Pagina 1 di 1

John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2018, 12:52
da Valerio
https://www.hollywoodreporter.com/featu ... ey-1105297

Abbastanza old, ma vale la pena ricondividere per lanciare qualche spunto di discussione e riflessione. Il ritratto di Lasseter che emerge dopo tutti questi anni è impietoso: da angelo a mostro. Ma come spesso accade la verità sta nel mezzo.

Non esiste persona di potere che nel corso della sua carriera non abbia almeno una volta suscitato invidie, rosick o disagio nei suoi sottoposti. E, si sa, che quando parte la sassaiola, tutti vogliono lanciare il proprio ciotolo, grande o piccolo che sia, col risultato di una frana. Vanno dunque prese con le pinze queste "verità emerse".

D'altra parte, di certo c'era qualcosa che non andava: ad aguzzare bene l'olfatto, qualche flatulenza la si poteva già avvertire. L'incidente Brave, la recente crisi Pixar, il progressivo svanimento dai WDAS di alcune figure chiave come Alan Menken o Glen Keane. Tutte persone che fecero grande i WDAS proprio in quegli anni 90 in cui John stava costruendo la sua fortuna e la sua poetica in Pixar, assai lontano da quel Rinascimento Disneyano in stile Broadway.

La verità precisa non emergerà per molti anni ancora, come spesso accade. Quello che possiamo fare oggi è interrogarci sui possibili effetti di queste ipotetiche "dimissioni", probabilmente meno drammatici di quel che si teme. Negli ultimi dieci anni il know-how che Lasseter poteva trasmettere è stato trasmesso. Sono cambiate molte cose in meglio nel modo di concepire i film d'animazione. i punti forti del suo programma che si potevano realizzare sono stati realizzati. Non è stato risolto il declino dell'animazione 2d e non è stato risolto il problema dei sequel incontrollabili: due "battaglie" che il primissimo Lasseter avrebbe voluto risolvere ma che non ha avuto la capacità, l'influenza, o il coraggio di combattere fino in fondo. Insomma, il suo decennio creativo l'ha avuto, ha portato a cose più o meno buone, ma a occhio il potenziale si è esaurito. Ben venga qualche volto nuovo.

Re: John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: domenica 29 aprile 2018, 21:32
da Tapirlongo Fiutatore
Qualcuno potrebbe vagamente tradurmi l’articolo, please?

Re: John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: martedì 01 maggio 2018, 22:34
da Capitano Amelia
Tapirlongo Fiutatore ha scritto:Qualcuno potrebbe vagamente tradurmi l’articolo, please?

Sostanzialmente l'articolo dice che John Lasseter soffre di smanie di potere e che, finché erano in vita, solo lo sceneggiatore Joe Rantf e il CEO Steve Jobs riuscivano a gestirlo: il secondo era l'unica persona dalla quale Lasseter accettava le critiche sulla sua persona, mentre Ranft riusciva a mitigare la prepotenza di John (l'articolo lo descrive come la sua voce della coscienza personale). Al momento delle loro morti, sopratutto dopo quella di Ranft, molestie e prepotenze da parte di Lasseter aumentarono alla Pixar, così come il suo vizio a bere troppo alcool anche durante occasioni pubbliche.

Viene anche riportato che forse ha trattato male anche Glen Keane a tal punto da spingerlo a lasciare i WDAS, ma egli non ha commentato quest'esternazione che resta non confermata.

Dopo viene riportata la vicenda di Jorgen Klubien che, a detta dell'articolo, sarebbe il vero ideatore del film "Cars" e il cui contributo per la Pixar come sceneggiatore è stato poco riconosciuto. In particolar modo riporta che Lasseter aveva la tendenza, durante dei meeting realizzati durante la fase di pre-produzione del lungometraggi, a far trascrivere come se fossero suoi dei pensieri pronunciati o da Joe Ranft o da Klubien stesso.

Poi si affronta brevemente la nota vicenda di Brenda Chapman riguardante il suo "Ribelle" che la portò a scrivere un saggio sul "New York Times" riguardante la sua sostituzione e la condizione femminile nel mondo dell'industria cinematografica così come quella della sceneggiatrice Rashida Jones licenziatasi presto dal progetto "Toy Story 4" perchè ritiene che le donne e appartenenti a cosidette minoranze etniche non hanno la stessa voce in capitolo di altri dipendenti Pixar.

L'articolo termina facendo notare che la credibilità di Lasseter ha cominciato a vacillare con il flop de "Il viaggio di Arlo" e che già da anni la Company sapeva della sua condotta prepotente in diversi aspetti ma che non fecero nulla al riguardo sino ad ora.

Re: John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: domenica 10 giugno 2018, 18:58
da Pangur Ban
Lasseter lascia Disney e Pixar a fine anno:

http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura ... bee52.html

A questo punto avrei auspicato un riavvicinamento alla Disney di Glen Keane se non si fosse già lanciato nel progetto "Over the Moon" coi cinesi e Netflix.

Re: John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: domenica 10 giugno 2018, 19:04
da brigo
Glen Keane fa bene così, e come lui tutti gli artisti del 2D che se ne sono andati. Alla Disney prevedo che non cambierà niente. Al massimo ci saranno più protagoniste femminili nelle storie, ma grosse differenze con ciò che abbiamo avuto fino ad ora lo escluderei. E in Pixar le cose cambieranno ancora meno, rispetto al passato.

Re: John Lasseter sta diventando cattivo?

MessaggioInviato: giovedì 10 gennaio 2019, 13:46
da Pangur Ban
John Lasseter a capo della Skydance Animation:

https://www.hollywoodreporter.com/heat- ... ce-1174878