Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Disney/MCU #6] The Avengers

Dove c'è così tanta meraviglia che la sola carta non bastava più!

Re: Marvel: The Avengers

Messaggioda Bramo » mercoledì 09 maggio 2012, 21:23

Grrodon ha scritto:Questo film la Disney l'ha INTERAMENTE PRODOTTO. Ed è così per tutti e sei i film del Cinematic Universe. C'è però un problema di diritti postattivi che ha fatto sì che non potesse usare il suo logo fino ad almeno il prossimo film, ma quello Paramount che attualmente non ha assolutamente avuto alcun ruolo. Gli indizi cmq a prescindere dal logo ci sono, (a partire da Menken in Capitan America) e infatti so che nei titoli di coda la mascherata salta e c'è scritto a chiare lettere che il film è Disney.

Bravo Grrodon che ha spiegato la cosa nel dettaglio. E' quello che intendevo scrivendo un po' sbrigativamente "è ufficialmente solo distributore", nel senso che il vero ruolo della Disney non appare a chi guardasse il film senza sapere nulla dei risvolti aziendali (nei titoli di coda non ricordo di aver visto l'indicazione della Disney, se non nella distribuzione appunto... però facile che mi sia sfuggito).
Comunque, la mascherata è davvero tale, dal momento che in questi giorni in cui il film sta per raggiungere il record d'incassi, sono i dirigenti e grandi capi della Disney a festeggiare e a rilasciare dichiarazioni soddisfatte.
Ma... sei sicuro che la cosa valga anche per i film precedenti? Se per Thor e Captain America sono sicuro anch'io, per i due Iron Man e Hulk credevo che la Disney non c'entrasse, almeno per i due film del 2008 quando la Disney ancora non aveva acquisito la Marvel...
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Marvel: The Avengers

Messaggioda Valerio » mercoledì 09 maggio 2012, 23:13

Io effetti in un certo senso è vero. Però si può dire che i due film del 2008 sono Disney al 100% ma retroattivamente. Si tratta infatti dei primi film PRODOTTI in maniera INDIPENDENTE dai Marvel Studios, in cui i nomi Universal e Paramount riguardano la sola distribuzione e non la produzione vera e propria. Con l'acquisto dei Marvel Studios, quei film non essendo legati in alcun modo a terzi diventano al 100% patrimonio Disney. Per cui quando anche il contratto di distribuzione sarà scaduto la Disney potrà pensare di rieditarli in dvd/bd col logo che vuole lei. Questo discorso non si può fare per tutti i film Marvel non appartenenti al cinematic universe.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Marvel: The Avengers

Messaggioda Dapiz » lunedì 21 maggio 2012, 13:48

Whedon


SPACCA!!!


Ecco cosa succede quando un autore che ha davvero a cuore i personaggi che maneggia e che sa davvero cosa serve per esaltare i suoi spettatori ha per le mani supereroi, supersoldati, supernegroni, semidei, alieni e un budget come si deve. Perchè Joss Whedon non è solo uno di noi ma anche un savio conoscitore delle meccaniche narrative, qui applicate al medium cinematografico anzichè televisivo, di come funzionano e di come si fa a farle funzionare.

E io sono sempre appagato.

Adesso magari sarà un po' più semplice convincere la gente a recuperare il Whedonverse televisivo. Ma intanto...
Avatar utente
Dapiz
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1144
Iscritto il: sabato 17 dicembre 2005, 17:40
Località: Padova
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » lunedì 21 maggio 2012, 19:33

Meglio non poteva essere. Prende tutti i pregi dei film precedenti e li esalta mischiandoli tra loro, usando come collante tanta BELLA azione (cosa rara al giorno d'oggi) e uno humor ben dosato ma massiccio, che riesce a venire in soccorso dello spettatore e impedisce l'avvento della noia, aiutando a sospendere l'incredulità. Insomma, si può dire che l'esperimento sia riuscito in pieno, perché seguire finalmente le avventure di un supergruppo di cui si è conosciuto praticamente ogni componente nei passati anni è un'esperienza differente rispetto al guardarsi due ore di azione portata avanti da perfetti sconosciuti. Qui si è riusciti a portare su grande schermo i pregi della serialità. E ovviamente Tony, Fury e Hulk giganteggiano su tutti.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda DeborohWalker » lunedì 28 maggio 2012, 23:27

Avevo rinviato il mio commentone a THEAVENGERS *tuono*, per attendere una seconda visione sul grande schermo che, ahimè, dubito riuscirò a fare.
Quindi fiato alle trombe.

Sono uscito dal cinema soddisfatto. Ma non del tutto.
Il punto è che le mie aspettative erano alte. Tanto. Un po' perchè il crossoverone era qualcosa di produttivamente impensabile e invece erano riuscito a portarlo a compimento quasi alla perfezione, eccezion fatta per la "sbavatura" Bruce Banner. I film che hanno portato a The Avengers mi avevano tutti abbastanza soddisfatto, chi più chi meno. La sceneggiatura e la regia di Joss Whedon poi, per me sono state un sigillo di qualità fin dall'annuncio del Diosceneggiatoregista di Buffy, Serenity, Dr.Horrible... Ok, non c'era il minimo rischio che il film fosse un blockbusterone fracassone e basta.

Ed effettivamente è così.
Perchè Joss Whedon sa come tratteggiare i personaggi.
Sa come costruire le relazioni, anche se sono tante, complesse e con poco tempo a disposizione. Bastano le sfumature, qualche inquadratura, degli sguardi e poche battute, e sembra di conoscere già i personaggi da un'intera stagione di un telefilm. Da questo punto di vista, Whedon non mi ha deluso.
Il problema è che tutti quanti stanno osannando The Avengers principalmente per questo motivo, mentre per me era un elemento che avevo già dato per scontato appena annunciato il nome di Joss; gli altri sono rimasti estremamente sorpresi da tutto quel ben di Dio, mentre io me l'aspettavo.

Per quanto invece riguarda la trama e le scene d'azione... mah, insomma.
Devo dire che per tre quarti di film ho seguito il tutto senza essere mai veramente esaltato. Parafrasando il film, non avrei dato i miei 10 dollari a Nick Fury.
Non sono riusciti a stupirmi, forse perchè da The Avengers mi aspettavo un "di più".
Non poteva essere "solo" la somma dei film precedenti. Mi aspettavo un film di un altro livello.
Un po' come quando fanno un film di una serie televisiva, ti aspetti che il film sia di qualità superiore a quello degli episodi della serie, non siano solo 3-4 episodi messi assieme. Ecco, dal cross-overone mi aspettavo di più.
Invece l'attrattiva principale è il fatto di avere gli eroi spalla a spalla. E le battutine.
Poi arriva il mega-combattimento finale, e lì ho cominciato ad ululare sulla sedia del cinema e ad applaudire lanciando banane.
Però un film come The Avengers non può risvegliarmi a tre quarti della sua lunghezza, mentre fino a quel momento ero lì a pensare costantemente "Bè, allora? Si comincia?".

Sarà che potevano essere concepite scene molto più esaltanti di Iron Man e Capitan America che fanno i meccanici di un velivolo che sta precipitando.
Sarà che alcune scene fatte apposta per combattere Iron Man VS Thor VS Capitan America VS Hulk VS blablabla mi han dato l'impressione di vedere il film di Street Fighter, che cercava di creare più combinazioni possibili.
Però l'umorismo di Whedon mi ha conquistato, i dialoghi sono fenomenali... e considerando che Whedon è i-n-t-r-a-d-u-c-i-b-i-l-e, non sono mai riusciti a cogliere tutti i giochi di parole, le citazioni e i riferimenti nerd che ha sempre fatto, non oso immaginare cosa si sia perso questa volta, con un film così nerdone. Attendo il DVD.
Promuovo anch'io Hulk, come hanno fatto tutti quanti sulla faccia del pianeta.
Però la prossima volta trovate un modo per darmi una scarica di adrenalina anche nella prima oretta di film.
E cari produttori, se facevate morire Iron Man dimostravate di avere più palle di chiunque altro nella storia del cinema, per una decina di secondi ci ho sperato.

Ah, a me di Thanos e tutta la parte cosmica del Marvel Universe non me ne frega un cacchio. Quindi sarà dura che The Avengers 2 riesca ad entusiasmarmi.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Messaggioda DeborohWalker » mercoledì 15 agosto 2012, 11:13

L'ho rivisto ieri. Effettivamente a una seconda visione i problemi (che rimangono) hanno un peso minore, si vede che all'anteprima soffrivo della stessa ansia da prestazione che aveva provato solo con Indy 4.
Comunque ho nasato un bel po' di preparativi per Civil War, bisogna vedere se già in Avengers 2; io lo rinvierei ad Avengers 3, anche solo per rimpinguare un po' le fila dei supereroi, ci vogliono altri supereroi da presentare prima, Civil War combattuta 4 contro 4 non sarebbe granché.

Un po' di supereroi-mercato, per chi non fosse aggiornato.
Un paio di settimane fa la Fox (che detiene i diritti di X-Men, Spiderman, Daredevil e Fantastici Quattro) ha iniziato a trattare con i Marvel Studios: dato che i termini di scadenza per il reboot di Daredevil stanno per scadere, la Fox avrebbe chiesto un po' di tempo in più per farlo uscire, e in cambio sarebbe stata pronta a restituire i diritti per i Fantastici Quattro.
Pare che alla Fox credessero molto in questo reboot di Daredevil, un hardboiled alla Serpico, di sicuro un film di supereroi più cupo, vicino al Batman di Nolan.
E il ritorno dei diritti dei Fantastici Quattro potrebbe significare la possibilità di utilizzare tutti i personaggi del pacchetto, ovvero gli Skrull (ma vabbè, una volta introdotti i chitauri non hanno più molto senso), Silver Surfer, ma soprattutto Galactus che potrebbe essere una perfetta ipotesi per Avengers 2. Se vogliono esplorare l'universo cosmico, di sicuro meglio Galactus di Thanos.
Così si stava a fantasticare, tra i nerd.

Poi ieri lo sceneggiatore del reboot di Daredevil ha twittato che gli hanno rifiutato la sceneggiatura. A 'sto punto, boh.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » mercoledì 15 agosto 2012, 11:34

Spiderman non ce l'ha la Fox ma la Sony, mi risulta.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re:

Messaggioda Bramo » mercoledì 15 agosto 2012, 12:04

DeborohWalker ha scritto:Poi ieri lo sceneggiatore del reboot di Daredevil ha twittato che gli hanno rifiutato la sceneggiatura. A 'sto punto, boh.

Ecco la notizia da BadTaste, infatti.
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » mercoledì 15 agosto 2012, 12:42

Bene, dai. Ora mancano i F4 e gli X-Men dalla Fox e Spiderman della Sony e il Cinematic potrà dirsi coeso. Peccato che sia il Ragno che i mutanti siano oggetto di nuovi film, e che i mutanti costituiscano già un piccolo "precinematic" a sé...
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 16 agosto 2012, 10:00

Niente di fatto.
Pare che si tengano i diritti dei Fantastic Four con l'intenzione di rebootare in fretta e furia, lasciando Daredevil a Marvel Studios/Disney.

A questo punto loro possono decide di recuperare la sceneggiatura hard-boiled di Daredevil, ma non so quanto ci stia nel loro universo supereroistico stilisticamente iper-omogeneo.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Don Homer » giovedì 16 agosto 2012, 10:22

Sinceramente Thanos mi sembra il più adatto se si vuole esplorare la parte cosmica della Marvel, insomma, equivalente Marvel di Darkseid, amante della morte, sterminatore di pianeti e galassie, mi sembra più adatto di Galactus, che alla fine non è neanche un vero cattivo.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re:

Messaggioda max brody » mercoledì 03 ottobre 2012, 10:07

Visto ieri. Solito compromesso storico: un po' di caciaronate pro botteghino, un po' di epos nerd. Tutti contenti, tutti scontenti.
Direi che quoto Deboroh e il Leo e pure Recchioni. C'è del buono, c'è del meno buono.

Personalmente l'ho vista così.
- Downey Jr. attorone nel vero senso della parola, carisma incredibile. Pure intelligente, peraltro, sa quando prendere il controllo della scena e quando fare la spalla.
- Gwyneth Paltrow sorpresa del film, non ne sapevo nulla e non me l'aspettavo.
- Norton Hulk era un gran figo, ma c'entrava poco con il personaggio. Come ha detto il Leo, l'hanno boicottato, ma devo dire che Ruffalo calza meglio, aiutato dall'avere sempre interpretato personaggi bof, non antipatici ma spocchiosetti, lunatici, e Banner - almeno per quel che ricordo dalle mie letture a sprazzi - è proprio bof, non antipatico ma spocchiosetto e ovviamente lunatico (anzi, è IL lunatico). Quindi bene Ruffalo/Banner, bene Hulk prima pesce fuor d'acqua (e sbattuto via come nel fumetto originale) e poi fondamentale spalla che salva tutti e fa pure ridere (in positivo). Clap, voglio il film su RedHulk.
- Bene Thor/attore di cui mi sfugge il nome, fuffi Loki e il loro universe, che vorrebbero (e dovrebbero) essere l'Epos definitivo ma mi risultano sempre mosci. Ma la colpa è dei personaggi stessi, un Dio che fa cose umane (ma atteggiandosi a Dio) è una contraddizione in termini.
- Il Capitano paga l'aver fatto il prequel del film, così qua è sottoutilizzato e si limita a ribadire la sua condizione di tontolone ingenuo già espressa nel suddetto prequel. Spero di vedere in Avengers 2 il Cap ben inserito che si vede nei fumetti. In questo primo film il suo compito era di mostrare lo scudo, e sicuramente lo mostra, ma non è che faccia granchè. Il litigio con Iron Man dura poco.
- Samuel L. e Scarlett: sono pazzo di loro, ma qui non c'entrano proprio un tazzo. Sì, è un universe alternativo al fumetto, ecc. ecc., ma 'sto Fury qua, oltre che nero, pelato e col pizzetto ben curato, è moscio (vi prego, ridategli Ward); quanto alla Romanoff, cosa ci faccia una donna normale in mezzo a quei disadattati che sono gli altri supereroi lo sa (forse) solo chi ha scritto il film. Poi qui Scarlettona non è nemmeno sexy e formosa come suo solito, quindi (imho) non regge nemmeno la scusa dell'appeal. Avrà chiesto lei di partecipare, mah.
- Clint Barton cattivo? Seconda sorpresa. Per il resto l'ho trovato sottoutilizzato, ma d'altronde non c'era spazio per tutti. Nel sequel lo rivoglio così, comunque, con Renner e Iansante. Il potenziale c'è.
- Il Tesseratto, o Tesseract: la trama suprema sfruttata con le moto di fantascienzo (lol) e, aggiungo, con i mostri che fanno "rraagh". Riquoto il Leo.

Alla fine Whedon il miracolo lo compie nel salvare la baracca, nel senso che da alcune premesse poteva venirne fuori una cagata colossale, e se c'è del buono credo che il merito siano suo e del suo essere un fanboy. E del cast, che una volta trovatosi lì - chi per volontà, chi perchè a corto di grana - si è impegnato. Essendo il cinema finzione, ciò mi garba. Tuttavia, essendo The Avengers troppo finzione, sono rimasto troppo distaccato (come Deboroh mi sono sentito coinvolto solo a tre quarti della storia), il chè per un film è forse IL difetto.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » mercoledì 03 ottobre 2012, 10:53

Se le tue critiche le posso anche capire, ho appena letto il commento di Leo con tanto di atteggiamento di sufficienza verso la casa del Topo, e no, mi spiace ma secondo me Leo è diventato vecchio e rimbambito. Tipo George Lucas :P
Da quel commento traspare un modo di giudicare il film molto "di pancia" che crede di essere "di testa" però ha paura di affermarlo per cui mente dicendo di ritenersi appunto "di pancia". E sinceramente obiezioni quali "non ci sono i momenti esalto che volevo io" "non ci sono le moto che piacciono a me", per quanto la buttino sullo scherzoso dimostrano una certa mancanza di obiettività, una certa incapacità di giudicare la cosa con sereno distacco e una voglia di avere un prodotto che in qualche modo rispecchiasse quello che si aspettava lui, perché da bimbo ci era affezionato. Insomma, Leo pare che non abbia visto gli Avengers, ma Episodio I. Però mi sa che Leo è arrivato a quel punto della sua vita in cui senza illudersi troppo dovrebbe rendersi conto della vera natura di ciò che ha idolatrato lungo tutta l'infanzia. Nell'Esalogia di New York condanna i supereroi a quella fine lì e decide di fare move on. Benissimo, ma allora lo faccia anche nella realtà, ridimensioni il Mito, capisca il materiale che ha di fronte e si regoli di conseguenza, e abbassi anche le aspettative o le calibri in maniera meno immatura, perché tutto di può dire ma non che Avengers sia solo un film assemblato bene. E di certo non è tutto buttato in ridere perché è Topolino a volerlo, ma perché con questo materiale qui, e nell'anno in cui siamo...cerchiamo di guardarci in faccia, o le cose le fai come le ha fatte Nolan oppure c'è ben poco da prendere sul serio. Ben venga quindi Whedon e la sua epicità buffa, che perlomeno mi rende credibile ciò che ho davanti.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda max brody » venerdì 05 ottobre 2012, 17:54

Un appassionato di supereroi duro e puro ti tirerebbe i pomodori, però io son d'accordo :P .
Cmq sarà revanscismo, ma capisco anche l'aspettarsi epiconate anche dalla Marvel: in fondo Miller ce l'ha anche lei, e poi David, Stracchino, Millar. Tuttavia nell'immaginario collettivo la Marvel è "supereroi che fanno battute e prendono a scazzottate i cattivi" (mentre la DC è "Dio:Superman=Batman:città corrotta"), e questo Leo lo sa ma probabilmente ad ogni film spera di sbagliarsi.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » venerdì 05 ottobre 2012, 17:58

Ma rimane il fatto che ci si rifà a un immaginario vecchio, un po' inflazionato e che ha perso credibilità e di conseguenza è impossibile prenderlo troppo sul serio. Per questo penso che il miglior modo di fruirne è smettere di aspettarsi il sense of wonder di quando Leo era bimbo e capire un po' meglio la materia che si sta trattando.
E poi dai, le moto. Che critica è. E John Carter era caruccio.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda max brody » venerdì 05 ottobre 2012, 18:31

Però poveretto, se non deve aspettarsi il sense of wonder dalla Casa delle Meraviglie da chi deve aspettarselo? :fire:
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Valerio » venerdì 05 ottobre 2012, 18:40

Ma da Ralph Spaccatutto, che domande!!
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10356
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Re:

Messaggioda Don Homer » domenica 07 ottobre 2012, 17:24

max brody ha scritto:- Bene Thor/attore di cui mi sfugge il nome, fuffi Loki e il loro universe, che vorrebbero (e dovrebbero) essere l'Epos definitivo ma mi risultano sempre mosci. Ma la colpa è dei personaggi stessi, un Dio che fa cose umane (ma atteggiandosi a Dio) è una contraddizione in termini.
- Il Capitano paga l'aver fatto il prequel del film, così qua è sottoutilizzato e si limita a ribadire la sua condizione di tontolone ingenuo già espressa nel suddetto prequel. Spero di vedere in Avengers 2 il Cap ben inserito che si vede nei fumetti. In questo primo film il suo compito era di mostrare lo scudo, e sicuramente lo mostra, ma non è che faccia granchè. Il litigio con Iron Man dura poco.
.

1) Ma il problema non è quello (se no i fumetti di Thor avrebbero chiuso i battenti anni fa, non credi) ma come sono trattati i personaggi.... Thor non ha neanche un po dell'epicità che ha nei fumetti e Loki è privo di quel carisma e crudeltà tipiche del personaggio dei fumetti.
2) Una cosa che non mi è piaciuta infatti è il carattere di Cap: dov'è il leader carismatico e sempre sicuro di se ? Qua fa la figura del bamboccione.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re:

Messaggioda Don Homer » sabato 17 novembre 2012, 18:39

DeborohWalker ha scritto:
Ah, a me di Thanos e tutta la parte cosmica del Marvel Universe non me ne frega un cacchio. Quindi sarà dura che The Avengers 2 riesca ad entusiasmarmi.

Questione di gusti, io le adoro, sopratutto per il personaggio di Thanos, a mio avviso il miglior cattivo della Marvel. Anche se sinceramente io come cattivo avrei messo Ultron dato che di solito i Vendicatori si occupano di minacce più terrestri, Thanos è più roba da Marr-vell e Silver Surfer.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: Disney/Marvel #6: The Avengers

Messaggioda Don Homer » domenica 05 maggio 2013, 16:44

Spoiler la fine di Avengers 2:
Immagine
Immagine
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

PrecedenteProssimo

Torna a Marvel Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy