Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[WDAS #16] La Bella Addormentata nel Bosco

E' lo studio d'animazione più antico ma anche il più vitale. Tutto comincia da qui, e continua ancora oggi portando l'arte dell'animazione verso nuove frontiere. La mancanza di un nome riconoscibile ha portato per anni il grande pubblico a confonderne le opere con quelle delle altre filiali Disney, ma adesso tutto è cambiato. Benvenuti nel Canone Disney.

[WDAS #16] La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Valerio » venerdì 13 gennaio 2006, 00:08

Immagine Immagine
E' un compito ingrato per una principessa Disney mettere fine ad un'epoca anzichè iniziarne un'altra, specie se si tratta di un periodo d'oro per l'animazione disneyana. Ecco quindi nel 1959 uscire, dopo una gestazione lunga e difficoltosa, La Bella Addormentata nel Bosco, che chiude idealmente il ventennio "dipinto" per far posto al medioevo xerox. Un ventennio che era stato in un certo senso palindromo, con alle estremità due serie di cinque classici tratti prevalentemente da fiabe, e al centro i sei film a episodi. La seconda serie di grandi Classici Disney era stata contenuta tutta negli anni '50, anni che avevano visto nel settore corto e mediometraggistico una progressiva stilizzazione grafica. L'animazione ridotta di Toot, Whistle, Plunk & Boom, gli scenari essenziali di Paul Bunyan e le espressioni esagerate di Paperino nei due short How to Have an Incident, però non avevano ancora lambito i lungometraggi, che avevano mantenuto lo stile "ricco" che li contraddistingueva sin dagli anni '40. Tutto questo fino a La Bella Addormentata nel Bosco che accolse a braccia aperte la stilizzazione, combinandola però con uno stile estremamente sofisticato. Il risultato è ciò che Walt amava definire "il film dei dipinti animati" riferendosi al feeling da illustrazione medioevale emanato dal film. Aurora è l'esempio più eclatante di questa "stilizzazione raffinata": tridimensionale e piatta allo stesso tempo, con un gioco di curve e linee perpendicolari, molto simile ad un personaggio dipinto in una vetrata. Non è forse un caso allora che il futuro La Bella e la Bestia, che inizierà proprio con una sequenza di vetrate, si concluda riprendendo pari pari le animazioni del finale di Sleeping Beauty.
La colonna sonora merita un discorso a parte: composta da George Bruns, che per ispirarsi rielaborò alcuni brani del balletto La Bella Addormentata di Ciaikovsky, annovera brani come Hail to the Princess Aurora, overtoure dove la stilizzazione ragginge l'apice, la (pure troppo) melodica One Gift, e lo spiritoso brindisi Skumps. C'è poi la bella I Wonder che introduce la scena madre: il valzer Once Upon a Dream, il pezzo migliore in assoluto, in cui Aurora duetta in uno scenario boscoso assieme al Principe Filippo. Perchè qui finalmente il principe ha un nome e una caratterizzazione, a differenza che in Cenerentola e Biancaneve dove sulla figura maschile aitante, e quindi non caricaturizzabile, si era soliti glissare. Altro personaggio memorabile è senza dubbio Malefica, cattivo dotato di un certo fascino e buona educazione, valorizzata da un doppiaggio italiano raffinatissimo.
Si tratta del secondo film panoramico della storia Disney: dopo Lilli e il Vagabondo ci si era convinti che il futuro della spettacolarizzazione sarebbe stato quello. E infatti il formato panoramico giova assai ai meravigliosi fondali arricchiti dagli impressionanti "alberi quadrati" voluti dallo scenografo Eyvind Earle.
Peccato che una grafica tanto ricercata sarebbe rimasta un unicum per quegli anni, che avrebbero presto visto stilizzazioni ben più estreme: La Bella Addormentata nel Bosco infatti non fu ben accolto dal pubblico, il tempo per le fiabe classiche era giunto al termine e a dividere Aurora da Ariel si sarebbero frapposti ben trent'anni di animazone xerox, dominata da cani, gatti , topi e bambini da salvare.
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda Valerio » mercoledì 08 febbraio 2006, 02:40

*dlin* Annuncio Importante. Siccome non voglio intasare troppo il thread delle news con le preview di ogni singolo film che sta per uscire, e allo stesso tempo mi infastidirebbe che si aprissero mille thread per film ancora lontani, propongo di discutere dei rumors riguardanti i sequel nel thread ufficiale del classico di cui a cui il film si ispira, e di dedicargli un thread apposito solo all'uscita.

Comincio con una segnalazione alquanto bislacca. A quanto pare dopo millemila orripilanti dvd delle principesse che mischiavano giochetti stupidi ad obbrobriosi episodi delle rispettive serie tv, pare che la Disney abbia in cantiere un dvd di materiale inedito. e azzarderei valido (ma molto azzarderei).
Si tratta di Disney Princess Fairy Tales, che a quanto pare comprenderà due storie con protagoniste rispettivamente Aurora e Belle, e dovrebbero essere realizzate dai Toon Studios. Non si sa ancora molto sulla natura del progetto, non si sa neanche se le due storie di mezz'ora ciascuna verranno montate per andare a costituire un lungometraggio ad episodi (come Ichabod & Mr. Toad), oppure rimarrebbero divise, e in tal caso sarebbe preferibile discuterne in Cortometraggi e Mediometraggi Disney. Ad ogni modo ecco un po' di screenshot, giudicate voi:

Immagine Immagine
Immagine Immagine

Inutile dire che questo provocherebbe un problemino di altra natura. Sebbene Belle il suo sequel già l'abbia avuto, Aurora no, e quindi si ritroverebbe ad avere come seguito un film di mezz'ora. Un cosa simile non si era mai vista, e sebbene sia ormai scontato ripetere che sarebbe anche ora di finirla con 'sti sequel, non si può non notare una certa qualità nel disegno. Chissà...
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda Valerio » domenica 19 febbraio 2006, 04:11

E intanto è uscito il trailer di questo stano nuovo prodotto.
http://www.totaleclips.com/player/Splas ... pid=e26578

L'entusiamo per i disegni si è spento dopo averli visti in movimento. Trovo l'animazione semplicistica e scattosa. Cioè col fermoimmagine va anche bene, ma poi boh, sembra quasi che si deformino. Certo che è un pezzettino corto, bisognerebbe vedere altre sequenze.
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda Valerio » lunedì 10 aprile 2006, 17:36

Due cose. La prima è che sto per cedere anche con Aurora. Del resto la monodisco è ormai fuori catalogo e trovarla si fa sempre più difficile, ergo la prendo e stop.
La seconda, che potrà interessare a un pubblico più vasto, è che a quanto pare si vocifera di un Aurora 2 in preparazione alla Disney. Dovrebbe incnetrarsi sul figlio di Aurora e Filippo e riguardare la seconda parte della Fiaba. Mah, vedremo, ricordo che questi sequel vengono messi in lavorazione e cancellati a ritmo velocissimo.
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda Francesco F » mercoledì 13 agosto 2008, 20:47

ok, dimentichiamo quello schifo ributtante descritto nei post precedenti e torniamo a parlare di arte.

Come tutti sanno (...) il 7 ottobre è una data storica: viene distribuito (prima in America, poi altrove) il primo Classico Disney (recenti film in CGI a parte) in Bluray Disc (oltre alla versione standard in DVD), e l'onore tocca proprio a La bella addormentata nel bosco, la cui edizione platinum si faceva attendere da parecchio tempo.
Adesso salta fuori che l'edizione Bluray sarà di TRE DISCHI! Due BD e un DVD con contenuti speciali!
Gaudiamo!
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Bramo » lunedì 18 agosto 2008, 21:26

Dal Disney Forum (http://disneyvideo.altervista.org/forum ... 328&st=400) e da DVD Store (dove la notizia è stata presa) si apprende che la data ufficiale d'uscita de "La bella addormentata nel bosco" è il 15 ottobre, con grande dispiegamento di mezzi. Infatti ci sarà una versione in due blu-ray disc, una doppiodisco DVD con libro, una doppiodisco DVD con Pop-Up, e la normale versione DVD doppiodisco con slipcover.
E la copertina è molto bella.
Questa classico Disney non l'ho mai visto (lo so, sono un eretico della peggior specie), quindi se i contenuti speciali saranno buoni e gustosi può essere che acquisterò la versione doppiodisco normale di Aurora...

NB: sempre su dvd store, si trovano i contenuti speciali. Ecco quelli della doppiodisco DVD.

