Home The Disney Compendium il Fumettazzo

Elikrotupos sta diventando cattivo?

Dove tutte le colpe vengono espiate. Dove tutti i peccati vengono palesati. Dove tutti i nodi vengono al pettine. Dove tutte le doppie punte vengono squarciate. Dove è giudice il popolo sovrano, e imputati gli utenti puzzolenti.

Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Valerio » lunedì 16 giugno 2008, 15:18

[PROSEGUENDO DAL THREAD DI INDIANA JONES E PIU' IN GENERALE DOPO UNA GIORNATACCIA DI BATTIBECCHI...]


Senza contare il fatto che se fossero usciti ora il secondo e terzo Indiana Jones, se non proprio il primo, avresti avuto da ridire eccome. Resto sempre dell'idea che questo tuo atteggiamento snobbistico (vedi anche l'altro thread dove dici che "ci vuole ben altro" per colpirti) si stia allargando a macchia d'olio, andando a lambire ogni campo d'interesse, da Disney a Rat-Man, passando per Futurama, Harry Potter, Star Wars, Indiana Jones. Oggi persino la Pixar ha iniziato a sentire i tuoi primi assaggi di nefasto veleno, e molto presto toccherà a Lost (e per fortuna che Bone è finito in tempo, perchè sennò sul suo finale avresti avuto da ridire eccome).
Ti è mai balenato per la testa che forse non è la Gilda delle saghe e degli autori nerd ad essersi tutto ad un tratto impigrita ma forse sei tu che stai iniziando a prendere posizioni inconciliabili con tutto ciò?
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Messaggioda Francesco F » lunedì 16 giugno 2008, 16:39

Ti è mai balenato per la testa che forse non è la Gilda delle saghe e degli autori nerd ad essersi tutto ad un tratto impigrita ma forse sei tu che stai iniziando a prendere posizioni inconciliabili con tutto ciò?

certo, me lo ripeti tu all'inizio e fine di ogni discussione... e io sempre ti rispondo: non credo di essere uno a cui non piace niente, quindi se c'è qualcosa che non mi piace non è colpa mia. SOPRATTUTTO se è una cosa che prima mi piaceva, perciò ne conosco le potenzialità. Non è così strano che gli autori di saghe si impigriscano, dato che la Saga è una moda: i nuovi ne vogliono approfittare e i vecchi si adagiano sugli allori. E' perfettamente normale. Quando i vecchi iniziano a farlo, io li inizio a schifare. E' perfettamente normale.

E' ovvio che la questione si estende anche ai precedenti sequel di Indiana, che hanno la loro importanza ma soffrono degli stessi vizi di questo (questo poi è peggiorato dal tempo passato e dalla cronica mancanza di idee e riciclo delle precedenti di Lucas).

Non vedo cosa c'è da ridire sul finale di Bone.

A Lost toccherà quando si scoprirà che per sei anni ci hanno truffato.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Messaggioda Valerio » lunedì 16 giugno 2008, 20:04

Elikrotupos ha scritto:certo, me lo ripeti tu all'inizio e fine di ogni discussione...


Ma mai con termini tanto eleganti quali "gilda".

e io sempre ti rispondo: non credo di essere uno a cui non piace niente, quindi se c'è qualcosa che non mi piace non è colpa mia.


No, no, è proprio colpa tua, perchè se noti tutto ciò che ti piace:

-Appartiene ad un tuo passato nostalgico in cui (deo gratias) non avevi ancora conosciuto il senso critico.
-Appartiene ad un passato collettivo e mitizzato, da accettare senza scendere nel dettaglio e da fruire spesso e volentieri come corpus unico oramai cristallizzato.
-E' emergente, acclamato e quindi ti va bene perchè non puoi fare paragoni, non fornisce aspettative e quindi non può deluderti.

I primi due elementi hanno in comune il pessimismo storico, secondo cui ora tutto peggiora (cit.), gli ultimi due l'amore per tutto ciò che pretende di sbrilluccicare e che a parer tuo quindi merita di farlo, il primo e l'ultimo hanno in comune il loro far parte di una tua quest personale e un po' bastian contraria, improntata a trovare te stesso e ciò che ti piace veramente. Cosa non ancora accaduta, imho.

Non vedo cosa c'è da ridire sul finale di Bone.


Vai nelle prime pagine del suo topic e scoprirai cosa. Perchè come al solito fruire in un colpo solo di una one volume edition e dover invece inseguire la saga pezzo per pezzo, uscita per uscita nel corso degli anni provoca impressioni differenti.

Quanto a Lost...credi che un simile prodotto, strutturato com'è strutturato possa nel suo finale riuscire ad appagare una proiezione di Elikrotupos fra due anni, sempre più inacidito, deluso e imparanoiato? O cambi o ti ritroverai ad odiare anche Lost. E la Pixar. E te stesso.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Messaggioda Francesco F » lunedì 16 giugno 2008, 21:51

Tutto ciò è OT. Se fossi l'Admin sposterei tutti questi messaggi in una discussione apposita dal titolo "Perché Elikrotupos non legge/guarda solo cose nerd?" e lascerei il giudizio sull'opportunità di una tale discussione ai Posteri.
Comunque rispondo.

-E' emergente, acclamato e quindi ti va bene perchè non puoi fare paragoni, non fornisce aspettative e quindi non può deluderti.

beh, questa è la definizione di nuovo. Che sia acclamato non è sempre la causa che mi fa avvicinare ad esso (ovviamente non lo posso sempre dimostrare, ma in fondo che mi frega? Proprio niente, soprattutto se parlo con persone che avrebbero molti motivi per credere nella mia buona fede).

-Appartiene ad un tuo passato nostalgico in cui (deo gratias) non avevi ancora conosciuto il senso critico.
-Appartiene ad un passato collettivo e mitizzato, da accettare senza scendere nel dettaglio e da fruire spesso e volentieri come corpus unico oramai cristallizzato.

è un parere tuo. ci sono cose che leggevo/vedevo da piccolo e mi piacciono ancora, che leggevo/vedevo da piccolo e ora non mi piacciono, che leggo/vedo ora e mi piacciono da morire, che leggo/vedo ora e mi fanno schifo. In presenza di tale variegata casistica dire che quelle cose del passato mi piacciono solo perché, appunto, sono del passato è una conclusione priva di ogni base logica.

Vai nelle prime pagine del suo topic e scoprirai cosa. Perchè come al solito fruire in un colpo solo di una one volume edition e dover invece inseguire la saga pezzo per pezzo, uscita per uscita nel corso degli anni provoca impressioni differenti.

E' affascinante come Grrodon arrivi a sputtanare le cose che finora a osannato per tentare di dimostrare che quello che IO critico è in realtà un capolavoro e quello che IO osanno (come lui osanna) è invece pieno di difetti, credendo in questo modo di smontare i miei ragionamenti.
Adesso dice che Bone è deludente. Si metta agli atti che una volta, sempre in una discussione del genere, è arrivato a dire che Biancaneve era molto imperfetto e lungi dall'essere un capolavoro. Chiamo a testimoniare i log di Pacuvio.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo

Messaggioda Valerio » lunedì 16 giugno 2008, 22:55

Non sputtano un bel nulla, ti sto solo facendo presente che il finale di Bone, pur piacendomi quasi alla stregua dell'intera opera, non è perfetto. Ma appunto, non volendo guardare troppo il capello evito di stare troppo a recriminare questo o quell'elemento e mi godo l'affresco nel suo insieme. Tu hai fatto lo stesso, visto che hai conosciuto Bone in un colpo solo, ma siamo sicuri che mettendoti a seguirlo volume o capitolo per capitolo non avresti lasciato fluire le solitissime critiche al primo segnale di stanchezza o scazzo? E molto probabilmente adesso saremmo qui a litigare con me a difenderlo.

Quanto al resto, non è questione di Grrodon che accusa, che nasconde prove, che insabbia fenomeni per gettare fango su Elik e sulle sue opinioni. Siamo di fronte ad un Elik che ormai ha preso delle posizioni assurde nei confronti praticamente di ogni saga/fumetto/$roba, e che ormai vede complotti, marciumi e boicottamenti ovunque. E che giorno dopo giorno va via via peggiorando.
Una volta ti limitavi a criticare Casty, adesso la cosa è estesa a Tutto, da Star Wars a Harry Potter, da Indiana Jones a Novecento, da Bolt a Wall-E, passando per Rat-Man, il poco credibile (a parer tuo) lato serio di Futurama per finire con Lost che ha gli attori cani. Se non sono pesanti critiche, sono velati sospetti, se non sono velati sospetti sono presunti complotti di biechi autori ai danni dei fruitori onesti. Non c'è più niente che ti piaccia, e alcuni tuoi discorsi ormai hanno del delirante, come ad esempio "ESIGO SOLO CAPOLAVORI" di qualche sera fa.
Pensi inoltre che io (e gli altri su questo forum) sia un mollaccione che ha deciso di rinunciare alla lotta, di adattarsi all'ingranaggio e accontentarsi delle mediocrità. E questo è offensivo, e per giunta sbagliato, per due motivi essenzialmente:

1) Ho il buon gusto di maturare una mia opinione guardandomi tutto anche più di una volta, e soprattutto cerco sempre di avere un approccio positivo alle cose, più morbido e ottimista. Non giudico una cosa una porcheria solo perchè esce solo in dvd, non mi faccio smontare da un trailer schifoso. E stai sicuro che pur avendo una maggior disponibilità, quando si tratta di criticare una cosa non sto certo zitto. Ma cerco di fare critiche propositive, e non frecciatine amareggiate. Preferisco l'analisi al teatro, insomma.

2) Non sono l'unico a sostenere certe cose. Prendiamo quella merda indicibile che per è stata i Robinson: a te ha fatto schifo, a tutti gli altri (meno Dapiz) no. Tutti hanno convenuto che è carino. Siamo tutti cloni l'uno dell'altro? Non mi pare. Siamo tutti dei vinti? Non mi sembra. Forse che carino non è un insulto e che noi tutti ci siamo fatti meno problemi? Più probabile. Potresti obiettare che trattandosi di animazione Disney, argomento che mi vede pullulare, gli altri abbiano voluto allinearsi alla mia opinione. E' falso, ma testiamone un'altra: il recente caso Futurama. Oggi te ne sei saltato fuori che il suo lato serio è un punto debole, tirando in ballo tralaltro Rat-Man, fumetto per la cui continuity ultimamente hai mostrato una leggera insofferenza. E ovviamente parecchia gente ha avuto da ridire, visto che hai toccato proprio il motivo per cui questi due prodotti assurgono a cult: e tra questa parecchia gente figuriamo io, Deboroh, Lighting più un buon numero di persone che hanno preferito non intervenire ma che adorano Futurama proprio perchè commuove, tra cui Dapiz. Siamo forse della stessa pasta io, Deboroh, Dapiz e Saetta? Abbiamo gli stessi gusti? Non mi pare, abbiamo pure storie e formazioni differenti. Prendiamo Indy, io l'ho esaltato, Tyrrel pure, Deboroh anche, ma l'ha anche serenamente smontato pezzo per pezzo mettendone in luce difetti e punti di forza. Mi è sembrato un procedimento obiettivo, oltretutto è riuscito a smontare il giocattolo pur non rinunciando ad un solo briciolo del divertimento che gli ha potuto offrire. Senza preconcetti, complotti, paure, timori e fastidi. Senza litigare con nessuno, tralaltro. Non si può avere un Elik più sereno?
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Rebo » martedì 17 giugno 2008, 10:54

Insomma, mi pare di capire che qui si stia rimproverando ad Elik non tanto il tipo di opinione, ma il tono drastico con cui, certe volte e da un po' di tempo a questa parte, starebbe esprimendo i suoi pareri.

Io non avevo avvertito questo "cambiamento" con tanta evidenza, ma forse è perché non riesco ad essere più assiduo come un tempo nel leggere tutte le sezioni del forum giorno per giorno, non so... Se però questo "cambiamento" c'è stato, forse c'è una spiegazione: ricordo che Elik sta facendo studi a sfondo cinematografico. Anche io ne ho fatti, e anche io ho avuto il mio periodo "distruttivo": quando ti insegnano a "smontare" i film, tutto diventa orrendo, senza risparmiare nemmeno i capolavori assoluti. Un po' come quando quelli di medicina cominciano a vedere malattie ovunque.
E' fisiologico: poi passa. :)

(Chiedo scusa ad Elik per l'atto di "psicanalisi indebita": mi è venuta in mente questa cosa e mi sono "lanciato", può essere che mi sbagli completamente!)

Fermo restando che il "problema" di Elik (se di problema si tratta) sarebbe comunque relativo: è ovvio che ognuno, rispettando le posizioni altrui e argomentando in maniera civile e sensata, è libero di avere le opinioni che vuole (specialmente nel nostro campo, dove vi è -per forza di cose- un alto grado di soggettivismo).
Avatar utente
Rebo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 18:30
Has thanked: 1 time
Been thanked: 5 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Tyrrel » martedì 17 giugno 2008, 12:47

Essendo da parecchio che non frequento la chat, non ho modo di sapere come la cosa sia evoluta lì. Vedendo, quindi, la questione unicamente per quanto concerne le discussioni nel forum non credo che Elik si sia incattivito; forse (e dico forse) il punto di tutto sta in questo:

Grrodon ha scritto:alcuni tuoi discorsi ormai hanno del delirante, come ad esempio "ESIGO SOLO CAPOLAVORI" di qualche sera fa.


Cioè, se si esigono unicamente capolavori allora buonanotte, è chiaro che tutto il resto risulti inferiore. Ma i capolavori sono tali anche perchè rari, se non unici, in quanto emergono da una media formata comunque da opere ben fatte, altre meno e le schifezze (tipo quelle della Merda Production, giusto per citarne qualcuna).
Poi il "problema" di Elik sembrerebbe riguardare in particolar modo le opere "serializzate"; non capisco esattamente il perchè, ma leggendo quanto fino ad ora lo esalti e lo appaghi Lost, tremo al pensiero della sua reazione qualora nella/e prossima/e serie dovesse esserci un qualche cosa per lui deludente.

Ritornando un attimo ad Indiana Jones, l'idea iniziale di Lucas negli anni '70 era quella di rifarsi ai serial d'avventura che lui vedeva e leggeva da bambino, e infatti propose a Spielberg una serie di 5 film. La cosa poi cambiò per vari motivi, e tutto parve concludersi con la trilogia: in pratica, apparentemente, come per Star Wars, Lucas aveva ridimensionato il progetto. Ma con l'uscita del quarto film a 19 anni di distanza, chissà che non si decida di concludere come pensato in origine. Il punto è che ogni sequel è stato realizzato non per essere un capolavoro, ma per essere puro entertainment e divertissement, sia per gli autori che per il pubblico. Chiaro che quando arriva il capolavoro è anche meglio, ovviamente!

Non mi si fraintenda però: se ad Elik non piace il quarto film di Indiana Jones, non è un problema e ci sta tutto. Se ne discute, si espongono le proprie opinioni, e alla fine se ognuno riamane sulle sue posizioni non mi affliggo di certo. Mi dispiace però se il motivo è il semplice fatto che il film non sia un capolavoro.

Insomma, non vorrei Elik che con questa tua "fame di capolavori" tu ti stia rovinando il palato. Ovviamente se questo è il "problema"; se invece il "problema" non esiste proprio, tanto meglio! :)
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Io sono buonissimo.

Messaggioda Francesco F » martedì 17 giugno 2008, 13:53

Grrodon ha scritto:Tu hai fatto lo stesso, visto che hai conosciuto Bone in un colpo solo, ma siamo sicuri che mettendoti a seguirlo volume o capitolo per capitolo non avresti lasciato fluire le solitissime critiche al primo segnale di stanchezza o scazzo? E molto probabilmente adesso saremmo qui a litigare con me a difenderlo.

I finali sono sempre difficili, alla lunga o alla corta. Se non mi ha creato problemi alla corta non me ne avrebbe creati nemmeno alla lunga. Se il finale di Lost sarà la truffa del secolo lo sarà pure per chi si vedrà tutte e sei le stagioni di fila per la prima volta.

Grrodon ha scritto:Una volta ti limitavi a criticare Casty, adesso la cosa è estesa a Tutto, da Star Wars a Harry Potter, da Indiana Jones a Novecento, da Bolt a Wall-E, passando per Rat-Man, il poco credibile (a parer tuo) lato serio di Futurama per finire con Lost che ha gli attori cani.

Sono tutti casi diversi, in alcuni dei quali averli criticati o aver evidenziato dei difetti non significa averli stroncati o odiarli, in altri casi sì invece.
La "teoria del complotto", come ho detto altrove, non è niente di esoterico... basta guardarsi intorno, rendersi conto che queste cose sono sul mercato, e col mercato spesso si scende a compromessi pur di rischiare, e lo fanno tutti, dalla Disney, a Lucas, agli autori bravi di Topolino, agli attori "solo belli" di Lost, al finto-dark dei film di HP. Nel caso di Futurama o RatMan invece non è un compromesso col mercato, è solo una limitazione delle capacità dell'autore, secondo me, che almeno ha il merito di sperimentare e mettersi alla prova.

Pensi inoltre che io (e gli altri su questo forum) sia un mollaccione che ha deciso di rinunciare alla lotta, di adattarsi all'ingranaggio e accontentarsi delle mediocrità. E questo è offensivo

che sia offensivo te lo dici da solo quando ammetti che certe cose hanno dei difetti gravi ma ci passi sopra per "godertele". Io una cosa coi difetti gravi non me la godo. Se questo fa di me un pazzo o un cattivo internatemi.

1) Ho il buon gusto di maturare una mia opinione guardandomi tutto anche più di una volta

Invece io no. Mi faccio suggerire cosa pensare da Mereghetti o dal Pixar Planet Forum o da Vincenzo Mollica.

, e soprattutto cerco sempre di avere un approccio positivo alle cose, più morbido e ottimista. Non giudico una cosa una porcheria solo perchè esce solo in dvd, non mi faccio smontare da un trailer schifoso.

Io nemmeno. Però dopo anni passati a stare dietro ai cartoni animati, ai fumetti e alle altre stupidaggini uno si fa pure l'idea di come funzioni quel mondo, e sa che è vero che se un trailer fa schifo non è detto che il film sia uguale, ma sa pure che questa è un'eccezione abbastanza rara. Idem per le forme di distribuzione, idem per il tipo di pubblicità che hanno, idem per quanti e quali critici lo stroncano/celebrano.

E stai sicuro che pur avendo una maggior disponibilità, quando si tratta di criticare una cosa non sto certo zitto. Ma cerco di fare critiche propositive, e non frecciatine amareggiate. Preferisco l'analisi al teatro, insomma.

Se fossi capace di fare proposte lo farei per lavoro. Siccome non sono capace mi limito a essere spettatore e a notare quali sono i punti che non vanno bene. Poi chi di dovere deve focalizzarsi su quei punti e migliorarli, COME SA FARE. Chi non lo sa fare non mi abbasso nemmeno a criticarlo perché allora sì che sarebbe una critica distruttiva.

E ovviamente parecchia gente ha avuto da ridire, visto che hai toccato proprio il motivo per cui questi due prodotti assurgono a cult:

ne dubito fortemente. Se Futurama o RatMan non facessero ridere nel modo unico che li caratterizza non sarebbero per niente cult. Sì ti potrebbe comunque piacere la storia, ma la cosa non mi sorprende, c'è gente che è appassionata di supereroi Marvel, per dire :P Ma lì sono d'accordo nel dire che è una questione di gusti. Io i supereroi non li sopporto, amen, ne faccio a meno.

Prendiamo Indy, io l'ho esaltato, Tyrrel pure, Deboroh anche, ma l'ha anche serenamente smontato pezzo per pezzo mettendone in luce difetti e punti di forza.

che c'entra, anche a me ha divertito. Ma i difetti gravi ce li ha, e da Spielberg e Lucas (ma più dal primo) non li accetto. Sapranno farsi perdonare? Il primo sicuramente, il secondo non è su quella strada...

Mi è sembrato un procedimento obiettivo, oltretutto è riuscito a smontare il giocattolo pur non rinunciando ad un solo briciolo del divertimento che gli ha potuto offrire. Senza preconcetti, complotti, paure, timori e fastidi. Senza litigare con nessuno, tralaltro. Non si può avere un Elik più sereno?

Non si può avere un classico Disney degno di quel nome? Non si può avere un Topolino senza Papertotti? Non si può avere un Indiana Jones diverso dai precedenti? Non si può avere un Dylan Dog senza i misteri banalotti da fiction Rai? Non si può avere una fiction Rai sceneggiata e diretta da stimati e premiati cineasti? Oppure, tutta questa cacca me la posso prendere senza pagarla?
No? Allora non sto sereno. Sto sereno quando pago robe oneste, come i film indipendenti o ispirati, con i lungometraggi animati europei fatti col rischio di non rientrare le spese ma con la possibilità di avere una nomination all'Oscar, e via discorrendo. Grazie a Dio ce ne sono, non è un'utopia come credono gli autori incompetenti o quelli che si cullano sugli allori passati.

E ora Rebo...
Rebo ha scritto:Insomma, mi pare di capire che qui si stia rimproverando ad Elik non tanto il tipo di opinione, ma il tono drastico con cui, certe volte e da un po' di tempo a questa parte, starebbe esprimendo i suoi pareri.

No no, proprio l'opinione. Secondo l'avvocato dell'accusa, dott. Paccagnella, io non ho le capacità per giudicare quello che vedo perché da piccolo mi piaceva tutto (tutto... secondo lui) e adesso non mi piace niente (niente... secondo lui) e quindi dipende solo dall'età e dalla mia volubilità. L'Elik è mobile qual piuma al vento.
E' ovvio che io non sono esperto di tutto, anzi forse di niente, però ho un certo background culturale che, secondo me, mi permette di farmi un'idea di quello che vedo e leggo anche quando non conosco vita, morte e miracoli dell'autore. Io come tutti quanti, eh. Non vedo perché invece con me se la debba prendere. Dovrebbe ringraziare che esiste uno come me, che non ho pregiudizi contro la Disney come ce l'ha il resto del mondo che la critica, eppure la critico io stesso e non certo per seguire la moda. Lui è solito accusare me di essere un fanatico Pixar, quando invece è molto più fanatico Disney lui o altri che hanno "ancora la speranza" che Bolt sia un bel film. Che Bolt sia un disastro non lo dico io, che non sono nessuno, lo dicono i fatti. Le sorprese sono sempre possibili, certo. Questa però mi sembra molto improbabile. Se avrò torto e Bolt sarà un bel film non dovrò ritirare tutto quello che ho detto finora perché non ho riportato altro che fatti. Ritirerò il mio parere, al massimo, e ne sarà ben felice, come ogni volta che qualche progetto mi sorprende e mi stupisce (vedi Lost, di cui pensavo peste e corna, come le pensavo di Heroes che invece E' peste e corna. E non è che giudicassi Heroes dopo aver visto Lost, pensavo che fossero la stessa mermaglia. Poi li ho visti entrambi: uno è stato la sorpresa, l'altro no. Potrei citare decine di telefilm che mi hanno deluso quando mi aspettavo una delusione. Non posso citare altri che Lost come telefilm che mi hanno sorpreso quando mi aspettavo una delusione. Insomma, alle statistiche non va creduto ciecamente, ma sarebbe da orbi non rendersi conto di ciò che indicano).

Se però questo "cambiamento" c'è stato, forse c'è una spiegazione: ricordo che Elik sta facendo studi a sfondo cinematografico. Anche io ne ho fatti, e anche io ho avuto il mio periodo "distruttivo": quando ti insegnano a "smontare" i film, tutto diventa orrendo, senza risparmiare nemmeno i capolavori assoluti. Un po' come quando quelli di medicina cominciano a vedere malattie ovunque.
E' fisiologico: poi passa. :)

lol, ci penso spesso. quello che è sicuro è che mi ha dato strumenti in più, però, come al solito, non sono strumenti che uso selettivamente, li uso OGNI volta che mi avvicino a un'opera cinematografica o no. E, come ho detto, non spalo merda su tutto indifferentemente, scusatemi l'espressione... il che fa riduce sensibilmente le possibilità che il cattivo sia io.

Fermo restando che il "problema" di Elik (se di problema si tratta) sarebbe comunque relativo: è ovvio che ognuno, rispettando le posizioni altrui e argomentando in maniera civile e sensata, è libero di avere le opinioni che vuole (specialmente nel nostro campo, dove vi è -per forza di cose- un alto grado di soggettivismo).

Ovvio, ma io non ho mai offeso nessuno (tranne quelli a cui piacciono I Robinson, che è una cosa che non mi spiego... però in quel caso, dato che non me lo so spiegare, voglio pensare che il problema stia in me e non negli altri... ma arriverà il giorno in cui me lo saprò spiegare, e allora saranno... :ops:... per me, magari, chissà...)

Rebo: la psicanalisi indebita è punita con il broncio da una a tre settimane. :ARGH:

Sia messo agli altri che in tutto ciò ho volontariamente evitato di rispondere a cose a cui ho già risposto mille volte.


EDIT: ARGH! Anche Tyrrel... beh, adesso aspetta, mi devo riposare :P
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Francesco F » martedì 17 giugno 2008, 14:01

Tyrrel ha scritto:Poi il "problema" di Elik sembrerebbe riguardare in particolar modo le opere "serializzate"; non capisco esattamente il perchè, ma leggendo quanto fino ad ora lo esalti e lo appaghi Lost, tremo al pensiero della sua reazione qualora nella/e prossima/e serie dovesse esserci un qualche cosa per lui deludente.

tsk, sono JJ, Carlton e Demon che devono tremare... in California c'è la pena di morte, giusto? Spero sia prevista anche per i reati di truffa. Schwarzenegger pensaci tu!

Tyrrel ha scritto:Non mi si fraintenda però: se ad Elik non piace il quarto film di Indiana Jones, non è un problema e ci sta tutto. Se ne discute, si espongono le proprie opinioni, e alla fine se ognuno riamane sulle sue posizioni non mi affliggo di certo. Mi dispiace però se il motivo è il semplice fatto che il film non sia un capolavoro.

che non mi vada di farne una recensione è un'altro discorso. A grandi linee l'ho detto quello che non mi è piaciuto di Indy, che è un po' quello che gli criticano tutti alla fine, quindi non vedo perché IO sarei cattivo.
Nel caso di Spielberg, beh lui non è solito fare film che non siano capolavori, senza tema di abuso del termine in questo caso, o anche solo quasi-capolavori, quindi quando cede a certe bassezze qualunque suo fan ha diritto di incazzarsi, e io lo sono, come lo dimostrano le edizioni speciali di tutti i suoi DVD che ho CERCATO e COMPRATO, dal primo all'ultimo (in realtà me ne mancano ancora un paio... i soldi ostacolano la conoscenza!)
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Io sono buonissimo.

Messaggioda Tyrrel » martedì 17 giugno 2008, 14:28

Elikrotupos ha scritto:EDIT: ARGH! Anche Tyrrel... beh, adesso aspetta, mi devo riposare :P


Lol!

(e il tuo intervento era pure una megaquote che potrebbe competere con alcuni del sottoscritto ^__^)

Elikrotupos ha scritto:che non mi vada di farne una recensione è un'altro discorso. A grandi linee l'ho detto quello che non mi è piaciuto di Indy, che è un po' quello che gli criticano tutti alla fine, quindi non vedo perché IO sarei cattivo.


Si, ma cos'è, la mancanza di originalità? Ma era nella concezione iniziale della serie, ed è così per tutti i sequel, che alla fine ripetono sempre lo stesso schema. Infatti le polemiche non sono mai mancate con i capitoli successivi a i Predatori; ad esempio, quando uscì L'Ultima Crociata ci fu chi si lamentò della scarsa originalità (per la presenza dei nazisti, e perchè si ripeteva sempre il solito schema e si trattava di una reliquia religiosa), dell'introduzione di Henry Jones e dei dialoghi di quest'ultimo con Indy, da alcuni considerati ridicoli e lontani dallo spirito della serie. Eppure L'Ultima Crociata per molti è il migliore, così come c'è chi apprezza molto Il Tempio Maledetto.

Elikrotupos ha scritto:Nel caso di Spielberg, beh lui non è solito fare film che non siano capolavori, senza tema di abuso del termine in questo caso, o anche solo quasi-capolavori, quindi quando cede a certe bassezze qualunque suo fan ha diritto di incazzarsi, e io lo sono, come lo dimostrano le edizioni speciali di tutti i suoi DVD che ho CERCATO e COMPRATO, dal primo all'ultimo (in realtà me ne mancano ancora un paio... i soldi ostacolano la conoscenza!)


Spielberg è nell'Olimpo dei registi da me preferiti, ma, sarà forse perchè non sono un fan del tuo calibro, ritengo che abbia girato alcuni capolavori e tanti bei film. Ecco, io Indy 4 lo metto tra i bei film.
E comunque, dov'è o quand'è che ti ha deluso Lucas? (non sarà per La Minaccia Fantasma...)
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: Io sono buonissimo.

Messaggioda Rebo » martedì 17 giugno 2008, 15:58

Elikrotupos ha scritto:Rebo: la psicanalisi indebita è punita con il broncio da una a tre settimane. :ARGH:


Plutz! La prossima volta proverò con la chiromanzia fedifraga.
Avatar utente
Rebo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 18:30
Has thanked: 1 time
Been thanked: 5 times

Re: Io sono buonissimo.

Messaggioda Francesco F » martedì 17 giugno 2008, 16:20

Tyrrel ha scritto:E comunque, dov'è o quand'è che ti ha deluso Lucas? (non sarà per La Minaccia Fantasma...)

per The Clone Wars, in CGI, al cinema.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Messaggioda DeborohWalker » martedì 17 giugno 2008, 16:26

Vabbè, ma quella è solo una scelta produttiva/di mercato.

Anch'io non sono d'accordo, ma evidentemente Lucas ha tanta voglia di soldi perchè ne ha pochi.
Ma questo a me non influenza il giudizio dell'opera.

Cioè, la puntata pilota di LOST è un Signor Pilot.
Se fosse uscito al cinema sarebbe cambiato qualcosa?
Sì, certo, avrei detto "come film è bello, non meraviglioso", ma dato che so che nasce come pilot posso giudicarlo per ciò che è.
Magari qualcuno andrà al cinema illudendosi di avere un nuovo film di Star Wars, ma dato che noi nerd informati sappiamo cos'è in realtà, io lo valuto per quello che è.
Poi anch'io non sono entusiasta della politica di mercato in merito, ma vabbè.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Francesco F » martedì 17 giugno 2008, 16:34

Idem. Semplicemente a me l'universo espanso di SW non mi interessa, per ora.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Messaggioda DeborohWalker » martedì 17 giugno 2008, 17:58

Vabbè, ma allora ti disinteressano anche le altre serie di Clone Wars, i fumetti e i volumi, mica sei obbligato a vederlo solo perchè va al cinema.

E comunque non capisco in che ti stia deludendo Lucas, l'Expanded Universe esiste dall'uscita di Una Nuova Speranza...
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Francesco F » martedì 17 giugno 2008, 18:07

lucas mi sta deludendo perché farà uscire The Clone Wars al cinema animato schifosamente e perché di Indy4 si poteva fare a meno... a meno che non abbia in programma il 5 e il 6 che saranno meglio...? dell'expanded universe non mi è mai importato molto, ma non è certo per quello che mi deluderebbe, anzi, è una bella idea.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Valerio » lunedì 20 giugno 2011, 00:14

Ah cmq poi sì, stava diventando cattivo. :bush:
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Tyrrel » lunedì 20 giugno 2011, 07:41

Ma quindi non torna?! :oh:
-- Imagine the impossibilities.
Avatar utente
Tyrrel
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 2872
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2005, 12:24
Località: Cagliari e dintorni
Has thanked: 16 times
Been thanked: 8 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda Valerio » lunedì 20 giugno 2011, 10:48

Nu.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Elikrotupos sta diventando cattivo?

Messaggioda DeborohWalker » lunedì 20 giugno 2011, 13:15

Uff, mi spiace :(
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Prossimo

Torna a La Gogna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Cookie Policy