Pagina 2 di 2

DOMENICA 20 GENNAIO

MessaggioInviato: mercoledì 17 settembre 2008, 15:16
da DeborohWalker
Piccolo grande eroe
Anteprima del film animato diretto da Christopher Reeve, uscito nei cinema italiani in questi giorni; l'ho guardato scetticamente, ma il film mi ha sorpreso enormemente, addirittura commuovendomi, quindi ne parlerò più ampiamente in un topic apposito.


Immagine
Max & Co.
Una co-produzione anglo-franco-svizzero-belga per un lungometraggio ben realizzato in stop motion.
Max è un giovane ragazzo che giunge in un borgo alla ricerca del padre mai conosciuto; oltre a trovare il genitore, Max scopre che la fabbrica di schiacciamosche della città sta per fallire, licenziando molti operai gettando nello scompiglio buona parte della popolazione. La Bzz&co. (questo il nome della fabbrica) sta inoltre conducendo bizzarri esperimenti, e per aumentare il volume delle vendite, uno scienziato sta cercando di sviluppare una nuova razza di mosche mutanti...
Tutti i personaggi sono animali antropomorfi (mi ha ricordato per certi versi il mondo di Richard Scarry) e la storia, pur non basandosi su una trama eccezionale o che brilla per originalità, si gusta; dopo la visione del film ho riflettutto di che spreco sia il fatto che molti film come questo difficilmente si vedranno nel nostro paese, specialmente per opere che usano la stop-motion che costano un sacco di anni per la realizzazione, e magari rimangono confinati nei paesi produttori.


Mercano el marciano
5 anni fa al Festival fu proiettato il lungometraggio derivante dalla serie animata di Mercano il Marziano. Il film era interessante, la serie televisiva di cui sono state proiettati alcune puntate quest'anno, no.
La serie è composta da episodi di 3-4 minuti originalmente messi in onda su Match Music tra un programma e l'altra; forse in quel formato erano piacevoli, ma proiettati consecutivamente tutti assieme, alla lunga stancavano.
La resa grafica è molto scarsa, complice anche un team di 2-4 persone al lavoro sui singoli episodi.


Immagine
Nasu: a Migratory Bird with Suitcase
Dopo la sorpresa Summer in Andalusia mostrata qualche anno fa in anteprima proprio al Future Film Festival, eccone il sequel, un OAV uscito in Giappone direttamente in DVD; questo comporta una realizzazione tecnica inferiore al primo episodio, e una colorazione al computer simile a molte serie tv.
La gara ciclistica stavolta è ambientata in Giappone, molto meno caratteristica rispetto all'Andalusia (per noi italiani, figuriamoci per gli stessi giapponesi); la trama è meno realistica, anche nella competizione, ma nonostante ciò la storia si apprezza. La corsa vera e propria è comunque appassionante e divertente, anche se non quanto il primo film, resa un po' banale da riferimenti alla droga piuttosto gratuiti e trattati in modo superficiale.


Mundo Canibal
Brevi episodi, ognuno dei quali pubblicizza dei prodotti inventati, con un utilizzo della violenza molto simile a quello degli Happy Tree Friend, pur se non altrettanto divertenti.

Re: Future Film Festival 2008

MessaggioInviato: mercoledì 04 novembre 2009, 15:13
da DeborohWalker
Se a qualcuno interessasse, l'editore francese Kaze ha pubblicato in DVD italiano il film "Furusato Japan", con titolo "Le voci della nostra infanzia".
Tra un mesetto inoltre sempre da Kaze arriverà il bellissimo "Piano no Mori", in un cofanetto di lusso che conterrà anche la colonna sonora.
Kaze sta portando in Italia un sacco di ottimi titoli giapponesi in sordina ("Un'estate con Coo", "Origine"), non mi spiego come mai sia così poco in vista nelle fumetterie e nelle fiere, l'unico suo prodotto home video ad essere distribuito come si deve è stato "La ragazza che saltava nel tempo".