UN CLASSICO SENZA TEMPO COMPLETAMENTE RESTAURATO E RIMASTERIZZATO IN DIGITALE PER LA PRIMA VOLTA IN DVD 2 DISCHI!
Extra:
Commenti Audio
Grand Canyon
Curiosità Principesche
La Storia di Peter Tchaikowsky
“Once Upon a Dream” Video Musicale di Emily Osment
“IO LO SO” Video Musicale di Lola Ponce e Gio’ Di Tonno
Selezione Canzoni Disney
Dietro le Quinte Disney
Un’Immagine perfetta: Il Making of de La Bella Addormentata nel Bosco
Eyvind Earle: L’Uomo e la sua Arte
Inizio Alternativo
Canzoni Eliminate
Sequenze Storyboard
Gallerie Artistiche
Castello de La Bella Addormentata nel Bosco attrazione originale di Disneyland
Storia del Castello de La Bella Addormentata nel Bosco
Giochi interattivi:
- Il Gioco del Ballo Incantato di Rosaspina
- Il Gioco delle Parole de La Bella Addormentata nel Bosco
...e molto altro ancora !

Per la copertina e le altre edizioni, basta andare su http://www.dvd-store.it/ e cercare nel box di ricerca "La bella addormentata nel bosco" (MA DAI?!?) e si potrà curiosare per avere una panoramica di tutte e 4 le edizioni in cui uscirà questo Classico Disney.
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Francesco F » martedì 19 agosto 2008, 09:39

Se la pletora di extra bambineschi è il prezzo da pagare per avere una doppio disco... turiamoci il naso e compriamo. Dopo che avrò visto l'extra "Curiosità principesche" probabilmente dovrò cavarmi gli occhi, immergerli in una bacinella di Vetril puro non diluito, e poi rimettermeli.

Faccio una lista degli extra filtrando le schifezze e le banalità (e aggiungendo gli extra esclusivi per il bluray):
  • Commenti Audio
  • Grand Canyon (chissà cos'è...)
  • La Storia di Peter Tchaikowsky
  • Dietro le Quinte Disney
  • Un’Immagine perfetta: Il Making of de La Bella Addormentata nel Bosco
  • Eyvind Earle: L’Uomo e la sua Arte
  • Inizio Alternativo
  • Canzoni Eliminate
  • Storia del Castello de La Bella Addormentata nel Bosco
  • Cine Explorer
  • Incontro con il Drago (?)
  • BD Live
  • Il bello del suono: Il restauro di un classico
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Bramo » martedì 19 agosto 2008, 10:47

Elikrotupos ha scritto:Se la pletora di extra bambineschi è il prezzo da pagare per avere una doppio disco... turiamoci il naso e compriamo.

In effetti dando una scorsa a quegli extra ho un po' notato che ci fossero cose un po' "strane", contenuti un po' farlocchi e fuffa, oltre ai soliti e immancabili giochi interattivi... però, perlomeno, contiene anche cose interessanti come il making of, l'inizio alternatyivo, le canzoni eliminate, la storia del Castello...e poi Giò di Tonno e Lola Ponce!!! che continuano la tradizione di "star" di recente "successo" che reinterpretano brani di Classici famosi (vedi Bollani per LA Carica dei 101 e Mario Biondi per Gli Aristogatti)...vabbè...Comunque Elik ha fatto bene a copincollare quelli che hanno una certa rilevanza, sperando che siano fatti bene come contenuti speciali... :)
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Pacuvio » martedì 19 agosto 2008, 13:50

Elikrotupos ha scritto:[*] Incontro con il Drago (?)

E se fosse un'intervista doppia tra questo drago e quello di Come d'incanto? :P
Immagine
Avatar utente
Pacuvio
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: lunedì 05 dicembre 2005, 09:37
Località: Palermo
Has thanked: 12 times
Been thanked: 4 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Francesco F » martedì 19 agosto 2008, 13:52

spero che quello di Malefica se lo mangi, come merita -_-
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda RoM » martedì 14 ottobre 2008, 10:23

Avatar utente
RoM
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 229
Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 13:34
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Francesco F » martedì 14 ottobre 2008, 11:29

se "cuff" e "sleeve" significano "polsino" e "manica", allora sì, si vede sul braccio destro che nella nuova versione il polsino quasi scompare, per colpa della correzione digitale del rumore (se questo è il significato di DVNR...). Però bisognerebbe vedere se ci sono altri difetti di questo tipo, e più rilevanti. Del polsino posso farne a meno :P ma credo che la nuova versione valga decisamente la pena per i colori più brillanti, i dettagli più evidenti e il formato (leggermente) più largo (si vede anche in quell'esempio)

rotfl, questo è stato per me il post in inglese che ha richiesto il più massiccio uso di dizionari e wikipedia :P ma alla fine ce l'ho fatta.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Francesco F » giovedì 23 ottobre 2008, 12:40

Molti stanno facendo paragoni fra l'edizione 2003 e la nuova.

Guardando questo confronto, direi che sui titoli di testa la differenza è abissale e l'edizione nuova è peggiore. Il resto del film invece è molto migliore nella nuova edizione, a parte la scena dell'ipnosi di Aurora, dove ci dovrebbe essere quella tonalità verde che era molto migliore nella versione 2003 che non ora... Aurora sembra innaturalmente cianotica e i capelli sono troppo chiari per essere una scena scura e per di più con luce alterata -_-
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Bramo » lunedì 17 novembre 2008, 23:52

Immagine

Avendo ricevuto in regalo questa nuova edizione in dvd (dalla “solita” Minnie), ho potuto finalmente vedere questo Classico che non avevo ancora avuto la fortuna di visionare e gustarmi, e di godermi i contenuti speciali. Partiamo dal film.

E’ una delle “17 perle” come le chiamava il volume Fantastico Walt, cioè uno dei 17 lungometraggi d’animazione prodotti mentre Disney era ancora in vita e aveva supervisionato la lavorazione. E’ un bel film, mi è piaciuto davvero, e al contrario di cose varie che ho letto per la Rete, anche per la trama in sé. Ho visto che viene definita a tratti banale e con alcuni punti non convincenti, ma in realtà per quanto non sia il massimo dell’originalità (i contenuti speciali stessi sminuiscono, ricordando che non c’è uno svolgimento tanto dissimile da Bianceneve e Cenerentola) la storie offre tanti spunti interessanti. Il personaggio di Malefica, che fin da quando appare non manca di affascinare lo spettatore per la sua freddezza e per il taglio della voce a mio parere reso molto bene anche nel doppiaggio italiano. E che diventa il motore della storia, con una maledizione che scaturisce non da un desiderio particolare per conseguire e ottenere il quale il cattivo di turno si adopera (penso all’essere la più bella del reame, o a far sposare le proprie figlie col principe, o a ottenere il trono o una lampada magica) ma per pura e semplice vendetta. In questo modo vediamo poi la magia bianca che cerca di rimediare almeno in parte al terribile incantesimo di Malefica, e qui si iniziano a conoscere le tre fate buone Flora, Fauna e Serenella, personaggi su cui di primo acchito non avrei scommesso niente e che invece si rivelano parte attiva e integrante del film, dimostrandosi molto dolci e divertenti in molte scene. Il Principe Filippo non è molto dissimile da vari altri principi classici, ma forse fa di più dal punto d vista attivo rispetto ad altri “colleghi”, e mi riferisco ovviamente soprattutto al finale in cui lotto con Malefica-drago, in una scena dal forte impatto visivo che mi ha molto colpito. Buonissimi personaggi (comici) anche i due re, che nel siparietto in cui discutono sul matrimonio dei due giovani regalano uno spassoso momento di break dagli oscuri avvenimenti della pellicola, insieme al divertente menestrello che fa da contorno alla scena.
Se a questo sommiamo che la scena in cui Aurora-Rosaspina è nel bosco a parlare con gli animali, cantando la sua canzone, e incontra il principe dei suoi sogni è magistrale e una delle mie preferite del film e di molti film d’animazione, che le scene con le tre fate che si comportano da umane sono spassose e che è di forte impatto (oltre allo scontro col drago) anche la scena – verde – in cui Aurora si punge con l’arcolaio, posso ben dire che la trama di questo film è tutt’altro che deludente o banale.
Per le musiche, be’ sono tratte dall’omonimo balletto e sono meravigliose, e “Once upon a time” è invece un discorso a sé e mi piace tantissimo, sia in originale che in italiano, molto romantica e dolce.
Per la qualità del disegno/animazione…be’, a bocca aperta. Disegni curatissimi, nel dettaglio, una stilizzazione portata agli eccessi (che mi ha ricordato il futuro Hercules, anche se in dose minore) e con questi tratti gotici che ben si adattano alla vicenda e al tempo in cui è ambientata, il Medioevo. I fondali sono perfetti, sfondi che non si limitano a “far da sfondo” all’azione e ai personaggi, ma che sono vere e proprie opere d’arte, e i personaggi dal canto loro si amalgamano bene al tutto. Qualitativamente penso di poter dire che è perfetto.
Insomma, sono stato pienamente soddisfatto da questo Classico, uno dei più rappresentativi di tutta la serie (qualunque sia il numero preciso di cui è composta)

Ma anche quest’edizione Platinum per il 50esimo anniversario del film mi ha appagato, e non di poco. 2 dischi che comprendono cose molto interessanti. Ma andiamo con ordine.
Il Disco 1 di interessante contiene i commenti audio a cura di John Lasseter, Andreas Deja (che ormai c’è sempre nei dvd della Disney) e Leonard Maltin, ma non ho ancora avuto tempo di ascoltarli tutti, li ho solo sbirciati per i primi minuti del film, ma sicuramente sono molto utili vedendo questi nomi che hanno sempre molto da dire; il video di Emily Osment stravolge a ritmo di simil-rock giovanile la canzone di Aurora, mente cercano di esserle più fedeli nella versione italiana Lola Ponce e Giò Di Tonno, in quello che però non è propriamente un video musicale, ma un collage di interviste ai due cantanti con parti in cui cantano…si poteva fare di meglio, ma vabbè. Utile sapere la storia di Tchaikowsky, anche se per il momento non l’ho guardato, e mi è sembrato inutile e che c’entrasse poco quel “Grand Canyon”.
Il Disco 2 presenta il Making Of, e lì sì che si ragiona: un’oretta circa in cui gli animatori, i doppiatori, i disegnatori che hanno lavorato alla Bella Addormentata hanno parlato di vari aspetti legati alla produzione del film, ai voleri di Walt, allo spirito con cui voleva condurre questo progetto ecc, molte informazioni utili che servono sempre a contestualizzare il film e a inquadrarlo nel momento in cui è stato creato. Interessante sapere che molto dipendeva da questo Eyvind Earle, con uno stile molto particolare (che come ho scritto sopra a me piace molto), che non sempre vedeva le sue opioni ben accolte dal resto dello staff e a cui però Walt aveva dato carta bianca. Quindi è stato bello avere anche un breve documentario sulla vita di questo artista particolare.
Belli gli storyboard con l’inizio alternativo, e altrettanto belle le canzoni eliminate, abbastanza interessante il confronto tra le scene finite e gli storyboard.
Un’idea interessante è stato il documentario che narrasse del Castello della Bella Addormentata come attrazione di Disneyland e delle sue vicissitudini e di tutti gli accorgimenti usati per comporre il suo interno. Bella anche la ricostruzione digitale fatta per il dvd. Belle come sempre le gallerie artistiche, qui più vaste del solito e divise per sezioni (una anche sulle locandine).
Infine molto interessanti la retrospettiva sulla Sequenza 8 (cioè su una della mie scene preferite, quella dove Aurora incontra Filippo) in cui si mostrano le idee e le difficoltà incontrate per realizzarla al meglio, le linee guida in live action fatte perché gli animatori riuscissero a fare unj lavoro realistico e il documentario “4 artisti disegnano un albero” presentato da Walt Disney, in cui 4 disegnatori (tra cui Earle) vanno a disegnare un albero, e si mostra come ciascuno disegni lo stesso albero in modi diversi l’uno dall’altro, prendendo un particolare piuttosto che un altro e enfatizzandolo, osservandone la sua essenza piuttosto che l’apparenza e così via. E Walt presenta e chiude con competenza, amore e grazia, come sempre sapeva fare. Un contributo atipico e interessante.

In conclusione, sono rimasto più che soddisfatto da questa edizione dvd che si presenta pure bene fin dalla copertina molto molto d’effetto.
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Vito » mercoledì 01 giugno 2011, 17:47

Non avrei mai detto che potessi gradire maggiormente il predecessore di questo Classico anziché quest'ultimo, ma alla sua rivisione debbo confermare: film ottimo, intendiamoci, ma per certi versi un po' noioso e privo di mordente.

Aurora è un personaggio esteticamente bellissimo (la scena in cui danza nel prato con animaletti al seguito continuo a trovarla una delle scene più sensuali di sempre :P ), caratterialmente - insieme al principe Filippo - soffre dello stesso problema di tanti personaggi Disney dell'epoca: poco incisivi, stereotipati, personalità deboli e molto poco sviluppate. Ma si sa che Zio Walt amava mettere in scena spettacoli fatti di danze, estetica convincente, movimenti artistici e bei disegni, più che pensare ai background dei personaggi (per questo si focalizzava sulle favole popolari, no?), ed è una cosa che può piacere o meno.

Personalmente per quanto ami la filosofia disneyana, devo dire di apprezzare maggiormente film moderni come Rapunzel (ma anche buona parte degli anni 90, su) in cui l'arte si sposa benissimo con personaggi a tutto tondo, ma c'è da dire che in questo film il character che colpisce maggiormente (e, diciamocelo, quello più famoso e ricordato dal pubblico) è la strega Malefica, veramente ben riuscita nel suo essere formata da puro male.

Ad ogni modo, giudizio positivo (non vedo l'ora che smettano i coretti a inizio titoli di testa, comunque :D ).
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Valerio » mercoledì 01 giugno 2011, 18:48

Vito ha scritto:Aurora è un personaggio esteticamente bellissimo (la scena in cui danza nel prato con animaletti al seguito continuo a trovarla una delle scene più sensuali di sempre :P ), caratterialmente - insieme al principe Filippo - soffre dello stesso problema di tanti personaggi Disney dell'epoca: poco incisivi, stereotipati, personalità deboli e molto poco sviluppate.


Ma Aurora non è così. Aurora smette di proferir verbo a metà film e si ammutolisce, poi si addormenta e ciao ciao. Ma finché è sveglia io la trovo molto diversa da Biancaneve e Cenerentola: è ironica, scherzosa, vivace, molto moderna. Il fatto che abbia poco tempo per mettersi in mostra non toglie che sia sopraffina. Oh poi se la vuoi vedere maggiormente in azione c'è sempre quel bellissimo dtv delle principesse :vomit:


Ad ogni modo, giudizio positivo (non vedo l'ora che smettano i coretti a inizio titoli di testa, comunque :D ).


Ne riparliamo quando sentirai quel frastuono disarmonico jazzistico post-moderno firmato George Bruns con cui inizia la Carica dei 101, eh :asd:
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Vito » mercoledì 01 giugno 2011, 19:04

Mh? No, non paragonerei le due battutine di Aurora e i suoi piagnistei perché non può vedere il principe con la personalità di Cenerentola. Su Biancaneve hai ragionissima, ma il protagonismo di Cenerentola abissa quello della povera Aurora, che poverina è relegata a raccogliere more e a dormire tutto il tempo.

Cenerentola è ben caratterizzata nel suo essere una ragazza modesta ed educata, ti immedesimi alla perfezione quando le vedi strappar via i vestiti di dosso dalle sorellastre e tifi per lei, pensi con la sua testa. Aurora è bella quando danza con gli animali, ma per il resto non fa niente.
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda NuttyIsa » mercoledì 01 giugno 2011, 20:35

Al contrario di Vito non lo trovo per niente noioso, anzi... la scena finale in cui il principe cerca di raggiungere Aurora e finisce per scontrarsi pure con Malefica/drago l'adoro! E a proposito di questo personaggio è una delle cattive che più mi intrigano (ha un che che mi riporta alla cattiva strega dell'est del Mago di Oz :P ).
NuttyIsa
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 159
Iscritto il: martedì 05 febbraio 2008, 23:18
Has thanked: 0 time
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda Valerio » giovedì 02 giugno 2011, 00:50

Sì ma non confonderei screen time con potenziale. Aurora mi pare spigliata, molto più di Cenerentola. Quando è sveglia, s'intende.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Classico Disney #16: La Bella Addormentata nel Bosco

Messaggioda RoM » giovedì 02 giugno 2011, 12:30

Vito ha scritto:Ma si sa che Zio Walt amava mettere in scena spettacoli fatti di danze, estetica convincente, movimenti artistici e bei disegni, più che pensare ai background dei personaggi

No. Ma non perché lo dica io: esiste fior di documentazione d'epoca (a partire dalle trascrizioni delle riunioni tenute durante la produzione dei film) che testimonia quanta attenzione venisse posta ai personaggi. Tu non te ne accorgi perché la caratterizzazione dei personaggi non ti viene sbattuta in faccia, ma emerge soprattutto dai piccoli particolari.
Avatar utente
RoM
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 229
Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 13:34
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Prossimo

Torna a Walt Disney Animation Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy