Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[20th Century Fox] I Fantastici Quattro e Silver Surfer

Dove c'è così tanta meraviglia che la sola carta non bastava più!

Marvel: I Fantastici Quattro e Silver Surfer

Messaggioda DeborohWalker » sabato 16 giugno 2007, 22:33

Immagine Immagine
Dopo il primo episodio, molti fan del fumetto si erano lamentati dei toni eccessivamente da commedia che aveva la pellicola, e così i produttori si affrettarono ad annunciare che il sequel avrebbe avuto anche Silver Surfer e Galactus, per infondere alla serie la giusta dose di epicità.
E da allora è stato un continuo valzer di notizie e smentite: Galactus c'è, Galactus non c'è, Galctus c'è ma sotto forma di nube oscura, Galactus c'è in forma robottone, Galactus c'è sotto forma di fenicottero, ecc.
Bè, sarebbe stato assurdo fare un film di Silver Surfer senza Galactus, ma per il modo in cui è strutturata la trama fa sì che la vera attrazione della pellicola sia proprio il surfista d'argento, che arriva sulla Terra interrompendo il matrimonio tra Reed e Susan.
La storia poi prosegue in modo interessante, con un equilibrio più che buono tra la fedeltà al fumetto e l'inserimento di novità per non annoiare chi conosce già la storia.
L'umorismo che molti avevano trovato eccessivo nel capitolo precedente, qui viene ridotto, e concentrato per lo più nella parte iniziale del film; il problema è che queste gag mi sono sembrate molto meno divertenti di quelle del primo film. In quel caso era una risata continua, mentre qui ho trovato le battute prevedibili e in alcuni casi addirittura squallide; sul rutto della Cosa, poi, stendiamo un velo pietoso.
Dal punto di vista tecnico si sono fatti passi avanti, Silver Surfer è una gioia per gli occhi, l'inseguimento da parte della Torcia Umana già visto nel trailer è davvero esaltante, e anche Johnny Storm in fiamme è realizzato con molti più dettagli. Però ci sono anche dei punti in cui la computer graphic ha un tracollo qualitativo, e mi riferisco in particolare a Reed Richards, che in alcune scene in cui si allunga si raggiunge un livello assolutamente differente da quel perfetto equilibrio tra realismo e cartoon raggiuto nel capitolo precedente.
Peccato anche per la Torcia Umana, perfetta quando è Johnny Storm, ma quando in mezzo alla fiamma ci sono Susan e Reed si nota distintamente come il modello sia un po' più "grezzo".

Passando alla storia, è sempre una trama piuttosto lineare e più omogenea rispetto al primo film; inoltre vengono inseriti due elementi piuttosto originali che da quanto ricordo non sono mai stati affrontati nel fumetto.
Il primo è lo scioglimento dei F4, per il desiderio di Susan e Reed di dedicarsi a costruire una famiglia; questa idea viene inserita e farebbe presuppore sviluppi e riflessiponi interessanti, ma poi svanisce ciome una bolla di sapone, risolvendo il conflitto interiore nel finale in modo abbastanza retorico e prevedibile.
A sorprendermi invece è stata l'idea, già intravista nei trailer, dello scambio di poteri, con Johnny in grado di passare il proprio potere e "risucchiarne" altri con un semplice tocco. Questo spunto è una gioia per gli occhi, e ogni fan non può che bearsene, ma gli sviluppi che ne derivano sono inaspettati, con un Johnny che viene "escluso" dal gruppo, per via del proprio tocco, sentendosi un vero e proprio peso per la squadra.
E' un Johnny malinconico, profondo, con addirittura un desiderio per un rapporto più duraturo; sicuramente il personaggio migliore della pellicola. Un Johnny che avrà la sua personale rivincita nella scena finale in cui si trasforma in una creatura che, pur non avendo nulla a che fare, ricorderà il SuperSkrull dei fumetti.
Come già detto Silver Surfer è un personaggio complesso, che è stato reso in modo più che buono nella versione cinematografica, soprattuto nei dialoghi dai quali traspare la sua umanità e in poche parole viene riassunto il succo della sua vicenda e del suo destino. Poco chiari i suoi poteri, rispetto alla versione cartacea: prima scombussola Johnny facendogli frullare i poteri, poi alla fine resuscita Susan e si autodistrugge per eliminare Galactus. Mah, queste due cose mi hanno lasciato piuttosto perplesso, non so che dire a riguardo. Sicuramente non le ritengo come qualcosa di positivo, sono stratagemmi piuttosto semplici per risolvere due problemi in modo sbrigativo.
Se Silver Surfer non raggiunge la complessità e il fascino che ha nel fumetto, sicuramente è dovuto alla forma da nuvolone nel quale è stato realizzato Galactus: capisco (anche se mi fa soffrire) la scelta di non voler realizzarlo in formato robottone perchè visualmente sarebbe ridicolo in universo tendente al realismo come questo, ma in questo modo ci si è privati della possibilità di far parlare Galactus, togliendogli buona parte della minacciosità, e la possibilità di interagire direttamente con i Fantastici Quattro... E in questo modo la scnea finale, in cui Silver Surfer si rivolge a lui, non ha molto senso...
Ah, tra i villain è stato inserito anche il ritorno di Destino, anche se purtroppo la sua utilità è pari a quella di Venom nel terzo Spider-Man... Inizialmente c'erano tutte le premesse per vedere il personaggio svilupapto in modo interessante, ma poi si mette a desiderare il potere, senza che ci venga spiegato quale siano i suoi scopi...
Forse semplicemente difentare patrone del mondo. Peccato, perchè si erano intravisti spiragli di vero Victor Von Doom, svaniti poi in poco tempo. C'è stata un po' di collaborazione tra lui e Reed, un costume degno di Destino, e pure Latveria, inserita però senza alcuna motivazione plausibile, se non il "contentino per i fan".
Ma la sua presenza nel film non è del tutto giustificata, avrebbe potuto tranquillamente essere un film SilverSurfer-only.

Ah, ho odiato la scena che si vede durante i titoli di coda, non ne posso più di inserti che annullano quando visto solo cinque minuti prima.
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Marvel: I Fantastici Quattro e Silver Surfer

Messaggioda Francesco F » domenica 17 giugno 2007, 11:01

DeborohWalker ha scritto:Dopo il primo episodio, molti fan del fumetto si erano lamentati dei toni eccessivamente da commedia che aveva la pellicola,

per non ammettere che altrimenti i film tratti da fumetti sono di una noia indicibile...
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Messaggioda camera9 » domenica 17 giugno 2007, 19:21

Come per Spiderman, il secondo film dei FANTASTICI QUATTRO è più bello del primo.
La trama è intrigante e lo sviluppo pure e mi è piaciuta la presenza di elementi come: l'esercito e la sua scarsa fiducia nei FQ, ,l'idea dello scioglimento del gruppo (giacchè i personaggi sono trattati con realismo, in puro MARVEL STYLE, vederli barcollare nella loro risolutezza è più che naturale), JHonny che assorbe poteri.

Qui c'è meno (ma non molto) leggerezza ma più epicità, e il risultato è un buon film.I personaggi sono trattati in modo realistico e approfonditi.Anche le relazioni fra di loro sono approfondite, vedi l'amore fra Sue e Reed o l'amicizia che lega quest'ultimo agli altri due compagni di squadra.
Non ho lamentele da esprimere riguardo il modo di rappresentare Mr. Fantastic, e i miei complimenti per la caratterizzazione della Donna Invisibile.
La Torcia Umana è effettivamente quello meglio caratterizzato e hanno saputo rappresentare l'insicurezza che si nasconde dietro i suoi modi spavaldi con abilità.Ottima la resa col corpo fiammeggiante.
Se la Cosa si sente ancora come un pesce fuor d'acqua non l'hanno mostrato ma è stato bello vedere il suo attaccamento a Alicia, di cui mi è piaciuta la sua maggiore presenza del film.

Nel film c'è anche una maggior fedeltà ai fumetti, visto che ora Reed si trastulla con un laboratorio ancor più accessoriato come nei fumetti, e dai fumetti vengono riprese due storie degli anni 60:
una è la (leggendaria)saga di Galactus, l'altra è Destino che ruba l'asse di Silver Surfer.
Qui il Dottor Destino sfoggia un'armatura simile a quella dei fumetti, e per me la sua presenza è funzionale alla soria: è lui che mostra come Silver Surfer usi il suo potere e lui gli ruba l'asse tardando l'intervento del surfista contro il suo padrone.Forse Latveria avrà un ruolo nel prossimo film.
E poi Silver Surfer...cavolo se mi piace questo tipo.E' stato trattato ottimamente, sia dal punto di vista estetico(è stata utilizzata la stessa tecnica utilizzata con Gollum) che da quello caratteriale.
Viene ripresa quella storica saga del divorarore di mondi e del servo che gli si rivolta contro che ha incantato e ispirato gli autori a venire,tant'è che Busiek la celebrò in MARVELS.Forse Galactus si vedrà in un probabilissimo spin-off su Norrin-Radd.
Si sa niente su un film di Silver Surfer?

E poi Stan Lee fa la stessa cosa che fece nei fumetti con Jack Kirby: si presenta al matrimonio e viene scacciato.
Avatar utente
camera9
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 29 aprile 2007, 18:51
Località: Bari
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Messaggioda DeborohWalker » domenica 17 giugno 2007, 19:43

camera9 ha scritto:Qui il Dottor Destino sfoggia un'armatura simile a quella dei fumetti, e per me la sua presenza è funzionale alla soria: è lui che mostra come Silver Surfer usi il suo potere e lui gli ruba l'asse tardando l'intervento del surfista contro il suo padrone

Sì ma... perchè?
Desiderio di potere?
Ok, lo accetto, ma se così è mostrami qualcosina in più del Rubo la tavola, rubo i poteri, vado in giro per la città.
Cosa voleva fare Victor una volta ottenuta la tavola, surfare ad alta quota in giro per Pechino?

camera9 ha scritto: Forse Latveria avrà un ruolo nel prossimo film

Sì, vabbè, forse.
Ma allora perchè inserirla qui?
Perchè Victor è stato spedito a Latveria?
Certo, è la sua patria, ma questo lo sanno giusto i lettori.
Per quello che è stato sfruttata, Vctor poteva benissimo essere mandato in un carcere e poi scappare da lì.
Victor è un sovrano che gode dell'immunità fdiplomatica anche nei film? Non credo, o meglio, non c'è stato detto nulla a riguardo.

camera9 ha scritto:Forse Galactus si vedrà in un probabilissimo spin-off su Norrin-Radd.
Si sa niente su un film di Silver Surfer?

Sul film di Silver Surfer si sa che dovrebbe essere realizzato, e sembra che potrebbe uscire prima del terzo capitolo dei F4. Certo, si diceva qualcosa di simile anche per gli spin-off Wolverine e Magneto, ma si devono ancora vedere.
Una chicca su Galactus: a detta di alcuni nella scena finale in cui la Terra sta per essere risucchiata, sembra che dalla nube si veda fuoriuscire qualcosa, che a qualcuno è parsa l'estremità della mega-nave spaziale di Galactus, che compare anche nel fumetto... Miraggio da nerd, oppure una possibilità che gli autori si sono riservati di sviluppare in futuro?
Propendo più per la prima.

camera9 ha scritto:E poi Stan Lee fa la stessa cosa che fece nei fumetti con Jack Kirby: si presenta al matrimonio e viene scacciato.

Sì, l'idea di riproporre quella scena mi è piaciuta, peccato che il tempo comico sia sballato e non mi abbia fatto ridere... ù_ù
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Messaggioda Quackmore » lunedì 18 giugno 2007, 10:39

Che bello 'sto film!
Tanto per cambiare, avete detto già troppo voi.

La caratterizzazione dei personaggi è perfetta, l'interpretazione degli attori e la regia assolutamente funzionali, il mix tra divertimento e sentimento equilibrato... Insomma, un ottimo prodotto.
Considerando che Galactus non poteva apparire com'era, l'alternativa trovata è stata eccellente per potenza ed evocatività. E il fatto che non abbia interagito con i F4 ha amplificato la sua magnificenza: un'entità troppo grande per loro.
Il ruolo della Torcia come salvatore è stato ben conservato, vederlo come "superskrull" è da sbavo, però non sarebbe stata male la risoluzione originaria (cioè l'intrusione di Johnny nella nave di Galactus per rivoltargli contro un'arma potentissima della sua "collezione").

Posso dire cosa non mi ha garbato:
- l'idea (fondante!) per cui il potere di Silver Surfer derivi dalla sua tavola, ne sminuisce il valore
- l'ingenuità con cui vengono resi inermi, nell'ordine, Surfer, Destino e Galactus (e in effetti non è poco!)
- Reed Richards che ha immagini di pianeti extra-solari! Esagerato, nel contesto della continuity filmica. Sarebbe bastato parlare di variazioni non casuali degli influssi gravitazionali, o giù di lì...
- Destino ancora a volto scoperto solo per far eccitare le fan dell'attore; potevano prenderne un altro, risparmiare sul cachet ed essere più fedeli allo spirito del personaggio lasciandolo con l'armatura per tutto il tempo

Divertente pensare che Alicia è stata sia con la Torcia Umana sia con Silver Surfer, nella storia cartacea :-) Non so se c'era un riferimento a questo nelle battute che Johnny fa sulla di lei avvenenza...

Crisi nel Quartetto ce ne sono state periodicamente. Una è recentissima, ma fa parte del loro mito, sono una famiglia che può andare incontro ad incomprensioni come tutte.
Il trasferimento di poteri è un'idea apparentemente banale, ma forse poco sfruttata nei comics. Al momento, ricordo solo che in un recente attacco a base mistica, Destino era riuscito a scambiare i poteri dei Quattro, ma senza particolari conseguenze (ovvero, senza analizzarle bene, prima di ripristinare lo status quo).

Latveria non era stata già introdotta nel film precedente? Di certo Destino non è il monarca (magari lo diventerà nel terzo film... ma se cambiassero villain non sarebbe male).

Avrei tanto altro da dire...
A presto,
Michele
Avatar utente
Quackmore
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 15:46
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0 time

Messaggioda camera9 » lunedì 18 giugno 2007, 11:10

DeborohWalker ha scritto:Ok, lo accetto, ma se così è mostrami qualcosina in più del Rubo la tavola, rubo i poteri, vado in giro per la città.Cosa voleva fare Victor una volta ottenuta la tavola, surfare ad alta quota in giro per Pechino?



Sì, l'idea di riproporre quella scena mi è piaciuta, peccato che il tempo comico sia sballato e non mi abbia fatto ridere... ù_ù






Voleva provare i suoi nuovi poteri e distruggere il quartetto.



Non credo volesse far ridere, aveva più che altro un intento celebrativo.
Avatar utente
camera9
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 29 aprile 2007, 18:51
Località: Bari
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Messaggioda DeborohWalker » lunedì 18 giugno 2007, 19:14

Quackmore ha scritto:- Destino ancora a volto scoperto solo per far eccitare le fan dell'attore; potevano prenderne un altro, risparmiare sul cachet ed essere più fedeli allo spirito del personaggio lasciandolo con l'armatura per tutto il tempo


Non penso sia stato fatto per le fan, ma per una sorta di ringraziamento all'attore, mostrando il proprio volto per donargli la giustà notorietà... Se ci pensi è accaduto anche con Ben Grimm in questo sequel, o anche nel terzo capitolo dei pirati con Davy Jones, o nel Ritorno del R con Andy Serkis/Gollum...
Come se un attore non avesse la giusta popolarità se non lo si vede in faccia. ù_ù
Penso che tutti dovrebbero imparare da Hugo Weaving e dal suo V.
Non concordo sul prendere un altro attore risparmiando sul cachet e lasciandogli la maschera, pur se a volto coperto, la fisicità e la recitazione di un attore si percepiscono, specialmente guardandolo in lingua originale.

camera9 ha scritto:Latveria non era stata già introdotta nel film precedente?

No, nel film precedente alla fine Destino veniva impacchettato e spedito a Latveria, tutto qui.
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Messaggioda Quackmore » lunedì 18 giugno 2007, 20:51

DeborohWalker]Non penso sia stato fatto per le fan, ma per una sorta di ringraziamento all'attore [/quote]

Come sei poetico :-D

[quote]Come se un attore non avesse la giusta popolarità se non lo si vede in faccia. ù_ù
Penso che tutti dovrebbero imparare da Hugo Weaving e dal suo V.[/quote]

Sottoscrivo.

[quote]pur se a volto coperto, la fisicità e la recitazione di un attore si percepiscono, specialmente guardandolo in lingua originale.[/quote]

Non stiamo parlando di un Robert De Niro... E poi la voce deformata dalla maschera sarebbe stata poco riconoscibile.
Ma sono cavilli da what if.

[quote="camera9 ha scritto:
Latveria non era stata già introdotta nel film precedente?

No, nel film precedente alla fine Destino veniva impacchettato e spedito a Latveria, tutto qui.[/quote]

Che è esattamente quello che volevo dire!
Non gli è venuto adesso lo schiribizzo, hanno subito preparato il campo al regno inventato.
A presto,
Michele
Avatar utente
Quackmore
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 341
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 15:46
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0 time


Torna a Marvel Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy