Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Madhouse/Satoshi Kon] Perfect Blue

Rin Taro, Otomo, Satoshi Kon e tutto ciò che faticosamente fuoriesce dal Giappone. Film dei Pokémon compresi.

[Madhouse/Satoshi Kon] Perfect Blue

Messaggioda DeborohWalker » domenica 10 ottobre 2010, 16:20

Immagine Immagine
Il romanzo "Perfect Blue" era destinato ad essere adattato in una miniserie live-action per il mercato home video, ma gli studi della produzione furono gravemente danneggiati dal terremoto a Kobe del 1995, per cui il budget fu ridimensionato e il progetto si trasformò in un film d'animazione. Una volta coinvolto, Satoshi Kon giudicò la storia poco adatta ad essere soggetta a un adattamento chiese di poterla modificare a sua discrezione; i cambiamenti furono approvati e così il prodotto finale mantiene solo il soggetto di partenza del libro, sviluppato poi in una direzione differente.

La protagonista è Mima Kirigoe, cantante del celebre terzetto femminile CHAM! che decide di lasciare il gruppo musicale per intraprendere una carriera da attrice; questa svolta lavorativa infastidisce più di un fan, tra i quali spicca uno stalker che comincia a perseguitare Mima e a spacciarsi per lei online pubblicando su un sito accurate descrizioni delle attività svolte giorno per giorno. Gli atteggiamenti di questo maniaco diventano sempre più pericolosi e alcuni incidenti colpiscono i colleghi di Mima, così la idol comincia a preoccuparsi per la propria sicurezza...
Il primo fattore di "Perfect Blue" che ha sorpreso la critica e il pubblico è stato il suo genere, dato che difficilmente si vedono thriller psicologici realizzati in animazione. Il fatto di essere un cartone adulto e diverso dagli standard non è il solo motivo per cui il film, concepito come un prodotto per l'home video, riscuote un consenso tale da farlo subito passare anche sul grande schermo raggiungendo addirittura le platee oltreoceano. Questo genere narrativo viene poi applicato a un contesto dai toni diametralmente opposto come il mondo delle idol, giovani dive giapponesi al centro di un enorme business sconosciuto alla maggior parte degli spettatori occidentali, che potrebbero scoprirlo qui trovando un ulteriore motivo di interesse in "Perfect Blue".

Il modo in cui Kon gioca col mondo reale e l'immaginazione per disorientare e stupire lo spettatore non consente al pubblico di adagiarsi, ma richiede una fruizione attenta e un totale coinvolgimento nella vicenda di Mima, le cui paure e angosce sono rappresentate in modo intenso e claustrofobico. Il montaggio è tutt'altro che "gentile" nei confronti dello spettatore, omettendo i campi lunghi per introdurre una nuova ambientazione o effetti visivi per distinguere le sequenze di sogno e i flashback; il risultato è un ritmo più frammentato e incalzante, che a fronte di un impegno maggiore premia il pubblico con sensazioni differenti da quelle di film più lineari.
Tra gli attestati di stima dimostrati nei confronti dell'esordio alla regia di Kon va annoverato sicuramente quello del regista americano Darren Aronofski che, per il suo film "Requiem for a dream", ha addirittura pagato i diritti di "Perfect blue" per poter riprodurre la scena della vasca da bagno, inquadratura per inquadratura.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Satoshi Kon: Perfect Blue

Messaggioda SpecialMongo » martedì 07 giugno 2011, 18:07

Che aggiungere di più rispetto a quanto già scritto? Questo anime l'ho visto per la prima volta ieri sera, nonostante lo conoscessi da tempo. Nonostante l'abbia guardato con una qualità mediocre, sono stato avviluppato dal film dall'inizio alla fine, io che sono già un fan del genere psycho-thriller, quando sono fatti bene. Riguardo l'omissione del campo lungo, è certamente vero; e si può dire che il formato d'animazione ha permesso, più che se fosse un live action, una costruzione labirintica dalla qualità notevole; e che dire di certi particolari, come ad esempio l'alter ego di Mima che saltella di lampione di lampione? Insomma, l'effetto voluto da sequenze come questa credo rendano al meglio qui, come se la mente umana seguisse più le regole dell'animazione.
Influenze di Hitchcock ma anche di De Palma (gli aspetti più marcatamente sessuali), di cui consiglio sopra tutti lo psycho-thriller "Omicidio a luci rosse" (1984).
Da non sottovalutare anche le acute notazioni sociali presenti in questa pellicola, che si fondono necessariamente con le tematiche psicologiche più classiche.
Non ho avuto occasione di ascoltare la versione originale di Perfect Blue, quindi mi limito a riportare quanto scritto dal Mereghetti nella scheda dedicata al film: "Nell'edizione italiana,uscita purtroppo solo in cassetta, va completamente perso lo stratificato design sonoro dell'originale".
"We Have All The Time In The World" George Lazenby (e Louis Armstrong) in Agente 007 - Al Servizio Segreto di Sua Maestà (1969)
Avatar utente
SpecialMongo
da PkFrittole
da PkFrittole
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 14 febbraio 2011, 00:38
Località: Santa Flavia (PA)
Has thanked: 0 time
Been thanked: 2 times

Re: Satoshi Kon: Perfect Blue

Messaggioda Valerio » martedì 07 giugno 2011, 18:58

L'ho trovato un film divertentissimo.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Madhouse/Satoshi Kon] Perfect Blue

Messaggioda Caprica6 » martedì 04 novembre 2014, 18:48

Questo film è stupendo, peccato che il doppiaggio non gli renda giustizia, consiglio di vederlo in lingua originale. Spero che un giorno facciano un'edizione bluray di questo bellissimo anime per poter completare la mia collezione di Kon. :D
So say we all!
Avatar utente
Caprica6
Misero Kylioniano
Misero Kylioniano
 
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 04 settembre 2014, 17:33
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: [Madhouse/Satoshi Kon] Perfect Blue

Messaggioda Shito » sabato 22 novembre 2014, 03:04

Non posso che quotare ogni parola del post sopra di me.
Shito
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 107
Iscritto il: domenica 28 luglio 2013, 01:34
Has thanked: 10 times
Been thanked: 6 times


Torna a Animazione Orientale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy