Pagina 1 di 1

[Disney / Lucasfilm] Doctor Aphra (Canon)

MessaggioInviato: martedì 22 agosto 2017, 11:03
da cianfa88
Immagine

La dottoressa Aphra è sicuramente il miglior personaggio nato nei fumetti del nuovo canone, e il suo creatore (Kieron Gillen) lancia la nuova serie tutta dedicata alle avventure dell'archeologa criminale insieme ai suoi due droidi omicidi. Dopo essere sfuggita sapientemente a Darth Vader, come raccontato nell'ultimo numero della serie dedicata al Signore dei Sith, Aphra è pronta a tornare al suo lavoro originale; si narra anche qualche interessante avvenimento sul passato della dottoressa. Il primo numero mi è piaciuto abbastanza, e al momento questa è la serie a fumetti di Star Wars da cui mi aspetto di più. Buoni i disegni di Kev Walker.

Re: [Disney / Lucasfilm] Doctor Aphra (Canon)

MessaggioInviato: giovedì 06 settembre 2018, 17:23
da cianfa88
La dottoressa Aphra e l'enorme profitto

Arco che parte bene, ma che si perde un po' per strada. La causa è forse in Rur, che non si capisce bene cosa voglia rappresentare e ha perso il fascino di quando era solo leggenda.
Se non altro è cambiato lo status quo con Vader di nuovo in azione e i droidi assassini che si mettono in proprio

Re: [Disney / Lucasfilm] Doctor Aphra (Canon)

MessaggioInviato: venerdì 10 maggio 2019, 15:44
da cianfa88
La serie della Dottoressa Aphra, probabilmente il miglior personaggio fumettistico creato nel nuovo canone, procede intanto tra alti e bassi. Abbiamo un bel po' di giravolte nei rapporti con Darth Vader e con i droidi assassini (che hanno perso un po' di smalto iniziale), qualche scena interessante ma in generale dopo la lettura rimane poco. Devo dire che personalmente trovo gli ultimi numeri molto confusionari, faccio una gran fatica a seguire la storia e i personaggi.

Re: [Disney / Lucasfilm] Doctor Aphra (Canon)

MessaggioInviato: lunedì 13 maggio 2019, 11:16
da Valerio
trovo tu abbia ragione, il problema è che la serie vuole ammiccare, far ridere, stupire ma spesso sceneggiatura e spazio a disposizione non reggono tutta la verve intesa e creano solo caos.