Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Tito Faraci] Death Metal

Qui è dove si parla di storie, di storie che parlano di cose che magari non sono successe davvero ma che potrebbero anche o che sono successe tanto tempo fa. Quel che è certo è che spesso ci toccano più di quanto non facciano le storie vere di cui siamo testimoni tutti i giorni.

[Tito Faraci] Death Metal

Messaggioda Bramo » martedì 03 settembre 2013, 22:07

Immagine

È uscito oggi in libreria il nuovo romanzo firmato dal Tito nazionale!
A due anni di distanza da Oltre la Soglia, lo sceneggiatore che ben conosciamo e che apprezziamo per quanto realizzato nell'ambito fumettistico italiano torna con una storia "di sole parole", sempre per la casa editrice Piemme, sempre per la collana Freeway e continuando ad esplorare le atmosfere horror a lui tanto care.
Linko il post dal nuovissimo blog di Faraci per ulteriori dettagli: credo che tutto quello che ci sia da sapere riguardo a quest'ultima fatica letteraria sia contenuta lì ;)

Infine, il booktrailer:
Andrea "Bramo" L'Odore della Pioggia
Osservate l'orrendo baratro su cui è affacciato l'universo! ... senza spingere...

LoSpazioBianco.it: nel cuore del fumetto!

SEGUI LOSPAZIOBIANCO SU:
Twitter | Facebook
Avatar utente
Bramo
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 4687
Iscritto il: mercoledì 09 gennaio 2008, 12:51
Has thanked: 18 times
Been thanked: 62 times

Re: Tito Faraci: Death Metal

Messaggioda Eddy » mercoledì 04 settembre 2013, 11:11

Da prendere anche solo per il titolo. Da uno come Tito però mi aspetto citazioni colte eh, sennò gli anni da giornalista sul Rock sono serviti solo al portafogli.
Immagine
Avatar utente
Eddy
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: mercoledì 03 settembre 2008, 18:55
Località: Jungle Town
Has thanked: 128 times
Been thanked: 20 times

Re: Tito Faraci: Death Metal

Messaggioda John Dorian » domenica 08 settembre 2013, 20:04

In fase di lettura.
Citazioni ce ne sono, e sono molte, e certe non le ho colte neanche io. :arramp:
Arrivato a metà posso dire che mi sembra un bel lavoro, molto più violento di quanto mi aspettassi.
Avatar utente
John Dorian
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 130
Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 01:12
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Tito Faraci: Death Metal

Messaggioda Blonde » mercoledì 11 settembre 2013, 21:13

http://www.finzionimagazine.it/news/fuo ... to-faraci/

Racconto inedito di Tito Faraci che centra (non ho ben capito in che modo non avendo ancora letto il libro) con Death Metal.
Avatar utente
Blonde
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 187
Iscritto il: venerdì 15 giugno 2007, 15:32
Località: Como
Has thanked: 2 times
Been thanked: 0 time

Re: Tito Faraci: Death Metal

Messaggioda John Dorian » sabato 14 settembre 2013, 15:26

Terminai. Evito la megarecensioneperdincibacco. Decisamente meritevole. Per più motivi, primo fra tutti la scorrevolezza dei fatti raccontati. Si nota immediatamente quanto il susseguirsi dei fatti in un crescendo sempre maggiore di tensione sia descritto in modo tale da non permettere al lettore di non voler sapere cosa succederà subito dopo, tanto è fluido e lineare il tutto. Ogni parte è direttamente collegata alla successiva con una tranquillità disarmante. Più che la violenza in sè - che comunque è tanta - a farla da padrone in questo horror sono le atmosfere e il continuo senso di abbandono, non per niente ho trovato più angoscianti le scene che descrivono i continui tentativi di fuga di Barbara, più che i vari sbudellamenti, che comunque fanno il proprio lavoro. La tematica metal incide poco nel filone principale della trama, molto più nel lungo flashback che separa le due parti che compongono il libro, e l'ho trovata decisamente coinvolgente, perfettamente comprensibile da chi, come me, è cresciuto a pane e metal (per quanto non death, che non sono mai riuscito a digerire, tranne gli Slayer, ma loro sono gli Slayer, micacazzi). Risulta molto facile immedesimarsi in quei personaggi un po' mal visti da tutti, con i loro capelli lunghi, l'aria cupa e la tendenza all'asocialità ma che quando vengono messi nella stessa stanza capiscono di far parte tutti dello stesso branco, sviluppando un senso di appartenenza unico, che qualunque metallaro ha sperimentato in vita sua. Le citazioni. Sono tante, come già ho scritto, e certe - si - sono da intenditori, non si citano solo i classicissimi Cannibal Corpse o gli ancora più classici Death, si da un piccolo spazio dalla Storia (Metallica - Iron Maiden) e tantissimo al brutal death più intransigente e, almeno mi sembra, molto poco se non niente al melodic moderno. Dopo un paio di pagine la prima cosa che dici è "Tito è un true", chiaro!
In sostanza, un ottimo horror, te lo prendi e te lo spazzoli in poco tempo tanto è coinvolgente, in più se si è anche fan del genere il tutto sarà ancora più piacevole. Per finire, piacevolissima la dedica a Jeff Hanneman venuto a mancare pochi mesi fa, commovente. Un ottimo lavoro. \m/
Avatar utente
John Dorian
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 130
Iscritto il: lunedì 29 giugno 2009, 01:12
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time


Torna a Narrativa a 360°

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Cookie Policy