Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[Toei Animation] One Piece

Nota al pubblico occidentale perlopiù per poche opere iconiche, l'animazione orientale si rivolge al più vasto dei target possibili e prende in esame le infinite sfaccettature dell'essere umano.

[Toei Animation] One Piece

Messaggioda valsedre » lunedì 01 novembre 2010, 20:16

EDIT Portam: Continua da qui. Se qualcuno desidera inserire una presentazione generale come per gli altri topic, me la invii per PM e la inserirò in questo post.


PdP Ninety-three ha scritto:
Sull'anime (ma poi chiudo qui): sì, le OST piacciono molto anche a me. Ma le animazioni e il design dei personaggi rendono la serie davvero scadente.


Ed è un peccato vedere che puntate realizzate da ottimi disegnatori e da ottimi animatori ci sono state, ma ci sono spesso e volentieri pessimi disegnatori e pessimi animatori. Le sabaody orribili furono, per esempio.

valsedre ha scritto:E perchè mai scusa?Se ti riferisci ai famigerati filler, sappi che sono necessari, servono ad allungare la storia in attesa di nuovo materiale da animare, dato che pause non sono mimimamente pensabili dalla Toei Animation, i disegni spesso sono diversi a causa del cambio di studio, dato che dopo 11 anni non si possono mantenere lo stesso stile di disegno, infine il design non mi pare per niente scandaloso, non vedo quali siano le differenza palesi,poi l'anime non è assolutamente un prodotto scadente,è uno dei più visti in Giappone e lo stesso Oda si è piu volte dichiarato contento dal lavoro svolto dai Seyu e dagli animatori, ma vedrai che piu (non specifico quando) avanti tu dovrai vedere l'anime per forza.... :LOL:


Ma vedi che il Porta sta a passo ai capitoli giapponesi così come me medesimo.
Be', io l'anime lo sto seguendo tutt'ora alle puntate giapponesi. E comprendo a cosa ti riferisci, ma tutta questa necessità non c'è. Parli delle miniavventure dei mugi, eh?
Alcune hanno elementi filler (Franky in primis), altre si allungano inutilmente (Robin) e altre aggiungono poco e niente. Anzi con Sanji non si capisce manco bene, perché nel manga in seguito vediamo che non è comunque un travestito. Mentre nell'anime lo si palesa nella puntata.
Per quanto riguarda i filler, almeno quelli non sono eccessivamente lunghi rispetto ad altre opere. E tra l'altro Navarone fu carino come filler.

Ti riferisci all'Arcipelago Sabaody? Ma no, solo 2 erano disegnate male (con lo stile del famigerato Movie 7), ma per il resto erano animate ottimamente
E comunque non mi riferivo alle mini della ciurma, ma a Shiki Il Leone Dorato, dato che per sapere la sua storia bisogna seguire l'anime,e comunque se le mini della ciurma qualche volta appaiono incoerenti è perchè a quei tempi gli animatori non potevano certo sapere le intenzioni di Oda riguardanti Sanji e Robin e di conseguenza si adattarono, ma in alcuni casi ci azzeccarono(con Zoro e Usopp)
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PdP Ninety-three » lunedì 01 novembre 2010, 20:31

valsedre ha scritto: Ti riferisci all'Arcipelago Sabaody? Ma no, solo 2 erano disegnate male (con lo stile del famigerato Movie 7), ma per il resto erano animate ottimamente
E comunque non mi riferivo alle mini della ciurma, ma a Shiki Il Leone Dorato, dato che per sapere la sua storia bisogna seguire l'anime,e comunque se le mini della ciurma qualche volta appaionoi ncoerenti è perchè a quei tempi gli animatori non potevano certo sapere le intenzioni di Oda, ma in alcuni casi ci azzeccarono(con Zoro e Usopp)


Mah. Lasciando stare le animazioni che non ricordo benissimo, ma i disegnatori, c'era una puntata peggio dell'altra. Non ricordo quanto se ne salvassero in disegni. E poi ci sono gli odiati disegnatori del movie 9 (e forse il movie 6?) che sono presenti di tanto in tanto e fanno una capatina pure all'arcipelago. E ti posso assicurare che io l'anime non lo disdegno. Tra l'altro mi son piaciuti i periodi di EL e TB come disegni.
Per quanto riguarda le mini, sono state poi supervisionate da Oda. Però alcune sono più curate e altre meno. Non ho capito il perché. Sarebbe stato carino un minimo di giusta supervisione per tutte.
Ma Shiki, dai, non è fondamentale. Io Strong World non l'ho visto. Aspetto la versione HD degli OPF per vederlo. Ho altresì letto il capitolo 0 e visto il rispettivo episodio (saltandomi i primi minuti spoiler). E come storia di One Piece mi basta. Anche perché sarebbe assolutamente sbagliato far diventare l'anime fondamentale per seguire One Piece. Perché è innanzitutto un manga. E sì Shiki è citato nel manga. E sì il capitolo 0 nasce fondamentalmente per lui (e per pubblicizzare il film). E in Strong World c'è sì la collaborazione di Oda, ed è sì integrato al manga, ma NON è fondamentale ai fini della storia generale. Un surplus quindi. O sbaglio?
Avatar utente
PdP Ninety-three
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 19:14
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » lunedì 01 novembre 2010, 20:42

PdP Ninety-three ha scritto:
valsedre ha scritto: Ti riferisci all'Arcipelago Sabaody? Ma no, solo 2 erano disegnate male (con lo stile del famigerato Movie 7), ma per il resto erano animate ottimamente
E comunque non mi riferivo alle mini della ciurma, ma a Shiki Il Leone Dorato, dato che per sapere la sua storia bisogna seguire l'anime,e comunque se le mini della ciurma qualche volta appaionoi ncoerenti è perchè a quei tempi gli animatori non potevano certo sapere le intenzioni di Oda, ma in alcuni casi ci azzeccarono(con Zoro e Usopp)


Mah. Lasciando stare le animazioni che non ricordo benissimo, ma i disegnatori, c'era una puntata peggio dell'altra. Non ricordo quanto se ne salvassero in disegni. E poi ci sono gli odiati disegnatori del movie 9 (e forse il movie 6?) che sono presenti di tanto in tanto e fanno una capatina pure all'arcipelago. E ti posso assicurare che io l'anime non lo disdegno. Tra l'altro mi son piaciuti i periodi di EL e TB come disegni.
Per quanto riguarda le mini, sono state poi supervisionate da Oda. Però alcune sono più curate e altre meno. Non ho capito il perché. Sarebbe stato carino un minimo di giusta supervisione per tutte.
Ma Shiki, dai, non è fondamentale. Io Strong World non l'ho visto. Aspetto la versione HD degli OPF per vederlo. Ho altresì letto il capitolo 0 e visto il rispettivo episodio (saltandomi i primi minuti spoiler). E come storia di One Piece mi basta. Anche perché sarebbe assolutamente sbagliato far diventare l'anime fondamentale per seguire One Piece. Perché è innanzitutto un manga. E sì Shiki è citato nel manga. E sì il capitolo 0 nasce fondamentalmente per lui (e per pubblicizzare il film). E in Strong World c'è sì la collaborazione di Oda, ed è sì integrato al manga, ma NON è fondamentale ai fini della storia generale. Un surplus quindi. O sbaglio?

I disegni famigerati sono quelli del Movie 6 e 9, i migliori quelli del 7.
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PORTAMANTELLO » lunedì 01 novembre 2010, 22:42

valsedre ha scritto:E perchè mai scusa? [CUT]


Prima di tutto, in 5 righe di post forse è bene mettere un punto da qualche parte. :martel:
Le mie ragioni le ho dette: le animazioni non sono buone, i design dei personaggi pessimi ( Franky ha pure il ciuffo che non sembra il suo, ed è uno dei tratti distintivi del personaggio -_- ), lo stile di disegno non sembra quello di Oda manco di striscio.
L'anime è un prodotto collaterare ed inferiore al manga e non sarà MAI obbligatoria la sua visione per capire cose del manga. La storia di Shiki è accessoria, è un personaggio che non ha ripercussioni sulla trama ed è stato inserito nel manga solo come spottone al decimo film.
I filler sono inevitabili, ben lo so, ma almeno potrebbero fillerizzare le miniavventure senza inventarsi vaccate ad cazzum.
Poi vabbè, ovvio che Oda si dica contento, mica può dire che fa schifo... :omg:
Cmq se volete continuare la discussione sull'anime, aprite un topic in Serie Animate e non intasiamo questo. :P
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » lunedì 01 novembre 2010, 23:46

PORTAMANTELLO ha scritto:
valsedre ha scritto:E perchè mai scusa? [CUT]


Prima di tutto, in 5 righe di post forse è bene mettere un punto da qualche parte. :martel:
Le mie ragioni le ho dette: le animazioni non sono buone, i design dei personaggi pessimi ( Franky ha pure il ciuffo che non sembra il suo, ed è uno dei tratti distintivi del personaggio -_- ), lo stile di disegno non sembra quello di Oda manco di striscio.
L'anime è un prodotto collaterare ed inferiore al manga e non sarà MAI obbligatoria la sua visione per capire cose del manga. La storia di Shiki è accessoria, è un personaggio che non ha ripercussioni sulla trama ed è stato inserito nel manga solo come spottone al decimo film.
I filler sono inevitabili, ben lo so, ma almeno potrebbero fillerizzare le miniavventure senza inventarsi vaccate ad cazzum.
Poi vabbè, ovvio che Oda si dica contento, mica può dire che fa schifo... :omg:
Cmq se volete continuare la discussione sull'anime, aprite un topic in Serie Animate e non intasiamo questo. :P


Le animazioni sono sempre di ottimo livello, tranne in alcuni casi come il movie 6 e le puntate fatte dallo stesso team, il dedign è uguale ( Franky è uguale al manga,in cosa secondo te è diverso?), lo stile ci assomiglia eccome, altrimenti Oda non lo permetterebbe di trasmetterlo no?
L'anime non è assolutamente inferiore al manga, anzi, io sono cresciuto con l'anime e devo dire che ho capito parecchio( Marineford rende molto di più nell' anime fidati) e sulla tua seconda affermazione non sarei tanto sicuro:l'80 % del mondo conosce One Piece propio per l'anime, se no faceva la fine di Jojo (altro ottimo manga, ma sottovalutato e ingiustamente ignorato dalle masse perchè sprovvisto di versione animata(a parte 6 Oav passati in sordina) , poi animare le miniavvenrure sarebbe una pessima scelta: dubito che gli spettatori sarebbero interessati a sorbirsi le avventure di Hacchi in giro per i mari o quelle di Jango, hanno animato solo quelle di Bugy e Koby perchè funzionali alla trama, poi la tua ultima affermazione non ha senso, Oda ha creato il manga,ed è lui a decidere, se la serie lo scontenta gli leva i diritti e via, lui stesso si è dichiarato sempre contento del lavoro degli animatori e grande amico dei Seiyuu (tanto più che Iva è stato creato su ispirazione di Mayumi Takanaka)Poi, i gusti sono gusti ma insultare una delle piu grandi opere d'animazione giapponese (ebbene si, mai visto gli special che gli dedicano) definendole inferiore al manga non mi pare una cosa saggia.Detto questo, finisco con l'OT,
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PORTAMANTELLO » martedì 02 novembre 2010, 00:02

valsedre ha scritto:
PORTAMANTELLO ha scritto: Franky ha pure il ciuffo che non sembra il suo

( Franky è uguale almanga,in cosa secondo te è dverso?)


...nel ciuffo?

Comunque, Oda non ha diritto di veto sull'anime, visto che i diritti non appartengono a lui ma alla Shueisha che pubblica il manga. Oda avrà voce in capitolo, certo, ma figuriamoci se l'anime dipende dal suo consenso.
Che tu abbia conosciuto OP grazie all'anime, che il manga debba la sua popolarità alla serie animata senza la quale avrebbe fatto una brutta fine (affermazione priva di qualsiasi fondamento) e che Oda sia in buoni rapporti con chi realizza la serie (che poi Oda è amico di un doppiatore e non di un animatore) sono considerazioni che esulano dalla qualità dell'anime e che quindi non hanno senso, per usare le tue parole.
Comunque non ho INSULTATO niente e nessuno, ho solo definito un prodotto scadente. Cosa che è quasi per definizione. Se vuoi vedere le più grandi opere dell'animazione giapponese guarda Miyazaki o Satoshi Kon, non One Piece.
Ah, e un anime di certo non si giudica in base agli special. E che sia inferiore al manga, mi pare un'ovvia conseguenza dell'elevata qualità dello stesso.
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » martedì 02 novembre 2010, 00:38

PORTAMANTELLO ha scritto:
valsedre ha scritto:
PORTAMANTELLO ha scritto: Franky ha pure il ciuffo che non sembra il suo

( Franky è uguale almanga,in cosa secondo te è dverso?)


...nel ciuffo?

Comunque, Oda non ha diritto di veto sull'anime, visto che i diritti non appartengono a lui ma alla Shueisha che pubblica il manga. Oda avrà voce in capitolo, certo, ma figuriamoci se l'anime dipende dal suo consenso.
Che tu abbia conosciuto OP grazie all'anime, che il manga debba la sua popolarità alla serie animata senza la quale avrebbe fatto una brutta fine (affermazione priva di qualsiasi fondamento) e che Oda sia in buoni rapporti con chi realizza la serie (che poi Oda è amico di un doppiatore e non di un animatore) sono considerazioni che esulano dalla qualità dell'anime e che quindi non hanno senso, per usare le tue parole.
Comunque non ho INSULTATO niente e nessuno, ho solo definito un prodotto scadente. Cosa che è quasi per definizione. Se vuoi vedere le più grandi opere dell'animazione giapponese guarda Miyazaki o Satoshi Kon, non One Piece.
Ah, e un anime di certo non si giudica in base agli special. E che sia inferiore al manga, mi pare un'ovvia conseguenza dell'elevata qualità dello stesso.

One Piece non è assolutamente un prodotto scadente,in Giappone è uno degli anime piu visti e dire che è inferiore al manga, mi pare una assurdità: poi francamente, al mondo quante persone conoscerebbero One Piece senza anime ? Il successo di un manga dipende sopratutto dall'anime, in quanto apre le porte all'estero e ad altri prodotti(film,videogiochi) e lo fà conoscere alle varie persone( quanti conoscerebbero Dragon Ball sensa l'anime ?), il ciuffo di Franky sarebbe diverso?e in cosa di grazia :D , e infine : http://www.animeavenue.net/one-piece-episode-473/ , scadente, certo ......
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PdP Ninety-three » martedì 02 novembre 2010, 00:48

Valsedre, scusami ma le assurdità le stai dicendo proprio tu!
Suvvia, il manga è anni luce avanti l'anime. A parte che io l'anime benché non lo considero scadente non è manco un capolavoro. Ha delle parti ben realizzate, questo sì, ma non è certo uno dei capolavori dell'animazione orientale.
Più conosciuto non è sinonimo di migliore. Non è che trentamila special rendono un'opera un capolavoro, semplicemente attestano che è un'opera famosa. E il tuo ragionamento sui manga e gli anime è assolutamente assurdo. Un anime non esisterebbe senza manga. Solo i manga meritevoli riescono ad averlo. E in Italia è stato lo stesso manga ad arrivare prima dell'anime (sebbene di pochi mesi).
Forse sarebbero di meno le persone a conoscere One Piece ma ci sarebbero e comunque molte.
Il successo dell'opera non dipende dall'anime, ma da quel capolavoro di storia che Oda realizza e pubblica costantemente sotto forma di rivista cartacea conosciuta con il nome di fumetto.
E poi mi parli di Marineford. Proprio qua che spunta Shanks in un FB con due braccia...
Avatar utente
PdP Ninety-three
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 19:14
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » martedì 02 novembre 2010, 00:54

PdP Ninety-three ha scritto:Valsedre, scusami ma le assurdità le stai dicendo proprio tu!
Suvvia, il manga è anni luce avanti l'anime. A parte che benché non lo considero scadente non è manco un capolavoro. Ha delle parti ben realizzate, questo sì, ma non è certo uno dei capolavori dell'animazione orientale.
Più conosciuto non è sinonimo di migliore. Non è che trentamila special rendono un'opera un capolavoro, semplicemente attestano che è un'opera famosa. E il tuo ragionamento sui manga e gli anime è assolutamente assurdo. Un anime non esisterebbe senza manga. Solo i manga meritevoli riescono ad averlo. E in Italia è stato lo stesso manga ad arrivare prima dell'anime (sebbene di pochi mesi).
Forse sarebbero di meno le persone a conoscere One Piece ma ci sarebbero e comunque molte.
Il successo dell'opera non dipende dall'anime, ma da quel capolavoro di storia che Oda realizza e pubblica costantemente sotto forma di rivista cartacea conosciuta con il nome di fumetto.
E poi mi parli di Marineford. Proprio qua che spunta Shanks in un FB con due braccia...

Non sto dicendo che il manga è migliore dell'anime, lungi da me affermare una cosa del genere, ma a mio parere non si può definire scadente una simile opera d'animazione, apprezzato da molti all'estero e in patria , poi, e scusa se lo ripeto, il successo di un manga deriva dall' anime, è un dato di fatto (quanti conoscerebbero Dragon Ball senza l'anime ?o Naruto ?o Sailor Moon ? o Saint Seya) giusto qualche appassionato, ma uno dei bisogni principali dei mangaka e di far trasportare la sua opera in anime (Bakuman insegna).
Ultima modifica di valsedre il martedì 02 novembre 2010, 00:59, modificato 1 volta in totale.
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PdP Ninety-three » martedì 02 novembre 2010, 00:59

valsedre ha scritto:Non sto dicendo che il manga è migliore dell'anime.

Spero che tu intendessi il contrario, perché come già ribadito il manga è un capolavoro e l'anime, ahimé, no.

ma a mio parere non si può definire scadente una simile opera d'animazione, apprezzato da molri all'estero, poi, e scusa se lo ripeto, il successo di un manga deriva dall' anime, è un dato di fatto (quanti conoscerebbero Dragon Ball senza l'anime ?o Naruto ?o Sailor Moon ? o Saint Seya) giusto qualche apppassionato, ma uno dei bisogni principali dei mangaka e di far trasportare la sua opera in anime (Bakuman insegna)

Un'opera si definisce scadente secondo altri criteri, che differeiscono dal "è apprezzato da molti all'estero". E no, il successo di un manga non deriva dall'anime. Semmai la diffusione (per lo più internazionale) deriva dall'anime.
Avatar utente
PdP Ninety-three
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 19:14
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » martedì 02 novembre 2010, 01:05

PdP Ninety-three ha scritto:
valsedre ha scritto:Non sto dicendo che il manga è migliore dell'anime.

Spero che tu intendessi il contrario, perché come già ribadito il manga è un capolavoro e l'anime, ahimé, no.

ma a mio parere non si può definire scadente una simile opera d'animazione, apprezzato da molri all'estero, poi, e scusa se lo ripeto, il successo di un manga deriva dall' anime, è un dato di fatto (quanti conoscerebbero Dragon Ball senza l'anime ?o Naruto ?o Sailor Moon ? o Saint Seya) giusto qualche apppassionato, ma uno dei bisogni principali dei mangaka e di far trasportare la sua opera in anime (Bakuman insegna)

Un'opera si definisce scadente secondo altri criteri, che differeiscono dal "è apprezzato da molti all'estero". E no, il successo di un manga non deriva dall'anime. Semmai la diffusione (per lo più internazionale) deriva dall'anime.

Per prima cosa è vero che il manga è superiore all'anime, ma è anche vero che per certi versi è bello vedersi e non certo un prodotto di serie B(vedere i combattimenti in movimento è bello ammettilo :) ), poi la diffusione avverra pure in anime, ma devi ammettere che se non avessero mai realizzato l'anime, molti manga che noi conosciamo e amiamo(in Italia sopratutto) sarebbero rimasti in qualche scaffale di un edicola (Saint Seya docet), in Giappone i manga si vendono parecchio anche senza trasposizioen, ma dell'estero che mi dici ?
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda PdP Ninety-three » martedì 02 novembre 2010, 01:10

valsedre ha scritto:Per prima cosa è vero che il manga è superiore all'anime, ma è anche vero che per certi versi è bello vedersi e non certo un prodotto di serie B(vedere i combattimenti in movimento è bello ammettilo :) ), poi la diffusione avverra pure in anime, ma devi ammettere che se non avessero mai realizzato l'anime, molti manga che noi conosciamo e amiamo(in Italia sopratutto) sarebbero rimasti in qualche scaffale di un edicola (Saint Seya docet)


Be', in almeno due frasi hai detto il contrario. Ecco perché ho ribadito di molto il concetto del manga migliore dell'anime. Poi sicuramente sarà bello vedersi la storia animata. Però non vuol dire che tutto sarebbe potuto essere realizzato molto meglio.
Infine che il manga non sarebbe stato conosciuto da tantissimi come lo è ora è un conto e ciò non è neanche detto, ma sicuramente il successo non deriva dall'anime, semmai è l'anime che deriva dal successo dell'opera.
Avatar utente
PdP Ninety-three
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 74
Iscritto il: domenica 12 settembre 2010, 19:14
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: Eiichiro Oda: One Piece

Messaggioda valsedre » martedì 02 novembre 2010, 01:18

PdP Ninety-three ha scritto:
valsedre ha scritto:Per prima cosa è vero che il manga è superiore all'anime, ma è anche vero che per certi versi è bello vedersi e non certo un prodotto di serie B(vedere i combattimenti in movimento è bello ammettilo :) ), poi la diffusione avverra pure in anime, ma devi ammettere che se non avessero mai realizzato l'anime, molti manga che noi conosciamo e amiamo(in Italia sopratutto) sarebbero rimasti in qualche scaffale di un edicola (Saint Seya docet)


Infine che il manga non sarebbe stato conosciuto da tantissimi come lo è ora è un conto e ciò non è neanche detto, ma sicuramente il successo non deriva dall'anime, semmai è l'anime che deriva dal successo dell'opera.

Dipende, per esempio in Italia Saint Seya è molto piu conosciuto per l'anime che per il manga, cosi come Lady Oscar o Capitan Harlock, ma qui si và OT, chiudiamola qui. ;)
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda valsedre » martedì 02 novembre 2010, 17:13

Bella idea quella di trasferire la discussione, ma c'è un errore: il titolo del topic dovrebbe essere "Eichiro Oda: One Piece". ;)
valsedre
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 90
Iscritto il: giovedì 03 giugno 2010, 19:29
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Toei Animation: One Piece

Messaggioda DeborohWalker » martedì 02 novembre 2010, 17:15

Sono pochi i fumetti che sono più conosciuti globalmente rispetto alla serie animata che ne è poi stata tratta.
Ma è il media televisione che è così, vale anche per il cinema: di sicuro sono di più le persone che conoscono Il Signore degli Anelli perchè l'hanno visto al cinema di quanti ne hanno letto il libro.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 14 times

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda PORTAMANTELLO » martedì 02 novembre 2010, 17:27

Blabbata da mod :martel: : evitate di quotare messaggi interi se il post quotato è immediatamente sopra il vostro, così si appesantisce la lettura. Selezionate solo le parti che volete quotare o, se non volete, non quotate niente. :P
Blabbata da mod due :martel: : da QUESTO POST in poi, preferirei non si spoilerasse oltre quanto visto nell'anime italiano, nemmeno sotto apposito tag.


Comunque, non me ne frega una beata fava che One Piece sia tra i più visti, che il successo del manga si debba all'anime (affermazione per la quale non esiste uno straccio di prova concreta e senza queste NON si può parlare di dati di fatto), questi non sono parametri che indicano l'elevata qualità di una serie di animazione. Visto che è ovvio, pregherei di non insistere più sull'argomento.

Una serie che va avanti da anni senza interruzioni, con episodi settimanali, con team di animatori diversi che si susseguono non può fisiologicamente avere una qualità alta, sia per i ritmi di lavoro serrati che per la discontinuità stilistica da un team all'altro. E questo sì, mi pare, sia un dato di fatto. Poi nessuno dice che l'anime sia il male assoluto, ma assurgerlo a capolavoro d'animazione e ritenerlo superiore al manga è pura follia.

Infine, che una serie animata sia un bel traguardo per un mangaka è indubbio, che sia un traguardo predefinito no. O almeno Oda non realizza certo il suo fumetto per poterne ricavare l'anime. Bakuman è un'opera di fantasia e non fa testo. :P

valsedre ha scritto:Bella idea quella di trasferire la discussione, ma c'è un errore: il titolo del topic dovrebbe essere "Eichiro Oda: One Piece". ;)


Visto che è la Toei a realizzare la serie e che Oda non ci ha mai messo mano, il titolo è correttissimo. :gnegne:



@Deboroh: ovviamente, ma parlare di "successo" è diverso rispetto a "diffusione". L' opera che citi ha avuto accesso ad altri media (che hanno comportato una maggiore diffusione, certo), perchè era un successo già di suo. E tra diffusione/successo presso il pubblico e qualità del prodotto, c'è un abisso e non sempre le due cose vanno di pari passo.
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda DeborohWalker » martedì 02 novembre 2010, 17:53

Ma perché il mercato dei manga è già proiettato verso gli anime, appena un titolo mostra un barlume di interesse nei lettori lo opzionano per una serie tv. Il Signore degli Anelli non è uscito nello stesso contesto.

Ecco però, si potrebbe fare un paragone simile di quella pratica produttiva con quanto è avvenuto nell'ultimo decennio con tutti i fantasy per ragazzi: Harry Potter, Percy Jackson, Bussola d'oro, Inkheart ecc.
Prima di diventare un film erano già un grande successo nel campo letterario (altrimenti le major non ci si sarebbero buttate a capofitto), ma il cinema che ha appunto una diffusione enormemente più vasta ha permesso di farli diventare MOLTO più noti.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 14 times

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda PORTAMANTELLO » martedì 02 novembre 2010, 22:19

Concordo in linea di massima, dico solo che non si possa affermare che OP abbia avuto successo prevalentemente grazie all'anime. E che, anche se fosse, questo non basterebbe a garantirne automaticamente una qualità elevata.

E invece di zuzzurellare nel topic dell'anime (che è, quindi, quello INFERIORE :P), scrivi in quello del manga: we have cookies... :D
Immagine
Avatar utente
PORTAMANTELLO
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: mercoledì 05 luglio 2006, 21:37
Località: Cosmopolita
Has thanked: 0 time
Been thanked: 23 times

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda Mike Haggar » mercoledì 29 dicembre 2010, 15:52

Poi vabbè, ovvio che Oda si dica contento, mica può dire che fa schifo


La Takeuchi di Sailor Moon l'ha detto, che non l'è piaciuta l'animazione delle ultime due saghe (nonostante questo le han fatte ugualmente :P )... :P

L'anime di One Piece è inferiore al manga in quanto adattamento più stiracchiato e privo di diverse chicche come le miniavventure o le SBS che rendono più godibile la storia, inoltre la lunghezza della trama rende difficile che ci si appassioni a una vicenda chilometrica che dura vent'anni e presenta millemila misteri. Una cosa è il manga, che ce l'hai e te lo rileggi più in fretta e quando vuoi, una cosa è una trasmissione televisiva. Per il resto, è un semplice adattamento di un manga mainstream di Jump, disegni altalenanti ma tutto sommato curati, belle musiche, bel doppiaggio, filler ecc. Nè più nè meno di un Dragon Ball, un Ken, un Dr. Slump, un Kinnikuman o un Captain Tsubasa dei tempi che furono. Non che per questo sia brutto o scadente, ma è un semplice adattamento che nulla toglie e nulla aggiunge (più o meno) alla vicenda di base. Discorso diverso sono ad esempio un Sailor Moon che è stato completamente riscritto o un Saint Seiya che taglia, aggiunge e rimaneggia (spesso risultando inferiore al manga, spesso superiore) la vicenda di base.
Perchè pirati si nasce, e all'arrembaggio si va, con la bandiera che sventola, per dire "siamo qua!".
Avatar utente
Mike Haggar
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 324
Iscritto il: domenica 06 gennaio 2008, 23:04
Località: Palermo
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Toei Animation: One Piece

Messaggioda avaraccio_92 » mercoledì 29 dicembre 2010, 20:10

Mike Haggar ha scritto:Discorso diverso sono ad esempio un Sailor Moon che è stato completamente riscritto o un Saint Seiya che taglia, aggiunge e rimaneggia (spesso risultando inferiore al manga, spesso superiore) la vicenda di base.


o come la prima serie di full metal alchemist.
"Una lezione senza dolore non ha senso. Dal momento che non si può ottenere nulla senza sacrifico. Ma quando si può fermare il dolore e superarlo, la gente ottiene un cuore forte che non perderà mai.
Sì, un cuore d'acciaio" Edward Elric, Full Metal Alchemist Brotherhood, Episodio 64
avaraccio_92
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 77
Iscritto il: giovedì 24 dicembre 2009, 11:20
Località: Mogliano Veneto
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Prossimo

Torna a Anime

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Cookie Policy