Pagina 1 di 1

MessaggioInviato: martedì 13 giugno 2006, 13:07
da Valerio
Midgardsorm ha scritto:Finché qualche pazzoide non lo infilerà nei fumetti in Italia, Max continuerà a non esistere per me. Ma neanche dopo, a onor del vero...


Eh bé certo, come no. Del resto che diritto hanno gli americani di inventare il figlio di un personaggio LORO?? E' come se, diciamo un'assurdità, qui in Italia si inventasse la nipote di Doretta Doremì!

MessaggioInviato: martedì 13 giugno 2006, 20:50
da Zangief
Grrodon ha scritto:
Midgardsorm ha scritto:Finché qualche pazzoide non lo infilerà nei fumetti in Italia, Max continuerà a non esistere per me. Ma neanche dopo, a onor del vero...


Eh bé certo, come no. Del resto che diritto hanno gli americani di inventare il figlio di un personaggio LORO?? E' come se, diciamo un'assurdità, qui in Italia si inventasse la nipote di Doretta Doremì!


Non diciamo assurdità. I mondi disney statunitense e italiano differiscono per un totale di argomenti: e come negli USA ignorano bellamente la nipote di Doretta, mi pare giusto che qui s'ignori il figlio di Pippo. Forse che siamo la cloaca massima, dove deve finire di tutto, mentre gli USA si riservano il diritto di filtrare qualsiasi cosa, ignorando cinquant'anni di creazioni scarpiane, martiniane e compagnia bella?
Per decenni han rotto i maroni con la manfrina del "no figli no genitori", e poi proprio loro se ne escono dando non solo un figlio a Pippo, ma pure due a Gamba, per giunta senza tener minimamente conto dei suggerimenti di cui già potevano disporre, e parlo di Trudy?...
Se "unifichiamo" tutto, e se Max esiste, allora pretendo il debutto animato di Plottigat, Brigitta, Gedeone, Atomino e tutta la compagnia di gente che per decenni gli artisti disney extra-USA si sono fatti il mazzo a inventare.
PS: siamo stra-OT.

MessaggioInviato: martedì 13 giugno 2006, 22:01
da RoM
Midgardsorm ha scritto:Per decenni han rotto i maroni con la manfrina del "no figli no genitori"
Non è mai successo.


Midgardsorm ha scritto:e poi proprio loro se ne escono dando non solo un figlio a Pippo
Mr Geef aveva un figlio già negli anni '50.


Midgardsorm ha scritto: ma pure due a Gamba
Gambadilegno aveva già un figlio in Bellboy Donald , che è dei primi anni '40.

MessaggioInviato: martedì 13 giugno 2006, 22:24
da Zangief
RoM ha scritto:
Midgardsorm ha scritto:Per decenni han rotto i maroni con la manfrina del "no figli no genitori"
Non è mai successo.


Infatti i fumetti sono talmente pieni di comparsate di Della che a nessuno verrebbe in mente che potrebbe esser morta da quanto non appare, e tutti sanno chi è la madre di Topolino...

Midgardsorm ha scritto:e poi proprio loro se ne escono dando non solo un figlio a Pippo
Mr Geef aveva un figlio già negli anni '50.


Peggio ancora, perché si parla di contrasto tra fumetti e animazione, se non s'è capito; ulteriormente acuito dal fatto. Ma è Stra-OT anche questo...

Midgardsorm ha scritto: ma pure due a Gamba
Gambadilegno aveva già un figlio in Bellboy Donald , che è dei primi anni '40.


Forse che è poi ricomparso? Non mi pare.

MessaggioInviato: mercoledì 14 giugno 2006, 08:56
da Valerio
Midgardsorm ha scritto:Non diciamo assurdità. I mondi disney statunitense e italiano differiscono per un totale di argomenti: e come negli USA ignorano bellamente la nipote di Doretta, mi pare giusto che qui s'ignori il figlio di Pippo. Forse che siamo la cloaca massima, dove deve finire di tutto, mentre gli USA si riservano il diritto di filtrare qualsiasi cosa, ignorando cinquant'anni di creazioni scarpiane, martiniane e compagnia bella? [cut] Se "unifichiamo" tutto, e se Max esiste, allora pretendo il debutto animato di Plottigat, Brigitta, Gedeone, Atomino e tutta la compagnia di gente che per decenni gli artisti disney extra-USA si sono fatti il mazzo a inventare.


Non è tanto questione di filtrare, in USA l'universo standard de personaggi Disney è ancora in costruzione, visto che i fumetti sono "finiti" è l'animazione è stata occupata per decenni da cartoni fatti principalmente di gag, e poi c'è stato il vuoto. Stanno iniziando ora con un paio di serie televisive e i film dei Toon Studios a costruire un universo urbano abbastanza coerente, e i primi risultati sono incoraggianti. Se sono riusciti a inserire lentamente Basettoni e far diventare fisso Zio Paperone, figurati cosa riuscirebbero a fare se sui cartoni con la banda Disney si puntase un po' di più. Sicuramente prima o poi salterebbero fuori Gastone e Nonna Papera, e poi altri personaggi ancora fino ad arrivare magari a Brigitta. Ma ci vorrebbero ere geologiche, e soprattutto molta abitudine, non si può prendere una situazione come quella di adesso e sperare di ricavarci il corrispettivo animato di ciò che leggiamo in Italia, dove lo sviluppo del mondo Disney non si è ma fermato.

Per decenni han rotto i maroni con la manfrina del "no figli no genitori", e poi proprio loro se ne escono dando non solo un figlio a Pippo, ma pure due a Gamba, per giunta senza tener minimamente conto dei suggerimenti di cui già potevano disporre, e parlo di Trudy?...


Nelle serie televisive prima di Mickey Mouseworks hanno fatto di peggio. E poi quello non è il Gamba che conosci, ma un suo clone imborghesito, quindi Trudy sarebbe stata fuoriluogo. E ad ogni modo di tutta la famiglia del signor Pietro si è salvato solo P.J. mentre la bambinetta e la moglie sono state eliminate con la fine della serie.

Midgardsorm ha scritto:tutti sanno chi è la madre di Topolino...


Ehm io lo so, è un personaggio creato da Pezzin...

Peggio ancora, perché si parla di contrasto tra fumetti e animazione, se non s'è capito; ulteriormente acuito dal fatto.


Ma Mr. Geef non ha mai contraddetto nulla. Anche lui non è Pippo ma un pippide qualsiasi. E per quanto riguarda il figlio di Gambadilegno in Bellboy Donald non vedo perchè avrebbe dovuto apparire, visto che neanche quello era il vero Gambadilegno ma un suo clone politico.

MessaggioInviato: mercoledì 28 marzo 2007, 19:40
da DeborohWalker
Uhm, stasera, grazie a un passaggio su Rai2, mi sono ricordato del figlioletto di Pippo in quella serie di cortometraggi...
In quella serie Pippo aveva anche una moglie...

Il bambino non potrebbe essere Max?
Ok, si chiamava Junior, ma potremmo prenderlo per buono, considerandolo solo un nomignolo...
Insomma, il Max ideato per Goof Troop potrebbe essere la naturale evoluzione (ovvero la versione cresciuta) di Junior.
La madre non c'è più, o ha abbandonato Pippo per via della sua stupidità, o è morta.

Non si ricrea così una continuity?

MessaggioInviato: mercoledì 28 marzo 2007, 21:24
da Valerio
Lol, ne I Capolavori di Pippo, nel montaggio di immagini riciclate che lega i cortometraggi, Max dice a proposito di Junior in Father's Week-End "quello sono io da piccolo!". Ma la cosa non ha proprio senso, non trattandosi di Pippo ma di George, un personaggio simile a lui ma caratterialmente (e anche fisicamente, dai) diverso. George e Junior sono due dei miliardi di Pippidi, peraltro con una loro piccola continuity che ne lega i cortometraggi, ridurli a Pippo e Max è errato. Chiaro però che il fatto di affiancare a Pippo un figlio dev'essere un idea venuta da lì.
Piuttosto, mi piacerebbe invece, dovendo continuizzare il tutto, dire che Max è un regalino di Zenobia, appartenente alla continuity scarpiana, che nel politicamente discusso Ciao Minnotchka abbandonava Pippo per trasferirsi stabilmente a Parigi.

MessaggioInviato: venerdì 06 aprile 2007, 15:40
da Rebo
Grrodon ha scritto:Piuttosto, mi piacerebbe invece, dovendo continuizzare il tutto, dire che Max è un regalino di Zenobia.


Volendo rimanere negli USA, allora diciamo di Glory Bee...

E qui esce fuori il Don Rosa che è in ciascuno di noi.