Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[N./Game Freak] Pokémon Diamante, Perla & Platino

Nintendo raddoppia gli schermi e moltiplica il successo, il più grande di sempre. Grafica 3D, touch screen, microfono, internet, un'interazione mai vista che fanno del successore del Game Boy il portatile definitivo.

[N./Game Freak] Pokémon Diamante, Perla & Platino

Messaggioda Valerio » venerdì 17 ottobre 2008, 13:48

Immagine Immagine Immagine
La quarta generazione. Da più di un decennio la serie Pokemon viene portata avanti a suon di doppie versioni e successivo remake che le riassume. E da più di un decennio gli elogi e le critiche che piovono su questo importantissimo brand Nintendo sono le stesse. I detrattori accusano la serie di star riproponendo sempre lo stesso gioco con ulteriori upgrade e aggiunte al Pokedex, i fan sono invece contenti di poter dare la caccia a nuovi esemplari, travasandosi dalla generazione precedente la propria collezione, salvo poi farli combattere nelle arene del consueto gioco-appendice per console domestica. Personalmente mi trovo a metà tra queste due posizioni: a priori l'idea che una serie venga portata avanti con continui upgrade mi infastidisce, dall'altra è impossibile rimanere impassibili di fronte al fascino di una simile formula di gioco. Per quanto dia un senso di Deja-Vu calarsi nuovamente nei panni di un allenatore inesperto, e lanciarsi all'esplorazione della propria regione, palestra dopo palestra, (a proposito, dopo Kanto, Johto e Hoenn tocca a Sinnoh) per battere i Superquattro, una volta che si sceglie di iniziare non ci si stacca più. L'avventura è poetica, bellissima, le cittadine sono tante, magnifiche, strapiene di persone e di subquest, i percorsi naturalistici in cui acchiappare Pokemon sono veramente da sbavo, la colonna sonora evocativa e d'atmosfera. Il tutto con una visuale a volo d'uccello tipica del 2d, ma con parecchi elementi poligonali qua e là a impreziosire gli ambienti. Le proprietà del ds non vengono granchè sfruttate e al touch screen rimagono affidati i vari menu, tranne che nel bellissimo minigioco dei sotterranei in cui si dovrà percorrere l'immensa rete di gallerie su cui poggia la regione di Sinnoh, picchiettando con martello e scalpellino i muri alla ricerca di pietre preziose, strumenti evolutivi e Pokemon fossilizzati.
L'incanto ancora una volta si ripete, e le questioni di principio si sciolgono come neve al sole, e sebbene possa spaventare non poco il compito di completare un pokedex, che con questa generazione, tra pokemon nuovi, leggendari e evoluzioni di pokemon vecchi, arriva ad annoverare 493 creature, il gioco è strutturato in modo che con gli incentivi giusti gradualmente il giocatore tenace arrivi a sobbarcarsi un'impresa tanto impossibile. Il trucco che rende questo gioco tanto speciale è il fatto che la ripetitiva missione basilare (battere la lega) sia solo parte del divertimento, è quando si completa infatti la storia che il gioco si apre e si dispiega in tutta la sua mostruosa profondità. Al pokedex regionale con cui si inizia l'avventura, che contiene una selezione di pokemon delle quattro generazioni, si sostituisce quello nazionale, completo di ogni animaletto mai inventato dal Game Freak, viene dato il Poké-radar che serve a trovare Pokemon prima assenti, nuovi branchi di mostri migrano a Sinnoh e diventano come per magia accessibili nuove aree, comprese alcune isole, in cui risiedono Pokemon leggendari nuovi di zecca. Alla luce di queste novità, l'intera regione viene insomma reinterpretata, ampliata e con questi nuovi strumenti alla mano si può procedere ad un'appagante riesplorazione totale che saprà dare parecchie soddisfazioni.
Immagine Immagine
Ma anche al di là di questo grande pregio, la quarta generazione ha parecchie frecce nel suo arco, come ad esempio il Wi-Fi, e la GTS, il sistema che permette di mettere all'asta un Pokemon per far scambi in tutto il mondo: qualsiasi pokemon si può richiedere, in cambio del proprio, a patto che lo si sia almeno visto, cioè sia stato mostrato in uno scontro con qualche altro allenatore, sia stato visto in un libro di leggende o anche solo imprestato da qualche amico. Con questo trucchetto il completamento del Pokedex si fa più semplice, anche se ovviamente rimane un qualcosa che non è alla portata di tutti visto che anche stavolta ci sono tre pokemon leggendari inottenibili (Darkray, Shaymin e Arceus) che si possono ottenere soltanto partecipando agli eventi Nintendo. Ma inottenibili a parte, nella cartuccia mancano solo i leggendari esclusivi delle vecchie versioni e i rispettivi starter, che occorrerà travasarsi o farsi regalare dagli amici, mentre tutti gli altri Pokemon, sono presenti, anche se scovabili nei modi più svariati (assurdo quello che fa apparire alcune specie mettendo nello slot gba un gioco della terza generazione, e insieme al parco amici una delle opzioni che mi chiedo come potrà essere implementata nel Dsi dove questo slot è assente). Va detto che stavolta hanno esagerato coi leggendari, che sommati a quelli delle precedenti generazioni vanno a formare un pantheon deistico veramente considerevole: ci sono infatti gli elfi Azelf, Mesprit e Uxie, il trio di questa generazione, Regigigas, a capo del trio dei regi della scorsa, Dialga e Palkia che governano il tempo e lo spazio e sono i due pokemon mascotte esclusivi rispettivamente della versione Diamante e Perla, Heatran, nato dalle ceneri dello scontro di loro due, l'inafferrabile Cresselia, il minaccioso Giratina, re degli inferi e mascotte della versione Platinum, il consueto remake che ad ogni generazione salta fuori riunendo le particolarità delle due versioni precedenti. Ci sono infine, Manaphi e Phione, ottenibili solo dopo aver giocato a Pokemon Ranger e i tre inottenibili di cui si è parlato sopra, e per cui va fatto un discorso a parte.
Si è infatti da poco concluso l'evento Pokemon legato a Darkray, primo della triade dei Pokemon impossibili, che è stato regalato dalla Nintendo a chiunque abbia preso parte a una delle tante tappe del tour di quest'estate. La cosa fastidiosa però è che all'interno del gioco era stata programmata una quest per acchiappare Darkray, sbloccabile solo attraverso un oggetto che sarebbe dovuto esser regalato da Nintendo ad uno di questi eventi: il fatto che si sia scelto di bypassare la quest e regalare direttamente il Pokemon mi ha fatto arricciare il naso. Privare i giocatori di una parte di gioco che è stata programmata nella cartuccia non mi è sembrato molto bello, considerando anche che gli unici che hanno potuto vivere la quest di Darkray in questo modo sono i possessori dei vari Gameshark e Action Replay, che hanno potuto attivarla attraverso i soliti codici tarocchi. Insomma, è paradossale che gli onesti abbiano fruito del gioco in maniera incompleta mentre i bari si siano vissuti la quest come era stata originariamente intesa dai programmatori. E visto e considerato che pare che ci sia una quest relativa anche agli altri due inottenibili, non vorrei che la cosa si ripetesse, e vedermi consegnato Arceus (che secondo la mitologia del gioco è DIO!!!) direttamente dal postino in uno dei tanti centri Pokemon.
A parte queste perplessità, Pokemon Diamante, Perla e l'imminente Platinum rimangono probabilmente la generazione migliore della serie, la più completa e appagante, sotto tutti i punti di vista, musica compresa, e sicuramente una killer application per Nintendo Ds. Certo sarebbe cosa gradita se dal prossimo episodio cambiasse drasticamente qualcosa, in maniera da sorprendere i detrattori con un rinnovamento totale che svecchiasse il sistema di gioco (i combattimenti andrebbero sveltiti), e gli facesse fare il grande salto nell'olimpo dei rinnovamenti imprevedibili firmati Nintendo.
Immagine Immagine
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10349
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Nintendo/Game Freak: Pokemon Diamante, Perla e Platinum (DS)

Messaggioda Andrea87 » venerdì 14 agosto 2009, 06:36

Wow, leggo solo adesso una recensione vecchia di quasi un anno...

Pokemon è IMHO il gioco migliore mai uscito per una consolle portatile della grande N. purtroppo non condivido questa scelta di continuare a sfornare meri upgrade (come li definì il nostro recensore preferito), dato che ogni stagione i nuovi animaletti perdono sempre un pò di quel fascino anche a livello di caratterizzazione che avevano i primi 151 (per fare un esempio, il mio preferito rimane sempre e comunque Charizard, nessun successivo pokemon ha la sua imponenza, anche visiva!).

Infatti per me Pokemon è morto dopo il trittico Oro, Argento & Cristallo (tralasciando il remake Rosso Fuoco che aggiunge nuove prospettive al vecchio classico da me amato), autentico sequel con tanto di riferimenti alla prima avventura affrontata da noi 3 anni prima (che sorpresa trovare nel monte argento Ash! oppure Gary nuovo allenatore di Smeraldopoli? o il Team Rocket che cerca ancora Giovanni tramite un programma radio? :adore: ). Ecco, se penso a Pokemon voglio ricordare quelle cose, quando ancora era un gioco, quando non esistevano guide o codici su internet e le leggende metropolitane erano delle chimere che tutti cercavano di raggiungere (Mew nascosto sotto il camioncino nel porto di Aranciopoli... quante ore spese in attesa di far tornare la S.S. Anna -_- )
Immagine
Avatar utente
Andrea87
Mickey Mouse Mystery Addicted
Mickey Mouse Mystery Addicted
 
Messaggi: 729
Iscritto il: lunedì 06 luglio 2009, 15:13
Località: Milazzo (ME)
Has thanked: 23 times
Been thanked: 5 times

Re: Nintendo/Game Freak: Pokemon Diamante/Perla/Platino (DS)

Messaggioda Valerio » sabato 06 marzo 2010, 20:36

Benissimo. Basta entrare in un gamestop e ti danno Arceus. Basta selezionare dono segreto nel menu e il ds lo carpisce dall'aere. Senza doversi sbattere per andare affanculo come al solito. E ciò è una figata mostruosa. Anzi, pokémostruosa. Avranno capito che la gente non aveva voglia/tempo di farsi il viaggione per un Pokémon e se li gamesharkava.
Oggi sono entrato furtivamente mi sono messo in un angolo con Dapiz e Bordy e ci siamo tirati giù Dio. Quindi è vero. Affrettatevi. Se ci passate, ovviamente perché il bello di tutto ciò è che non è più sbatta.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10349
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Nintendo/Game Freak: Pokemon Diamante/Perla/Platino (DS)

Messaggioda LPSO » martedì 09 marzo 2010, 17:31

Ma ti danno direttamente il Pokèmon, o si sblocca la quest (e quindi ti danno il flauto)?
Avatar utente
LPSO
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 156
Iscritto il: mercoledì 12 dicembre 2007, 15:23
Località: Giuncavilla
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Nintendo/Game Freak: Pokemon Diamante/Perla/Platino (DS)

Messaggioda Valerio » martedì 09 marzo 2010, 18:07

Il Pokémon, come al solito. La quest a questi eventi ce la scordiamo, ed è una "fortuna" che premia o gli hackatori o quelli che se la vedranno sbloccare fra mooolto tempo con qualche iniziativa online -_-
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10349
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times


Torna a Nintendo DS

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy