Pagina 1 di 1

[Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: martedì 15 dicembre 2015, 18:10
da Bramo
Immagine Immagine

Terzo film del reboot della storica saga spaziale.
Al contrario dei primi due capitoli, questa terza pellicola non sarà diretta dal nostro amicone J.J. Abrams - che ne è comunque il produttore esecutivo, mantenendo la saga sotto il cappello produttivo della sua Bad Robot - ma da Justin Lin, celebre per aver diretto i film del ciclo di Fast & Furious.
Protagonisti sempre Chris Pine (Kirk) e Zachary Quinto (Spock).
in USA uscirà il prossimo 22 luglio. In Italia ancora non si sa, ma immagino non cambierà di molto.
Alla sceneggiatura resiste Kurtzman, abbandonato però dal compare di sempre Orci (insieme avevano scritto molto Fringe) e affiancato a sorpresa - tra gli altri - da Simon Pegg (che nei film interpreta Scott).
È uscito oggi il primo teaser trailer, sia originale che tradotto in italiano. Li trovate entrambi di seguito.




Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: mercoledì 16 dicembre 2015, 22:20
da Pangur Ban
Qua va a finire che ci mettono pure Vin Diesel/Riddick come comprimario. :oO:

Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: giovedì 17 dicembre 2015, 18:40
da max brody
Mi spiace perché sono uno dei pochi estimatori dei primi due, ma questo trailer è sbadiglione.

Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: giovedì 17 dicembre 2015, 20:22
da Daria
oh sono rimasta un pochetto stranita pure io da questo trailer O_O

Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 22:20
da Bramo
Visto un paio di sere fa.
Al contrario della maggior parte degli spettatori, che salutava con piacere e sollievo il ridotto controllo creativo di Abrams, Lindelof e soci sul terzo capitolo del reboot di Star Trek, io ne ero invece preoccupato. I primi due film mi erano molto piaciuti, forse addirittura di più Into Darkness rispetto al primo (contrariamente a buona parte del resto del mondo), e quindi un cambio di rotta non mi faceva impazzire.
Star Trek Beyond si rivela invece un film solido, avvincente e piacevolissimo, riuscendo forse ad essere davvero il capitolo migliore di questa (finora) trilogia.
La sceneggiatura di Simon Pegg e Doug Jung riserva un certo spazio ad un elemento messo un po' in disparte nelle pellicole precedenti, ma che ho sempre sentito sottolineare da chi conosce la serie classica: l'attenzione ad una sorta di filosofia, a riflessioni su diversi temi legati all'uomo, al suo confronto con individui diversi e allo scorrere del tempo e delle situazioni.
Kirk diviene quindi un personaggio più maturo, meno cazzone pur rimanendo intatto il carisma che Chris Pine gli ha già conferito negli scorsi anni. Una figura che si rivela più tormentata ma in modo non forzoso, anzi giustificato, e utile a caratterizzare un personaggio forse troppo sbilanciato verso il lato "simpa" finora.
Ed è proprio lui il portatore di quella maggior profondità presente in Beyond: le sue considerazioni personali sulle conseguenze di un viaggio quinquennale come quello che l'Enterprise sta intraprendendo, le preoccupazioni per il futuro, la volontà di dare una svolta alla propria vita e la confusione su se stesso lo rende un personaggio tridimensionale e credibile. Ciò gli permette di affrontare la minaccia che colpisce lui e l'equipaggio nel modo migliore, sempre molto figo e spaccone ma anche organizzato ed efficace.
Sempre molto bello lo Spock di Zachary Quinto, che prosegue abbastanza sulla già ficcante falsariga precedente: viene però inquadrato in modo migliore il suo rapporto con McCoy :)
L'avventura in sé è ben scritta e intrigante: forse sotto questo punto di vista mi ha riservato più emozioni quella di Into Darkness, ma anche qui non ci si annoia di certo: man mano che si chiariscono origini e piano del cattivone di turno, infatti, il tutto assume una connotazione sempre più convincente. Questo anche grazie all'interpretazione di Idris Elba, abbastanza soffocata dal pesantissimo make-up alieno per tre quarti di film, ma che si riscatta quando appare con il suo volto reale.
La regia di Justin Lin (famigerato :P regista della saga di Fast&Furious) si dimostra funzionale, facendo tesoro della sua esperienza con le macchine da corsa nelle scene più movimentate, ma dimostrandosi abile anche in quelle più tranquille.

Quindi Star Trek Beyond promosso: tanta bella avventura immersa in una cornice di riflessioni non banali e di personaggi ben scritti a cui è facile affezionarsi.
In tal senso, la delicatezza con cui è stata trattata la dipartita "in universe" dello Spock di Leonard Nimoy - citato nel "In memory of" nei titoli di coda - è esemplare e commovente ( anche quando viene mostrata la foto d'epoca con l'equipaggio della serie originale), e anche la scelta di dedicare la pellicola a Anton Yelchin, morto in un brutto incidente un paio di mesi fa, per quanto dovuta, è apprezzabile.

Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: domenica 01 gennaio 2017, 15:01
da Pangur Ban
Immagine

Immagine

Hanno sfasciato un'altra Enterprise! Ma che premio assicurativo pagano 'sti qua? :P

Il miglior capitolo del nuovo ciclo secondo me. A sette anni di distanza dal riavvio della saga c'è piena familiarità con i nuovi attori che hanno sostituito quelli storici e l'universo del reboot si regge ormai sulle sue gambe.
Ammiriamo quindi il futuro di Star Trek (il teletrasporto pubblico: avercelo!) espresso con i mezzi di Star Wars, senza l'epicità di quest'ultimo, ma con molta più ironia. Non che il franchise di Gene Roddenberry sia privo di momenti drammatici ma ST Beyond è stato pensato per divertire tant'è che l'arma migliore a disposizione dei nostri non sono i siluri fotonici ma i Beastie Boys!



Dott.McCoy: " Is that classical music?"
Spock: "Yes, doctor, it would seem to be."

In una scena Kirk compie un'acrobazia motorizzata degna di Vin Diesel. Il regista Justin Lin, che ha diretto anche quattro Fast & Furious, non ha saputo rinunciarci. :D
Il nemico principale è interpretato da Idris Elba che sempre nel 2016 ha prestato la sua voce a Shere Khan ne Il Libro della giungla.
L'aliena sexy è interpretata da quella mummia di Sofia Boutella. Non l'avevo riconosciuta per niente ma si capisce subito che sotto il trucco c'è una bella attrice.

Immagine

Il film è dedicato a Leonard Nimoy e al giovane attore Anton Yelchin (assurda la sua morte).

Re: [Bad Robot/Justin Lin] Star Trek Beyond

MessaggioInviato: domenica 11 giugno 2017, 18:51
da max brody
Perché mi hanno costretto a vederlo, io non ne avevo proprio voglia.

Inizio bellissimo: la gag, la carrellata-recap degli ultimi 3 anni, il fatto stesso dei 3 anni, lo scalo alla base con il saluto ai famigliari (ma da dove arrivano?). In pochi minuti mi ero già riaffezionato.
Ben gestita la distruzione della nave, con un minimo di visionarietà e un montaggio gradevole (le scialuppette eiettabili).

Dal naufragio in poi è la solita roba.
BASTA con Isolas Elba!
Effettivamente pure io ho capito così. :D

Ancora gli alieni che sono attori con la faccia dipinta e due bitorzoli sulla testa. -_-

Bellissimi gli omaggi al cast originale, soprattutto la gestione del fu Spock vecchio che rende inquieto e aperto (allo stesso tempo) Spock giovane.

Non ricordavo chi fosse il regista, ora mi spiego tutta quella moto. -_-

Vabbè, Rihanna a cosa serviva?
Ancelotti me l'ha spiegato internet.