Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Scrittura Mista] Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?

E' lo studio d'animazione più antico ma anche il più vitale. Tutto comincia da qui, e continua ancora oggi portando l'arte dell'animazione verso nuove frontiere. La mancanza di un nome riconoscibile ha portato per anni il grande pubblico a confonderne le opere con quelle delle altre filiali Disney, ma adesso tutto è cambiato. Benvenuti nel Canone Disney.

[Scrittura Mista] Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?

Messaggioda Valerio » giovedì 18 maggio 2006, 17:04

Immagine Immagine
Chi ha Incastrato Roger rabbit di Robert Zemeckis è senza dubbio un film atipico, rivoluzionario, che rilanciò la tecnica mista in un modo assolutamente nuovo, ben distante dalla formula musicale del periodo xerox. Who Framed Roger Rabbit si svolge in un universo narrativo in cui gli umani convivono coi cartoni animati, i quali sono consci della loro condizione e vivono a Hollywood relegati in un felice ghetto, Cartoonia. Il film ha luogo nel 1947, nel pieno dell'epoca d'oro dell'animazione, quando ancora i cortometraggi e le case che li producevano la facevano da padrone, e curiosamente da quanto ci si aspetterebbe ci viene mostrato il lato più oscuro e marcio di un mondo che si tenderebbe a considerare coloratissimo e infantile. Ma colorato questo film lo è fino a un certo punto, Chi ha Incastrato Roger Rabbit non è un musical, né una commedia surreale, ma essenzialmente un noir e come tale presenta una trama complessa e un approccio più adulto ai contenuti. Per tutto il corso dei 100 minuti di durata del film è possibile rintracciare fior fior di personaggi appartenenti alle principali case di produzione del periodo: innanzitutto la Disney che avendo prodotto lei il film non si fa scrupolo di inserire l'intero suo cast lungometraggistico e cortometraggistico apparso fino al 1947, non risparmiandosi però qualche anacronismo come il cinema che proietta Goofy's Gymnastics che è in realtà del '49. Ci sono poi tutti i personaggi Warner, e qualche altro outsider, come il Picchiarello di Walter Lanz e il Droopy della MGM, che inspiegabilmente rifiutò di cedere i diritti per inserire i ben più famosi Tom & Jerry. Lo stesso discorso può valere per il Popeye dei Fleischer, qui assente, e rimpiazzato dal significativo e nostalgico cameo di Betty Boop.
La fusione di tutto questo crea degli accostamenti che altrimenti non si sarebbero mai verificati come il celebre duello tra Paperino e Daffy Duck, e la scena con Topolino e Bugs Bunny, stranamente complici. All'animazione di questo grande cast parteciparono alcuni giovani animatori come Andreas Deja che sarebbero diventati pochi anni più tardi le colonne portanti della nuova Disney, che sarebbe rinata l'anno successivo con La Sirenetta. Ma tutto questo non costituisce che lo sfondo creato ad hoc per fornire alla vicenda un contesto credibile, in realtà i protagonisti di questa storia sono altri: il protagonista è Eddie Valiant (Bob Hoskins), un detective alcolizzato e amareggiato dalla perdita di suo fratello, ucciso da un cartone animato. Ci sono poi Jessica Rabbit, corrispettivo animato dello stereotipo della donna fatale che a suo tempo seppe "scandalizzare" a sufficenza il pubblico decretando così parte del successo del film, e naturalmente suo marito, il Roger Rabbit del titolo. E' il coniglio Roger, il perno su cui ruota il film: Roger è un personaggio posticcio, creato per l'occasione, e esponente di quel genere di cortometraggi con gag slapstick, e umorismo "fisico" che imperversavano negli anni '40. E' il classico personaggio "buffo" su cui puntavano all'epoca i vari Tex Avery o Chuck Jones, racchiuso in uno schema narrativo ben preciso che si manteneva costante episodio dopo episodio, variando solo il setting. Lo schema in questione altro non è che il difficoltoso baby-sitteraggio di Baby Herman, bambino propenso a cacciarsi nei guai e a uscirne intonso. I cartoni animati di Roger ed Herman (che si scoprirà non comportarsi esattamente da bambino una volta dietro le quinte) sono il cavallo di battaglia della Maroon Cartoon, studios creati anch'essi ad hoc per esigenze narrative, ed è dalla Maroon Cartoon che parte il mistero su cui Eddie Valiant indagherà, per salvare la pelle a Roger accusato nientemeno che dell'omicidio di Marvin Acme, padrone di Cartoonia.
Marvin Acme deve il suo nome alla marca usata principalmente nei cartoni Warner Bros, per etichettare ogni tipo di oggetti, usati principalmente da Wile. E. Coyote, nei suoi tentativi di catturare il Road Runner. Tale marca, dev'esser stata percepita all'epoca come un elemento che potesse unificare tutti i cartoni animati sotto un'unica bandiera. Più tardi la Disney si sarebbe ricordata di avere una marca propria, la Ajax, apparsa per la prima volta nel corto di Topolino Lonesome Ghosts e mai più utilizzata fino alla recente serie Mickey Mouse Works.
Oltre a questo cast compaiono altri personaggi nuovi, come il Taxi Benny, o parzialmente reinterpetati, come le faine apparse in Le Avventure di Ichabod & Mr. Toad, How to be a Detective e Canto di Natale di Topolino, qui in versione molto meno rassicurante.
Pur non essendo un musical in Chi ha incastrato Roger Rabbit sono presenti alcune canzoni, la prima è Why Don’t You Do Right? che Jessica canta al Club Inchiostro e Tempera, c'è poi Smile Darn Ya Smile il coro che i cartoni intonano a Eddie nella sequenza ambientata a Cartoonia. Altri brani minori sono Witchcraft, intonata nella gag della spada Frank Sinatra, l'Hungarian Rhapsody eseguita al piano da Paperino e Daffy e soprattutto il tormentone The Merry-Go-Round Broke Down, sigla dei Looney Toons, intonata di continuo da Roger e con la quale si chiude pure il film, con un Porky Pig più iconico che mai accompagnato da una Trilli che ben si addice a suggellare l'unione artistica dei due maggiori studi di animazione degli anni 40.
Il successo di Roger Rabbit fu stratosferico e sebbene la Disney non volle firmarlo direttamente, preferendo etichettarlo come film Touchstone, Roger ebbe modo di comparire successivamente in uno special televisivo in occasione del compleanno di Topolino, e in tre cortometraggi: Tummy Trouble, Rollercoaster Rabbit e Trail Mix Up, realizzati dalla Disney tra il 1989 e il 1993 e ispirati a Somethin's Cookin, il corto che si vede all'inizio del film. Invece l'idea "metacinematografica" da cui prende le mosse il lungometraggio sarebbe stata più volte riproposta in film come Space Jam e Looney Toons: Back in Action e in serie televisive disney e non come Bonkers, Animaniacs e House of Mouse, in cui - guarda caso - tra i tavoli del Topoclub è possibile scorgere il caro vecchio taxi Benny.
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda RoM » giovedì 18 maggio 2006, 22:41

Grrodon ha scritto: Smile Darn Ya Smile il coro che i cartoni intonano a Eddie nella sequenza ambientata a Cartoonia

Canzone che, come forse non tutti sanno, proviene da un vecchio cortometraggio di Harman e Ising con Foxy e Roxy (le due volpi identiche a Topolino e Minni)... sempre che anche il cortometraggio non abbia a sua volta ripreso la canzone da qualcos'altro ancora precedente.
Avatar utente
RoM
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 229
Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 13:34
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Messaggioda Valerio » giovedì 18 maggio 2006, 22:46

Oh, non sapevo. Ma che cortometraggio sarebbe?
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda RoM » giovedì 18 maggio 2006, 23:03

C'è questa volpe uguale a Topolino (lo so, è difficile immaginarsi una volpe uguale a Topolino, ma Foxy lo è) che guida un vagoncino ferroviario insieme alla sua fidanzata (che, manco a dirlo, è uguale a Minni).
Praticamente una scopiazzatura dei primi Mickey Mouse in bianco e nero, comunque ci sono due o tre gag abbastanza divertenti.


EDIT: trovata una pagina abbastanza esauriente: http://bosko.toonzone.net/1931/smile_darn_ya_smile/

... e l'IMDB indica la canzone come non originale.
Avatar utente
RoM
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 229
Iscritto il: mercoledì 25 gennaio 2006, 13:34
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Francesco F » giovedì 30 aprile 2009, 08:36

Ho due notizie, una buona e una cattiva.
La buona è che Zemeckis ora più che mai vuole fare il sequel di Roger Rabbit.
La cattiva è che vuole infilarci la motion capture.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Vito » giovedì 30 aprile 2009, 12:18

Sono perplesso. Roger Rabbit non mi sembra un film da sequel, queste perle uniche penso debbano rimanere tali.
Un Nightmare Before Christmas 2 ad esempio non lo desidererei.
Certo che se la storia fosse bella la curiosità ci sarebbe e potrebbe venirne fuori una cosa buona.
Ma la motion capture penalizzerà il tutto, che ci azzecca...?!

Peccato.

Ma la fonte di tutto ciò?
Ultima modifica di Vito il giovedì 30 aprile 2009, 12:42, modificato 1 volta in totale.
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Francesco F » giovedì 30 aprile 2009, 12:39

Un intervista esclusiva a MTV Movies Blog, subito ripresa praticamente da tutto il mondo.
Mi scuso per non aver messo subito la fonte, ma sono stato sveglio fino alle 2 di notte a vedere Renato Zero a Matrix, e mi sono svegliato alle 8 completamente annebbiato :P
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 30 aprile 2009, 13:53

Motion Capture = Roger Rabbit, Baby Herman e compagnia bella in 3d?
Mah.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Rebo » giovedì 30 aprile 2009, 18:10

DeborohWalker ha scritto:Motion Capture = Roger Rabbit, Baby Herman e compagnia bella in 3d?


Spero fortemente di no, anche perché il senso della storia originale era far convivere umani e "cartoni animati", non umani e marionette iperrealistiche.
In quel caso, poi, al posto della "salamoia" che ci sarebbe? Virus informatico? Formattazione a tradimento? Sequenza-programma di deattivazione?
Avatar utente
Rebo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1443
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 18:30
Has thanked: 1 time
Been thanked: 5 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 30 aprile 2009, 18:23

Rebo ha scritto:Spero fortemente di no, anche perché il senso della storia originale era far convivere umani e "cartoni animati", non umani e marionette iperrealistiche.

Bè, comunque può essere un'animazione cartoonesca, qualcosa di fortemente stilizzato tipo Madagascar, o gli umani degli Incredibili e Up.

Sarebbe interessante mettere in scena il secondo libro di Roger Rabbit, che mi hanno detto essere anche più bello del primo.
Altrimenti, potrebbe essere una buona idea anche attualizzare il tutto ai giorni nostri, se si accettasse che i cartoni non invecchiano, e allora vedere assieme i protagonisti dei film 3D Pixar e Dreamworks... Però boh, se fossero quelli i protagonisti non vedo l'utilità della motion capture...
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Valerio » giovedì 30 aprile 2009, 18:28

Si potrebbe utilizzare lo spunto per fare una riflessione sull'animazione ai giorni nostri, un po' come il primo parlava della golden age anni 40. Mi era sempre rimasta impressa la scena malinconica con Betty Boop rimasta in bianco e nero, qui si potrebbe far appunto convivere 2d e 3d, con riflessioni sociologiche e ghettizzanti e...vabbé dai, sto nerdisticamente sognando, Zemeckis ha solo voglia di fare un po' di chiasso con la mocap.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda LPSO » venerdì 01 maggio 2009, 01:06

Secondo me vuol fare un po' di chiasso e basta.

In ogni caso io adoro Roger Rabbit, e se viene recuperato spero tanto che non venga snaturato...
Ma, scusate, io sapevo che il mancato utilizzo di Roger da parte della Disney era dovuto al fatto che i diritti sul personaggio erano condivisi col la Amblin di Spielberg (vedasi caso Bonkers per esempio).
Cosa è successo in questi 20 anni? Cosa è cambiato?
Avatar utente
LPSO
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 156
Iscritto il: mercoledì 12 dicembre 2007, 15:23
Località: Giuncavilla
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda DeborohWalker » venerdì 01 maggio 2009, 12:59

Qualche dato trovato su Wikipedia, di cui ignoravo l'esistenza. (dei dati, non di Wikipedia :omg: )

Successivamente furono ideati alcuni prequel per sviluppare un nuovo lungometraggio:

* Roger Rabbit II, Toon Platoon (ambientato durante la seconda guerra mondiale e dove Roger incontra Jessica per la prima volta)
* Who Discovered Roger Rabbit? (lett. "Chi scoprì Roger Rabbit?", in cui s'ipotizza come il protagonista salì alle luci della ribalta di Hollywood durante la grande depressione americana)

Il primo progetto non venne sviluppato. Il secondo, ideato nel 1997 e di cui vennero realizzati pure delle scene test per vedere come la nuova computer grafica potesse rendere più credibile l'interazione attori umani-cartoni, fu abbandonato prima dell'inizio della fase della preproduzione (uscita prevista nel 2000). Le motivazioni, mai confermate, sarebbero risiedute allora nell'elevato budget preventivato (100 milioni di dollari nel 1998) che fu ritenuto troppo rischioso per un sequel che sarebbe uscito ormai a distanza di dodici anni dal primo film.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Bramo » giovedì 18 agosto 2011, 22:51

L'ho rivisto oggi.
E' bello ogni tanto rivedersi film che considero tra i miei preferiti in assoluto di sempre. Si scoprono sempre cose nuove, nuove sfumature, nuovi spunti, e si notano nuovamente i punti che me l'hanno fatto amare così tanto.
Questa pellicola non fa eccezione. Rivedendo il film ho trovato al suo interno l'amore per l'animazione e per la sua storia, la volontà di alzare il livello della narrazione in nuovi spazi ancora inesplorati, un genere narrativo che adoro e che apparentemente fa a pugni con i cartoni animati ma che invece si armonizza perfettamente... e, di conseguenza, la volontà di fare qualcosa di innovativo.
Non è il primo film a scrittura mista, lo sappiamo tutti quanti molto bene che ci sono illustri precedenti sempre in campo Disney: ma ritengo che l'idea alla base di questo progetto sia molto differente da Mary Poppins o da Pomi d'Ottone e Manici di Scopa: per quanto siano delle pietre milari, trovo che qua intelligentemente si sia voluti andare oltre, dare una connotazione decisamente diversa all'arte dell'animazione in un periodo tutto sommato delicato per questa tecnica. E la sfida è stata vinta, da una parte ricordando agli spettatori la storia e la varietà dei cartoni animati (tra Betty Boop, Droopy, Bugs Bunny, Paperino, Woody Woodpecker ce n'è per tutti i gusti) e dall'altra mostrando come questo pantheon di personaggi e storie può benissimo integrarsi in una storia anche al di fuori dei canoni classici, dimostrando l'assoluta adattabilità dei personaggi dei cartoni animati.

Un noir con morti, assassini, indagini, intrighi a sfondo economico... una trama che mi attira molto, ma che difficilmente avrei associato all'animazione. E invece la cosa funziona egregiamente bene, la storia è robusta e il film è strepitoso. Bob Hoskins giganteggia, Roger Rabbit è un character bellissimo tanto esteticamente quanto caratterialmente, e la trama è ben congegnata. Un'operazione senza precedenti che rimane a tutt'oggi un unicum, dato che nè i due pur gradevolissimi film del Looney Tunes (Space Jam e Back in Action) nè Come d'Incanto hanno saputo creare quello che la creato questo film.

Film che è graziato anche da un'edizione dvd degna di questo nome: una doppio-disco che contiene il commento audio, due bei making of ricchi e articolati che raccontano il dietro le quinte del film - e data la particolarità della pellicola in questione, sono molto interessanti! - , alcune scene di girato sul set, i confronti con la versione finale di una scena e la sua realizzazione con Hoskins da solo che finge di dialogare con Cartoonia e un ricco quantitativo di immagini tra locandine e studi dei personaggi.
Oltre ovviamente ai famigerati tre corti cinematografici :)
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Disney: Chi ha Incastrato Roger Rabbit

Messaggioda Eddy » lunedì 19 marzo 2012, 19:13

Non so se questi video fossero presenti nei contenuti speciali di DVD o BD del film (io ho solo la ehm... VHS), in ogni caso sono delle chicche niente male.


Ecco uno dei primi test per l'animazione di Roger Rabbit. Questa piccola opera prodotta nel 1983 è diretta da Darrell Van Citters (animatore che aveva già collaborato con Disney in Red & Toby e con la Filmation, e che i più ricorderanno come regista di Pippo Star dei Modiali), ed è antecedente al coinvolgimento di Richard Williams nell'animazione del film. La voce di Roger è di Paul Reubens (celebre, almeno negli stati uniti, per il personaggio di Pee Wee Herman), mentre la parte di Eddie Valiant è interpretata provvisoriamente da Peter Reneday (interprete e doppiatore di vari personaggi animati, sua la voce originale di Splinter nella serie Tartarughe Ninja Alla Riscossa dell'87). Il design di Roger, qui estremamente vicino ad uno stereotipo alla Tex Avery, sarebbe in seguito stato decisamente modificato da Williams, ma il vestiario con salopette rossa c'era già. Troviamo anche una versione pre-Williams di Jessica Rabbit, decisamente meno formosa. L'animazione è in ogni caso di buona qualità.


Qui invece abbiamo lo screen test per i provini degli attori per la voce di Roger. Questa versione è quella definitiva, con Charles Fleischer a dar voce al coniglio (poi da noi doppiato da Marco Mete, futura voce di Daffy Duck), mentre è ignoto il nome dell'attore nella parte di Eddie (davvero sono due ore che giro non ho trovato una ceppa!). Inutile dire che anche in questo caso l'animazione è ad alti livelli.
Immagine
Avatar utente
Eddy
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: mercoledì 03 settembre 2008, 18:55
Località: Jungle Town
Has thanked: 128 times
Been thanked: 20 times

Re: [Scrittura Mista] Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?

Messaggioda Valerio » sabato 01 dicembre 2012, 13:16

Le voci di un sequel diventano insistenti. Peccato che da queste affermazioni non verrà fatto come lo vorrei io, e cioé ambientandolo nell'era animata attuale.

Q: I've pestered you about a sequel [to Roger Rabbit] over the years. And I hear there's a script that you're happy with?

Robert Zemeckis: I'm happy with the script. It's very good. It's written by the original writers, and it's good. [But Disney] is still thinking about it. If I were to do the sequel, it would be done just like the first one. It would look the same way, but we would present it in 3-D in its release. I would do all of the animation hand-drawn; 2D, but using 3D tools. It wouldn't be like Pixar 3D. It wouldn't look like that.

Q: You mention Pixar, and I'm not going to write your script for you — it's already been written — but do those Pixar characters enter into the fray, or do you stick to the original stable?

Robert Zemeckis: No, this would again be another period movie. That's all I can say!


http://www.mtv.com/news/articles/169815 ... quel.jhtml
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Scrittura Mista] Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?

Messaggioda Valerio » mercoledì 11 settembre 2013, 13:40

Immagine

Segnalo che è uscito in BD oggi anche questo titolo. Nei negozi magari passa inosservato perché lo mettono in mezzo ai live action non Disneyani, per via del problema legato al marchio che gli hanno appioppato, ma è ovviamente un Disney 100%.

A prima vista il BD è ottimo, contiene tutti i contenuti che deve contenere. Il film è stato ben restaurato anche se è stato trattato da live action, quindi la grana in parte rimane, ed essendo le parti animate un tutt'uno con il resto chiaramente non hanno la stessa brillantezza dei restauri digitali dei Classici.

Ah, c'è la magagnetta anche qui. I tre cortometraggi sono presenti, e pure in alta definizione...ma essendo inseriti tra i contenuti speciali, come tali sono stati trattati, e quindi si sono scordati di inserire il loro bravo doppiaggio. Sono quindi solo sottotitolati, a differenza del vecchio dvd in cui il doppiaggio c'era eccome. Peccato.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Scrittura Mista] Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?

Messaggioda max brody » mercoledì 30 aprile 2014, 19:10

Volevo dire una cosa: nel mio immaginario collettivo personale (mi consenta l'ossimoro) sono tanti i brand presenti, praticamente il 95% di quelli di cui si parla su questo forum. Cinematograficamente parlando, i miei idoli di sempre (nel senso "devo fare la classifica o morirò entro sette minuti") sono tre: Back to the future, Jurassic Park e questo film qua. Oggi Eddie ci ha lasciati, dopo la malattia :( . Marty è malato da tempo. Per cui, Alan, a buon intenditor... (sappi che negli ultimi due anni ho sterminato i senatori a vita, compreso Andreotti... non erano miei miti, ma me ne interessavo)
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times


Torna a Walt Disney Animation Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Cookie Policy