Pagina 1 di 2

[WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: venerdì 20 gennaio 2006, 00:32
da Valerio
Immagine Immagine
Primo film antologico non latinoamericano, Musica Maestro è assai distante da quel perfetto quadretto compositivo che invece sarà Lo Scrigno delle Sette Perle. La struttura è quella di una "fantasia musicale in dieci parti", tuttavia alcuni episodi appaiono un po' fuori posto e tradiscono la vera natura del lungometraggio, autentico raccoglitore di miscellanea Disney anni '40. C'è un po' di tutto quindi in Musica Maestro: pezzi che avrebbero potuto essere tagliati, sequenze che avrebbero potuto essere snellite, segmenti che come cortometraggi singoli avrebbero reso molto di più, ma soprattutto molta ottima animazione Disney del periodo d'oro.
Il titolo del film, Make Mine Music, è anche il titolo del brano che accompagna i titoli di testa, impostati come in uno spettacolo teatral/cinematografico. Si tratta infatti di uno dei primi esempi di titoli di testa "personalizzati": come in Dumbo infatti i credits vengono inseriti in manifesti pubblicitari simili a quelli che si vedono fuori dai cinema. Ed è all'interno di un cinema che ha luogo lo spettacolo, senza particolari interstitials a collegare gli episodi, se non le pagine di un libretto col programma della serata, che personalizza ogni brano grazie a descrizioni come "a tone poem" o "a rustic ballad".

Immagine
The Martins and the Coys (The King's Men)
A Rustic Ballad. Questo brano è stato eliminato dall'edizione dvd americana a causa del contenuto poco politically correct. Mutilare un film a episodi di un'intera sequenza è una scelta alquanto fuoriluogo e inopportuna e forse uno dei motivi per cui Musica Maestro è l'unico Classico Disney di cui da noi non esista il dvd, motivo che potrebbe far sperare ad una futura uscita integrale.
Non c'è infatti molto di che scandalizzarsi in un pezzo come questo, che racconta della faida scoppiata tra due famiglie di hillbillies. Il tratto è infatti estremamente caricaturale, e i vecchiacci che si sparano con la doppietta è un topos che diverrà assai frequente in futuro, anche grazie ai fumetti di Dinamite Bla. Il pezzo è assai divertente ma i suoi toni caricaturali lo rendono assai inadatto a far da apripista per un lungometraggio. La sua eliminazione ha reso necessario modificare il sottotitolo del film "A Musical Fantasy in Ten Parts" nel più semplice "A Musical Fantasy".

Immagine
Blue Bayou ( The Ken Darby Chorus)
A Tone Poem. La genesi di questo brano è assai complessa. Si tratta infatti di una scena scartata di Fantasia. La palude blu che fa da cornice al volo degli aironi era infatti stata realizzata per portare sullo schermo il Clair de Lune di Debussy ma non c'era stato tempo di inserirlo nell'opera definitiva, già troppo lunga. E così le animazioni vennero riciclate per Musica Maestro, dopo un "aggiornamento" alla colonna sonora. Ma come spesso accade, il miglior modo per far invecchiare un prodotto è quello di attualizzarlo, capita così che il brano Blue Bayou, rimpiazzo di quello di Debussy, al giorno d'oggi appaia "vecchio" e troppo melodico, mentre il Clair de Lune rimanga un classico. Il pezzo tradisce però le sue origini nobili presentando un'animazione e dei fondali sofisticatissimi, che fanno passare in secondo piano la canzonetta del Ken Darby Chorus, e hanno fruttato al cartone una rinascita quando è stato recentemente reinserito, con la colonna sonora corretta, tra gli extra nel dvd di Fantasia.

Immagine
All the Cats Join In (Benny Goodman and His Orchestra)
A Jazz Interlude, A CariCATure. Che i giovanissimi degli anni 40 venissero comunemente chiamati "Gatti" è un concetto che al giorno d'oggi nessuno ricorda più. Ci pensa quindi una matita, disegnando al ritmo dell'orchestra Goodman, a gettare uno sguardo su questo recente passato in cui i giovani si riunivano senza un particolare motivo che non fosse il semplice vedersi, senza esigenze particolari se non quella di un Juke-Box e una monetina. L'idea della matita che disegna sullo schermo tralaltro viene dritta dritta dal pennello di Saludos Amigos. Divertente ed estremamente stilizzata, la sequenza rappresenta una delle primissime attestazioni di animazione ridotta, che negli anni '50 avrebbe poi spopolato. Uno dei pezzi migliori in assoluto, che senza dubbio hanno ispirato Eric Goldberg per la Rapsodia in Blu di Fantasia 2000, dove tornerà a far capolino l'idea di un mondo che si disegna da solo.

Immagine
Whitout You (Andy Russell)
A Ballad in Blue. Quanto di più artisticamente fuoriluogo si potesse inserire in questo film. Una ballata triste che si apre su una finestra bagnata dalla pioggia e prosegue per una manciata di minuti tra immagini astratte e cambiamenti climatico/umorali. Particolarmente indigesto per uno spettatore moderno, questo brano è un altro dei motivi per cui tra i package films si tende a considerare più "fresco" Lo Scrigno delle Sette Perle.

Immagine
Casey at the Bat (Jerry Colonna)
A Musical Recitation. Sembrerebbe non esistere un doppiaggio italiano di questa cronaca ritmata di una partita di baseball. Quando il film approdò sugli schermi italiani venne infatti brutalmente privato di questa sequenza poiché gli italiani vennero giudicati del tutto ignoranti in questo campo. Ora che è stata ripristinato, ma in lingua originale, l'esordio nel mondo Disney di Casey ci appare ancora più distante, e un vero e proprio "pugno nell'orecchio" visto che stona con tutto il resto del film, scrupolosamente tradotto in italiano. Anche per Casey vale lo stesso discorso fatto per The Martins and the Coys: l'estrema caricaturalità lo rende più adatto ad essere un semplice cortometraggio piuttosto che un brano di un autorevole film musicale. E infatti il personaggio del battitore Casey sarebbe poi stato ripescato negli anni '53 per Casey Bats Again, sequel in forma di cortometraggio di questo allegro spezzone.

Immagine
Two Silhouettes (Dinah Shore)
Ballade Ballet. L'uso del rotoscopio rende questo pezzo uno dei più inutili del programma. Due sagome nere ballano su sfondo rosa, sono in realtà due ballerini ripresi in live-action e poi ritagliati. Il classico esempio di "difetto" della pellicola, che rende il brano improponibile per un pubblico moderno, anche a causa della canzone fin troppo melodica e smielata.

Immagine
Pierino e il Lupo (Sergei Prokofiev) Peter and the Wolf
A Fairy Tale with Music. Ecco un'altra sequenza che in origine avrebbe dovuto appartenere a Fantasia. L'adattamento disneyano di Pierino e il Lupo, fortemente voluto dallo stesso Prokofiev, è uno dei due brani lunghi del film e senza alcun dubbio uno dei migliori. Caratteristico l'inizio didascalico che spiega gli abbinamenti strumento/personaggio e simpatica anche la scelta di far finire bene il segmento, rivelando che quella di Sonja altro non era che una morte apparente. I personaggi sono tutti azzeccati come anche le gelide atmosfere russe. Forse un po' invasivo il ruolo del narratore (che risulta però molto simpatico) ma tutto sommato è un piccolo prezzo da pagare per poter rendere accessibile il brano al vasto publico dopo il flop di Fantasia, dove il parlato era assente. Il segmento ha avuto anche una larga fortuna da solo, editato più volte sia nella serie dei Miniclassici che ne Le Fiabe, ma purtroppo la facile reperibilità dei suoi segmenti migliori non ha fatto altro che ritardare l'uscita in dvd di Musica Maestro.

Immagine
After You've Gone (Benny Goodman Quartet)
And Now the Goodman Quartet. Il Quartetto Goodman viene qui trasfigurato nei suoi stessi strumenti che, comandati da un clarinetto/Benny, danzano e si rincorrono in un gradevole nonsense grafico. Non certo delirosamente geniale come il futuro Bumble Boogie, presenta tuttavia una sequenza non poco surreale in cui le dita di un pianista immaginario si trasformano in gambe danzanti su una chilometrica tastiera.

Immagine
Johnnie Fedora and Alice Bluebonnet (The Andrews Sisters)
A Love Story. Una Silly Simphony post-litteram che vede due cappelli innamorati perdersi e poi ritrovarsi in un turbine di avventure malinconiche ambientate all'inizio del secolo. Un'altra storia che sembra star stretta in Musica Maestro e che avrebbe trovato poi negli anni '50 un filone tutto suo, quello sugli oggetti che passano di proprietà.

Immagine
La Balena Ugoladoro (Nelson Eddy) The Whale Who Wanted to Sing at the Met
Opera Pathetique. L'apice di Musica Maestro consiste in un segmento che insieme a Pierino e il Lupo batte tutti gli altri in bellezza e inventiva. La Balena Ugoladoro ha un'impostazione operistica che rende il suo stesso inizio un'autentica opera cittadina. Fa un certo effetto veder cantare i personaggi della strada con l'enfeasi che avrebbero se fossero in palcoscenico, tuttavia la cosa è credibile perchè gestita senza prendersi troppo sul serio.
Narrata in Italiano da Alberto Sordi, la storia si focalizza sull'impresario Tetti-Tatti che organizza una spedizione per arpionare la balena che lui crede aver ingoiato un cantante lirico. L'esibizione di Gianni (Willie) davanti alla goletta di Tetti-Tatti è l'occasione per intonare celebri arie, come Il Barbiere di Siviglia e di lasciarsi andare sulle ali dell'immaginazione. Una lunga sequenza onirica costituisce l'apice dell'episodio, quando Gianni immagina il suo roseo futuro e le citazioni a celebri opere come Tristano e Isotta, I Pagliacci o Mefistofele si sprecano. Si viene però riportati alla realtà dall'improvviso arpionamento di Gianni, che porta a un finale tutt'altro che lieto, benchè la breve sequenza in paradiso lo voglia far sembrare tale.

Un finale malinconico quindi accumuna Musica Maestro a Lo Scrigno delle Sette Perle, segno che i tempi appena passati avevano lasciato un solco nella coscienza collettiva del paese, togliendo alla morte quello status di tabù che in seguito le sarebbe stato nuovamente conferito. Senza dubbio un film imperfetto Musica Maestro, tuttavia ciò non giustifica lo scempio che se ne sta facendo adesso, e la chiara intenzione della Disney di occultarlo o di distribuirlo tagliato non fa che accrescere il desiderio di rivalsa che i fan nutrono per esso.

Re: Classico Disney # 8: Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 31 gennaio 2011, 03:02
da Vito
Contrariamente al pensiero collettivo (?), non ho sgradito la disomogeneità dei corti presenti in questo bizzarro Classico, anzi mi ha dato l'idea di un menù ricco e variegato capace di poter dimostrare di offrire spettacoli musicali di qualsiasi portata e genere. Musica di qualsiasi tipo: scanzonata, melodica, romantica, lirica, comica. Si potrebbe discutere sulla riuscita più o meno efficace dei singoli pezzi, ma nel complesso è un film gradevole e si lascia guardare (e sentire) con piacevolezza. Mi sono particolarmente piaciuti The Martins and the Coys, All the Cats Join In e Johnnie Fedora and Alice Bluebonnet.

Particolarmente amaro il finale anche se mascherato da apparente leggerezza.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: venerdì 08 marzo 2013, 02:55
da Valerio
Toh, è spuntato il doppiaggio (televisivo) di Casey!


Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: venerdì 08 marzo 2013, 11:21
da Zenox
Il doppiaggio mi da un non so che d'antico, però è stato un piacere vederlo XD

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: venerdì 08 marzo 2013, 19:19
da FaGian
E ti credo è il mitico Lauro Gazzolo, tra gli altri la voce del gufo Anacleto della "Spada nella Roccia".

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: martedì 31 dicembre 2013, 15:42
da Don Homer
Questo film non l'ho mai visto per intero, ma solo per i corti, che mi ricordo tutti con piacere (tranne la Balena Ugola d'Oro, quello mi metteva un tristezza addosso che non vi dico, non che ora la cosa sia passata eh). Il mio preferito è ovviamente Pierino e il Lupo :D Comunque lui e il suo successore sono dei bei film nonostante le opinioni di Dario Moccia.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 23 febbraio 2014, 14:02
da brigo
Secondo il sito del Papersera, Musica, Mestro! film verrà trasmesso domenica 9 marzo alle 19.30 su RaiGulp!

Chi è un po' ferrato, sa bene che si tratta dell'UNICO CLASSICO DISNEY mai editato in Italia in dvd, e quindi di DIFFICILISSIMA reperibilità.
In casi come questi la visione non è consigliata, ma OBBLIGATORIA! :D

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 23 febbraio 2014, 14:04
da Valerio
Bene, ma in che versione lo danno? Completo? Censurato? Lo si registri, per carità.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 23 febbraio 2014, 18:52
da Donald Duck
In verita', io anni fa via Mulo l'ho scaricato con facilita', e in una qualita' video piu' che accettabile. Con il primo segmento in italiano e Casey (ovviamente) in originale. Non cosi' introvabile alla fine.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 02 marzo 2014, 17:28
da Astrus
Ohibò, un annetto fa lo scaricai anch'io da Internet, ma l'audio italiano mancava solo nello spezzone di Casey (e, inoltre, era presente anche la traccia audio originale)

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 02 marzo 2014, 18:37
da Donald Duck
Astrus ha scritto:Ohibò, un annetto fa lo scaricai anch'io da Internet, ma l'audio italiano mancava solo nello spezzone di Casey (e, inoltre, era presente anche la traccia audio originale)


Il mio messaggio era mal interpretabile, l'ho modificato in modo da allinearmi a ciò che dici tu (dato che abbiamo la stessa versione).

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 02 marzo 2014, 22:32
da Astrus
Ah, ok. Tra l'altro, mi domando da dove sia stato rippato il video. Dalla versione DVD uscita in Scandinavia una decina d'anni fa, o da altre fonti?

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 03 marzo 2014, 09:42
da lele61
ciao a tutti
il vhs e' completo con casey in italiano
pero' forse oggi e' introvabile

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: sabato 08 marzo 2014, 19:40
da brigo
Hanno appena mandato in onda su RaiGulp lo spot di "Musica, Maestro!". Mi dispiace non averlo a disposizione, ma si vedeva uno spezzone dall'episodio dei Testoni e Cuticagna. :fire:

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: domenica 09 marzo 2014, 21:06
da troms
Ho appena finito di rivederlo. Che dire, conferma i ricordi che avevo (non lo vedevo da secoli, non esistendo il dvd): un bellissimo e godibilissimo insieme di episodi, certo un po' disomogeneo e non particolarmente ambizioso; laddove Fantasia era stato un esperimento organico ed innovativo, Musica Maestro, sebbene forse sia più comprensibile per il pubblico infantile, si presenta maggiormente come un contenitore vagamente amorfo di sequenze che potrebbero benissimo esistere come shorts autonomi. Rimane comunque la magistrale abilità disneyana di raccontare con la medesima leggerezza ed allegria storie dei tipi più disparati, nonché la piacevolezza dell'insieme. Ho notato anche che il modo in cui vengono disegnati gli esseri umani, specialmente nell'intermezzo jazz, è tutto particolare e lo ritrovo solamente nel segmento di "Rapsodia in blu" di Fantasia 2000: un omaggio?

Insomma, un bellissimo spettacolo. E spero che qualcuno di "giovane" l'abbia visto e si sia accorto che, oltre ai film più rinomati e famosi, nel mondo Disney c'è di più e merita di essere esplorato. A noi conoscere Musica Maestro sembra ovvio, ma esiste gente della mia età che non ha visto Biancaneve...

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 10 marzo 2014, 14:17
da lele61
ciao ,
non l'ho potuto vedere era completo?

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 10 marzo 2014, 14:39
da Valerio
Dicono mancasse Casey.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 10 marzo 2014, 16:21
da troms
Valerio ha scritto:Dicono mancasse Casey.

Sì, giusto, mi ero dimenticato di dirlo. A quanto pare esiste solamente nell'edizione VHS.

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 10 marzo 2014, 18:48
da brigo
troms ha scritto:A quanto pare esiste solamente nell'edizione VHS.


Sì, ma in inglese. Di fatto, all'interno del classico, questo spezzone non ha mai goduto di un doppiaggio in italiano.
Un po' di tempo fa ne girava un'edizione con doppiaggio vintage realizzata appositamente per uno degli speciali su Disney World of Color (o una roba del genere). Fortunatamente me la procurai.
Ora, per ottenere un'edizione decente di questo classico in supporto dvd, dovrò fare un lavoro di taglia e incolla che manco Mucciaccia..

Re: [WDAS # 8] Musica Maestro

MessaggioInviato: lunedì 10 marzo 2014, 20:39
da troms
brigo ha scritto:
Sì, ma in inglese. Di fatto, all'interno del classico, questo spezzone non ha mai goduto di un doppiaggio in italiano.
Un po' di tempo fa ne girava un'edizione con doppiaggio vintage realizzata appositamente per uno degli speciali su Disney World of Color (o una roba del genere). Fortunatamente me la procurai.
Ora, per ottenere un'edizione decente di questo classico in supporto dvd, dovrò fare un lavoro di taglia e incolla che manco Mucciaccia..

Ma non esiste nessuna possibilità che esca un vero e proprio dvd prima della trasformazione del sole in gigante rossa?