Pagina 1 di 4

[WDAS #32] Il Re Leone

MessaggioInviato: mercoledì 21 dicembre 2005, 02:45
da Valerio
Immagine Immagine
Il più grande successo Disney di tutti i tempi. Una storia maestosa e simbolica, che non avrebbe mai avuto lo stesso impatto nell'immaginario popolare se i protagonisti fossero stati esseri umani. Ispirata ad alcune leggende africane, con una spruzzatina dell'Amleto di Shakespeare e una del Kimba di Osamu Tezuka, la storia di Simba potrebbe essere definita il Bambi moderno. Sia Il Re Leone che Bambi, narrano infatti la storia di una vita, e hanno al loro centro la crescita, la scoperta dell'amore e l'assunzione delle proprie responsabilità. E' proprio quest'ultima la tematica qui privilegiata: Il Re Leone è infatti un Bambi più politico, il cattivo non è più una figura opprimente e indefinita ma ha qui le fattezze dell'usurpatore Scar, un leone vigliacco, infantile e meschino che maschera i suoi problemi dietro un atteggiamento elegante. Un ottimo lavoro firmato da Andreas Deja, bravissimo animatore di Gastòn e Jafar, a cui questa tripletta consequenziale di personaggi è valsa la nomea di animatore "ufficiale" dei cattivi.
Molte figure indimenticabili affollano il cast di questo grande film: dalle Iene a Zazu, da Timon & Pumbaa, che tanto successo avrebbero avuto in seguito come solisti, all'immenso Rafiki, la cui recitazione e i cui dialoghi lo rendono forse il personaggio più geniale mai concepito in un film Disney. Altra grande figura è Mufasa, il modello da raggiungere, il concetto di Re Leone che dà al film l'ambiguo titolo. E' Vittorio Gassman a prestargli la voce conferendogli quello straordinario e irraggiungibile carisma che peserà così a lungo nella psicologia di Simba negli anni a venire.
Il Re Leone rappresenta una parentesi, musicalmente parlando: le sei canzoni presenti sono state infatti composte da Elton John e Tim Rice anzichè dal "solito" Alan Menken. Il motivo potrebbe essere il fatto che il progetto era nato come alternativa a Pocahontas su cui gli studios stavano riversando maggiori attenzioni in termini di budget e cervelli coinvolti (da notare che tra i nomi coinvolti nel Re Leone manca anche quello di Glen Keane). Circle of Life è l'indimenticabile overtoure, biglietto da visita intenso e spettacolare di un film che mantiene le sue promesse. E' il vero manifesto programmatico dell'intero film, il testo ne anticipa la morale e le immagini sono di un virtuosismo e di una spettacolarità forse mai viste sin dai tempi di Fantasia. I Just Can't Wait to be King, la canzone di Simba cucciolo, mostra il lato umoristico e spensierato del film e stilizza la savana scomponendola in forme e colori elementari. Gli animali realistici visti all'inizio lasciano qui il posto ai loro stilizzati corrispettivi. Be Prepared, spiritosissima e macabra allo stesso tempo, è la canzone di Scar ed è esilarante nel suo parodizzare le parate fasciste con la sua bicromaticità da cinegiornale.
Hakuna Matata, rifacendosi ad una tradizione di titoli nonsense (anche se qui un senso c'è eccome!) tanto cara ai fratelli Sherman, presenta Timon & Pumbaa come comprimari umoristici ma niente affatto inutili, mentre Can You Feel the Love Tonight, il tema d'amore, merita pienamente l'Oscar che si è aggiudicato, conferendo al momento un'atmosfera d'eccezione. Non mancano poi numerose citazioni musicali come quando Zazu canta a Scar la celebre It's a Small World di Disneyland e la vecchia canzone I've Got a Lovely Bunch of Coconuts o quando Timon intona la celebre The Lion Sleeps Tonight. Di recente e in occasione dell'uscita del film in dvd è stato aggiunto il numero musicale The Morning Report, sulla scia dell'esperimento Human Again ne La Bella e la Bestia. La canzone è gradevole, ma purtroppo essendo stata inserita limando qua e là i dialoghi della scena dell'agguato di Simba a Zazu, ci appare un po' innaturale. I brani non cantati o corali, firmati da Hans Zimmer, infine sono straordinari, conferiscono al film una buona parte della sua atmosfera e il loro stile è stato poi ripreso anche nel sequel direct to video che sarebbe uscito cinque anni dopo.
Il Re Leone è forse uno dei più grandi capolavori sfornati dai Walt Disney Animation Studios, se non il più grande. Collocato sul culmine di massimo splendore di una Disney rinata con La Sirenetta e maturata con La Bella e la Bestia e Aladdin, Il Re Leone ne costituisce l'apogeo assoluto. Dal 1994 la Disney non riuscì mai più a bissare un simile successo se non con l'ausilio della Pixar. Non male per un film che avrebbe dovuto essere un ripiego nel caso Pocahontas facesse flop.

MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 00:40
da manzpker
Uhm uhm uhm...lo vidi da piccolo e non mi ricordo moltissimo, se non le scene principali e le musiche, splendide. La sigla era cantata da Ivana Spagna, se non erro.
Mi piacque tantissimo, al tempo.

MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 02:52
da Valerio
Credo sia giunto il momento di rinfrescarsi le idee e di rivederlo...

MessaggioInviato: venerdì 23 dicembre 2005, 19:12
da suzako
senza dubbio un capolavoro disney.
La colonna sonore poi, passi che l'ha scritta Elton john, è oggettivamente perfetta.
Altro che chiken litle. -__-

MessaggioInviato: lunedì 02 ottobre 2006, 18:54
da manzpker
Rivisto. Spettacolare. Animazione e espressività dei personaggi (Scar e Rafiki soprattutto), musiche, sfondi e paesaggi, è tutto perfetto. Davvero bello, merita in pieno il successo che ha avuto. Inoltre, guardando a distanza di 10 anni un cartone animato di solito sembra meno bello di quando lo si vede da piccoli. Mi è successo con molti cartoni. Ma questo no. Perchè Il re leone è un film molto maturo, profondo, che scava nella psicologia dei personaggi e non è mai banale.
Impressionanti le ultime scene, soprattutto lo scontro Simba - Scar, che viene ripreso al rallenty e in modo un po' sfocato, esaltando l'epicità della battaglia finale.

MessaggioInviato: martedì 03 ottobre 2006, 17:05
da LBreda
Non mi metto a commentare approfonditamente a causa della mia inesperienza nell'ambito dell'animazione e del cinema.

In ogni caso è il mio film d'animazione Disney preferito in assoluto, da quando lo vidi per la prima volta. Non gli sono mai riuscito a trovare difetti: semplicemente perfetto in tutto, colonna sonora, animazione, aspetto grafico e sceneggiatura.

MessaggioInviato: domenica 08 ottobre 2006, 20:24
da suzako
sinceramente, non credo che la disney sia mai riuscita a fare di meglio (dimentichiamoci i sequel, vi prego), ma qualcuno potrebbe contraddirmi :p

MessaggioInviato: domenica 08 ottobre 2006, 20:32
da Valerio
Ma sai che quasi concordo?

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: mercoledì 05 dicembre 2007, 23:02
da Ivy Walker
Sorvolando (ma neanche tanto tanto) sul fatto che è uno dei miei film preferiti in assoluto e probabilmente uno dei migliori Disney di tutti i tempi (ma non è facile scegliere) e sorvolando anche sul fatto che ha una colonna sonora di una maestosità e di una potenza emotiva difficilmente eguagliabili (Elton John, come dicevate, per le canzoni, ma lo score è di Hans Zimmer... This Land, The Once and Future King e tutta la parte finale da The Return passando per The Battle of Pride Rock fino agli End Credits per me sono pezzi di pura divinità - tutti pezzi che ovviamente non sono compresi nell'edizione commerciale della colonna sonora ma vabbè..); insomma, sorvolando su tutto ciò.. vi chiedo: qualcuno è in possesso di un dvd soddisfacente di questo film? Un'Edizione Doppio Disco con tanti extra interessanti sulla colonna sonora? Io ho la vhs comprata da bambina ovviamente ma sono alla ricerca di un bel dvd che possa rendere onore a questo capolavoro.

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: giovedì 06 dicembre 2007, 10:53
da Rebo
Anche io con Il Re Leone sono ancora analogico, nel senso che ho il film in videocassetta e la colonna sonora in audiocassetta, comprati tra 1994 e 1995, quando ero alle medie...

Concordo sul fatto che Hans Zimmer qui raggiunge uno dei suoi picchi assoluti, di sempre. Una curiosita': nel brano To Die for..., all'inizio della seconda parte, proprio subito dopo il commento musicale alla carica degli gnu, la melodia di Zimmer cita in maniera elegantissima un frammento dall'Ave Verum Corpus di Mozart, composizione a tema pasquale famosa anche per essere stata una delle ultime cose che Mozart scrisse prima del Requiem... Niente di più appropriato, per quel momento del film.

Quando ero piccolo quella citazione mi colpì molto, perché nello stesso periodo in cui uscì Il Re Leone con l'orchestra della scuola stavamo preparando proprio l'Ave Verum...

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: giovedì 06 dicembre 2007, 20:12
da Ivy Walker
Anch'io, audiocassetta e videocassetta.. quella colonna sonora credo di averla consumata da bambina! Anche se poi mi sono procurata qualche versione "estesa" con i brani di Hans Zimmer che sull'edizione normale sono molto ridotti..
Non sapevo invece la cosa di Mozart: grazie, molto interessante! Domani riascolto il brano!
E oltre al grande Gassman che avete già citato nei panni di Mufasa vorrei citare anche quell'attore magnifico che è Jeremy Irons: il suo Scar è un capolavoro, Be Prepared mi mette i brividi!

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 12 gennaio 2008, 21:43
da Bramo
Il Re Leone forma un duetto di bellezza e inarrivabilità con il precedente Aladdin. I primi due film Disney che ho amato e che mi hanno spinto a vederne tanti tanti altri e ancora oggi mi ricordano che l'animzaione Disney è la milgiore.
Trama molto adulta, significati profondi ambientati in un'Africa assolata e con animali che restano nella memoria a lungo, così come le loro avventure e la lor morale... musciche e canzoni meravigliose (non ultima la canzoncina delle noci di cocco cantata da Zazu quando in gabbia), doppiatori fantastici anche in italiano (Mufasa da Gassman, un grandissimo Tullio Solenghi per Scar e Tonino Accolla - doppiaotre dei Simpson - per Timon) e in sostanza una fiaba adulta senza pari.
Il seguito è IMHO più carino di altri seguiti di altri calssici, ma non regge il confronto con questo!

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 16:26
da Lightning
Emozionante. Perfetto. Sublime. Non ci sono aggettivi sufficienti a descrivere questo film pietra miliare di tutto il genere dell'animazione (e non solo). Un film da vedere e rivedere. Punto.

E sarebbe ora che la Disney facesse uscire una nuova versione in DVD dopo che anni fa la precedente è stata rimossa dal mercato a causa di un errore nel mixaggio delle tracce audio.
Anche se mi sa che a questo punto dovremmo aspettare la versione Blu-Ray.

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: venerdì 30 maggio 2008, 18:54
da Valerio
Non l'hanno mica rimossa per l'errore di doppiaggio ma perchè è una Platinum, e quelle vanno sempre fuori catalogo per essere rieditate più o meno ogni sette anni (come Walt voleva fosse fatto per i lungometraggi al cinema).

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 01:34
da Lightning
Ok, ma perchè non si sono sforzati di far uscire una versione nuova? Ci troviamo in una situazione paradossale in cui in qualsiasi negozio si può trovare il DVD di (Grrodon mi perdonerà) una mezza schifezza come Taron e la pentola magica o di classici, per lo piu' sconosciuti al grande pubblico, come Bongo e i tre avventurieri e non quello di un capolavoro come Il Re Leone... mi sembra assurdo.
Apparte che cmq l'errore del mixaggio avrebbe giustificato ampliamente la rimozione dal mercato visto che a mio modo di vedere era un errore gravissimo.

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 01:40
da Valerio
Ma quello fu un errore commesso in altri tempi. Peggiori di questi, ma migliori di quelli che di lì a poco sarebbe arrivati. La BV per non sentir critiche addirittura chiuse il suo stesso forum, facendo nascere le community come il dvd forum e altri. Fu una cosa clamorosa e leggendaria, di cui dopo tanti anni non ha più alcun senso stupirsi. E cmq la vhs editata in contemporanea con il dvd non aveva difetti di doppiaggio.

E cmq Taron non è una mezza schifezza, casomai un quarto di schifezza.

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 01:59
da Lightning
L'errato mixaggio fu errore di altri tempi ma l'ostinarsi a non pubbicare una nuova versione, no. E mi stupisco anche perchè ci sono logiche di mercato che direbbero che non ha senso non vendere qualcosa che potrebbe fruttare soldi a palate. Mi sfogo qua, tanto so che non serve a niente mandare mail alla BV o alla Disney Home Entertainment.

E cmq la vhs editata in contemporanea con il dvd non aveva difetti di doppiaggio

Si ok ma nell'era del HD, Blu-Ray, Dolby Surround io dovrei vedermi il miglior film Disney in videocassetta???

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 08:12
da Valerio
Ma poi semplicemente non l'hanno mai rieditato perchè è un problema di noi soli italiani. I dvd vengono fatti in america, e poi adattati e diffusi negli altri paesi, e come ci capita, ci capita. Mica in USA si mettono a rifare la Platinum per un problema di noi italiani, mentre la BV italiana ha i mezzi per adattare, non per produrre di nuovo. (Cioè ovviamente potrebbero, volendo).

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 21:09
da Mike Haggar
Alla fin fine, il problema per me non sussiste, dato che il film lo guardo quasi sempre in lingua inglese, e quando voglio guardarlo in italiano metto su la videocassetta!
Però è comunque brutto che ci sia stato questo errore, anche perchè il doppiaggio nostrano del Re Leone è ormai entrato nella storia. Per dire, io conosco a memoria tutte le battute del film, in italiano, e sentirmele pronunciare in modo diverso mi ha scioccato e infastidito.

E poi se esce un'altra edizione più figa, che, mi devo ricomprare una terza edizione del Re Leone? Ennò... nemmeno il mio film preferito merita questo!

(E' talmente il mio film preferito che mi mette soggezione e non riesco a scriverci su una recensione... mi spiace! XD)

Re: Classico Disney #32: Il Re Leone

MessaggioInviato: sabato 31 maggio 2008, 23:49
da Francesco F
Mike Haggar ha scritto:E poi se esce un'altra edizione più figa, che, mi devo ricomprare una terza edizione del Re Leone?

Se correggono il doppiaggio e ne fanno una bella edizione cartonata, più che volentieri.