Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Norman Rockwell] 332 Magazine Covers

Saggio è non solo chi sa di non sapere ma anche chi sa dove andarselo a cercare, il sapere. Questo, per esempio, potrebbe essere un buon punto di partenza.

[Norman Rockwell] 332 Magazine Covers

Messaggioda Pangur Ban » lunedì 23 aprile 2018, 16:23

Norman Rockwell: 332 Magazine Covers

Pubblicato da Abbeville Press
Anno di pubblicazione: 2013
Lingua: inglese
Specifiche: 28,5 x 33,5 cm, cartonato (copertine rivestite in tela) con sovraccoperta, 400 pagine
Prezzo: $ 75,00
ISBN-10: 0789211440
ISBN-13: 978-0789211446

There are few more satisfying sights on a city street than a well-stocked newsstand, hung with a hundred or more magazines and periodicals, each competing for the attention of the potential customer. The American magazine cover enjoyed a Golden Age during the period that opened with the high-speed color press, and ended when subscription sales grew to paramount importance. Dozens of gifted artists made their reputations in this field. None of them, however, achieved the immense and sustained popular success enjoyed by Norman Rockwell.

Although technically he was an academic painter, he had the eye of a photographer and, as he became a mature artist, he used this eye to give us a picture of America that was familiar—astonishingly so—and at the same time unique. The picture seemed familiar because it was everyone’s dream of America; it was unique because only Rockwell managed to bring it to life with such authority. Rockwell held up a friendly mirror to the society he lived in, and Americans have looked into this glass and seen themselves as warm, decent, hard-working citizens of a country bountiful enough to accommodate their boundless optimism.

Rockwell best expressed this vision of America in his justly famous cover illustrations for the Saturday Evening Post, painted between 1916 and 1963. All of his Post covers are reproduced in splendid full color in this oversized volume, with commentaries by Christopher Finch, the noted writer on art and popular culture.

In this latest printing of332 Magazine Covers, the thumbnail images accompanying Finch’s descriptive captions are printed in full color for the convenience of the reader, and the typography has been refreshed.


Tutte le copertine realizzate da Norman Rockwell tra il 1916 e il 1963 per il magazine "The Saturday Evening Post".

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Norman Percevel Rockwell (1894-1978) è stato un pittore e illustratore statunitense. Il prossimo 9 novembre ricorrerà il 40° anniversario della sua morte.

Immagine

Il peculiare stile delle sue opere, definito "realismo romantico", ha riscosso, soprattutto negli Stati Uniti, un largo apprezzamento popolare ed ha influenzato generazioni successive di illustratori. La sua fama è legata soprattutto alle oltre 300 copertine create tra il 1916 e il 1963 per il magazine "The Saturday Evening Post", che costituiscono, nel loro insieme, un patrimonio prezioso della cultura popolare americana del secolo scorso.


Su Arte.rai.it c'è un breve documentario di una ventina di minuti che ne riassume la vita:

http://www.arte.rai.it/articoli/norman- ... fault.aspx

Rockwell dipingeva un'America povera ma genuina e positiva, non senza una bonaria ironia nei confronti della vita quotidiana. Un'America idealizzata di fronte alla quale vacilla il disincanto moderno. Perché, usando modelli in posa, aveva una straordinaria capacità di ricreare e poi mostrare momenti di reale bellezza dell'umanità. Un maestro indiscusso che ancora oggi è studiato e imitato. Per esempio, di lui Claudio Villa ha detto:

“Norman Rockwell è un pilastro del disegno realistico in funzione narrativa. Va studiato perché ogni sua figura racconta volumi. La sua capacità di esasperare i Caratteri facciali e la personalità dei personaggi attraverso la postura ne fanno un’ottima base di studio per poter capire la valenza, per esempio, di un tipo di cranio rispetto ad un altro in funzione di definizione psicologica del personaggio. Non dovrebbe mai mancare nelle “fondamenta” della “casa” di un disegnatore.”

Immagine
Avatar utente
Pangur Ban
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1309
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 17:20
Has thanked: 1 time
Been thanked: 15 times

Torna a Saggi & Affini

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy