Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Gainax] Nadia e il Mistero di Fuzzy

Rin Taro, Otomo, Satoshi Kon e tutto ciò che faticosamente fuoriesce dal Giappone. Film dei Pokémon compresi.

[Gainax] Nadia e il Mistero di Fuzzy

Messaggioda Vito » giovedì 04 agosto 2011, 21:57

Immagine


Immagine Immagine Immagine


Non sorprende che questo prodotto abbia deluso tantissimi fan.

Del resto, chi avrebbe mai immaginato che dopo un capolavoro come Il Mistero della Pietra Azzurra, lo studio Gainax potesse permettere un OAV di tale mediocrità?
Sì, perché il film cui ci troviamo di fronte è solo una lontana eco di ciò che fu della serie animata, un intermezzo decisamente banale posto fra il finale della serie e l'epilogo mostratoci subito dopo, narrato da Marie, in cui veniva raccontato il futuro dei protagonisti.

Strano poi che una pellicola cinematografica contenga animazioni perfino al di sotto dell'anime, segno della crisi economica che in quel periodo stava attraversando lo studio. Crisi che si può facilmente notare dalla pecca maggiore del film: in 90 minuti di durata totale ben 20 sono occupati da flashback sulla serie incastrati male, che non fungono da riassunto per la spettatore nuovo (al contrario, il tutto risulta parecchio confusionario), e infastidiscono quello appassionato, che troverà eccessivo lo spazio occupato per la ripresentazione di vecchie scene senza un particolare filo logico.

I personaggi, che nella serie televisiva avevano un appeal e una caratterizzazione d'alto livello, qui vengono brutalmente appiattiti: Nadia perde quasi del tutto la sua sensualità, e scompare l'anima ribelle e ansiosa di libertà che la contraddistingueva, finendo addirittura a fare l'apprendista giornalista (non giustificherei questa scialbezza con la crescita. E che fine ha fatto l'inseparabile King?); Jean tutto sommato mantiene inalterate le caratteristiche di base, però non riesce a convincere del tutto finendo per sembrare un po' inutile; Fuzzy che dovrebbe essere la protagonista risulta praticamente marginale; il cattivo di turno è una figura banale e stereotipatissima del solito malvagio senza scrupoli (clamorosa la sua uscita di scena, dove lo possiamo sentire più volte pronunciare in modo assolutamente fittizio e caricaturale "Io sono l'eccelsooo!"); ma la delusione più cocente spetta al trio Grandis/Sanson/Hanson, che non si capisce per quale motivo si mettano contro Jean colpendolo pure alla testa. Ma i realizzatori sapevano che la serie aveva avuto i suoi sviluppi, e che il trio era diventato buono affezionandosi ai ragazzi? E che il Capitano Nemo aveva espressamente richiesto a Grandis, in punto di morte, di badare ai due?
Assolutamente fuorviante e disturbante la loro entrata in scena nel ruolo di mercenari con tanto di pistole puntate, quindi, che delude parecchio lo spettatore affezionato agli sviluppi passati (in questo caso il sottoscritto).
Sorprendentemente, verso la fine sembrano redimersi ancora una volta, ma proprio per questo risulta decisamente poco calzante il voltafaccia avuto prima. Mah.

Cogliendo i (pochi) lati positivi, non si può certo dire che la trama di base sia scadente, ma ovviamente risulta penalizzata dalla scarsa durata della pellicola che avrebbe sicuramente necessitato di maggior approfondimento.
La storia di Fuzzy e del professore è interessante, ma la sopracitata brevità del film toglie spazio al pathos, facendo sembrare il rinsavimento dello scienziato decisamente frettoloso.
In compenso il finale è fatto davvero bene, come pure la breve scenetta muta dopo i titoli di coda, ma non basta a sollevare le sorti di un film che sembra soffrire della mancanza di un senso preciso.

Le musiche non sono particolarmente convincenti, e in alcune scene la mancanza di una melodia coinvolgente si fa sentire parecchio. La colonna sonora della serie televisiva era di gran lunga superiore e coinvolgente, però a inizio e fine film vengono proposte due canzoni molto carine.

Se non avesse avuto l'arduo compito di collegarsi a un tale capolavoro, probabilmente l'OAV sarebbe pure sembrato piacevole (perché è da ammettere che non rasenta il disastro totale, pur andandoci vicino), ma a conti fatti, dunque, Nadia e il Mistero di Fuzzy riesce strascicamente a riecheggiare quello è che stato la serie animata, sembrando la brutta e frettolosa copia delle appassionanti avventure di una ragazza del circo e un giovane scienziato.
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: Gainax: Nadia e il Mistero di Fuzzy

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 04 agosto 2011, 22:10

Vito ha scritto:Nadia perde quasi del tutto la sua sensualità

Per forza, è addirittura maggiorenne!
Sigh.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Gainax: Nadia e il Mistero di Fuzzy

Messaggioda Eos » venerdì 26 agosto 2011, 19:35

Ma che roba è? L'inizio è tutto un flashback, come dice Vito. OVVIAMENTE lo sto saltando tutto, ma per favore.
Immagine
Avatar utente
Eos
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 66
Iscritto il: lunedì 11 luglio 2011, 15:35
Has thanked: 4 times
Been thanked: 3 times


Torna a Animazione Orientale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy