi le gag si banalizzano e il ritmo cala. Un altro dei problemi è che l'ape in questione, come molti animali anonimi che popolano i cortometraggi del periodo, non ha particolare appeal né una personalità ben definita. Il problema sarà risolto da Jack Hannah (sceneggiatore di questo corto insieme a Carl Barks) qualche anno dopo, quando nei corti da lui diretti inizieranno ad apparire animali ottimamente caratterizzati e pronti a trasformarsi in veri e propri personaggi, quali l'orso Humprey, il puma Louie, l'insetto Bootle Beetle e ovviamente gli storici Cip e Ciop. Window Cleaners risente quindi di questa ingenuità creativa, e produce una sequenza poco interessante, che sfocia addirittura nella noia nel momento in cui l'ape ansimando si accinge a pungere Paperino, stremata dalla scaramuccia.

A partire da Window Cleanersil tema musicale già sentito in Bill Posters, diventa quello ufficiale della serie di Paperino. Verrà mantenuto anche nei credits dei due successivi cortometraggi: Fire Chief e Timber.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Window Cleaners
  • Anno: 1940
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Jack King
  • Storia: ,
  • Cast: Clarence Nash
  • Musica: Paul J. Smith, Oliver Wallace
  • Animazione: Paul Allen, Rex Cox, Emery Hawkins, Hal King, Richard Lundy, Lee Moorehouse, Ray Patin, Ken Peterson, Judge Whitaker

Credits

Nome Ruolo
Paul Allen Animazione
Carl Barks Storia
Rex Cox Animazione
Walt Disney Produttore
Jack Hannah Storia
Emery Hawkins Animazione
Billy Herwig Layout
Hal King Animazione
Jack King Regista
Richard Lundy Animazione
Lee Moorehouse Animazione
Clarence Nash Cast
Ray Patin Animazione
Ken Peterson Animazione
Paul J. Smith Musica
Oliver Wallace Musica
Judge Whitaker Animazione