Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Sunrise] Planetes

Nota al pubblico occidentale perlopiù per poche opere iconiche, l'animazione orientale si rivolge al più vasto dei target possibili e prende in esame le infinite sfaccettature dell'essere umano.

[Sunrise] Planetes

Messaggioda txam » lunedì 11 febbraio 2008, 22:25

Immagine
Qualcuno conosce questa serie, Planetes? E' ambientata nell'anno 2075, nello spazio prossimo alla Terra.
I protagonisti sono degli astronauti della disprezzata "mezza sezione", di base su una stazione orbitante e adibiti a recuperare i numerosissimi relitti vaganti che costituiscono un grave pericolo per la navigazione spaziale.
Nel seguito, la storia si sviluppa attorno alla controversa costruzione di una rivoluzionaria astronave destinata all'esplorazione di Giove, ed ai tentativi di un gruppo terroristico di far abbandonare l'intera esplorazione dello spazio.
Innanzitutto bisogna dire che questi auori, a differenza di quasi tutti quelli che si sono cimentati con la fantascienza, hanno basi di astrofisica ed astronautica molto solide, per cui astronavi, attrezzature e procedure sono assai realistiche, e non violano principi fisici basilari come quasi tutte quelle che si sono viste in altri film o cartoni.
Oltrechè realistiche, le immagini sono molto spettacolari.
Aggiungiamo i personaggi ben disegnati, i caratteri interessanti e plausibili, le considerazioni sociologiche realistiche e abbiamo un cartone che, a mio avviso, è di gran lunga il migliore mai realizzato in questo campo.
txam
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 57
Iscritto il: martedì 18 settembre 2007, 05:46
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Sunrise: Planetes

Messaggioda Mike Haggar » giovedì 14 febbraio 2008, 01:20

Non conosco la serie animata (ma mi pare di ricordare che attualmente ci sia qualche canale satellitare che la trasmetta), ma ho letto il fumetto da cui è tratta e non mi è dispiaciuto.
Perchè pirati si nasce, e all'arrembaggio si va, con la bandiera che sventola, per dire "siamo qua!".
Avatar utente
Mike Haggar
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 324
Iscritto il: domenica 06 gennaio 2008, 23:04
Località: Palermo
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Sunrise: PLANETES

Messaggioda NuttyIsa » giovedì 04 luglio 2013, 20:25

(unito a thread già esistente)
Immagine

Tra il 2001 e 2004 prende vita, in 4 tankobon, il manga Planetes di Makoto Yukimura che si avvale del prestigioso premio giapponese per la fantascienza Seiun. Anche l'anime vincerà lo stesso premio pochi anni più tardi.

Ma di cosa parla questo Capolavoro? Planetes segue la storia di un gruppo di raccoglitori di detriti spaziali della Sezione Detriti, una unità della multinazionale Technora Corporation, il cui compito consiste nel prevenire danni o distruzioni di satelliti, stazioni orbitanti e navi spaziali da parte di rottami e detriti liberi che vagano lungo l'orbita terrestre. La storia si svolge fra il 2075 e il 2080, e la colonizzazione dello spazio sembra essere diventata realtà. Sulla Luna è stata costruita una stazione permanente come punto di partenza per la colonizzazione di Marte e degli altri pianeti del Sistema Solare. Non tutti però sono favorevoli a questa scelta. Organizzazioni clandestine come il "Fronte per la Difesa Spaziale", attivo anche sul versante terroristico, sono decise a contestare le nazioni più potenti del pianeta per impedire all'uomo di sprecare tutte le proprie risorse per la soddisfazione di un desiderio meramente egoistico in quanto ne guadagnerebbero solo i paesi del primo mondo e aumenterebbe il divario coi paesi più poveri. I nostri protagonisti si ritroveranno dunque spesso coinvolti nei piani di sabotaggio e nelle azioni dimostrative del gruppo terroristico e saranno costretti a svolgere il proprio lavoro in condizioni altamente proibitive. Ma questo è solo uno degli argomenti trattati in questo anime, principalmente infatti si parla semplicemente dei protagonisti, dei loro problemi e della loro solitudine. Gli episodi girano spesso attorno alla raccolta dei detriti, ma più spesso questo pretesto viene utilizzato solo come metodo narrativo per poter sviluppare i personaggi e i loro rapporti affettivi. Lassù, nello spazio, ci si sente piccoli e soli e ci si interroga spesso sul perché della propria esistenza, sul perché della vita umana, e anche sull'esistenza di Dio.

Immagine

Planetes composto da soli 26 episodi. Diversamente da altri anime e manga ambientati nello spazio, o comunque basati su trame fantascientifiche, Planetes vanta di seguire una descrizione molto realistica dello spazio e del viaggio spaziale, collocandosi così nel genere chiamato fantascienza hard. La storia descrive navi che non emettono suoni nel vuoto e astronauti che soffrono continuamente di malattie dovute alla permanenza nello spazio, come ad esempio avvelenamento da radiazioni, cancro e problemi psicologici dovuti alla lunga permanenza nel vuoto siderale oltre l'atmosfera terrestre.

I primi 14 episodi sono principalmente incentrati sulle storie personali dei nostri protagonisti, spesso gli episodi si chiudono con considerazioni profonde. Ognuno di loro ha un passato, non sempre felice, scopriremo quindi le ragioni che li hanno spinti nello spazio e non solo. In realtà in mezzo a questi 14 episodi sono riusciti a infilare un pugno di episodi filler non presenti nel manga, e forse questi sono in effetti gli unici narrativamente inferiori. Dal quindicesimo episodio in poi invece si cambia musica, la serie si focalizza sulla sua mitologia e adotta una narrazione più orizzontale: un'imminente missione esplorativa su Giove a bordo della nave sperimentale Von Braun e i tentativi di Hachimaki (il protagonista principale della serie insieme alla dolce Tanabe) di entrare a far parte della missione. Saranno tutti episodi in continuity.

Non starò qui a elencare le differenze tra manga e anime perchè nonostante ci siano diverse differenze sono entrambi meravigliosi (e ciò è raro!). Concludo con un elogio anche alla sua colonna sonora, ne posto una delle più belle perchè chi non lo conosce possa capire cosa intendo per EPICA.




Su Youtube comunque si trovano tutti i 26 episodi. Se non l'avete ancora visto siete ancora in tempo per redimervi :)
NuttyIsa
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 159
Iscritto il: martedì 05 febbraio 2008, 23:18
Has thanked: 0 time
Been thanked: 7 times

Re: Sunrise: PLANETES

Messaggioda Eddy » giovedì 04 luglio 2013, 20:33

Ricordo di averne visto un episodio, non ricordo bene quale fosse ma non credo il primo perché mi sembrava raggiunto già una sorta di status quo. M'intriga, recupererò volentieri.
Immagine
Avatar utente
Eddy
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1000
Iscritto il: mercoledì 03 settembre 2008, 18:55
Località: Jungle Town
Has thanked: 128 times
Been thanked: 20 times

Re: Sunrise: PLANETES

Messaggioda PORTAMANTELLO » giovedì 04 luglio 2013, 20:45

Io ho un po' leggiucchiato il manga, risente molto l'influenza di Cowboy Bebop ma ha comunque una sua personalità e mi è sembrato scritto bene.
Yukimura è un autore talentuoso, consiglio il suo Vinland Saga che è decisamente molto più interessante di tanta altra monnezza nipponica, nonostante l'inconsueto tema storico.
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: Sunrise: PLANETES

Messaggioda NuttyIsa » giovedì 04 luglio 2013, 21:21

PORTAMANTELLO ha scritto:risente molto l'influenza di Cowboy Bebop ma ha comunque una sua personalità e mi è sembrato scritto bene.


Hanno senz'altro elementi in comune, ma la principale differenza è il realismo di Planetes.

Comunque consiglio anche a te di dare un'occhiata agli episodi linkati, ne sarai soddisfatto ;)
NuttyIsa
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 159
Iscritto il: martedì 05 febbraio 2008, 23:18
Has thanked: 0 time
Been thanked: 7 times

Re: [Sunrise] Planetes

Messaggioda KassimLSB » martedì 24 dicembre 2013, 09:53

Letto il manga, tutti e 4 i volumi... ottimo davvero bello bello..
Visti alcuni episodi dell'anime, mah.. non rispecchia assolutamente la bontà della controparte cartacea:

- il focus viene spostato sulla ragazza, mentre sul manga era su Hachimaki ;
- vengono introdotti personaggi secondari non perfettamente amalgamati al contesto;
- non rispecchia l'andamento della storia (anche se è comprensibile);
- disegni tutto sommato ben fatti, ma il manga è nettamente superiore;
Avatar utente
KassimLSB
Misero Kylioniano
Misero Kylioniano
 
Messaggi: 16
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 23:37
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time


Torna a Anime

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy