Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Dove c'è così tanta meraviglia che la sola carta non bastava più!

[Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Valerio » giovedì 25 aprile 2019, 12:43

Non penso sia nemmeno più utile tessere le lodi del Grande Esperimento. In dieci anni e in più di venti film Kevin Feige ha rivoluzionato il suo settore, spingendo sia i produttori sia i fruitori dei cosiddetti cinecomics a ragionare “in profondità” e non più solo sul breve termine. Dopo essersi intravista nel primo Avengers del 2012, la visione di Feige è stata portata avanti di prepotenza, con fisiologici alti e bassi, fino a raggiungere esattamente un anno fa il suo svelamento totale. Con Infinity War il mosaico si è compiuto, se ne è vista la potenza devastante e tutti ne hanno raccolto i frutti. Fidelizzazione estrema, iconicità e uno schiocco di dita entrato automaticamente nella storia del cinema.

Dopo dodici mesi (e altri due film) quel discorso lì viene portato a conclusione. Con una pellicola che in parte fa quello che si suppone dovesse fare, ma decide di farlo in modo tutto suo, con un approccio personale e… spiazzante. Spiazzante nella scelta dei tempi narrativi, spiazzante nel modo in cui si decide di far reagire tra loro gli elementi presenti in scena e spiazzante per come alcune icone vengono trattate. E va bene così, va assolutamente e incredibilmente bene così. Quello che Feige e i Russo dovevano dimostrare l’hanno dimostrato PRIMA, la fiducia del pubblico e dei capoccia se la sono conquistata definitivamente l’anno scorso arrivando a produrre il miglior cinecomic di questa generazione. Adesso si faccia a modo loro.

Perché adesso è tempo di andare OLTRE il cinecomic, oltre il concetto artefatto di supereroe, di crossover, di mantello, di tutina e di action movie. Endgame è un film post-traumatico, che prende il materiale narrativo rimasto sul tavolo e lo impasta senza preconcetti, senza troppi stilemi, prendendolo per quello che è: una storia di persone, prima ancora che di eroi. Una storia tragica e buffa, una storia cinica ma ancora piena di sense of wonder. E se questo vuol dire chiudere la saga supereroistica più importante della storia del cinema con un film che per due terzi è fatto di dialoghi e di riflessiva ricapitolazione, allora che sia. E’ così che si cresce, è così che si diventa grandi, che tu sia un personaggio, che tu sia un autore, o che tu sia un semplice spettatore. Promosso in pieno, per quel che mi riguarda.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10319
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Franz Manuzzi » domenica 28 aprile 2019, 15:40

Uno dei miei due problemi principali con endgame, e che manca moltissimo di sostanza.
Essendo basato su viaggi nel tempo, ed escludendo la parte prima del salto di 5 anni, i primi due terzi sono ambientati in scene di film passati, ma concretamente in esse non succede niente di così interessante o nuovo. Più che altro dialoghi o siparietti comici di pochi secondi, che non sfruttano abbastanza o affatto le potenzialità che tale ambientazione poteva offrire, e con gli Avengers che interagiscono praticamente al limite minimo con tali ambientazioni;
Con l'effetto finale di stare guardando una compilation di clip "best of", a cui segue infine una battaglia che, comunque, non ha un climax vero e proprio che l'ha costruita, vista la pochezza di cui sopra. Esatto, sto paragonando Endgame ad una sorta di "Super Vacanze di Natale".

Un esempio: il viaggio negli anni settanta. Va bene, ci sono i dialoghi di Tony col padre, Steve che vede Peggy, ma a parte quello non succede niente di interessante o difficoltoso: entrano senza troppi problemi, prendono il tesseract e in due secondi vanno via.
Così come Thor e Rocket entrano ad asgard, prendono l'aether senza troppi problemi, parlano un po' con la madre e in due secondi vanno via.
O come nebula e Rhodes che arrivano sul pianeta, stordiscono quill, prendono la gemma del potere senza problemi e in due secondi vanno via (con rodhes che torna nel presente ma nebula che viene rapita).

Sono tutte citazioni fini a se stesse che avrebbero anche funzionato se in esse fosse successo qualcosa, tipo chesso: assurdi paradossi temporali con cui interagire, improbabili alleati, personaggi che saltano da un ambientazione all'altra seguendo gli Avengers fino a portare a folli incontri, etc. Invece, in quasi due ore di viaggi nel tempo succedono due cose: cap vs cap e natasha che si sacrifica. IN QUASI DUE ORE. Come ho già detto, per il resto sembra solo una enorme parata autocelebrativa....

Ah per la cronaca, l'altro motivo è come scelgono di rappresentare Thor: spalla comica idiota utile solo come fonte di gag o battute e non più come personaggio degno di questo nome.
Ultima modifica di Franz Manuzzi il domenica 07 luglio 2019, 22:33, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Franz Manuzzi
Misero Kylioniano
Misero Kylioniano
 
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2019, 15:50
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Don Homer » martedì 30 aprile 2019, 20:21

Il film alla fine funziona, è fondamentalmente un grosso fumetto. Tantissime scene esaltanti, mentirei se dicessi che mi sono esaltato non poco alla scena finale di tutti contro l'esercito di Thanos al grido di "Vendicatori uniti".

Come Infinity War, il rischio di gestire un simile cast era alto, ma sono riusciti a gestirlo bene nella maggior parte dei casi.

Credo che pero il grosso punto debole del film stia proprio nel fatto dei viaggi del tempo, che lasciano più domande che risposta.

- Se Thanos e il suo esercito vengono dal 2014 e vengono cancellati nel 2023, vuol dire che gli eventi di Infinity War non sono mai accaduti vero ? Come ha fatto Thanos a sacrificare Gamora e ad ottenere la Gemma dell'anima se Gamora rimane nel futuro ?

- Se Cap è rimasto nel passato ad invecchiare con Peggy, come sono accaduti tutti gli eventi dei film precedenti ? C'erano due Cap ?Ma poi Steve non poteva portarsi pure Bucky nel passato ?

A parte questo rimane un gran bel film ottimo epilogo del MCU.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1249
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Valerio » giovedì 02 maggio 2019, 14:24

Punto primo: non è un grande fumetto, mi è sembrato l'opposto, un film intimista sulle persone.

Punto secondo: non hai capito la dinamica dei viaggi nel tempo esposta all'inizio. Hanno adottato il modello Dragonball. Questi non appena approdano nel passato creano delle realtà alternative parallele alla nostra che coesistono con la nostra. Niente di quello che vedi succedere ha effetto sugli eventi della principale. La Peggy che Cap ha sposato era una "copia", e lo stesso vale per il Thanos che sconfiggono alla fine.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10319
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Franz Manuzzi » giovedì 02 maggio 2019, 14:57

Comunque, la situazione attuale con una macchina del tempo alimentata a particelle Pym a disposizione degli Avengers, mi sembra un po troppo succosa e foriera di problemi logistici per i prossimi film. Vedo Hank Pym sia fortemente in pericolo di vita...
Avatar utente
Franz Manuzzi
Misero Kylioniano
Misero Kylioniano
 
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2019, 15:50
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Don Homer » domenica 05 maggio 2019, 21:46

Valerio ha scritto:Punto primo: non è un grande fumetto, mi è sembrato l'opposto, un film intimista sulle persone.

Beh nel senso che come atmosfere modo mi pareva un grosso fumettone. Non è una cosa negativa


Punto secondo: non hai capito la dinamica dei viaggi nel tempo esposta all'inizio. Hanno adottato il modello Dragonball. Questi non appena approdano nel passato creano delle realtà alternative parallele alla nostra che coesistono con la nostra. Niente di quello che vedi succedere ha effetto sugli eventi della principale. La Peggy che Cap ha sposato era una "copia", e lo stesso vale per il Thanos che sconfiggono alla fine.

L'avevo intuito, ma non è che nel film la spiegano benissimo.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1249
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Valerio » lunedì 06 maggio 2019, 10:45

No, su questo hai ragione, la spiegano proprio male.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10319
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Franz Manuzzi » lunedì 06 maggio 2019, 15:30

Valerio ha scritto:No, su questo hai ragione, la spiegano proprio male.

io l'avevo capito abbastanza bene
Avatar utente
Franz Manuzzi
Misero Kylioniano
Misero Kylioniano
 
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 25 aprile 2019, 15:50
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Valerio » lunedì 06 maggio 2019, 23:31

La spiegazione di Hulk è orrenda, pare una cosa ingarbugliata apposta per fare la gag. La spiegazione dell'Antico invece è pensata così male verbalmente e visivamente da aver confuso e minato la comprensione di quello che succede a milioni di spettatori, inducendoli a credere che le timeline alternative si creassero per il furto delle gemme e poi si riassorbissero.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10319
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Vii » martedì 21 maggio 2019, 09:20

Avatar utente
Vii
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 298
Iscritto il: domenica 12 giugno 2011, 15:49
Has thanked: 61 times
Been thanked: 4 times

Re: [Disney/MCU #22] Avengers: Endgame

Messaggioda Pangur Ban » lunedì 09 settembre 2019, 20:45

Dopo un inizio promettente che sembrava mantenere la gravitas di Infinity War (piaciuto moltissimo e che reputo assai migliore), il film per me declina in un polpettone troppo lungo, con menate temporali e una battaglia finale spettacolare ma non particolarmente epica.
Ragazzi (rivolto ai registi), è inutile che ci provate. Il top l'ha già raggiunto Peter Jackson con la battaglia di Minas Tirith in "Il ritorno del Re", tutto quanto venuto dopo è inferiore.

Pretendo che in Guardiani della Galassia 3 ci sia ancora quel panzone di Thor/Lebowski e non il Thor in forma! :D

Immagine
Immagine
Avatar utente
Pangur Ban
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1298
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 17:20
Has thanked: 1 time
Been thanked: 13 times


Torna a Marvel Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Cookie Policy