Home The Disney Compendium il Fumettazzo

I recensori folli

Dove tutte le colpe vengono espiate. Dove tutti i peccati vengono palesati. Dove tutti i nodi vengono al pettine. Dove tutte le doppie punte vengono squarciate. Dove è giudice il popolo sovrano, e imputati gli utenti puzzolenti.

I recensori folli

Messaggioda Francesco F » mercoledì 06 febbraio 2008, 19:19

Premesse:
Un forum, tecnicamente (quindi non è un parere mio), è uno spazio online dove si elegge un argomento di discussione e, appunto, se ne discute. Nello specifico il nostro forum ha una varietà di argomenti proposti dagli utenti in base all'attualità oppure recuperi di materiale già pubblicato e di cui vale la pena discutere. Quindi, ci sono gli utenti che propongono stimoli di discussione (di volta in volta eh, non sempre gli stessi...) e quelli che rispondono. IN TEORIA. In pratica...

Le prove:
Reperto A - Le recensioni dei volumi de "La grande dinastia dei Paperi" (questo post e seguenti)
Reperto B - Le recensioni di un qualsiasi numero di Topolino in questo thread.
Altri reperti verranno resi disponibili se necessario.

La (mia) tesi:
...in pratica su questo forum ci sono SOLO gli utenti che propongono stimoli. Ma "proporre stimoli" quando uno stimolo è già proposto è un concetto senza senso. Quindi ci ritroviamo, come nel caso del reperto A, ad avere UN argomento di discussione e vari presunti stimoli di discussione... identici. Ora moltiplicateli per le 41 uscite della "Grande Dinastia dei Paperi" e aggiungeteci il fatto che qualcuno lo avrà in abbonamento in blocchi da 5 e immaginate cosa potrà venirne fuori. Cosa diventerà quel topic, una raccolta di recensioni che dicono tutte per uno stesso volume più o meno la stessa cosa? E' "discussione" questa?
Secondo me il primo che individua un argomento apre la discussione e poi gli altri rispondono: se la loro opinione è identica non serve che riscrivano una recensione solo per il gusto di dire "ecco, lì c'è la mia recensione"; se l'opinione discorda su qualche punto evidenziano quei punti (che non vuol dire fare una nuova recensione) e li si discute; se l'opinione è totalmente discorde ALLORA si ha ragione di scrivere una nuova recensione, ovvero una controargomentazione dettagliata e completa. In tutto questo comunque la lunghezza dei post non c'entra niente: una recensione può essere corta così come un commento su un punto in particolare può essere un papiro. Intendiamoci, non vi sto né censurando, né chiedendo di fare post più brevi. Vi sto chiedendo di impegnarvi a "discutere", e non a usare il forum come la vostra raccolta di recensioni sulle cose che vi piacciono. Può essere una raccolta di cose che vi piacciono, ma non è detto che dobbiate averle recensite per forza voi. Se trovate un argomento che vi sta a cuore di cui si sta già parlando, LEGGETELO, non RISCRIVETELO. Avete il diritto di esprimere il vostro parere, ma se ne è già stato espresso uno uguale... beh, non ci fate una bella figura a ripetere cose stradette.
Vi faccio un altro esempio, tanto per non fare nomi: Deboroh. Tutti conoscono il suo memorabile thread su Veronica Mars, un thread dove ha recensito completamente da solo TUTTI gli episodi della serie tv. Ora io gli chiedo: se MALAUGURATAMENTE, prima che lui recensisse gli episodi della terza serie per esempio (che poi quelle degli episodi in genere non sono recensioni ma sinossi è un altro discorso che non affrontiamo qui :P), qualcuno avesse iniziato a farlo prima di lui, lui avrebbe comunque continuato incurante o li avrebbe saltati rispettando l'intervento del suo "collega"? Ho fatto solo un esempio, non ce l'ho assolutamente con Deboroh. Facciamo un altro esempio per par condicio? Deboroh è un vecchio, prendiamo un giovane, sempre senza fare nomi: Bramo. Non sto a recriminare la quantità da record di recensioni, ma il fatto ad esempio che abbia riesumato certe vecchie discussioni (e neanche questo recrimino) semplicemente "aggiungendo" la sua recensione, incurante, così sembra, della discussione che l'ha preceduta.
Ripeto, ho fatto degli esempi giusto per far capire cosa intendo, nel caso non sia riuscito a spiegarmi (o forse ho confuso le idee ancora di più--), non sto a fare il processo a Deboroh e Bramo (nonostante la struttura di questo post :P).

La sentenza:
La buonanima di Grrodon, dall'aldilà, nella sua infinita saggezza mi ha suggerito di non risolvere questa questione impostando delle regole (anche perché la questione riguarda anche lui), e in effetti non ho intenzioni censorie, né voglio rimproverarvi o imporvi qualcosa, infatti ho fatto tutto il ragionamento come una MIA opinione, che anzi vi invito a discutere, anche per capire se è un'impressione solo mia o è condivisa.
Per voi e per il forum vi consiglio di riconsiderare il modo con cui vi approcciate alle discussioni, e non vi chiedo di cambiarlo (cosa che immagino comincerete comunque a fare automaticamente se vi troverete d'accordo con quanto ho scritto finora).
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: I recensori folli

Messaggioda LBreda » mercoledì 06 febbraio 2008, 20:25

Uhm, mi avevi già accennato la questione, credo in chat.

Insomma, io sono d'accordo solo in parte. Io tendo, personalmente, a non ripetere recensioni già fatte, tranne su Topolino nelle rare occasioni in cui lo compro. Ritengo però che spesso sa molto più semplice ri-recensire invece che rispondere a più pareri in contemporanea.

La ri-recensione è inutile, vero, in molti casi. Ma può spesso essere pratica e non dissimile da una risposta.
Lorenzo Breda
Website | Google+ | DisneyStats | deviantART

If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!
Hobbes, Calvin&Hobbes

[No bit was mistreated or killed to send this message]
Avatar utente
LBreda
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 19:46
Località: Roma
Has thanked: 15 times
Been thanked: 49 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Francesco F » mercoledì 06 febbraio 2008, 21:45

La ri-recensione è inutile, vero, in molti casi. Ma può spesso essere pratica e non dissimile da una risposta.

Quando è una risposta. Quando non lo è, è solo un dire la propria, ma a quel punto equivale a postare un messaggio con scritto "sono d'accordo" (ugualmente inutile). Cioè, la questione è: se hai qualcosa IN PIU' da dire scrivi, se no limitati a leggere. La difficoltà a quotare più pareri viene quando hai più cose da contraddire/specificare, allora ben venga una tua nuova recensione. Altrimenti quotare una o due risposte non è così pesante.

E comunque non deve essere una cosa ossessiva questo autolimitarsi, non sto imponendo una regola. Basta abituarsi a leggere sempre le discussioni precedenti e a non confondere il Sollazzo per un archivio. E' un forum e si discute. Se qualcosa è degna di essere discussa si discuta, se invece è stata discussa tempo fa e è stato già detto tutto e non torna di attualità per motivi_vari, non ha senso (nell'ottica di un forum, non di un archivio) fare una nuova recensione.
Se a uno piace recensire le robe che legge/vede/gioca, si apre un blog e recensisce quello che gli pare. Sul forum se una cosa è nuova apri la discussione, sennò ti unisci a una discussione già aperta, se hai qualcosa da aggiungere.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Bramo » mercoledì 06 febbraio 2008, 23:01

Hai fatto bene, Elik, a porre l'attenzione su questo fatto.
Solo un paio di cose da puntualizzare...
Innanzitutto sono contento che non siano un danno le recensioni che ho postato da quando mi sono iscritto, quando ho prpoposto fumetti o libri di cui in questi lidi non si era ancora parlato aprendo un nuovo thread.
Il fatto è che l'ho fatto anche nel caso in cui un thread c'era già e ho aggiunto la mia recensione... solo non credevo di fare male... tu dici semplicemente "aggiungendo" la sua recensione, incurante, così sembra, della discussione che l'ha preceduta, e solo qui ci tengo a correggerti. Una regola che io mi sono imposto da quando mi sono iscritto al primo forum e che cerco di rispettare in tutti quelli che frequento e sempre è quella di leggere i post precedenti a quello che scriverò io in un thread. Sempre, per sapere l'aria che tira su un certo argomento, i punti che sono stati messi in luce e quelli che magari mi hanno colpito e che non vengono dettio da nessuno. Poi recensivo. Ma non ho immaginato che la recensione sarebbe stata in questo modo ridondante... perchè anche se evitavo di quotare singole parti di post pensavo di offrire una panoramica diversa e in più rispetto a ciò che c'era già nella dicussione. Quindi a mio parere non erano fredde recensioni monolitiche senza connessione con gli interventi precedenti. Evidentemente non ho raggiunto il mio intento, cannando in pieno, ma l'importante è avermelo fatto notare. Cercherò di aggiustare la rotta.
A questo proposito, mi sono messo a spulciare (anche se velocemente) i miei post sparsi per il Sollazzo e ho notato che l'osservazione che mi è stata mossa da Elik salta all'occhio nei thread dei 7 libri di Harry, credo... nei quali ho postato una recensione che probabilmente poco si colloca nel contesto armonico delle discussioni... mi era sembrata una bella idea di tributo alla serie intwera di libri che mi hanno fatto sognare, ma forse sarebbe bastato il mio commento al settimonel suo thread, con qualche parola alla serie nel suo complesso, ma anche lì pensavo solo di dare quel "di più" non inutile che potesse essere di interesse ai Sollazzatori. Errori da giovane neofita.
Ripeto, penso che le osservazioni di Elik siano (perlomeno in buona parte) corrette e vedrò di ascoltarle la prossima volta che scriverò...
ps: soprattutto il pensiero relativo alle decine di post paurosamente uguali sui 41 numeri della Grande Dinastia dei Paperi ha mosso in me il terrore e la presa di coscienza che ho appena fatto. Sarei caduto nell'errore, alla fine di febbraio, di recensire a puntino i 5 volumi che mi arriveranno a casa con l'abbonamento... Avete corso un rischio non indifferente!
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Tyrrel » giovedì 07 febbraio 2008, 09:40

Elik, il discorso fila, e lo dice uno che, soprattutto nel tread del Topo, ha spesso inseirito la sua "recensione" anche se ce n'erano altre già presenti. E in certo topic, tipo quello sulla CBL, questa "pratica" diventa un pò problematica soprattutto quando si deva andare a rileggere i post-recensione di tutti. Quindi, personalmente sono d'accordo con te e anzi era una cosa alla quale, per quanto riguarda i miei post, stavo già pensando.

Secondo me questa "pratica" (che è un pò nel dna del Sollazzo) è parecchio diffusa per il fatto che molti (quasi tutti) utenti del Sollazzo sono iscritti anche in $forum, e per parlare di un argomento peferiscono scrivere un solo commento da crosspostare nei vari lidi, rispondendo con un unico post ai commenti dei vari forum. Nel concreto è quello che avviene in particolar modo con gli albi Disney qui e nel Papersera.

E comunque, tu ce lo vedi Grrodon che anche dopo 5 post di commento non inserisce la sua recensione? :asd: ;)

Bramo ha scritto:A questo proposito, mi sono messo a spulciare (anche se velocemente) i miei post sparsi per il Sollazzo e ho notato che l'osservazione che mi è stata mossa da Elik salta all'occhio nei thread dei 7 libri di Harry, credo... nei quali ho postato una recensione che probabilmente poco si colloca nel contesto armonico delle discussioni... mi era sembrata una bella idea di tributo alla serie intwera di libri che mi hanno fatto sognare, ma forse sarebbe bastato il mio commento al settimonel suo thread, con qualche parola alla serie nel suo complesso, ma anche lì pensavo solo di dare quel "di più" non inutile che potesse essere di interesse ai Sollazzatori. Errori da giovane neofita.


Da come lho capita io, Elik non intendeva dire che non potevi scrivere un post per ogni libri, ma che se uno di questi post avesse ripreso concetti e opinioni già espressi, sarebbe stato sostanzialmente inutile. E' chiaro che se invece tu volevi esprimere un parere differente, o partire da concetti dei quali si era già discusso per focalizzare aspetti poco discussi, il post ci stava per tutti i 7 libri.
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Pacuvio » giovedì 07 febbraio 2008, 09:49

Tyrrel ha scritto:Secondo me questa "pratica" (che è un pò nel dna del Sollazzo) è parecchio diffusa per il fatto che molti (quasi tutti) utenti del Sollazzo sono iscritti anche in $forum, e per parlare di un argomento peferiscono scrivere un solo commento da crosspostare nei vari lidi, rispondendo con un unico post ai commenti dei vari forum. Nel concreto è quello che avviene in particolar modo con gli albi Disney qui e nel Papersera.

Mh, quoto. E' questo forse il punto focale della questione, almeno personalmente (non è un alibi, ma quasi).

E confermo che Elik non si riferiva a nessun utente del forum in particolare, sia chiaro. :)
Immagine
Avatar utente
Pacuvio
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: lunedì 05 dicembre 2005, 09:37
Località: Palermo
Has thanked: 12 times
Been thanked: 4 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Francesco F » giovedì 07 febbraio 2008, 11:24

Bramo ha scritto:Il fatto è che l'ho fatto anche nel caso in cui un thread c'era già e ho aggiunto la mia recensione... solo non credevo di fare male...

Bramo ha scritto:Ma non ho immaginato che la recensione sarebbe stata in questo modo ridondante...

Appunto, non è che fai male a qualcuno, è solo ridondante :P
Bramo ha scritto:A questo proposito, mi sono messo a spulciare (anche se velocemente) i miei post sparsi per il Sollazzo e ho notato che l'osservazione che mi è stata mossa da Elik salta all'occhio nei thread dei 7 libri di Harry, credo... nei quali ho postato una recensione che probabilmente poco si colloca nel contesto armonico delle discussioni... mi era sembrata una bella idea di tributo alla serie intwera di libri che mi hanno fatto sognare,

Ma nessuno mette in discussione il tributo che tu vuoi fare, perché in fondo è la ragione che spinge tutti noi a registrarci su un forum e parlare delle nostre cose.
Insomma, io guardo tanti altri forum dove su uno stesso argomento si riempiono 30 pagine di post ma poi vai a leggerli e scopri che le notizie veramente interessanti saranno state si e no in un paio di messaggi, questo perché di solito tutti vogliono dire la loro. Però a me sembra più efficiente un forum che fa una discussione solo se ne vale la pena, e vorrei che così fosse il Sollazzo.

E' uno scopo bello e condivisibile quello di farsi una "libreria" di proprie recensioni sulle cose che si è lette/viste, però io credo che non sia il forum il posto per esse, ma appunto un blog o un sito personale o un account su uno di quei siti che parlano di cinema (o altro) e ti danno la possibilità di recensire, per esempio.
In questo senso credo che Grrodon veda il Sollazzo come il suo sito personale (e un po' è vero) e quindi è quello che più difficilmente rinuncerebbe ai suoi interventi. Ma infatti una delle cose che Grrodon mi chiede più insistentemente (chiedeva... ormai si è rassegnato, poveretto...) è quella di costruire un sito parallelo al forum che serva appunto da archivio, lasciando al forum il ruolo di contenitore di discussioni e non di recensioni. Purtroppo, per motivi vari, l'ho iniziato a fare varie volte, e tutte le volte non l'ho finito... speriamo in futuro...

Bramo ha scritto:Ripeto, penso che le osservazioni di Elik siano (perlomeno in buona parte) corrette e vedrò di ascoltarle la prossima volta che scriverò...
ps: soprattutto il pensiero relativo alle decine di post paurosamente uguali sui 41 numeri della Grande Dinastia dei Paperi ha mosso in me il terrore e la presa di coscienza che ho appena fatto. Sarei caduto nell'errore, alla fine di febbraio, di recensire a puntino i 5 volumi che mi arriveranno a casa con l'abbonamento... Avete corso un rischio non indifferente!

Guarda, puoi anche farlo se sei il primo, certo però che non dovete trasformarla in una gara, che rischiate pure di farvi male... "Ragazzi, don't try this at home! Raggiungete le edicole rispettando sempre i limiti di velocità! Quelli del Sollazzo sono stuntmen professionisti, non imitateli!"

Riguardo alla questione crossposting, a parte che io non la ritengo eticamente corretta (ammetto che poche, MA POCHE, volte l'ho fatto anch'io... anzi, ora che ho un mezzo blog forse lo farò più spesso... vabè, problemi etici miei...), ma comunque consideriamolo accettabile: potete semplicemente copiare il vostro messaggio su tutti i forum TRANNE il Sollazzo (fermo restando che stiamo considerando il caso di recensioni ridondandi). Oppure, per il Sollazzo, riducete il vostro intervento ad un commento. Poi se volete esportare l'onestà morale che avete imparato oggi sul Sollazzo anche negli altri forum, farete del bene anche a loro :)

Next: Una proposta (in)decente...
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: I recensori folli

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 07 febbraio 2008, 12:31

Ollalà.
Pur essendone uno dei principali attuatori, in effetti questa pratica da Sollazzo era una discussione che vibrava sotto la mia pèelle e che prima o poi avrei voluto prendere in esame, e questo topic cade a fagiuolo.

Elikrotupos ha scritto:In questo senso credo che Grrodon veda il Sollazzo come il suo sito personale (e un po' è vero) e quindi è quello che più difficilmente rinuncerebbe ai suoi interventi.

La questione parte, come dice Elik, da una concezione ambigua del Sollazzo, un po' come torum, un po' come sito.
Le immagini devono essere sempre dello stesso tipo/dimensione, le recensioni devono essere sempre corredate da immagine (con criteri di abbinamento locandina/fotogramma ferrei :P), il primo post del dibattito in caso di film dev'essere quello più completo e che raccoglie le informazioni, proprio come farebbe una pagina web.
All'inizio questa cosa mji faceva un po' storcere il naso, poi col tempo mi sono abituato a questa essenza del Sollazzo da "piede in due scarpe".
Forse la natura di "sito", installata da Grrodon nasce dalle decine e decine di recensioni, e i molti meno commenti alle cose scritte da altri utenti; in fondo uno scrive la propria recensione anche per spaere che gli altri la leggono e sapere coa ne pensano in merito... Vabbè, non divago, di ciò parlerò più giù.

Per quanto mi riguarda, in certi casi è vero il caso del crosspost, in casi sparuti come Rat-Man (che posto anche nel forum di Clausi), qualche recensione di film che copio su ComicUS, e qualche recensione di fumetti che crossposto in un sito.
La pratica immagino sia più frequente per soggetti (come Grrodon) che frequentano forum tematici che spesso coincidono con ciò di cui si dibatte per la maggiore su questo Forum, ovvero il mondo Disney: e quindi ecco i commenti a Witch nei forum di Witch, ecco i commenti a Topolino o a Carl Barks sul Papersera, ecco il commento al Classico Disney appena uscita sui vari forum Disney... Beh, vabbè. Questo non mi sembra un problema.

Il vero nocciolo della questione secondo me è "perchè fare una recensione"?

Una recensione, piuttosto che un commento, si fa perchè si hanno un bel po' di cose da dire, perchè si sente la voglia, da dentro, di esprimere cosa ha trasmesso una determinata opera. Così come Tyrrel dice che Grrodon non può non inserire la sua recensione dopo 5 post di commento, allo stesso modo magari Rebo non lo farebbe per un film di Miyazaki, io che sto rileggendo tutta la saga di HP non rinuncerò alle recensioni (a cui sto cercando di dare l'ottica più da "visione d'insieme"), Elik non lo farebbe per i film PIXAR ecc.
il punto è che mancano i commenti.

Elikrotupos ha scritto:Secondo me il primo che individua un argomento apre la discussione e poi gli altri rispondono: se la loro opinione è identica non serve che riscrivano urna recensione solo per il gusto di dire "ecco, lì c'è la mia recensione"; se l'opinione discorda su qualche punto evidenziano quei punti (che non vuol dire fare una nuova recensione) e li si discute; se l'opinione è totalmente discorde ALLORA si ha ragione di scrivere una nuova recensione, ovvero una controargomentazione dettagliata e completa.

Non concordo, le recensioni possono benissimo ALTERNARSI ai commenti, può dire cose diverse, può dire cose uguali in modo diverso (a tutti è piaciuto Ratatouille, ognuno ha detto la sua in merito, e qui e là si sono quasi sempre aggiunte cose nuove. Non serve quindi che la recensione contenga un'opinione completamente discorde).
A mio parere dev'essere qualcosa di organico, una visione d'insieme dell'opera.
Se una persona ha già detto quello che c'è da dire, o se c'è una questione in sospeso che vuole essere presa in esame, magari è sufficiente quotare il frammento e poi continuare la conversazione.
Ciò non toglie che chi fa una recensione PUO' riflettere su cosa hanno detto gli altri, e non per forza tra le righe della sua recensione; ad esempio a me capita, quando finalmente ho visto un film al cinema, di scrivere la recensione e poi alla fine di essa, andare a quotare alcuni brani delle recensioni precedenti per commentare, criticare, dare la mia opinione su di essa.
Quindi le recensioni possono esserci, perchè la voglia c'è, ma devono appunto dire qualcosa di nuovo. Non si può aver paura dei doppioni a priori, altrimenti tutto si ridurrebbe a una corsa all'oro nella quale il primo arrivato può bearsi della possibilità di fare una recensione, e tutti gli altri commentano.

Elikrotupos ha scritto:Se trovate un argomento che vi sta a cuore di cui si sta già parlando, LEGGETELO, non RISCRIVETELO.

Ecco, su questo concordo, ed è il punto fondamentale della discussione; anche se in effetti in alcuni casi (Le parodie Disney, e forse ci srei ricascato con Barks) posso essere io stesso messo sulla gogna.

Tutti conoscono il suo memorabile thread su Veronica Mars, un thread dove ha recensito completamente da solo TUTTI gli episodi della serie tv. Ora io gli chiedo: se MALAUGURATAMENTE, prima che lui recensisse gli episodi della terza serie per esempio (che poi quelle degli episodi in genere non sono recensioni ma sinossi è un altro discorso che non affrontiamo qui :P), qualcuno avesse iniziato a farlo prima di lui, lui avrebbe comunque continuato incurante o li avrebbe saltati rispettando l'intervento del suo "collega"?


Bè, la questione di quel topic, (per cui so ero perculato da tutto il Sollazzo :P) è che era un vagone solitario (Deboroh) che proseguiva senza nessun'altro.
Io scrivevo dopo la visione di ogni episodio, ed ero l'unico a farlo. In effetti sembrava il delirio di un pazzo.
Però i numeri delle visite a quel dibattito continuavano ad aumentare, e un paio di lurkatori dell Sollazzo li seguivano, parlandomene in altre sedi.
Ed è accaduto lo stesso anche per i topic dei Simpson, o quello di Futurama, per i quali continuo a preparare le stagioni successive.
Se ci pensate bene, quello che accadeva nella famigerata pagina di Veronica Mars è ciò che accade nei topic di Heros (che lo stesso Elik mi incoraggiò di continuare a fare perchè lo aiutavano a seguire il tutto) o in LOST, con la differenza che lì ci sono molte più persone che dicono la loro.
Se si fosse aggiunto qualcun'altro? Ma ben venga! Sarebbe stata una chiacchierata su quello accaduto nella puntata del giorno, ma essendo un monologo di me di fronte allo specchio, quel topic si è "ridotto" (sì, proprio nel senso che un topic dove uno solo dice la sua ha meno potenzialità di uno dove molti parlano) ad essere quello che è.

non sto a fare il processo a Deboroh e Bramo (nonostante la struttura di questo post :P)

Tranquillo :P
Sono grande e vaccinato, e non prendo una critica costruttica come un'accusa ^^ E poi sono consapevole dei miei errori in certi casi, e convinto delle mie scelte in altri ^^
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Tyrrel » giovedì 07 febbraio 2008, 12:53

DeborohWalker ha scritto:Così come Tyrrel dice che Grrodon non può non inserire la sua recensione dopo 5 post di commento


Lol, ma io non ho detto questo! Era una battuta riferita al fatto che essendo fondatore, amministratore, deus ex machina (insieme ad Elik) del Sollazzo, Egli può. (ormai da quando è sparito vien da parlare di lui come fosse un'entita metafisica... manco fosse Jacob :P ) E che veda il Sollazzo come il suo sito personale, mi sembra anche logico.

[EDIT ON]Mi accorgo ora che con la fretta avevo letto: "Così come Tyrrel dice che Grrodon non può inserire la sua recensione dopo 5 post". Mi scuso per l'errore. :( [EDIT OFF]

Poi...

Elikrotupos ha scritto:una delle cose che Grrodon mi chiede più insistentemente (chiedeva... ormai si è rassegnato, poveretto...) è quella di costruire un sito parallelo al forum che serva appunto da archivio, lasciando al forum il ruolo di contenitore di discussioni e non di recensioni. Purtroppo, per motivi vari, l'ho iniziato a fare varie volte, e tutte le volte non l'ho finito... speriamo in futuro...


se arrivasse il sito del Sollazzo (speriamo!), la questione potrebbe cambiare e allora le discussioni sarebbero più "da forum", magari prendendo spunto da una recensione pubblicata nel sito.

Comunque a ben vedere, non è una questione che riguarda solo il Sollazzo. Anche nel Papersera c'è una situazione analoga, e i post-recensione vengono fatti anche da chi non crossposta da nessun'altra parte.
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Valerio » giovedì 07 febbraio 2008, 13:21

Intervengo dall'oltretomba per quotare il pensiero di Deboroh. Elik: non ci puoi fare molto, certe cose sono nel dna del Sollazzo ed è proprio grazie ai gemellaggi sanciti da crossposting, le recensioni retrospettive e quant'altro ti stia crucciando che il Sollazzo oggi gode di buona salute (perchè è innegabile che ne goda, da quando sono trapassato noto che siete diventati proprio degli ometti).
D'altra parte appoggio l'invito a cercare di essere meno autistici, autonomisti e interagire e comunicare un po' di più tra noi. Insomma, il sistema andrebbe arricchito di commenti semplici atti al semplice dialogo, che non dovrebbero certo sostituire le recensioni folli e i crosspost già presenti, ma dovrebbero affiancarle. La troppa stima per i recensori spesso e volentieri finisce per inibire quelli che patologicamente parlando non si sentono all'altezza, la troppa lunghezza di certi post finisce per essere considerata come requisito fondamentale per chiunque si accinga svogliatamente a scrivere qualcosa. Non di tutto si può scrivere una recensione papiro, e questo dovrebbero metterselo bene in testa tutti coloro che rinunciano in toto al postaggio proprio per "ansia da prestazione" o "pigrizia da troppa sbatta" (mi riferisco rispettivamente ai Dapiz e ai rensel). Non sono i "recensori folli" che dovrebbero essere limitati, ma quest'altra categoria di utenti che dovrebbe essere invece incentivata a scrivere per arricchire e "completare" il già ricco menu del Sollazzo.
E detto questo ritorno nell'oltretomba.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10359
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Rebo » giovedì 07 febbraio 2008, 14:17

Trovo giusto che sia stata sollevata la questione, in effetti da un po' di tempo in certe cartelle manca il "dialogo".

In passato c'era stato bisogno di sollecitazioni alla recensione reiterata ("non hai ancora recensito questo o quell'altro quando già mezzo forum l'ha fatto"), quando il forum era agli inizi, ma ormai la cosa è diventata prassi, ed è entrata nelle consuetudini del Sollazzo.

Non credo che questa abitudine si potrà o si dovrà eliminare, quindi; solo, come è stato già detto, dovrebbe essere "condita" da interventi più tipicamente "da forum". Se c'è qualcosa da dire, va da sé: ma da questo punto di vista gli utenti del Sollazzo hanno sempre dimostrato di sapere benissimo come autoregolarsi.
Avatar utente
Rebo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 18:30
Has thanked: 1 time
Been thanked: 5 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Tyrrel » giovedì 07 febbraio 2008, 14:56

LA TANA DEL SOLLAZZO - Discussione # 906
I recensori folli


Immagine

Una discussione interessante questa proposta il 07/02/2008 da Elikrotupos, nella quale per la prima volta si affronta un argomento molto delicato: come devono svolgersi le discussioni nel Sollazzo.
Ma esiste un modo specifico? No, un metodo specifico non esiste ma non è questo lo scopo di Elikrotupos. Il quale a più di due anni dall'inizio dell'avventura Sollazzevole viene allo scoperto ed esplicita il suo disagio per certe discussioni infarcite dalle recensioni degli utenti.
Semplice esercizio di stile o reale necessità da parte degli utenti che utilizzano questa pratica (la recensione) per esprimere le proprie impressioni in merito ad un'opera? Il dibattito è aperto. Varie sono le linee di pensiero in merito presentate nella discussione, e la chiave di lettura pare essere quella che vuole la recensione e il crossposting (da o verso altri forum) come parte importante del Dna del Sollazzo.
E nel mezzo della discussione, c'è spazio anche per il colpo di scena: Colui che venne dato per disperso, trapassato, andato a male o semplicemente impossibilitato dagli eventi, riappare improvvisamente dal limbo nel quale è confinato. Sono pochi attimi, ma bastevoli per esprimere la sua visione.
Non vado oltre per non spoilerare troppo. E' una lettura che consiglio a tutti gli aficionados del Sollazzo, ed è pure gratis per giunta!

Next: "Una proposta (in)decente...", l'attesa controreplica di Elikrotupos al post del Fu Grrodon.
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Francesco F » giovedì 07 febbraio 2008, 15:11

@Deboroh
non ci focalizziamo sul crossposting, che probabilmente è solo un problema mio e non è certo il problema del Sollazzo (anzi, secondo Grrodon è pure una cosa che fa bene al Sollazzo).
La questione delle immagini, e dei titoli, delle locandine, eccetera è solo per una uniformità e una maggiore facilità di consultazione, e riguarda ovviamente solo il primo post (appunto il post di chi propone l'argomento, e che magari contestualmente alle informazioni "tecniche" ci inserisce anche la sua recensione)... poi, con tutte le buone intenzioni possibili, ognuno ha sempre aperto come gli pare ma non è stato poi un grosso problema, io apro i thread Pixar in un modo, Grrodon apre i Classici in un altro, Rebo apre i Ghibli in un altro ancora, tu Deboroh fai le serie tv a tuo modo (i film li fai "bene" però :P), eccetera...
Il nocciolo è appunto il motivo per cui recensiamo ("Why we review"...): per esibizionismo? Per contribuire alla ricchezza del Sollazzo? Per polemizzare sterilmente (capita anche questo :P)? Per archiviazione personale? Non sto dicendo che dobbiamo imporre per legge la seconda di queste motivazoni, e non dico nemmeno che di solito negli altri forum si comportano correttamente, anzi credo che NESSUN forum abbia questo tipo di diligenza, questo però non ci autorizza a non provare a comportarci diversamente. A me pare che gli iscritti a questo forum (o per lo meno quelli che lo frequentano assiduamente) si sentano parte di una community, cioè nessuno sta "sfruttando" il Sollazzo per diffondere le sue idee. In quest'ottica lavoriamo per il bene del forum, se ci interessa (e ripeto, a me pare che vi interessi).
DeborohWalker ha scritto:Ciò non toglie che chi fa una recensione PUO' riflettere su cosa hanno detto gli altri, e non per forza tra le righe della sua recensione; ad esempio a me capita, quando finalmente ho visto un film al cinema, di scrivere la recensione e poi alla fine di essa, andare a quotare alcuni brani delle recensioni precedenti per commentare, criticare, dare la mia opinione su di essa.

Sono d'accordo, non volevo generalizzare. Quello che mi spaventava era la tendenza che si stava verificando, incentivata dal fatto che, come avete detto, le recensioni doppione e il crossposting sono nel DNA del Sollazzo. Non è che perché a Napoli c'è l'immondizia fino ai primi piani dei palazzi sono autorizzato a buttare le cartacce per terra. Senza ossessionarsi troppo, però se ci rendiamo conto che la situazione (come nel caso di Barks) ci sta sfuggendo di mano, rivediamo un attimo i motivi per cui recensiamo.
DeborohWalker ha scritto:Se ci pensate bene, quello che accadeva nella famigerata pagina di Veronica Mars è ciò che accade nei topic di Heros (che lo stesso Elik mi incoraggiò di continuare a fare perchè lo aiutavano a seguire il tutto) o in LOST, con la differenza che lì ci sono molte più persone che dicono la loro.

Erano eventi in diretta però. In quel caso non erano recensioni, ma erano semplicemente commenti da fan delle serie. Quello è un altro aspetto (positivo) di un forum. Per un attimo ci riposiamo dalle nostre ambizioni giornalistiche e facciamo i semplici spettatori nerd.
Così come Tyrrel dice che Grrodon non può non inserire la sua recensione dopo 5 post di commento, allo stesso modo magari Rebo non lo farebbe per un film di Miyazaki, io che sto rileggendo tutta la saga di HP non rinuncerò alle recensioni (a cui sto cercando di dare l'ottica più da "visione d'insieme"), Elik non lo farebbe per i film PIXAR ecc.

Non so gli altri, ma io finora ho recensito solo quando non si era ancora fatto. Quando qualcuno mi aveva "battuto sul tempo" ho taciuto oppure aggiunto qualcosa di ancora non detto oppure contraddetto se non la pensavo alla stessa maniera. Per quanto riguarda il "mio" argomento, ricordo che i thread di Cars e WALL-E non li aprii io, ma nonostante ciò non ne ho mica aperto un altro... (Ehm, sì, poi di WALL-E me ne sono riappropriato :P, ma solo per mantere la tradizione del primo post da aggiornare man mano che arrivavano le notizie fino all'uscita del film). Per dire, di Ratatouille non ho nemmeno fatto la recensione nonostante l'avessi visto, per vie poco lecite, prima di tutti... non l'ho fatto per pigrizia. Poi l'avrei voluta fare, ma l'avevano già fatta gli altri e quindi ho lasciato perdere. Questo non vuol dire che io sia un santo... se vi mettete a cercare di mie debolezze ne troverete a iosa. Quindi non le cercate :P
Tyrrel ha scritto:Comunque a ben vedere, non è una questione che riguarda solo il Sollazzo. Anche nel Papersera c'è una situazione analoga, e i post-recensione vengono fatti anche da chi non crossposta da nessun'altra parte.

Si però io non sto mettendo becco sul Papersera, né sto dicendo che noi siamo meglio. Ho solo proposto un modo di concepire il forum, se sia giusto o sbagliato ce lo dirà il tempo.
Il fu Grrodon ha scritto:Insomma, il sistema andrebbe arricchito di commenti semplici atti al semplice dialogo, che non dovrebbero certo sostituire le recensioni folli e i crosspost già presenti, ma dovrebbero affiancarle.

Più che affiancarle, dovremmo cercare di non farla diventare una tendenza e di non farci scappare di mano il controllo sulla situazione. Sulla sudditanza psicologica nei confronti recensori prolissi, sono d'accordo. Come ho detto, una recensione non deve per forza essere lunga. Le recensioni lunge vengono da sé, non per le intenzioni degli autori.
Rebo ha scritto:In passato c'era stato bisogno di sollecitazioni alla recensione reiterata ("non hai ancora recensito questo o quell'altro quando già mezzo forum l'ha fatto"), quando il forum era agli inizi, ma ormai la cosa è diventata prassi, ed è entrata nelle consuetudini del Sollazzo.

Esatto, finché siamo in fase di rodaggio va bene accettare questi compromessi, ma una volta a regime dovremmo cercare di non raggiungere più degli eccessi.

Tyrrel ha scritto:Next: "Una proposta (in)decente...", l'attesa controreplica di Elikrotupos al post del Fu Grrodon.

A parte che il Next non era la controreplica a Grrodon, ad ogni modo la serie è stata sospesa per DECISIONI DELL'EDITORE (che non sono io), quindi niente next :P
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: I recensori folli

Messaggioda PORTAMANTELLO » giovedì 07 febbraio 2008, 15:44

Il Fu Grrodon ha scritto: Non sono i "recensori folli" che dovrebbero essere limitati, ma quest'altra categoria di utenti che dovrebbe essere invece incentivata a scrivere per arricchire e "completare" il già ricco menu del Sollazzo.


Ma io direi che, automaticamente, se i recensori folli (di cui faccio parte anch'io, come si può notare dai due topic disneyani citati da Elik) vengono limitati, i "folli timidoni" trovano più incentivi per intervenire nelle discussioni e dire la propria.
E forse è un circolo vizioso perchè da un lato alcuni, vedendo quattro recensioni dello stesso film, si scoraggiano e tacciono e altri che vorrebbero solo dire due parole magari notando l'abbondanza di recensume si convincono che è così che qui si comunica e ne scrivono a loro volta un'altra (ipotizzo, personalmente il mio folle recensire è causato dal crosspostaggio ma questo discorso potrebbe adattarsi in generale ad altri utenti).

Comunque sia sono completamente d'accordo con Elik e quindi direi di regolamentare le follie tenendo bene a mente che si tratta di una "norma di civile convivenza" e non di una regola ferrea (che tra l'altro il Sollazzo non ha mai avuto, o almeno non esplicitamente).


Elikrotupos ha scritto:Guarda, puoi anche farlo se sei il primo, certo però che non dovete trasformarla in una gara


Perchè mi sento chiamato in causa? :P


Tyrrel ha scritto:LA TANA DEL SOLLAZZO - Discussione # 906
I recensori folli


:rotfl: :rotfl: :rotfl:
Presto saprete come la penso io, con la mia recensione. :P
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: I recensori folli

Messaggioda LBreda » giovedì 07 febbraio 2008, 15:57

DeborohWalker ha scritto:Io scrivevo dopo la visione di ogni episodio, ed ero l'unico a farlo. In effetti sembrava il delirio di un pazzo.

Sembrava? :P

Vabbè, detto questo, ti condivido in pieno sull'idea "Bene le recensioni, ma il punto è che mancano i commenti". Le recensioni spesso, secondo me, sono interessanti e utili, ma lo sono altrettanto i commenti (oltre ad essere più pratici spesso per chi scrive e sempre per chi legge).

Tyrrel ha scritto:deus ex machina (insieme ad Elik)

No, Elik è il deus machinae.

Ah, e per la recensione, Tyrrel, sei un genio.
Lorenzo Breda
Website | Google+ | DisneyStats | deviantART

If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!
Hobbes, Calvin&Hobbes

[No bit was mistreated or killed to send this message]
Avatar utente
LBreda
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 19:46
Località: Roma
Has thanked: 15 times
Been thanked: 49 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Hybiscus » giovedì 07 febbraio 2008, 20:27

PORTAMANTELLO ha scritto:...i "folli timidoni" trovano più incentivi per intervenire nelle discussioni e dire la propria.
E forse è un circolo vizioso perchè da un lato alcuni, vedendo quattro recensioni dello stesso film, si scoraggiano e tacciono

Chissà perchè mi si fischiano le orecchie. :omg:
Facendo parte dei "folli timidoni" posso dire che il problema era proprio quello. Ora proverò a postare di più.
Una rarità etnica in technicolor

Immagine
Avatar utente
Hybiscus
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 499
Iscritto il: giovedì 22 febbraio 2007, 15:15
Località: Firenze
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: I recensori folli

Messaggioda Tyrrel » venerdì 08 febbraio 2008, 10:00

Elikrotupos ha scritto:A me pare che gli iscritti a questo forum (o per lo meno quelli che lo frequentano assiduamente) si sentano parte di una community, cioè nessuno sta "sfruttando" il Sollazzo per diffondere le sue idee. In quest'ottica lavoriamo per il bene del forum, se ci interessa (e ripeto, a me pare che vi interessi).


Come ha già detto tu, se uno volesse solo diffondere le sue idee, più che il Sollazzo lo strumento migliore sarebbe un blog o un sito personale. E qui anche me semrba che nessuno stia sfruttando il Sollazzo per propri fini, per cui non può che interessare l'invito al lavorare per il bene del forum.

Elikrotupos ha scritto:Non è che perché a Napoli c'è l'immondizia fino ai primi piani dei palazzi sono autorizzato a buttare le cartacce per terra. Senza ossessionarsi troppo, però se ci rendiamo conto che la situazione (come nel caso di Barks) ci sta sfuggendo di mano, rivediamo un attimo i motivi per cui recensiamo.


Elikrotupos ha scritto:Per dire, di Ratatouille non ho nemmeno fatto la recensione nonostante l'avessi visto, per vie poco lecite, prima di tutti... non l'ho fatto per pigrizia. Poi l'avrei voluta fare, ma l'avevano già fatta gli altri e quindi ho lasciato perdere.


Ma infatti il discorso credo che sia di evitare le recensioni quando sono inutili. Giusto per fare un altro esempio, il quarto volume di Bone a colori: l'ho letto appena uscito, ma per mancanza di tempo e non ho avuto il modo di dire subito la mia. Quando ho potuto farlo, c'era già la rece di Grrodon, e trovandomi in accordo con lui e non avendo nulla da aggiungere ho lasciato perdere.
Il rischio di una discussione solo di recensioni è, oltre a quello di scoraggiare certi utenti che magari non si sentono "all'altezza" oppure non hanno il tempo per scrivere un'analisi dettagliata, e di generare discussioni lunghissime formate da post che sostanzialmente dicono la stessa cosa.

Elikrotupos ha scritto:Si però io non sto mettendo becco sul Papersera, né sto dicendo che noi siamo meglio. Ho solo proposto un modo di concepire il forum, se sia giusto o sbagliato ce lo dirà il tempo.


Ho citato il Papersera come esempio per dire che non è una caratteristica solo del Sollazzo, e che magari alcuni utenti che lo sono da prima nel Paper usualmente recensiscono non per emulare gli altri utenti del Sollazzo ma perchè già abituati a questo modo (spero di essere riuscito a spiegarmi...).

PORTAMANTELLO ha scritto:Ma io direi che, automaticamente, se i recensori folli (di cui faccio parte anch'io, come si può notare dai due topic disneyani citati da Elik) vengono limitati, i "folli timidoni" trovano più incentivi per intervenire nelle discussioni e dire la propria.


Hybiscus ha scritto:Chissà perchè mi si fischiano le orecchie. :omg:
Facendo parte dei "folli timidoni" posso dire che il problema era proprio quello. Ora proverò a postare di più.


I commenti, o i "post normalI" che dir si voglia, anche di poche righe sono sempre importanti e utili quando contribuiscono ad arrichire la discussione (e oltrettuto sono anche più pratici da leggere :P). Alla fine l'unica regola (non scritta) da rispettare è quella per chi apre la discussioni di adottare un certo stile, dopodichè se si vuole parlare dell'ultimo numero del Topo lo si può fare in 10 righe o indicando tutte le storie in grassetto, l'importante è la sostanza.

Elikrotupos ha scritto:A parte che il Next non era la controreplica a Grrodon, ad ogni modo la serie è stata sospesa per DECISIONI DELL'EDITORE (che non sono io), quindi niente next :P


Ma tu sei il Direttore Editoriale! :P
Avresti potuto opporti alla chiusura se ti interessava veramente!O per caso ha avuto più voce in capitolo l'ufficio marketing? :asd:

PORTAMANTELLO ha scritto: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Presto saprete come la penso io, con la mia recensione. :P


LBreda ha scritto:Ah, e per la recensione, Tyrrel, sei un genio.


Si attendo anche le vostre, così magari l'Editore si convince a non sospendere le pubblicazioni. :P
Altrimenti, possiamo sempre puntare ad una petizione come quella per gli Albi della Rosa... :asd:
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Bramo » venerdì 08 febbraio 2008, 11:53

Riprendo ancora in mano la discussione (questo è metaforum, ragazzi!) alla luce dei nuovi interventi interventi... e se addirittura riemeerge dalla tenebre Il Fu Grrodon per dire la sua, allora vuol proprio dire che è un argomento caldo!
A questo punto, il mio pensiero è che l'abbonadanza di recensioni su uno stesso fumetto/film/telefilm da parte di più persone risulta ridondante SE è una ripetizione senza nulla di nuovo. In realtà, dopo la prima recensione ce ne possono essere altre in stile recensione, ma che dicano cose diverse dalla prima... il che può essere in forma di recensione o in forma di commento che quotando ribatte adl acuno punti specifici. In più in ogni recensione non ci sono i dettagli tecnici o la trama (cioè cose oggettive, che se ripetute - e a volte io in effetti l'ho fatto -_- - sono davvero inutili) ma anche il parere personale. Che se coincide con la precedente recensione può evitare a chi la condivide di postare qualcosa, ma se si discosta anche solo di qualche particolare dà la possibilità di aggiungere qualcosa. In quel caso magari solo un commento, ma secondo me può starci un'altra rece che si focalizzi sul punto in discussione...
Con i libri di Harry Potter io ho parzialmente sbagliato perchè ho ripetuto cose inierenti alla trama che già erano state dette prima, e poi ho aggiunto il mio commento. Se avessi messo solo il commento con i riferimenti ai pochi momenti della trama che mi sarebbero stati funzionali per evidenziare il mio parere, sarebbe stato un post molto più snello e leggibile.
Il che è uno degli obiettivi dei post (perlomeno dei miei): vedo infatti che ci si è interrgoati sul perchè recensire. Anch'io escludo il fatto di avere gloria personale, ma di certo il fatto che io recensisca così tanto viene fuori da più di un motivo...
Far conoscere un'opera di cui non si è ancora parlato (nel caso che apro io il thread), dare il mio parere - positivo o negativo - a un'opera di cui si sta parlando, dire cose che possono gettare nuovi punti di vista su un argomento, e far sì che òla gente legga ciò. L'ultimo punta non stona con i precedenti, pechè è solo in parte il delirio dello scrittore. Non che volgia farmi leggere per far vedere quanto sono bravo (anche perchè non sono chissà che, anzi... ;) ) ma ci tengo che i miei commenti siano di facile lettura per i forumisti e i visitatori non iscritti e chiunque legga il Sollazzo perchè credo in quello che scrivo e quindi nelle critiche/apprezzamenti che rivolgo a un'opera. Mi piace dare il mio punto di vista su qualcosa che ho letto o visto perchè in questo modo trovo persone che possono scoprire nuovi orizzonti che non avevano scoperto da soli e perchè chi mi risponde fa sì che io veda nuovi punti che io non avevo notato, facendo magari mutare in parte lamia opinione. Tutto questo, quindi, io lo vedo come quel sentirsi parte del forum, mettendo a disposizione delgi altri il prorpio pensiero ed essendo pronti a ricevere qualcosa che mi arricchisce dagli altri!
Perlomeno queto è la mia attuale filosofia. Insomma, viva le recensioni se hanno sempre qualcosa di nuovo da dire, così come i commenti, che entrambi i modi di scrittura siano lungui come papiri o di dieci righe, l'importante è sviluppare discusisioni costruttive come questa! ;)
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: I recensori folli

Messaggioda Blonde » venerdì 08 febbraio 2008, 14:20

Bramo ha scritto:ma ci tengo che i miei commenti siano di facile lettura per i forumisti


Be' allora forse è meglio che tu corregga "qualche" errore di battitura sparso "qua e là" nelle mille recensioni :P
Avatar utente
Blonde
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 187
Iscritto il: venerdì 15 giugno 2007, 15:32
Località: Como
Has thanked: 2 times
Been thanked: 0 time

Re: I recensori folli

Messaggioda Bramo » venerdì 08 febbraio 2008, 17:19

-_- -_-
Già, quello è un difetto non indifferente che da tempo sto cercando di estirpare... ma quando scrivo vado veloce sulla tastiera per la smania di seguire un pensiero e sbaglio a schacciare i tasti... :D
Comunque spero che si sia capito che quello che intendevo era che "di facile lettura" lo fossero per quanto riguarda il contenuto e l'esposizione...
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Prossimo

Torna a La Gogna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy