Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[N. EAD] Lylat Wars aka Star Fox 64 (e Remake)

Il leggendario passaggio alla terza dimensione con i suoi capisaldi quali Super Mario 64 e The Legend of Zelda: Ocarina of Time. La console più strabiliante mai prodotta e nel contempo l'inizio della crisi per una Nintendo non più egemone.

[N. EAD] Lylat Wars aka Star Fox 64 (e Remake)

Messaggioda Dapiz » giovedì 12 aprile 2012, 16:58

Immagine

Il secondo e si spera non ultimo grande classico remakato in tredì da Nintendo è il titolo uscito in Europa quasi un quindicennio fa come Lylat Wars, ma che si ripresenta a noi come Star Fox 64 3D. Il succo è rimasto lo stesso: uno sparatutto spaziale su binari che grida ARCADE! da ogni poligono che vede i nostri pelosi eroi affrontare, a bordo di airwing, carrarmati e sottomarini le armate delle tenebre dello scienziato pazzo di turno, il dottor Andross del pianeta Venom, che sta seminando il panico nel sistema solare Lylat. Partendo da Corneria, civilizzato pianeta ridotto in macerie dal nemico, la squadra Star Fox avanzerà di mondo in mondo, tra lande innevate, distese desertiche, pianeti-discarica e asteroidi fino alla base di Andross. I livelli sono costruiti su due schemi molto semplici: i più, su binari, vedono il giocatore impegnato a sopravvivere alle orde nemiche fino alla fine del livello, dove avverrà uno scontro con un boss in modalità "tutto campo", ossia volando liberamente in un'arena quadrata. Questa stessa modalità si ripresenta in alcuni specifici livelli, interamente incentrati sull'eliminazione di obiettivi in un'ambiente relativamente ristretto. Per riuscire nell'impresa si avrà a disposizione un limitato numero di power-up e abilità: barrel roll (diventato un meme), giri della morte, laser più potenti e bombe. Questo non rende il gioco ripetitivo, anzi, la forza del titolo - oltre al fatto di essere molto divertente ed immediato - è proprio la varietà. Il sistema Lylat è organizzato in una serie di rotte spaziali di diversa difficoltà: portando a compimento determinati obiettivi durante le missioni si possono sbloccare rotte, e quindi pianeti, diversi, il che rende ogni partita una sfida molto differente dalla precedente. A proposito di sfida poi è bene notare come sebbene finire il gioco e sbloccare tutti i livelli sia piuttosto semplice, ottenere la migliore valutazione per ogni livello è decisamente un'altra storia.

Immagine

Graficamente il gioco si presenta molto bene, specie se paragonato all'originale, il che non è così ovvio vista la fedeltà del remake di Ocarina of Time. Nel gioco originale era necessaria una buona dose d'immaginazione per trasformare un lenzuolo giallo nella superficie di una stella, ma su 3DS magma, acqua e superfici varie risultano realizzate ottimamente, anche se poligonalmente parlando il gioco è rimasto fin troppo fedele alle sue radici (indubbiamente una scelta, che però non condivido troppo).

Novità dell'edizione 3DS sono i comandi giroscopici. A causa del fatto che richiedono di ridurre o spegnere l'effetto 3D onde salvarsi dal mal di spazio non li ho utilizzati molto, ma mi sono sembrati molto funzionali, anche se probabilmente inadatti alle sfide a punti.

Un gioco che si presta a partitine rapide e che mi dà molta gioia. :)
Avatar utente
Dapiz
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: sabato 17 dicembre 2005, 17:40
Località: Padova
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Nintendo/Q-Games: Star Fox 64 3D

Messaggioda Dapiz » venerdì 13 aprile 2012, 14:15

Da Tv Tropes:

According to the Star Fox 64 3D Iwata asks, Falco is actually a pheasant believe it or not.
Avatar utente
Dapiz
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: sabato 17 dicembre 2005, 17:40
Località: Padova
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Nintendo/Q-Games: Star Fox 64 3D

Messaggioda Valerio » venerdì 13 aprile 2012, 14:16

Oh.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10349
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Nintendo: Lylat Wars aka Star Fox 64

Messaggioda Valerio » venerdì 30 novembre 2012, 02:16

Immagine Immagine
Starfox è uno dei brand Nintendo più storici, essendo stato partorito direttamente dalla fervida immaginazione di Shigeru Miyamoto, eppure è anche fra le serie meno considerate, a causa di un parco titoli un po' atipico. L'idea di uno sparatutto spaziale su navicelle che ricordi un po' Star Wars...interpretato da animaletti antropomorfi è infatti una genialata, ed è un peccato che sia stata sfruttata poco nel corso degli anni e per un numero di titoli così esiguo. La serie inizia in epoca SNES con il primissimo Star Fox, al quale segue però in epoca 64, una sorta di sequel/remake, che ne aggiornava il gameplay riraccontandone la storia. Star Fox 64 venne intitolato in Europa Lylat Wars e presentò quindi daccapo l'allegro squadrone capeggiato da Fox McCloud e composto da Slippy, Peppy e Falco Lombardi, e la loro nemesi Andross. Fu questa la consacrazione per la serie, a cui seguirono altri tre titoli per Game Cube e DS.
Il gameplay consiste in una serie di livellini che vedono Fox muovere il proprio caccia in scenari tridimensionali seguendo però dei binari fissi e sparando ai nemici. Il che è molto semplice, tuttavia il contorno è di prima classe, ed è fatto di trovate geniali, battute pronunciate dai compagni con l'atteggiamento di scanzonati mercenari e persino obiettivi segreti che portano a sbloccare nuovi percorsi.
Di base il gioco si può finire in un'oretta, visto che consiste in una manciata di livelli da affrontare in sequenza per giungere al pianeta di Andross, ma in realtà c'è di più. La strada che porta verso Andross è solo una rotta di tre che si possono seguire e che sono parallele tra loro. Per cambiare rotta sarà necessario riuscire a capire e raggiungere gli obiettivi segreti (riuscire a sparare a tot nemici, impedire la morte di un compagno, seguire Falco sotto una cascata), e in questo modo il percorso cambierà e si apriranno dei bivi che porteranno a sbloccare gli altri pianeti. Solo seguire la rotta più difficile porterà alla vera battaglia contro Andross, di sicuro la più dura. La cosa bella è la varietà degli scenari, visto che si passa da livelli ambientati nello spazio ad altri ambientati in pianeti ghiacciati, subacquei, pieni di lava. E riuscire a sbloccare tutti i livelli dà una certa soddisfazione.
Immagine Immagine
Di recente il gioco è stato ulteriormente remakeato e portato su 3DS. E...wow! Il 3D conferisce all'esperienza un qualcosa di più, l'arricchimento poligonale degli ambienti li rende più belli e realistici, e il parlato finalmente doppiato in Italiano è di alto livello. Se si vuole cercare il modo migliore per conoscere e innamorarsi della serie è sicuramente con questo titolo. A dire il vero si può scegliere sia la modalità remake che quella originale N64 ma difatto...non cambia praticamente nulla. La grafica rimane la stessa, in teoria si perde la possibilità di utilizzare i giroscopi della console che possono essere utilizzati come una forma di guida alternativa, ma anche questo è poca cosa. Ovviamente è consigliatissimo, anche perché è facile trovarlo a poco prezzo data la sua natura di remake uscito nei primissimi giorni della console.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10349
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times


Torna a Nintendo 64

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy