Home Chat The Disney Compendium
di Valerio
il Fumettazzo
di Valerio

[Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Dove c'è così tanta meraviglia che la sola carta non bastava più!

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda max brody » martedì 10 maggio 2016, 18:09:48

OK

-Ottima gestione dei mille personaggi

-Gradevole gestione dell'MCU: questo film è conseguenza di Ultron che era conseguenza degli altri, eccetera.

-Buona gestione del titolare della pellicola. Insomma, è un film scritto bene, miracolo!

-le interazioni non sono bidirezionali, ma multi: ognuno interagisce con tutti gli altri almeno una volta

-Natasha si ripiglia un po'

-Ant-Man e integrazione col suo film

-Zia toMay

-T'Challa si integra bene

-Evans non sembra più un poverino

-Peggy e Howard

-il villain è meno stupido dei precedenti

-Machine War trova una ragion d'essere

-il theme della civil war ricorda i Gargoyles

-il codice Hydra/easter egg per risvegliare i Soldati d'Inverno


DA RIVEDERE

-Peter BAMBINO: ho capito che si deve giustificare la zia diversamente-vecchia, ma insomma...

-Peter succube di Stark: avrei preferito che entrasse nella mischia per conto proprio

- gli autori fanno perdere Ant-Man (più forte degli Avengers storici) in modo grossolano per non offuscare gli altri

-Wanda e Visione sono AMPIAMENTE più forti degli altri e sono spesso usati come dei ex machina

-Falcon è un pokemon

-dov'è Pepper?

-Tony Stank è effettivamente stanc: il personaggio ha le palle girate per tutto il film, e ok; ma anche l'attore mi sembra un po' stufino, perlomeno quando fa le solite gigioneggiate (in azione si diverte di più).

-Howard Stark vecchio è completamente diverso (dentro e fuori) da Howard Stark giovane

-i ringiovanimenti degli attori (come visto anche in Ant-Man) sono abbastanza inquietanti :P

-il cameo di S.L. stavolta è stato infilato a forza

-il riferimento a "Dolores detta Dottie" con cui Bucky se la faceva in Russia non sembra indirizzare alla Dottie vista in Agent Carter, perché quella si chiamava Dorothy (ma in fondo usava identità false).


QUINDI

Sì, bello. Sì, è il miglior Marvel movie. Almeno fra quelli corali (continuo ad apprezzare molto Ant-Man).
Della civil war del fumetto è rimasta solo l'idea base, e mi sa che è stato un bene.
I personaggi sono ormai tanti ma a quanto pare si possono gestire.
Però sono andato a guardarmi la timeline futura e devo dire che ora avrei preferito: 1) Pantera Nera l'anno prossimo; 2)i Vendicatori Divisi per colpa di Wanda come nel fumetto; 3) che in Infinity War partecipassero tutti i Guardiani e non solo Pratt. Mi consola sapere che non sarà in mano a Whedon.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1388
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda max brody » mercoledì 11 maggio 2016, 09:33:30

Questa me l'ero persa :P :
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1388
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda Valerio » giovedì 19 maggio 2016, 01:03:58

Allora, cominciamo col dire che difatto E' realmente il terzo film di Cap, dato che la trama che viene portata avanti è quella di Bucky. Che poi incidentalmente l'abbiano reso anche Avengers 2.5 infilandoci la Civil War di straforo è solo ottimo, e dimostra la grandissima capacità e visione d'insieme che stanno dimostrando quelli del MCU.

Lamentele. Oh, ma quanto è esteticamente brutto questo universo narrativo? Vivo un rapporto di amore/odio con la saga, capace di farmi venire gli occhi a cuoricino quando vedo evolvere certe orizzontalità o rapporti tra personaggi (Downey Jr. sempre immenso, e - no - davvero mai Stank. La Vedova è ormai un personaggio a tutto tondo.) e farmi pesantamente smosciare le palle quando vedo che tutto è sotteso a rivangare una "mitologia" fredda e banale, fatta di colluttazioni in aeroporto, in banca, paesi sottosviluppati, crisi governative, alieni, robot impazziti e SUPERSOLDATI. Sul serio, è la casa delle Idee, ho capito che devo essere già grato per aver avuto Asgard e il mondo starwarsiano dei Guardiani, ma preferirei che sulla mia povera retina si stampassero immagini e situazioni un po' più accattivanti di questa solitissima zuppa.

Ovazioni. La gestione del cast è sapiente, oh, se è sapiente. Introdurre in questo modo Spider-Man, è stato pazzesco. Tutto il mondo è lì pronto a sbadigliare per il terzo reboot e questi ti sfoderano un'idea del genere, che "riporta a casa" il personaggio facendotelo riscoprire nell'essenza (è diventato piccolo e chiacchierone, in pratica è PK) e mettendolo letteralmente nelle mani di Tony, comunicando appartenenza. Quello che film dopo film si va costruendo è un qualcosa di mai visto prima. Non è solo worldbuilding (dato che ho già avuto modo di lamentarmi di questo piatto "world") ma è brandbuilding. Si stanno distinguendo in modo pazzesco agli occhi del pubblico, svettando sia sull'universo condiviso DC, sia... sugli stessi film Marvel fuorisede, andando lentamente a costruire nel pubblico una fidelizzante nuova consapevolezza. E lo si nota da piccoli particolari. Prima erano i cameo, le citazioni, i riferimenti, le scene dopo i credits. Adesso siamo al gradino successivo, e ci si può permettere un film "a solo" che non è affatto a solo. L'assenza di un numero progressivo nel titolo non è casuale, un film come questo non si guarda in continuità con i primi due cap, ma con il resto del corpus marvelliano. Non è "Cap 3" ma "Cap in: Civil War". Hanno capito come gira, come deve girare e lo stanno facendo girare molto bene. Applausi.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10158
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26:05
Località: Padova
Has thanked: 64 times
Been thanked: 124 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda peter parker » venerdì 20 maggio 2016, 17:13:16

Avatar utente
peter parker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1762
Iscritto il: giovedì 28 novembre 2013, 23:04:06
Has thanked: 0 time
Been thanked: 8 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda peter parker » venerdì 17 giugno 2016, 18:47:58

Avatar utente
peter parker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1762
Iscritto il: giovedì 28 novembre 2013, 23:04:06
Has thanked: 0 time
Been thanked: 8 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda Don Homer » venerdì 23 giugno 2017, 09:59:33

Visto finalmente anche io in TV.

Lo dico subito, è decisamente meglio della Civil War a fumetti :D

Certo fare paragoni è molto difficile considerando che il concetto di identità segreta nei film non esiste mentre nella saga a fumetti è un elemento essenziale, e il titolo è stato un'espediente non da poco per richiamare le folle a vedere quella che è una semplice Royal Rumbe, ma alla fine il prodotto è buono.

La storia c'è, non è Civil War (a parte alcuni richiami piazzati qui e la) ma è uno dei migliori film Marvel a livello d'intrattenimento.

Pantera Nera miglior nuova entry dopo Spidey ( reso bene, ma eccessivamente giovane e troppo Stark dipendente, ma questo è un problema che forse ci porteremo anche nel suo film). Ottimi Evans e Shaw, un po inferiore Robert Downey Jr.

Ottimo anche il villain, anche qui abbastanza diverso dal fumetto, ma funziona lo stesso molto bene.

Insomma un prodotto più che buono.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1189
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30:28
Località: Latina
Has thanked: 12 times
Been thanked: 40 times

Re: [Disney/MCU #13] Captain America - Civil War

Messaggioda parolealvento » giovedì 13 luglio 2017, 11:52:20

Don Homer ha scritto:Lo dico subito, è decisamente meglio della Civil War a fumetti :D


Vero. Il fumetto è un caposaldo, ma il film offre personaggi più sfaccettati e si è meno inclini a parteggiare per Capitan America, come nella miniserie. Merito anche dell'assai minore numero di personaggi e del fatto che il casus belli è spostato dall'identità segreta al controllo sulla capacità e volontà di intervenire dei supereroi, con motivazioni più condivibili dal lato Stark. Positivi gli innesti di Spiderman e Pantera Nera. Evans è una sicurezza e Downey Jr. finalmente è tornato alla recitazione.

Scene come la battaglia all'eroporto, la fuga sulle scale e la corsa in macchina, l'elicottero fermato a braccio e lo scontro finale rimarranno tra le pagine più belle del cinema d'azione di questi tempi. E poi si tratta di un film sul valore dell'amicizia e sui legami familiari, che lo rendono più profondo dei soliti film di mazzate. Lo rivedo sempre volentieri.
Viktoria di Gaia Cardinali.
La Memoria delle Tartarughe Marine di Simona Binni.
parolealvento
da PkFrittole
da PkFrittole
 
Messaggi: 32
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:06:30
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Precedente

Torna a Marvel Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Cookie Policy