Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Shorts] Spin-Off Shorts

E' lo studio d'animazione più antico ma anche il più vitale. Tutto comincia da qui, e continua ancora oggi portando l'arte dell'animazione verso nuove frontiere. La mancanza di un nome riconoscibile ha portato per anni il grande pubblico a confonderne le opere con quelle delle altre filiali Disney, ma adesso tutto è cambiato. Benvenuti nel Canone Disney.

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Valerio » sabato 07 marzo 2015, 15:59

Sono sbigottito e incredulo :(
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Valerio » domenica 08 marzo 2015, 14:17

Qui i registi parlando del corto e spiegano cosa provano nei confronti di un eventuale Frozen 2.


Why The Filmmakers Were Scared To Make More “Frozen”

Jennifer Lee and Chris Buck created the biggest animated film of all time, which is exactly why they were so apprehensive to make the follow-up short, Frozen Fever.


Disney’s Oscar-winning, Billboard chart-owning 2013 film Frozen is the highest-grossing animated film of all time. But when Disney approached directors and co-creators Jennifer Lee and Chris Buck in April 2014 about creating a Frozen short film, they were hesitant. “It was the scary thing of, ‘How do you follow Frozen up?’” Lee told BuzzFeed News. “We were scared. I don’t think we even began to understand what people liked about the movie.”

“I don’t think you can ever quite get your head around it,” Lee continued. “And just when you think you’re starting to figure out why, you realize you have no idea. You go out to dinner and there’s kids wearing a ‘I Like Warm Hugs’ T-shirt and it hits you again. Two years ago, we were writing that and wondering if kids would even like this character. Every day we’re still surprised. I don’t know if I’ll ever understand it.”

“To have something like this take off is unreal,” Buck added. “And to see it and hear about it all the time, you kind of pinch yourself. It’s kind of an out-of-body experience. Like, ‘Whoa. We did that.’”

Eventually Buck and Lee agreed to, at least, brainstorm possible ideas for a Frozen short. A lot of the early pitches that emerged were Olaf-centric stories because, Buck said, “it just felt like he was perfect for a short.” But the filmmakers and their team quickly came to realize the story had to focus on Frozen’s most popular relationship: the one between sisters Anna and Elsa, especially since they could finally have some fun with a curse-free Elsa.

After much brainstorming, head story artist Mark Smith pitched a very simple idea: What if Elsa has a cold? That scenario sent a lightning bolt of excitement and enthusiasm through the room, and soon enough, Frozen Fever was born.

The short — which debuts before Disney’s Cinderella, in theaters March 13 — takes place a few months after the events of the first film and sees Elsa planning a birthday party for Anna. But when Elsa gets a cold that throws her powers for a loop, Olaf, Kristoff, and even Sven band together to help the ice queen.


But as difficult as it was to come up with a new story worthy of a follow-up to Frozen, writing an original song for Frozen Fever that could stand alongside the massive hit that was and is “Let It Go” seemed like an insurmountable task. That responsibility fell to Oscar-winning songwriters Robert Lopez and Kristen Anderson-Lopez. “I’m glad we didn't have to do that,” Lee joked. “But if anyone can do it, it’s them. The way they found ‘Let It Go’ was so brilliant and emotionally dynamic. They work very hard to understand the emotions and the characters and I think that’s why their songs, in anything they do, are so powerful. But I’m relieved it was them and not us.”

Of course, Frozen Fever isn’t the first time audiences can return to Arendelle since the film’s release. The characters have been subsequently featured on everything from ABC’s Once Upon a Time to a zillion pieces of merchandising (much of it overseen by a Frozen legacy team, headed up by Buck). Still, the short is a massive next step in Disney’s larger plan for the world of Frozen.

Following the short’s release, Lee will turn her attention to adapting Frozen for a massive Broadway show that she will adapt with Lopez and Anderson-Lopez. “The shaping of Frozen lends itself beautifully to it,” Lee said of transitioning the story from screen to stage. “We’re just getting started, so there’s not a lot of details yet — not that I could say anything if there was. But there are so many great things that in the scope of a 90-minute [film] you can’t do, emotional parts of the story you can’t draw out. And a musical is perfect for that. Everyone’s very excited for the potential for what we could do. I’m really excited about it.”

But no short and no Broadway production could satiate Frozen fans who are desperate for a feature film sequel. Rumors of Frozen 2 have swirled since the original turned into a full-fledged phenomenon, with countless reports claiming a sequel was already in the works. “It’s been in the press that we are doing it, and we would ask each other, ‘Are we?’” Buck said with a laugh, refuting the rumors. “They’d have a date and they’d have a cast and it was like, OK…”

“It all comes down to the story,” Lee added. “Like with the short, it was so daunting until we found the story. Then it was all of the things it usually is and we were thinking of every emotion and moment and feeling. I think that’s all we can do. Until we find our way into what’s next, emotionally, it will feel too big. We just finished the short two weeks ago. One year ago, it was a lot to even think about doing a short. We were quite tired. We don’t really know what it’s like to stop for a minute and think about what we want to do next.”

And while both Buck and Lee are fairly certain they will eventually return to the world of Frozen they love so much, they also like the idea of going out on top. “There is a bit of that drop-the-mic thing,” Buck said. “Just go, [drops mic] ‘I don’t know what else to do.’”
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Scissorhands » lunedì 09 marzo 2015, 23:13

LBreda ha scritto:
Lo ho trovato appena proponibile.

Allegati
uhhhh.jpg
uhhhh.jpg (8.91 KiB) Osservato 5466 volte
Avatar utente
Scissorhands
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 481
Iscritto il: domenica 15 giugno 2008, 00:26
Has thanked: 0 time
Been thanked: 2 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Vito » lunedì 16 marzo 2015, 17:52

Ho trovato Frozen Fever ottimo.

Non lo dico per fedeltà cieca all'animazione disneyana e alle belle topoline che cantano e saltano, ma perché mi ha davvero dato quello che mi aspettavo di trovare. Niente di più, niente di meno. Capisco chi ha detto di averlo trovato esplicitamente "commerciale", ma d'altronde se la regola da seguire fosse stata solo quella di mostrare Anna e Elsa con il nuovo vestitino e gli "olaffini" per vendere nuovo materiale al Disney Store, avrebbero potuto realizzare ugualmente il corto senza canzone e sarebbe andato benissimo lo stesso. E invece ne abbiamo avuta una molto, molto valida (la potete ascoltare qui) e che ci accompagna per tutto il corto, con gag visive e recitazioni davvero belle. Il che lo rende artisticamente più elevato di quanto sembri. Ma poi mi è sembrato simpatico anche tutto il resto, mi ha ricordato molto da vicino la semplicità e il calore di alcuni episodi dei My Little Pony che qui dentro sono stati apprezzati anche troppo. :D

Anna e Elsa sono due personaggi meravigliosi e per quel che mi riguarda spero di vederle muoversi e cantare ancora a lungo. :)
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mister Mxyzptlk » lunedì 16 marzo 2015, 18:41

Vito ha scritto:Ho trovato Frozen Fever ottimo.

Non lo dico per fedeltà cieca all'animazione disneyana e alle belle topoline che cantano e saltano, ma perché mi ha davvero dato quello che mi aspettavo di trovare. Niente di più, niente di meno. Capisco chi ha detto di averlo trovato esplicitamente "commerciale", ma d'altronde se la regola da seguire fosse stata solo quella di mostrare Anna e Elsa con il nuovo vestitino e gli "olaffini" per vendere nuovo materiale al Disney Store, avrebbero potuto realizzare ugualmente il corto senza canzone e sarebbe andato benissimo lo stesso. E invece ne abbiamo avuta una molto, molto valida (la potete ascoltare qui) e che ci accompagna per tutto il corto, con gag visive e recitazioni davvero belle. Il che lo rende artisticamente più elevato di quanto sembri. Ma poi mi è sembrato simpatico anche tutto il resto, mi ha ricordato molto da vicino la semplicità e il calore di alcuni episodi dei My Little Pony che qui dentro sono stati apprezzati anche troppo. :D

Anna e Elsa sono due personaggi meravigliosi e per quel che mi riguarda spero di vederle muoversi e cantare ancora a lungo. :)

In realta' secondo il modo migliore di far sopravvivere questi franchise sarebbe proprio la strada dei corti che vadano dai 7 ai 20 minuti... si veda ad esempio Toy Story per i corti valgono piu' di qualsiasi Toy Story 4 potrebbe arrivare in futuro :LOL:
Immagine
Avatar utente
Mister Mxyzptlk
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 568
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 13:28
Has thanked: 3 times
Been thanked: 12 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Valerio » martedì 17 marzo 2015, 04:29

Ho sentito parlare piuttosto male di questo Frozen Fever, che invece devo dire di aver apprezzato. Quindi proviamo a mettere sul piatto un po' di concetti, per capirci qualcosa.

La prima cosa da tener presente è che è la prima volta che un corto spin-off si gode la luce dei riflettori in questo modo. Se si esclude il bizzarro Tangled Ever After, infatti, tutti i precedenti cortometraggi derivativi di produzione WDAS e Pixar sono stati quasi sempre posizionati come extra delle edizioni home video. Una posizione appropriata, capace di farli recepire come quello che realmente sono: dei piacevoli extra, appendici gradevoli e volutamente "minori" del film principale. Mandare nei cinema invece il corto spin-off del film Disney più famoso della storia, dandogli tutta questa rilevanza e propinandolo ad un pubblico che spesso nemmeno ha capito cosa sia uno short, inevitabilmente è fuorviante. Aggiungiamo un altro fattore. I corti sono corti. E quindi difficilmente troveremo trame articolate o drammatiche, ma qualcosa dal registro immancabilmente comico o tendente alla commedia. Se guardiamo a Tangled Ever After o allo stesso teaser trailer di Frozen, noteremo che le spalle animali sono da sempre i candidati perfetti per questo tipo di produzioni leggere e slapstick. La fortuna di Frozen però è dovuta alle due sorelle, non certo ad Olaf e Sven, ed era inaccettabile non renderle centrali. Focalizzarsi su Anna ed Elsa significava però inserirle in una vicenda dal registro leggero, staccando un bel po' dal tono del film originale. Se sommiamo queste due cose, la percezione che sia appena uscito il cheapquel di Frozen, breve, frivolo e commerciale, è comprensibile.

Ma al di là dello straniamento iniziale, Frozen Fever è un ottimo corto. Merito soprattutto dei Lopez, che si ricordano che l'elemento chiave del film originale era la meravigliosa colonna sonora, e ne realizzano una bellissima appendice con il brano originale Making Today a Perfect Day che accompagna il 90% della sua durata. Ebbene sì, Frozen Fever è un gigantesco videoclip musicale, che quindi riesce a eludere ogni magagna, ogni presupposto scomodo, offrendo al pubblico una coreografia straordinaria e un'animazione allo stato dell'arte. E, a occhio, nella storia dei corti Disney questa è la prima volta che si ha una corrispondenza quasi perfetta tra un corto e la canzone che lo accompagna. E' divertente inoltre il modo in cui i Lopez sono riusciti a infilare il maggior numero di elementi, tormentoni e personaggi del film originale, incastrandoli in modo creativo e dando all'intero corto un tenero significato. frozen Fever ripete infatti "in piccolo" la trama del Classico, con Anna che cerca di prendersi cura di Elsa, che invece vuole a tutti i costi sacrificare la propria salute per festeggiare la sorella. La canzone nuova dura più di ogni altra canzone scritta dai Lopez per Frozen e, come in un'operetta, è composta di vari momenti, anche molto differenti tra loro. Inutile dire che nell'adattamente italiano si perde di tutto, anche perché lo stile della Brancucci tende a sacrificare ritornelli, rimandi e tormentoni per un perfetto lypsinc, e l'effetto è piuttosto confusionario e disorganico. Insomma, un corto che punta tutto sulla canzone, in italiano è un fail di default.

Nota per i talebani della mitologia: Gli olaffini sono belli, Elsa che prende il raffreddore è palesemente una gag paradossale, nata proprio giocando sul doppio senso di "Cold Never Bothered Me Anyway" e l'unica cosa davvero WTF è la scena in cui la vediamo creare un abito di stoffa ad Anna.

Ah, e Making Today a Perfect Day non è un medley.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Daria » martedì 17 marzo 2015, 12:07

Forse la verità sta nel mezzo e non è né così bello né una ciofeca?
A me a parte la meravigliosa componente visiva ha lasciato piuttosto tiepida, la canzone non mi ha presa, mentre la gag, se pur paradossale è meglio di come mi aspettassi.
Vero che ricalca la trama del classico, scena dopo i credits annessa e vero anche che risulta una sorta di videoclip musicale, il che è una mossa intelligente, però non mi ha entusiasmata.

Mia nipote comunque, di anni 4, è stata molto felice e ora vuole, come lo chiama lei, Frozen 3 (perché questo era il due appunto). Quindi il suo compito lo ha svolto, ora tutti al disney store a prendere i mini olaf! XD

Ma comunque sbaglio o Elsa semplicemente prende i fiori e li appiccica sul vestito? Non mi pare crei stoffa. (comunque sì è esagerato lo stesso)
Avatar utente
Daria
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 743
Iscritto il: martedì 02 aprile 2013, 17:00
Has thanked: 13 times
Been thanked: 24 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Valerio » martedì 17 marzo 2015, 13:33

Bé, non ha comunque il potere della telecinesi. A meno che non la giustifichiamo con un bel venticello, ma allora vale tutto :P

Comunque per me ottima empatia col corto, anche per un altro motivo.

Mi è venuto il raffreddore più potente della mia vita proprio MENTRE lo vedevo, in onore alla mia comunanza spirituale con i WDAS.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda LBreda » martedì 17 marzo 2015, 14:21

Valerio ha scritto:Gli olaffini sono belli

LOL no.

Valerio ha scritto:Elsa che prende il raffreddore è palesemente una gag paradossale

Sì, ma senza lol. Il che non è un buon risultato per una gag.

Valerio ha scritto:Ah, e Making Today a Perfect Day non è un medley.

No ma è
LBreda ha scritto:poco più


Valerio ha scritto:Mi è venuto il raffreddore più potente della mia vita proprio MENTRE lo vedevo, in onore alla mia comunanza spirituale con i WDAS.

Questo, sì, è coerente con la mitologia grrodonica.
Lorenzo Breda
Website | Google+ | DisneyStats | deviantART

If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!
Hobbes, Calvin&Hobbes

[No bit was mistreated or killed to send this message]
Avatar utente
LBreda
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 19:46
Località: Roma
Has thanked: 15 times
Been thanked: 49 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mason » martedì 17 marzo 2015, 16:04

LBreda ha scritto:Valerio ha scritto:Elsa che prende il raffreddore è palesemente una gag paradossale

Sì, ma senza lol. Il che non è un buon risultato per una gag.


Ma davvero si sta a discutere su una premessa da cartone del sabato mattina?
<Grrodon> Sì ma a 15 anni è troppo vecchia
Avatar utente
Mason
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 605
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2013, 02:15
Has thanked: 1 time
Been thanked: 26 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mister Mxyzptlk » martedì 17 marzo 2015, 16:11

Mason ha scritto:
LBreda ha scritto:Valerio ha scritto:Elsa che prende il raffreddore è palesemente una gag paradossale

Sì, ma senza lol. Il che non è un buon risultato per una gag.


Ma davvero si sta a discutere su una premessa da cartone del sabato mattina?

Ricordo una storia in cui Ghost Rider mangia chili piccante e gli viene il cagotto, quindi Elsa può benissimo raffreddarsi per quanto mi riguardaXD
Immagine
Avatar utente
Mister Mxyzptlk
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 568
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 13:28
Has thanked: 3 times
Been thanked: 12 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Vito » martedì 17 marzo 2015, 16:18

Nel sabato mattina si trovavano le canzoni dei Lopez? Acc, vado a recuperarmi tutto Talespin.

Immagine
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mister Mxyzptlk » martedì 17 marzo 2015, 19:15

Vito ha scritto:Nel sabato mattina si trovavano le canzoni dei Lopez? Acc, vado a recuperarmi tutto Talespin.

Immagine

I bei tempi andati in cui il personaggio maschile di turbno si vestiva da donna e nessuno ci vedeva un sottotesto sconcio, mi mancano :(
Immagine
Avatar utente
Mister Mxyzptlk
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 568
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 13:28
Has thanked: 3 times
Been thanked: 12 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Valerio » mercoledì 18 marzo 2015, 00:00

Sei riuscito a preoccuparti di quello che dice la gente anche commentando un post buffo di Vito.

Sei il mio Eroe. :adore:
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mister Mxyzptlk » sabato 21 marzo 2015, 02:06

Immagine
Avatar utente
Mister Mxyzptlk
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 568
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 13:28
Has thanked: 3 times
Been thanked: 12 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Lea » sabato 21 marzo 2015, 23:21

Ma quindi mi confermate che posso aspettarmi un Frozen 2 in cui Elsa parte alla conquista delle Isole del Sud alla testa di un'armata di pupazzi di neve senzienti? Perché in tal caso vado a segnarmi l'uscita prevista sul calendario.




(bonsoir tout le monde, spero di trovarvi sani felici e ben pasciuti :D )
Avatar utente
Lea
da PkFrittole
da PkFrittole
 
Messaggi: 37
Iscritto il: mercoledì 22 gennaio 2014, 11:30
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda LBreda » domenica 22 marzo 2015, 10:35

Senzienti? Ora non esageriamo. Al massimo sono semoventi.
Lorenzo Breda
Website | Google+ | DisneyStats | deviantART

If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!
Hobbes, Calvin&Hobbes

[No bit was mistreated or killed to send this message]
Avatar utente
LBreda
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 19:46
Località: Roma
Has thanked: 15 times
Been thanked: 49 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Vii » martedì 24 marzo 2015, 15:17

Questa è una mia opinione personale, ma devo sintetizzare il corto in un'unica parola: orrido!
La versione italiana forse peggiora l'originale inglese, ma chiaramente il problema non sta lì. Il corto è un videoclip un po' musical allungato senza nè capo nè coda, con momenti morti e imbarazzanti, come ad esempio quell'I love you baby! fuori contesto. Mi vergognavo davvero a vederlo, 5 minuti lunghissimi e pesanti. Anche i personaggi li ho trovati antipatici, se la cava giusto Olaf.

Chiaramente il sequel è altra cosa, vedremo che succederà. Ma se in generale preferisco Rapunzel a Frozen, lo stesso vale per i corti, in cui quello della dolce principessa è frizzante e slaplstick, mentre questo congelato è abbastanza una buffonata.
Avatar utente
Vii
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 300
Iscritto il: domenica 12 giugno 2011, 15:49
Has thanked: 63 times
Been thanked: 4 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Vito » mercoledì 25 marzo 2015, 02:32

Sono in totale disaccordo. :D

Personalmente non mi era mai capitato di provare sensazioni simili con un corto. Per la prima volta mi è parso di vedere qualcosa che mi soddisfasse completamente, al 100%, senza alcuna sbavatura. La canzone la trovo orecchiabilissima e spumeggiante, ce l'ho in loop da una settimana (vero che in inglese è meglio, comunque, come normale che sia). Ma anche togliendo questa, il rapporto sincero e affettuoso tra Anna e Elsa mi ha scaldato come poche cose: ho trovato davvero tenere e realistiche le loro dinamiche, al partire dal risveglio sotto le coperte per giungere al culmine col brodino a letto. Mi è sembrato un elemento piuttosto inesplorato per il cinema d'animazione. Fateci caso: dove si vedono due sorelle volersi bene in questa maniera, in modo così sincero e credibile? Al contrario, di gag slapstick con animali buffi ne abbiamo a volontà (senza nulla togliere al divertentissimo Tangled Ever After, che comunque preferisco meno rispetto a questo).
Proprio in virtù di questo affetto sincero non capisco come si possa ritenere i personaggi... antipatici. Mi è proprio sembrato che Anna e Elsa fossero dolcissime, senza per questo stuccare.
E anche dal lato tecnico il tocco WDAS si sente eccome. Un piccolo esempio su tutti (e ce ne sono molti): Elsa che tenta di aprire la porta della sauna. Ci prova... due volte: il primo tentativo va a vuoto. Detesto questa parola, ma è davvero una finezza che pochi avrebbero utilizzato. E ce ne sono tante altre, come i regali che riceve Anna che contengono ognuno un easter egg e un rimando al film. :)

Ho letto che il corto avrebbe dovuto essere inizialmente incentrato su Olaf. Non oso pensare alle reazioni, qualora fosse stato realizzato sul serio: "Oddio, il bello del film erano le due sorelle, il loro rapporto e la componente musical, cosa c'entra il pupazzo di neve??". Bene, decidono di fare un corto sulle due sorelle, sul loro rapporto e INTERAMENTE MUSICALE e... non piace. Che cosa ci si aspettava? Non è Frozen 2, è un tenero divertissement.
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: [Shorts] Spin-Off Shorts

Messaggioda Mister Mxyzptlk » mercoledì 25 marzo 2015, 11:47

Posso di averlo apprezzato anch'io alla fin fine, ho bisogno di rivederlo a modo, ma l'ho trovato davvero buono, per quelle che comunque eran le premesse! Si ride di gusto, la canzone è gradevole (sul livello di quelle del film originale), chiaro chi non ha amato Frozen non si aspetti di amarlo, cioè mi sembra folle pensare il contrario! Sul discorso del commerciale, io penso sia ora di metterci un po' una pietra sopra personalmente, più che altro perché anche Big Hero 6 è commerciale, Lego Movie è forse il più geniale prodotto per bambini a livello di product placement mai fatto, quanti pupazzoni, pupazzini o set lego saran stati venduti? O Gadget? Io penso che qualsiasi film non solo che abbia per protagonisti principesse, supereroi, animaletti buffi come vogliono i luoghi comuni ma qualsiasi prodotto ludico, sia commerciale, chi più chi meno, poi, ciò che importa e il valore artistico che si da a un prodotto, qualcuno può anche non vedercelo, poi non è un problema! Poi, siccome viviamo in mondo dove uno dei film più acclamati del regista più acclamato di sempre vede un personaggio dire ad alta voce FERNET BRANCA, che a momenti fa l'occhiolino in camera allo spettatore come a dire "Perché dopo il film non andate a farvi un bel FERNET BRANCA CON GHIACCIO!", Frozen o ogni prodotto correlato è l'ultimo film di cui mi lamento per la commercialità :asd:
Immagine
Avatar utente
Mister Mxyzptlk
Monster Allergico
Monster Allergico
 
Messaggi: 568
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 13:28
Has thanked: 3 times
Been thanked: 12 times

PrecedenteProssimo

Torna a Walt Disney Animation Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Cookie Policy