Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[WDAS #39] Dinosauri

E' lo studio d'animazione più antico ma anche il più vitale. Tutto comincia da qui, e continua ancora oggi portando l'arte dell'animazione verso nuove frontiere. La mancanza di un nome riconoscibile ha portato per anni il grande pubblico a confonderne le opere con quelle delle altre filiali Disney, ma adesso tutto è cambiato. Benvenuti nel Canone Disney.

[WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Valerio » lunedì 29 maggio 2006, 13:59

Immagine Immagine
Affascinante, atipico, rivoluzionario, noioso e immaginifico, Dinosauri è uno dei film più controversi mai prodotti dalla Disney. Un film con una lunga storia di posticipi e riscritture dietro di sé, che hanno permesso a Don Bluth che a fine anni 80 in Disney ci lavorava, di rubare il progetto e di realizzare quell'Alla Ricerca della Valle Incantata la cui fama avrebbe fatto produrre una decina di sequel direct-to-video. Ecco innanzitutto il motivo per cui le trame dei due film si somigliano tanto, benchè sia vero che in dodici anni la Disney avrebbe avuto tutto il tempo di modificare ancora il progetto. E invece in più di due lustri tutti gli sforzi vennero concentrati per rivoluzionare ben altro, e cioè la tecnica di animazione: pur essendo stato sceneggiato come di consueto negli studios WDAS (al tempo WDFA), il 3d di Dinosauri è stato infatti realizzato da una sottosezione della Disney Feature Animation adibita alla realizzazione di effetti speciali e poco tempo dopo chiusa, il cosiddetto Secret Lab. E il 3d del Secret Lab è assolutamente ottimo nel suo raffigurare le superfici ruvide delle pelli dei bestioni preistorici, rendendo il tutto visionario e intenso e alzando i toni narrativi all'inverosimile come nella bellissima scena iniziale del viaggio dell'uovo, che passando di mano in mano, fornisce il pretesto per una scena documentaristica da pelle d'oca. Il viaggio dell'uovo costituisce la spettacolare overtoure del film ed è valorizzata dalla stupenda colonna sonora di James Newton Howard, che avrebbe poi firmato altri meravigliosi brani strumentali in Atlantis e Treasure Planet. Uno dei registi è invece Ralph Zondag, che ha al suo attivo la regia di un altro film d'animazione sui dinosauri, il donbluttiano Quattro Dinosauri a New York, nonchè la direzione delle animazioni di Alla Ricerca della valle Incantata. Dinosauri ricevette scarsissimi risultati al botteghino, che lo marchiarono come uno dei più grandi flop di sempre, in proporzione al budget impiegato, uno dei più alti della storia del cinema. Purtroppo infatti nel film parecchie cose non funzionarono, a cominciare dalla storia alquanto labile che vedeva l'iguanodonte Aladar e la sua famigliola adottiva di lemuri unirsi ad un branco diretto, dopo una spaventosa catastrofe naturale, verso i nuovi territori di cova, una novella Valle Incantata che avrebbe dovuto posticipare non di poco l'inevitabile fine della specie. All'interno di questa semplice struttura in stile road-movie trovano posto alcune sottotrame necessarie ad introdurre tematiche forti, come la sopravvivenza che solo i più forti meritano e gli scontri con Kron, il capobranco sostenitore di questa nazistissima teoria. Tematiche però non sufficenti a riempire gli ottanta minuti di durata del film, che finì così per risultare secondo molti noioso, anche per colpa dell'aspetto monocolore tendente al marroncino di tutte le scene appartenenti alla parte centrale, ambientata in un canyon desertico. Un altro elemento a sfavore del film sono i lemuri, piccoli compagni di viaggio e famiglia adottiva di Aladar, inseriti con lo scopo di accompagnarlo nel suo viaggio e fornire un discreto numero di scene umoristiche, fallendo però miseramente e risultando invece molto irritanti, anche a causa dello stile fotorealistico del film che nuoceva alla loro espressività. Forse con qualche canzone - il film ne è privo - si avrebbe avuta una maggior distinzione tra le scene e le fasi della storia, risultando assai più gradevole, e invece l'unica canzone realizzata per la colonna sonora del film, Who I Am degli Orange Blue, non trova spazio neanche nei titoli di coda, bensì in un videoclip inserito tra gli extra del dvd.
Uscito nel 2000, nello stesso anno in cui la Disney con T Come Tigro, Toy Story 2 e Fantasia 2000, aveva iniziato il suo percorso sperimentale verso la differenziazione dei generi, si ritrovò a contendersi col sequel di Fantasia il titolo di trentottesimo classico Disney. Pur essendo la lista dei classici una cosa simbolica e molto arbitraria, questo fatto rende l'idea della confusione che provocò questo titolo alla sua uscita. Non era un film in animazione tradizionale, pur raccontando una storia drammatica assolutamente nello stile dei classici Disney, ma la Disney scelse di farlo uscire comunque come film di natale, anticipando Fantasia 2000 alla fine dell'estate. Si scelse infine di non considerare Fantasia 2000 come un semplice edit del primo film e di dargli il meritato titolo, lasciando quindi Dinosauri nel dimenticatoio, facendogli pagare in questo modo lo scotto del suo essere in anticipo coi tempi. La motivazione ufficiale per questa esclusione non venne mai data: si provò a ipotizzare che fosse per via degli sfondi in live action su cui si muovevano i modelli tridimensionali dei personaggi, un elemento atipico che avrebbe avvicinato Dinosauri più ad un film a scrittura mista, piuttosto che a un tradizionale lungometraggio animato, un'altra spiegazione è che non fosse da considerarsi opera degli studios canonici ma di questo Secret Lab, che ne avrebbe firmato totalmente la paternità. La verità che invece emerge è che a quel tempo non si volesse far entrare nella lista dei Classici un prodotto in CGI, cosa che a quel tempo era da considerarsi un unicum, e qualora avesse avuto un proseguio avrebbe dovuto occupare una lista a parte. Sicché quando a causa della decisione di Eisner di passare al 3d venne prodotto Chicken Little, si beccò il titolo di primo lungometraggio in computer grafica uscito dalla Disney, con tanti saluti ad Aladar e soci.
E' solo di recente e grazie alla gestione Lasseter che con un po' di revisionismo si è messa una pezza a questo "incidente di percorso". Pur essendo il termine Classici con relativa numerazione non più in uso, Dinosauri è timidamente spuntato fuori nella lista ufficiale apparsa sul sito ufficiale WDAS, che ne enumera le creazioni. Il povero e bistrattato film in CGI non è stato quindi più ripudiato ma con l'implicita ammissione che il Secret Lab era parte degli studios, ne è stata rivendicata finalmente la paternità. Il fatto che a suo tempo fosse stato saltato ha però comportato una rinumerazione dei film che partono da Le Follie dell'Imperatore che si son visti scalare di un posto, invalidando così il numeretto che era riportato sul retro dei dvd. E pazienza, perché pur avendo le sue magagne, Dinosauri, ora TRENTANOVESIMO Classico Disney, questa considerazione la merita anche solo per il coraggio che dimostrò a suo tempo. Pochi anni dopo infatti le varie Dreamworks e Blue Sky si sarebbero contese il mercato dei lungometraggi d'animazione in CGI ma nessuna di queste case avrebbe usato tale tecnica per raccontare una storia drammatica e di respiro ampio come quella dell'iguanodonte Aladar.
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10355
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Disney: Dinosauri

Messaggioda Blonde » lunedì 31 dicembre 2007, 16:34

Rivisto dopo un paio d'anni l'altra sera su RAI 3.
Tecnicamente, è strabiliante. Nonostante il 3d del Secret Lab ceda a poco a poco il passo, la fusione tra abbacinanti paesaggi live-action e computer grafica crea scene d'animazione tutt'ora superlative (dalla iniziale dell'uovo a gli scontri dei dinosauri).
Pure l'idea di fondo, d'una così ampia epicità, è veramente notevole: raccontare una storia di proporzioni colossali (e che tratta di mammiferi colossali) in un film d'animazione. Purtoppo l'anello debole dell'altrimenti splendido film è la sceneggiatura, carente di idee all'inverosimile.
Da un lato, nelle scene d'azione, i dialoghi ricalcano pedissequamente il canovacci più noti; dall'altro nelle situazioni comiche a fare scattare la risata dovrebbe essere il gruppetto di lemuri, in realtà troppo numeroso e poco caratterizzato per uscirsene con la benché minima battuta felice.
Insomma, per come la vedo io, Dinosauri è un film godibile, di notevole impatto ma che sarebbe potuto essere molto, molto, molto di più.
Avatar utente
Blonde
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 187
Iscritto il: venerdì 15 giugno 2007, 15:32
Località: Como
Has thanked: 2 times
Been thanked: 0 time

Re: Disney: Dinosauri

Messaggioda Francesco F » venerdì 22 agosto 2008, 23:52

Allora...
Questa è la cosa ufficiale più vicina a una Lista Dei Classici che la Disney abbia mai pubblicato. E dentro c'è Dinosauri.

A me la cosa starebbe bene, così sì dà a questo BEL film dignità di Classico e non lo si relega in quella vaga categoria dove Dinosauri ha come unico compagno quella cacca di Uno zoo in fuga. Però scombussolerebbe la numerazione e porterebbe Rapunzel a essere il 50° Classico Disney (e non quell'operazione opinabile che sembra essere il futurissimo King of the Elves, che slitterebbe al 51° posto).

Come la mettiamo? No perché qualcuno sta approfittando di questa novità per vandalizzare la (controversa) pagina di Wikipedia sui Classici Disney e la cosa non mi va giù.

E non oso immaginare il casino che accadrà quando se ne accorgeranno nel Disney Forum... :ops:
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #39: Dinosauri

Messaggioda Valerio » venerdì 28 novembre 2008, 20:28

Ecco, Dinosauri. Ora sei un Classico.
Non ti senti già più bello e meno noioso e marroncino?
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10355
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Classico Disney #39: Dinosauri

Messaggioda Francesco F » venerdì 28 novembre 2008, 22:32

Dinosauri ha scritto:sì, papà! sono tanto felice!!
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Classico Disney #39: Dinosauri

Messaggioda Vito » lunedì 05 dicembre 2011, 22:37

Daì, sì, insomma, bè, uhm, caruccio. Non annoia come temevo.

Graficamente ricordavo molto peggio, invece a tratti mi ha perfino sorpreso (forse perché non ricordavo che i paesaggi fossero riprese dal vero). La trama è ovviamente un plagione visto e rivisto dei vari valle incantate, ma il sapore disneyano si è avvertito e intrattiene al punto giusto.
Non commento sui personaggi, veramente pessimi e poco caratteristici, che dopo 10 minuti dalla fine del film hai già completamente dimenticato, o confuso con altri dinosauri.

In generale un film anonimo che non è né carne né pesce, ma è da riconoscergli le ambizioni che lo rendono decisamente pregiato.
Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Vito
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: martedì 28 aprile 2009, 17:42
Has thanked: 12 times
Been thanked: 25 times

Re: [WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Don Homer » mercoledì 22 gennaio 2014, 08:48

Bah, film alquanto fiacchetto e anonimo, con personaggi assai poco memorabili e mal caratterizzati. Un tentativo disastroso della Disney di fare un film completamente in CGI, per fortuna con i lavori successivi gli è andata meglio. Dal punto di vista tecnico è notevole certo, ma povero nelle idee.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Icnarf » giovedì 30 gennaio 2014, 10:14

Ieri ho visto A spasso con i dinosauri, ve lo consiglio, la qualità è incredibile, sembra proprio di vedere un documentario con i dinosauri e gli effetti in 3d sono sbalorditivi.
Dopo averlo visto ho pensato di compararlo con Dinosauri e quest'ultimo perde amaramente per la tecnica ma è scusato perché risale a 14 anni fa più o meno. Per quanto riguarda la storia Dinosauri vorrebbe caratterizzare i suoi personaggi (mal riuscendoci) quindi la mancata caratterizzazione (a parte il protagonista) di A spasso con i dinosauri funziona di più per quel che deve essere alla fine il film, una sorta di documentario istruttivo arricchito con la vicenda di un cucciolo di nonmiricordosauro che cresce e trova il suo posto nel mondo e ti ci senti così tanto in quel mondo che la vista di un dinosauro in sala non ti stupirebbe più di tanto dopo la visione.
Avatar utente
Icnarf
Mickey Mouse Mystery Addicted
Mickey Mouse Mystery Addicted
 
Messaggi: 758
Iscritto il: lunedì 24 aprile 2006, 08:50
Località: Napoli
Has thanked: 0 time
Been thanked: 6 times

Re: [WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Eddy » giovedì 30 gennaio 2014, 13:07

Icnarf ha scritto:Ieri ho visto A spasso con i dinosauri

Concepisco il motivo di postare qui per il confronto, ma visto che si tratta d'un buon prodotto che ti senti di consigliare (e che grande amore d'infanzia m'invoglia a vedere forse più di quanto meriti davvero), aprirne il topic mi par d'uopo :)
Immagine
Avatar utente
Eddy
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: mercoledì 03 settembre 2008, 18:55
Località: Jungle Town
Has thanked: 128 times
Been thanked: 20 times

Re: [WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Icnarf » giovedì 30 gennaio 2014, 20:38

No merita davvero, soprattutto per gli amanti dei dinosauri come me (che da piccola avevo una collezione incredibile tra pupazzi, album, videocassette e tutti i possibili almanacchi usciti sull'argomento).

Il punto è che pensavo di non essere all'altezza di aprire un topic, adesso ci provo. Devo mettere anche la locandina, più un'immagine del film, aiuto, vediamo cosa riesco a fare.
Avatar utente
Icnarf
Mickey Mouse Mystery Addicted
Mickey Mouse Mystery Addicted
 
Messaggi: 758
Iscritto il: lunedì 24 aprile 2006, 08:50
Località: Napoli
Has thanked: 0 time
Been thanked: 6 times

Re: [WDAS #39] Dinosauri

Messaggioda Zampe di Gallina » mercoledì 23 novembre 2016, 10:09

Credo che uno dei problemi del film sia il fatto che nulla di esso sia particolarmente memorabile.
In più gli studios si dedicarono moltissimo alla CGI e agli effetti speciali (ricordo ancora le interviste in cui gli animatori enumeravano con entusiasmo i peli dei lemuri) ma si scordarono completamente dell'importanza di una trama, che risulta tutt'al più ricalcata su Alla ricerca della valle incantata (dinosauri in via d'estinzione che cercano un nuovo luogo dove vivere), con denti aguzzi meno spaventosi e protagonisti meno meritevoli di affetto.
Don Bluth (dopo il divorzio causato da Red e Toby e Taron) aveva preceduto la Disney su questa strada con ben dodici anni di anticipo, e con risultati assai migliori...

Il tutto unito ad un allungamento della sequenza finale nel deserto di Rite of Spring, una delle scene che di solito resero Fantasia una visione troppo difficile per molti miei coetanei, e una delle ragioni per cui in molti non ne hanno un ottimo ricordo (mentre tutti vedono con favore La danza delle ore, per fare un esempio).
Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

L'albero genealogico dei film Disney
Avatar utente
Zampe di Gallina
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:39
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time


Torna a Walt Disney Animation Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Cookie Policy