Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[The CW] Flash

L'America non vive di soli hamburger ma anche di una grassissima infornata annuale di serie tv di tutti i generi, dal tentacolare procedural a piccole grandi epiche.

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 10 febbraio 2016, 18:21

2x05: Dottor Light (The Darkness and the Light)
Linda (finalmente) e Cisco protagonisti di questa puntata dominata anche dalla figura di Wells 2. Il povero Jay fa la figura dell'eroe d'altri tempi, anacronistico e antiquato, e viene messo da parte: è giusto così. Il potere di Dr.Light (per tacer del nome) è vagamente meh e infatti si fa sconfiggere come una niubba (cosa che in fondo è). Niente, per il resto episodio nella norma, con scenette per teenagers e le solite pose di Iris e John (e pure di Wells, diciamolo). Ah, sì, vediamo Cisco avere successo con Hawkgirl e dunque diventare cattivo.
Ma Zoom è doppiato da Gammino? E questo significa qualcosa?

Don Homer ha scritto:P.S Ho scoperto che nei New 52 Catlin è la nuova Killer Frost. Vediamo come gestiranno la sua trasformazione.....se ci sarà.

Ho letto di un doppio, ma non voglio spoilerarmi nulla (perderei l'unico interesse nel seguire 'sta roba). Dovrebbe essere bona, cmq.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » venerdì 12 febbraio 2016, 09:57

Il problema è sempre quello, Dr Ligth non è un personaggio del cosmo di Flash XD
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 02 marzo 2016, 11:21

2x06: Zoom (Doctor Zoom)
La puntata inizia con un combattimento imbarazzante. Questa volta, però, la goffaggine ha una spiegazione logica. Anzi, è tutto l'episodio a filare abbastanza, stavolta. Sì, tutti questi ragazzini e ragazzine certe volte nauseano; sì, West è sempre un idiota; sì, quella scema di Caitlinn continua ad andare al lavoro in abito da sera; sì, Wells 2 sclera come Kylo Ren. Ma ci sono anche cose buone, come Zoom o la scena in cui Iris e Linda si rifugiano nell'alcool, un destino che trovo più che meritato (soprattutto per la prima) :P.

2x07: Il ritorno di Grodd (Gorilla Warfare)
Barry è invalido. Wells 2 non vuole fargli da badante e se ne va. Ma Caitlinn corre sui tacchi dietro al sosia del tipo che tutti odiano e gli fa una boccuccia madida di rossetto: Wells 2 resta. Intanto nessuno vuole cambiare il pappagallo a Barry: né John, che balbetta, né Iris, pagata dal giornale per non lavorare, né Cisco, che in quattro e quattr'otto si è trasformato da nerd divoratacos in un affermato seduttore. A risolvere la situazione pensa Iris, che pur di non rovinarsi lo smalto fa i chilometri e va a prendere papà Allen. La reunion da una scossa a Barry e il nostro ritorna subito l'eroe che tutti conosciamo. Tutto fila tranquillo, insomma, quand'ecco che appare GRODD selvatico. Inizialmente GRODD usa solamente RUGGITO, così CAITLINN riesce a fronteggiarlo con FASCINO, ma quando comincia ad usare PESTONE occorre mandare in campo FLASH, che con un ATTACCO RAPIDO disturba GRODD quel tanto che basta a catturarlo con una MEGA BALL. GRODD viene poi depositato nella PENSIONE del PERCORSO 34 assieme ad un MANKEY♀ in attesa che agli autori venga in mente il modo di riutilizzarlo.

2x08: Leggende di oggi (Legends of Today)
Arrow 4x08: Leggende di ieri (Legends of Yesterday)
Ed ecco il secondo cross-over ufficiale fra il tristissimo Flash e il simpaticissimo Arrow: casus belli è Hawkgirl, alias Kendra alias tipa di Cisco alias Sciosciammocca Sciuscià, sacerdotessa di un antico Egitto inventato, che si reircarna ogni qual volta viene uccisa da Vulnus Vendor Savage (il quale aveva un nome americano anche all'alba dei tempi). Con lei fa lo stesso Hawkman, che in questa moderna reinterpretazione è un uomo-cavallo. Savage arriva a Central City, quindi tutti scappano a Starling City e rovinano la vita ad Arrow, il quale dopo quattro anni aveva iniziato ad accennare piccoli sorrisi in famiglia. La prima parte è dunque ambientata a casa di Arrow, ma è comunque un episodio di The Flash sicché è zeppa di cretinate, tipo l'identità di Flash che viene svelata a chiunque incroci per caso un membro dei due cast, o Barry che si guarda le unghie mentre Savage cade dal balcone e poi si chiede perplesso come diavolo abbia fatto a fuggire (mentre in seguito interverrà per salvare Kendra), per tacere del Capitano Harkness che appare continuamente dal nulla con notevole effetto comico o dell'imbarazzante sottotrama dei comprimari di Flash rimasti a casa. A questo punto cattivo e buoni tornano di corsa a Central City come in un cartone di Hanna e Barbera, dato che inizia l'episodio di Arrow. Ma prima si fermano un attimo a distruggere una chiesa, in una scena tre volte provocatoria, che in un sol colpo omaggia quel film che ha vinto l'Oscar, Deadpool e prende una forte posizione contro la Chiesa cattolica, capace soltanto di rubare simbologie ancestrali.
Nel serial dedicato a Freccia Verde (che ora è anche il nome ufficiale dell'eroe) i toni sono più seri e tragici, al punto che l'intera città viene distrutta dal mefitico piano di Savage. Per fortuna risolve tutto Flash, che viaggia nel tempo e mostra al pubblico generalista le frecce al proprio arco. Arrow, che era stato un momento impegnato con una cosa sua, arriva alla fine e lo aiuta a tenere in mano lo scettro cattoegiziano.
La storia dei due Hawk fa da trait d'union fra i due brand mostrandoci in flashback un regno di Ramses II in cui è assente Ben Kingsley, ma nel quale in compenso Kendra mostra le spalle e due mezzi seni ignudi. Chiaramente, ora che Kendra è una donna, Cisco viene messo da parte, com'è giusto che sia.
Tutto questo dà il via al nuovo spin-off Legends of Tomorrow (come i due titoli invertiti avevano appena appena suggerito), ma non si capisce bene (=non ho capito bene) quale sia la backdoor vera e propria che ci condurrà a godere delle gesta di Captain Cold e dei suoi fantastici amici (forse l'epilogo?).
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » mercoledì 02 marzo 2016, 14:12

2x06: Zoom (Doctor Zoom)

In pratica per fare Zoom hanno fatto un mischione di tre nemici di Flash: Hunter Zolomon, il Flash Nero e Daniele West XD

Pero sta cosa che Barry le deve prendere da ogni nuovo velocista malvagio è un po ridicola eh....

2x07: Il ritorno di Grodd

Belli i riferimenti ai Pokemon XD

Su Gorilla City, a me scoccia che l'hanno spostata su una altra terra, cioè boh potevano farl creare direttamente a Grodd. Piu che altro non mi piace questa caratterizzazione del personaggio, Grodd dovrebbe essere un genio del male invece che il classico mostrone in cerca d'affetto. Vabbè se poi nella prossima stagione attaccherà Central City alla testa di un esercito di Gorilloni incazzati allor ami ricrederò.
2x08: Leggende di oggi (Legends of Today)
Arrow 4x08: Leggende di ieri (Legends of Yesterday)

Vediamo
sacerdotessa di un antico Egitto inventato,

Non ho capito.

a Vulnus Vendor Savage (il quale aveva un nome americano anche all'alba dei tempi).

No, Savage è il nome che adotta nei tempi moderni. Prima era conosciuto con nomi diversi ovviamente.

Con lei fa lo stesso Hawkman, che in questa moderna reinterpretazione è un uomo-cavallo.

La versione atomica di Romeo e Giulietta.

tipo l'identità di Flash che viene svelata a chiunque incroci per caso un membro dei due cast

Si, è stupido, ma considerando che nei film Marvel praticamente nessuno ha un identità segreta.....

o Barry che si guarda le unghie mentre Savage cade dal balcone e poi si chiede perplesso come diavolo abbia fatto a fuggire

Boh un tricco di prestigio oppure la supervelocità gli autori la usano solo quando fa comodo.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » giovedì 03 marzo 2016, 16:37

Don Homer ha scritto:Si, è stupido, ma considerando che nei film Marvel praticamente nessuno ha un identità segreta.....

Sono situazioni diverse. Lì è una questione presa sul serio e porta alla CW, questa è solo stupidità. Le spalle dell'eroe, anziché proteggerlo, lo chiamano per nome davanti a tutti... :bush:
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » giovedì 03 marzo 2016, 21:48

Beh credo che tra amici si possano fidare......

Poi credo che gli sceneggiatori abbiano pensato che a nascondere per forza di cose le identità quando ci sono tanti personaggi in gioco poteva confondere gli spettatori...

Insomma finchp gli eroi sono solisti e fanno team up puo anche starci che uno riveli all'altro la propria identità segreta (o anche no)- Pero nell'universo CW non puoi essere un eroe se non hai un team quindi....

Che poi il Team di Oliver sa chi è Barry gia da prima che ottenesse i poteri.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » giovedì 17 marzo 2016, 18:51

2x09: Ricatto di Natale (Running to stand still)
Ci volevano il Natale e Mark Hamill per avere una puntata ricca, corale e abbastanza sensata. Ogni membro del cast stavolta ha un ruolo, chi più importante chi meno, ed è questa la vera backdoor delle Leggende di Domani, visto che Cold si libera qui. Forse il personaggio che fa meno è proprio il Trickster, ma d'altronde lui doveva solo fare pubblicità a quel film uscito una settimana dopo in cui fa un cameo. Per il resto, Caitlinn dà bacetti, Patty smette finalmente di sorridere, Iris per una volta è attraente e Wells 2 diventa il cattivo (e gli "yo" di Barry e cumpa iniziano ad essere meno odiosi). In più arriva Wally, sebbene ciò ci costringa a subire tutto il catalogo di smorfie offerto da Joe "Emo" West, il quale se non sghignazza piange (senza lacrimare, s'intende) o si atteggia ad attore.

2x10: Energia Potenziale (Potential Energy)
Cito un commento non mio:
Gustin è malato? E' a dieta? E' anoressico?
Non lo ricordavo così pieghettato.

Qual era esattamente il piano per catturare the Turtle, all'evento del dipinto?
Oh, certo. Patty lo ha rovinato, tirando fuori la pistola.
Ma se lei non avesse interferito, qual era il piano per non essere bloccati dal potere rallentante?

Tremenda la scena della corsa in auto di Wally West. Automobili che sobbalzano e sterzano e sbandano... e i primi pianii di Wally che ne guida una, rilassato e quasi immobile.

Perchè Wally si è presentato a casa dei West, se poi continua a essere ostile?

Non è che l'episodio mi abbia fatto schifo, ma mi è sembrato abbastanza noioso e improvvisato.
Lo scontro con The Turtle aveva potenziale, ma è stato gestito in modo deludente. Il resto, è stata la solita manfrina con i soliti personaggi ridicoli.
Tranne ovviamente Wells e ancora Thawne, che comunque deve avere una qualche origine nel presente, prima o poi.

Aggiungo soltanto la rivelazione precipua dell'episodio: a casa West, dopo mangiato, i piatti non si lavano e si ripongono su un mobile qualunque sotto la finestra, pronti per essere riutilizzati.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » giovedì 17 marzo 2016, 20:07

2x09: Ricatto di Natale

Vero. Una delle puntate migliori, sembrava davvero di leggere un fumetto, Hamil immenso, la canzone dei dreidel XD

Peccato per i soliti drammoni gratuiti da CW.


2x10: Energia Potenziale

Io salvo solo il cattivo, che ha un potere interessante.

Oltretutto di tutti i cattivi sono andati a ripescare proprio la tartaruga, che tralatro non è un nemico di Barry, ma di Jay Garrick e Wally West. :D

Ah, ho letto il forum del link, adesso capisco il paragone del cavallo per Hawkman.

Si in effetti avrei scelto un attore più fisicato, ma la CW......
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » venerdì 18 marzo 2016, 09:09

Don Homer ha scritto:Io salvo solo il cattivo, che ha un potere interessante.

Interessante (perché complementare alla supervelocità) ma sfruttato poco e male.
Comunque il tipo è Tyrol di BSG quindi è promosso. (Infatti è già morto)
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » lunedì 11 aprile 2016, 09:36

2x11: Il ritorno dell'Anti-Flash (The Revenge-Flash Returns)
Riecco Eobard Thawne, che viene dal futuro un po' prima di quello dell'Eobard sconfitto nella prima stagione, come ben ci spiega Wells 2 sulla lavagnetta "grafica". Paradossalmente, però, Eobard appartiene al passato: il villain che aveva fatto tremare la città mezza stagione fa ora non interessa a nessuno e viene liquidato nell'arco di una puntata. Infatti ciascun personaggio ha la testa altrove: la famiglia West alla madre morente, Caitlinn a Jay morente, Barry a Patty morente ("partire è un po' morire"), Cisco a sé stesso morente. E quindi niente, quest'anno non riescono a catturarne uno. Pazienza, perché nel finale l'episodio ci regala il COLPONE DI SCENONA CHE BADABRUNGHETE! ci rivela l'identità del Jay Garrick di Terra 1 (e in effetti non si capiva perché non ne parlassero) ovvero Hunter Zolomon il ché - forse, non è detto eh, può anche essere che no, magari è solo un depistaggio, non vuol dire che sia per forza così - potrebbe essere - ma anche non essere, nulla è impossibile, tutto può succedere - un indizio sull'identità di Zoom (oppure no).

2x12: Tar Pit (Fast Lane)
L'uomo-gormita è il cattivo di questa puntata... No, scusate. Wells 2 è il cattivo di questa puntata... No, no, scusate ancora. Iris è la cattiva di questa puntata... ma dal suo punto di vista è Wally, il vero cattivo di questa puntata. Secondo Wally, però, il cattivo di questa puntata è Jo. Ma, a dire il vero, anche Caitlinn e Cisco sono un po' cattivi, in questa puntata. Per tacer di Zoom, quello sì che è cattivo sul serio. Non come i criminali comuni, che tuttavia sono cattivi anche loro, e non solo in questa puntata.
E insomma, puntata cattiva, questa.

2x13: Benvenuti su Terra-Due (Welcome to Earth-2)
Jim Carrey, vattene a casa: è Grant Gustin la vera maschera umana, l'uomo dal volto di lattice. Meravigliose sono le mille espressioni ch'egli riesce a proporre nell'arco di soli due minuti, dinanzi al volto della povera Iris, nei cui occhi si legge la tristezza di chi non è riuscito a trovare ruoli più soddisfacenti. E come raggrinza la pelle, con pieghette che nemmeno Frank Miller potrebbe concepire. Ebbene, stavolta seguiamo Ace Sventura su Terra-2, assieme a Cisco e Wells-2, con una missione ben precisa: catturar...uuh, ma guarda, anche su Terra-2 esistono gli atrii! Oooh, e anche qui c'è la pula! Uuuh, guardaaa, ci sono tutti i nostri amici vestiti in modo buffo! Jo che canta e balla, ma è pagato solo per cantare! Ed è antipatico, yo! Caitlinn cattiva con il superghiaccio e il superculo! Ma com'è possibile? Pare quasi che sia un'altra dimensione, questa! Ah, ma eravamo venuti qui per un motivo. Uhm..già, ma quale? Ah, sì, Zo..THUD!
Sorvoliamo dunque sull'imbarazzante gestione di quello che dovrebbe essere un eroe e che invece è una macchietta umana - e qui lo diventa anche esteticamente, con tanto di look alla Barry Potter! - e diamo un'occhiata alle numerose citazioni dell'universo DC. Capiamo dunque che Barry-2 ha rapporti con un certo Bruce, un certo Hal e una certa Diana (ma non si capisce perché, dato che Flash è Garrick: soltanto un inside joke, dunque?); e vediamo, nel tunnel spaziotemporale, vari riferimenti a Supergirl, Arrow (ovviamente) e Jonah Hex (che mi dicono appaia in LoT).
Uno spazio ben più ampio viene però concesso alle controparti terraduesi dei personaggi regular. Caitlinn qui è Killer Frost, che nelle preview prometteva erotismo a manetta ma si rivela essere una goffa con una tuta talmente stretta da inibirle le facoltà motorie; Firestorm è cattivo pure lui ma per il resto è uguale a quello buono; Jo è un cantante (ma per fortuna lo sentiamo cantare poco) e Iris è finalmente diventata un'ometta, tanto che ad un certo punto deve mostrare di avere, sopra la gonna ascellare, un reggiseno da nutrice, tramandatole da sua nonna, per chiarire le idee al confuso Barry.
L'episodio si interrompe sul più "bello", lasciandoci con un interrogativo: anche Sandro Acerbo sta male, che biascica?

2x14: Fuga da Terra-2 (Escape from Earth-2)
E, dopo la pausa, parleremo del metaumano che provoca i terremoti. I cittadini sono scossi..."
La frase udita al telegiornale riassume in poche parole l'epicità di questo doppio episodio: siamo ancora dalle parti dei fratelli Wayans, e il Barry macchietta (indiscusso protagonista di questa seconda parte) deve ancora imparare a far vibrare le corde dell'umorismo nel modo giusto per liberare il proprio potenziale e poter così raggiungere quantomeno i f.lli Zucker.
Speriamo che si sbrighi, perché digerire altre puntate così sarà difficile.
Coreograficamente imbarazzante, in questa doppia sembrano essersi divertiti (oltre a Jo nella scena del canto) soltanto Iris e Jay, più impegnati del solito. Sulla prima, però, si sono già addensate le scure nubi rappresentate dal nuovo direttore del giornale, che pare peggiore persino del personaggio di Calista Flockhart che si vede in Supergirl. Il secondo sembra già morto ma probabilmente non lo è, visto che anche la maschera di ferro parla di lui (e cmq c'è sempre il doppelgänger di Terra-1).
Per il resto, le soluzioni narrative di serie z hanno spadroneggiato in entrambe le puntate, con picchi in questa seconda parte difficilmente superabili: tipo che Jay d'un tratto si scoccia di parlare e va a farsi un sonnellino e un secondo dopo il tipo dei terremoti entra nei laboratori fischiettando, distrugge tutto ma Jay non si sveglia. Roba che neanche su Zagor...
Un plauso a Perla Liberatori, la voce di Caitlinn/Killer Frost, brava a modulare le corde vocali in modo da rendere riconoscibili le due versioni del personaggio, reso purtroppo disabile (su entrambi i mondi) dagli insensati abitini pretesi dall'attrice.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » lunedì 11 aprile 2016, 19:39

Il ritorno dell'Anti-Flash

Non è stata cosi male dai,. il pezzo dove Thwane rivela perché odia Flash è fatto bene ed'è anche fedele ai fumetti.

2x12: Tar Pit

Si è vero a parte tirare fuori l'ennesimo villain ultra terziario di Flash (Catrame, ma a sul serio ?). La strozzine di Wally è ridicola, un così bel personaggio trasformato nell'ennesimo cliché del giovane da ghetto bah...

2x13: Benvenuti su Terra-Due

Eh si, puntata moscia se salviamo Joe cantante e il dialogo telefonico con Mrs Allen. Più che altro oltre ad avere di nuovo un Flash che senza tizi a consigliarlo non sa fare nulla trovo più che mai che l'attore non renda in civile.... poi reso in quel simil Clark Kent.

x14: Fuga da Terra-2

Che dire, Barry ridicolo meta puntata per fare una cosa imparata tempo fa ? La storyline tirata fuori per impegnare il resto del tema andava anche bene, solo mettere l'ennesimo villain da serie C.......
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 20 aprile 2016, 11:20

Ho realizzato che caccaset ha sfalsato le timelines e dovrò seguire il cross-over non doppiato.
Per punizione commento subito l'ultimo episodio.

2x15: King Shark (King Shark)
Buono il disbrigo della pratica Jay: la dida che simula il passare del tempo mi è sembrata giusta; ben resi anche i caratteri dei quattro viaggiatori e di Caitlinn (che il botox ha trasformato in donna-squalo).
Giustamente si doveva ora riprendere un ritmo più tranquillo, e, altrettanto giustamente, mi chiedevo dove fosse finito l'uomo-pesce di qualche puntata fa. Sempre giustamente, ce l'hanno gli amici di Arrow, che giustamente vengono qui a fare un po' di arrowverse.
Tutto sembra funzionare: sto veramente guardando The Flash?
Giustamente, le cose non possono durare a lungo. Ed ecco che a metà puntata la sospensione dell'incredulità crolla miseramente sotto i colpi di quegli squali dei produttori.
Gli screzi, finora non affrontati, fra Barry e Wally, e giustamente recuperati, diventano velocemente imbarazzanti: due mezzi geni - l'uno un supereroe, l'altro un meccanico yé yé (ma non era un delinquente?) - sono in realtà due bambini incapaci che si fanno i dispetti. "E gne gne gne, io rido perché son figo perché son vivo perché son divo". "E pappappero io piango perché son stanco perché son franco e perché ora arranco". "E nn è giusto ke tu 6 il preferito d papa!!" "Nn è colpa mia se mi taglio e non muoio!11" "Io ci ho una collesione di sassi + grande dela tua!1" "Nn mi frega niente, la Morte che ride la Morte che corre / la Morte la Morte la Morte che sbo.."
E devo dire che PER UNA VOLTA Barry fa la figura migliore.
Poi c'è King Shark. La sua storia la conosciamo: per colpa di un pazzoide, cattivo e genialoide, questo splendido modello ora è diventato King Shark, una creatura in computer grafica che, believe it or not!, nella sua precedente apparizione, e in parte di questa, è fatta benino.
Questo fino a che gli sceneggiatori non decidono di fargli assaltare la casa di Jo, sradicandole il tetto (!), allo scopo di interrompere il tristissimo litigio tra fratellastri estranei. La trama diventa allora tutta azione e dinamismo, al ché la CGI non può far altro che arrendersi e pupazzare tutto: lo scontro "finale" (see..) fra Barry e KS sarebbe anche coreografico il giusto, se non fosse che la motion capture (anche di Barry!) è peggio di quella di Beowulf. E non capisco come sia possibile che in Supergirl i combattimenti siano belli e verosimili (che tutti la prendevamo in giro, e invece va' lì che BELLA serie che è) mentre qui si vede che non hanno i soldi per fare niente, poveri cristi (già avevano le esterne sulla costa). Cambiare canale, no, eh?
Questa tristezza spiega il motivo della presenza dei due attori di Arrow, che provano ad infilare un po' di simpatia tra un emo e l'altro (e vengono da Arrow! LOL!), e del superipermegaultraplurifantaextrastra imprevedibile COLPO DI SCENA finale, che rivela ciò che sapevamo e disbriga l'altra pratica Jay senza, giustamente, tirarla ancora per le lunghe.

Don Homer ha scritto: La strozzine di Wally è ridicola, un così bel personaggio trasformato nell'ennesimo cliché del giovane da ghetto bah...

E adesso è Will Hunting-Ghetto. :bush:
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » mercoledì 20 aprile 2016, 19:49

Si, ora tutti sono dei geni XD

Anche la gelosia per Barry oltre ad essere ridicola e pure inserita male..
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » giovedì 05 maggio 2016, 09:49

2x16: Trajectory (Trajectory)
Yo, questa puntata mi è piaciuta. Come è possibile? Il merito va tutto alla tipa del titolo, la Flash girl schizofrenica. Che infatti muore (=va nella Speed Force).
Sììì, sìì, occhéi, Barry tontolone si fa sconfiggere dal primo che passa come un fesso, ma, ehi, (yo), mica è lui il supereroe della serie, no? E il supersalto sembra... u-una cosa goffa in 32bit... ma non sarà mica importante, in una puntata in cui i nostri amici vanno in DISCO, no?
"Questo è Wally, mio fratellehm cumpa che delinque" "Questa è Jessie, una minorenne venuta da chissà dove" "Ciao Jessie, sono Wally, anch'io vengo da molto lontano, tu da dove vieni?" "Oh, io vengo da... da... beh, diciamo che vengo!" "Che scialo! Anch'io! Vieni con me?" "E veniamo, perché no?"
Dopodiché Barry ordina uno shottino per la minorenne ma le vieta di berlo e Cisco balla con la paraplegica.
Interessante e beffardamente geniale il ribaltone della sottotrama di Iris e Mignolo: stavolta è lui - che ha vinto il Puzziler e dirige un giornale - ad essere più scemo di lei. (ma in fondo anche Belpietro dirige un giornale)
L'episodio, pur nelle sue goffaggini, fila liscio, e così per gli autori diventa una corsa contro il tempo la ricerca di un escamotage per rovinarlo. Vivaddio (yo) alla fine ci riescono (ma che fatica) facendo sì che i nostri eroi (più uno in costume) svelino il colpo di scena della puntata precedente facendo due chiacchiere e giocando con i poteri di Cisco (il quale ooops cade sempre dove è necessario alla trama).

2x17: Flash Back (Flash Back)
Interessante il recap spieghino, con Cisco e Caitlinn che ricordano chi sono i vari velocisti visti sin qui allo spettatore che intanto chatta su Uozzap.

Interessante anche la disamina "pezziniana" dei velocisti, che, per coerenza, dura pochi nanosecondi.

Cisco ha una visione che pare molto importante ma è preso male e non la comunica a nessuno. Il fatto è che tutti odiano Gei e sono un po' nervosetti, tranne Caitlinn che dimentica tutto dopo due pianti. Addirittura il povero Jo si fustiga e si batte i pugni sulla testa perché non ha pensato di indagare su uno che viene da un universo parallelo, quindi capite il clima che si respira.

Barry è il più incazzato di tutti: su Supergirl ha scoperto cosa si prova ad essere scritti bene e vuole riprovare l'ebbrezza di quell'esperienza. Così stavolta il nostro anti-eroe è veramente deciso: basta figure barbine. Ora si fa sul serio, yo.
Per spronarlo, i suoi amici gli dicono che è geneticamente un fallito (Caitlinn), che su Terra-2 ha dimostrato di saper essere un ottimo clown (Cisco), che sta sbagliando tutto (Wells-2).
Iris lo avvisa che si sta vedendo con un altro.
Immagine

La carica di energia fa effetto e l'unico genietto stupido del multiverso si convince a fare di testa sua anche stavolta: si parte!

Appena messo piede nel passato, Barry scombina il continuum.
Qui siamo oltre la classica figura del menagramo alla Rosario Chiarchiaro: Barry è un impiccio, semplicemente perché esiste. Cogito ergo fail. Caitlinn aveva ragione.

Dati i temi della puntata (intelletto vs sentimento, conflitto interiore), viene ripescato il sosia gay di Harry Potter. Da notare la sagacia degli autori: poche puntate fa Barry si è spacciato per Barry Potter e qui deve lottare contro sé stesso, sia interiormente che esteriormente. E il discorso vale anche per il Pifferaio, visto che diventa buono!
Questi parallelismi son fatti benino. Anche se la spiegazione logica del perché sia stato scelto proprio questo momento del continuum è assente (a parte la spiegazione del Piffero).

La CGI stile videogioco di dieci anni fa invece fa schifo. Neanche lo sbattimento di usare una controfigura nelle scene d'azione, come fanno tutti: le fanno direttamente in digitale. Puah.

Purtroppo c'è un imprevisto: Thawne non vuole collaborare. Barry non ci aveva pensato. Mannaggia i pescetti.

Lo "spettro del tempo" intanto svolazza per la città e offre un'occasione per rivedere Eddie. Barry, reduce dai disastri combinati su Terra-2 e consapevole dei risc...no, niente. Gli fa registrare un video. Poi mette in allarme tutti con il suo atteggiamento isterico e alla fine si fa sgamare del tutto.

Lo spettro aleggia ancora un po' e quando gli altri han finito di parlare lancia l'assalto decisivo agli Star Labs. Dinanzi all'inusitata deficienza di Barry, Thawne si arrende e gli consegna la chiavetta con la formula della velocità.
Barry torna nel presente: Cisco, Caitlinn e Bimbo Begghins chiedono all'amico di raccontare tutto, anche se ricordano alla perfezione quello che è successo (infatti lo aspettano).

Ora Barry possiede la Speed-USB. Come la userà? Se la infila nel... e parte a razzo?
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » sabato 07 maggio 2016, 13:20

La puntata su Trajectory non mi ha fatto impazzire. A parte il fatto che praticamente hanno preso come villain un personaggio nemmeno terziario, comincia un po a rompermi vedere Flash che la prende praticamente da qualsiasi velocista. CI poteva stare come scusa quando era alle prime armi, ora suona ridicolo.....

Barry che urla al dirupo mi ha ricordato Thr Big Bang Theory XD

Quella sul viaggio del tempo un po di più, potevano risparmiarsi pero il simil DIssneatore.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 11 maggio 2016, 09:28

2x18: Versus Zoom (Versus Zoom):
Barry è ancora superconvintissimo: vuole diventare un pompier... vuole diventare velocissimo alla quarta! Mentre supercorre e si superallena, gli capita una cosa mai provata: entra in un buco! Oh oh oh. E poi esce da un altro, con un'espressione a dir poco sconvolta. Oh oh oh.
La domanda sorge spontanea: è qui che finisce da Supergirl?
Avrebbe senso, Melissa è sconvolgente.
Oh oh oh.

La paradisiaca visione di una serie scritta bene e della ragazza più bella dei mondi spinge Barry a tacere sull'avventura poco canonica appena vissuta. Sono ricordi preziosi, che vanno serbati e non condivisi con chicchessia, e magari utilizzati per migliorarsi all'insaputa degli altri, stupefacendoli senza ricorrere ad additivi chimici.

Bòn, ora Barry è superveloce^4 e persiste dunque col suo geniale piano, che prevede di prendere il nemico mortale e invincibile rinchiuso nel suo mondo e portarlo a casa propria per sconfiggerlo con calma.
La visione di Supergirl non gli ha rigenerato solo la velocità, ma anche la materia grigia. Per buona parte della puntata Barry è una miniera di inventiva e ha un intuito pazzesco (per i suoi standard sotto la media): decide di usare Cisco, coglie gli intenti di Wally, si ricorda del tipo imprigionato da Zoom. Non durerà molto, ma finché dura la vince.

Cisco detto Vipe detto Ana Chi? inforca gli occhiali di plastica colorati e manipola la materia multiversale, dopo aver titubato un po' per avere modo di fare il nerd.

Intanto Wally si trasferisce a casa di Jo, ma quest'ultimo non se ne accorge subito. Glielo fa notare Barry quando Jo chiede di chi siano quei calzettoni di lana dalla punta nera e putrescente trovati in lavatrice, perché non ricorda di avere mai avuto calzini da meno di 7$ al paio.

La vita di Jo è nuovamente sconvolta quando Wells-2 lo va a trovare e, per non disturbare, Wally va a studiare. Il povero poliziotto è talmente sotto shock che trasecola e non riesce a spiccicare parola.
Ma forse il mutismo è una scusa: il signorino ci deve ancora spiegare quando esattamente ha trovato il tempo di rifare il tetto sradicato dallo squalo, visto che ad ogni puntata c'è stata una tragedia.

Iris, vestita come Caitlinn ma in rosso (Caitlinn è blu: simbologia cosmogonica?), chiede più volte a supereroe e scienziati se per caso hanno bisogno del suo aiuto, ma viene sempre ignorata. Alla fine Caitlinn la porta in infermeria per raccontarle i suoi problemi da donna, ma Iris, da buona amica, la zittisce e le racconta i propri.

Prima di richiamare Zoom, Wells-2 fa lo spieghino di Hunter Zolomon: è un pazzone tutto spettinato che ha subito l'elettroshock assieme all'energia quantica, come Sam Beckett nella stagione 3 di Quantum Leap. Ma quello era un eroe vero. Questo si è solo rifatto la pettinatura.

Arriva Zoom e conclude lo spieghino: lui è proprio Gei, non è Gei-2 o 3 come pensavamo tutti. Il Gei che è morto durante il selfie era il suo "residuo temporale" convinto a farsi suicidare. La spiegazione convince che è tempo di suicidarsi anche Geoff Johns, il signor No di Rischiatutto e un po' tutti quegli spettatori che conservano almeno un neurone.

Arry Ballen sconfigge Zoom e lo incatena a terra ma, sul più bello, la carica di intelligenza ricevuta da Kara Zor-El si esaurisce. Così comincia a schernirlo: "ma cosa vuoi faaare, adesso?", gli dice. "Guarda che ho vinto io, perché io sono io e tu sei tu", lo incalza. "Ma stai ziitto, e parla, invece di parlare", gli intima. E' indeciso se dargli o meno un calcio in faccia. Anche la troupe non sa bene come comportarsi. Poi la sig.na Arrigoni, la truccatrice, fa sapere che il gel è finito e dunque sarebbe bene non scompigliare i capelli a Gei.

Ovviamente Gei fugge, smaterializzandosi. Ballen, seppure superveloce^4, non lo trova da nessuna parte.
Altrettanto ovviamente, quando non si trova qualcosa, questa è in camera propria. E' una elementare legge fisica. Infatti Gei è a casa West, dove rapisce Wally. La famiglia West se ne accorge solo al ritorno dalla pizzeria di Keystone City, dove ha concluso serenamente la giornata.

Zoom porta Wally nella sua prigione, che dovrebbe essere su Terra-2. Come fa? Non è importante: allo spettatore è stata sottratta la Neuron-Force e non si pone il problema.

Barry si immola per la causa e offre la sua velocità in cambio di Wally. Gei acconsente, ma poi, essendo un pazzo pluriomicida supercattivo e posseduto da uno spirito demoniaco, rapisce Caitlinn e scappa, lasciando i nostri eroi in braghe di tela, che proprio non se lo aspettavano, accidenti.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » giovedì 19 maggio 2016, 09:27

2x19: Back to normal (Ritorno alle origini)
Barry è profondamente segnato dagli ultimi eventi: ora deve vestirsi un abito alla volta, fare la coda per il caffé e lavorare. Quest'ultimo punto in particolare lo sconvolge parecchio. Per fortuna, anche privo di superpoteri, Barry è un geniett...oh, nerda! Un'altra tazza rotta.

Questo è il classico episodio "senza poteri" previsto dal Manuale del Serial di Supereroi di François Cliché (ed. La3°), testo base dei corsi di Sceneggiatura 1 di ogni Facoltà di Scrittura ed Opinologia Conclamata. La sempre accorta Mediaset ha mandato in onda l'analogo episodio di Supergirl ("Human for a Day") parallelamente a questo, e ciò ci da modo di confrontare le due cifre stilistiche adottate sul medesimo tema.

In Supergirl, il tema dell'assenza di poteri è il fulcro di quasi tutta la puntata: per Kara i poteri sono un qualcosa d'intrinseco e innato e non averli la manda in confusione.
In Flash, Barry si annoia e non sa cosa fare, ma la verità è che non sapeva cosa fare anche quando li aveva, i poteri. Ecco dunque che il subplot viene rapidamente messo da parte e sostituito da non uno, ma da ben due filler.

L'episodio di Supergirl non è certo tra quelli scritti meglio, e si lascia andare a qualche goffaggine e/o frettolosità, forse per non sminuire troppo la concorrenza. I piccoli buchini di sceneggiatura non corrompono, però, la struttura dell'episodio, che nel suo piccolo fila ragionevolmente.
In The Flash, la spaventosa minaccia del bambino vecchio si spegne alla prima inquadratura, alla vista della capigliatura del villain.

E dire che il personaggio di Grey poteva avere un senso, visto il cognome, l'età e l'avere a che fare con cose grigie. In un mondo alternativo, egli rappresenterebbe la vittoria dell'istinto sulla ragione: un adolescente fuori controllo che abusa delle proprie abilità - la superforza, il più istintivo dei superpoteri - consumandosi fino alla morte.
E quando soverchia Wells-2 vediamo anche lampi di sessualità.
Soprattutto sul volto di Wells-2.

Purtroppo, gli autori, stremati dal concepimento di una simile riflessione, si dimenticano di inserirla nella stesura finale, lasciandone solamente una traccia nel look emo del personaggio.

In Supergirl, Kara e spettatori ascoltano i saggi consigli di Mrs. Grant, assistono alle formative vicende di Wynn o in qualche modo comprendono i ragionamenti dell'antipatico Jimmy Olsen. In ogni caso, lo staff di autori della serie fornisce ai propri spettatori un secondo piano di lettura cui attingere nel caso ritenessero il primo eccessivamente leggerino.

I comprimari di Flash, invece, fanno battute nei momenti meno opportuni (Joe), girano a vuoto inutilmente (Iris) o parassitano le tecnologie degli amici (Cisco).

A questi si aggiunge (di nuovo) Jessie, la minorenne che alla sua età ha già ben cinque specializzazioni diverse: la musica, i vestiti, il sesso, uozzap e i portachiavi coi pupazzetti.
Una scena apposita ci rammenta il suo nickname, Quick. Anche lei avrà un superpotere! Probabilmente sarà il superpianto.

L'episodio si trascina dunque stancamente, tirandola per le lunghe ad ogni spezzone infrapubblicitario.
Prima vediamo Barry rivestire, dopo eoni, i panni del perito scientifico della polizia... per tornaconto personale. Coadiuvato da Iris, che pur di non andare al giornale farebbe qualsiasi cosa, il Nostro cerca di capire cosa possa avere distrutto il furgone da cui Wells-2 è stato rapito, dimenticandosi del video visto poco prima dove appariva un uomo superforzuto. Né i suggerimenti dell'amica giornalista ("Strano, non ci sono lampioni in mezzo alla strada") né il campione di niente prelevato col cotton fioc e inserito nel lettore di carte di credito permettono al duo di risalire al colpevole, che viene poi trovato casualmente da Cisco al computer.

Anche Joe cerca di lavorare (che per lui significa girovagare per gli uffici in attesa di essere chiamato), ma Wally - che nelle puntate dispari è uno studente nullafacente - lo disturba continuamente. Il padre, anziché rispondegli "cazzo, ma vai a scuola!", gli batte un cinque. Ma non sul viso.

Intanto, Grey nota che la formula chimica cui Wells-2 sta lavorando per prendere tempo è fasulla, ma gliela lascia fare lo stesso. "Ho visto che per mezz'ora non hai fatto altro che diluire il composto", gli dice, "ma adesso è il minuto trentadue e dobbiamo sbrigarci a finire, per cortesia".

Come da Manuale, sia l'episodio di Flash che quello di Supergirl inseriscono delle trame parallele a quelle principali, che tuttavia risultano essere più in continuity delle seconde.
In Supergirl, un subplot non molto originale si conclude con una clamorosa rivelazione, la quale, ancorché scritta frettolosamente, giustifica la visione della puntata.
In Flash, Caitlinn si allea con la sua versione ancora più truccata e malvestita Killer Frost, che probabilmente rappresenta il suo sogno recondito, ma entrambe vengono sconfitte dal pazzone, che ora è anche un po' megalomane e alla fine ride sguaiatamente.
Forse è stato un bene, dato che anche la Liberatori ha preso a biascicare (o mediaset ha un fonico pessimo?).

La differenza sostanziale fra i due serial emerge comunque nel modus operandi con cui il villain viene sconfitto e nell'etica che è alla base di tale scelta: Supergirl, non potendo fare altro, parla con i nemici credendo nella parte buona che è in ogni essere umano, cerca di ricondurli alla ragione e alla fine viene premiata con la rigenerazione. Barry, invece, spera di sfinire il cattivo fino a farlo morire e per recuperare i poteri progetta di distruggere di nuovo la città.

Mentre riflette sulla proposta dell'amico assassino, il nostro "eroe" si fa bello col fratellastro emulando le scene in cui Supergirl appare a Kat Grant, ma camminando sul cornicione.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda Don Homer » venerdì 20 maggio 2016, 16:03

Zoom mi ha deluso abbastanza.Nei fumetti è un personaggio a suo modo interessante, un cattivo che si vede eroe e vuole migliorare gli eroi con la tragedia.

Qui cosa abbiamo ? Barry malvagio con qualche chilo di muscoli in più.

Poco convincetne tutta la spiegazione del falso Jay e del ricatto a Barry.

Sula seconda, avremo Jesse Quick e Kid Flash ?
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1256
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 25 maggio 2016, 10:48

2x20: Rupture (Rupture)
Mentre l'episodio di Supergirl di questa settimana (Hostile takeover) regala la più bella schermaglia fra superpersone mai proiettata su monitor dopo la battagliona di Civil War (ma anche lì si notava del computer), un meraviglioso balletto epico, grintoso, soave e fumettoso, costruito prevalentemente sulla recitazione degli attori e con un utilizzo poco invasivo del digitale, vediamo che il Nostro impavido Arry Ballen ha iniziato a sconfiggere i nemici... con la motion capture.

Com'è noto, infatti, il canale CW ha acquisito Supergirl, così, per contenere le spese, è stato costretto a ridurre i costi delle sue serie minori. Durante il brainstorming fra gli autori delle tre serie televisive ispirate all'universo DC che CW produce volto a decidere chi dovesse sminuire i propri script, l'hanno spuntata gli autori di Flash, grazie al celebre combattimento in stile "videogioco degli anni 1990" visto nell'episodio di King Shark. "Possiamo rifarlo quando vogliamo, anzi, magari sfruttiamo la cosa narrativamente, tipo che Flash sconfigge i nemici con il suo ologramma digitale". "Basiamo tutta una puntata su questo", ha poi rilanciato Gustin, che aveva origliato la riunione dalla macchinetta del caffé nel corridoio.

La sequenza purtroppo non è molto divertente e il pubblico continua a non distogliere lo sguardo dallo smartphone. Viene dunque immediatamente rimesso in piedi tutto il dramma esistenziale di Ballen, il quale, non sapendo che fare, si reca dal padre, che scopriamo essersi nel frattempo nascosto in Canada, in un set televisivo già pronto per Supernatural (schedulato per la sera dopo).

Allen Sr., fedele alla moda del momento per la quale gli attori di una certa età dopo qualche apparizione smettono di tingersi i capelli (cosa che fa alzare lo share per qualche secondo), viene reintegrato nel cast in vista della rivelazione clamorosa che ci attende nelle prossime settimane, e che qui viene appena appena suggerita.

Ballen è fissato con Gei e continua a chiamarlo così pur sapendo ch'egli non è il vero Gei bensì Hunter Zolomon, come gli ha riferito Wells-2 nello spiegone di due puntate fa. Quando però scopre che sua nonna era una Garrick non si scompone, perché Garrick è un cognome molto diffuso a Central City (superato solo da Ch'ingaohwen e Redaelli).
Il problema di Ballen è che è molto triste e confuso, quindi in realtà sta bene, solo che non ha ancora deciso se seguire Wells-2 nella sua follia distruttrice che potrebbe anche ucciderlo, anche se in realtà ha già deciso. Però è comunque confuso.

Nel frattempo, Cisco ha una visione di suo fratello e va a salutarlo, interrompendo d'un tratto la progettazione della macchina quantistica copiata da Fringe che dovrebbe ridare i poteri a Flash per sconfiggere Zoom.

Dante Ramòn è perseguitato da sé stesso di Terra-2, Rupture, e dalle buffe battute di suo fratello. La trama è molto avvincente e capiamo dunque perché la puntata si intitola come il personaggio.
Se ne accorgono anche gli autori, risvegliati dalla pausa pubblicitaria, i quali, per calmierare un altro po' i costi, decidono di approvare la proposta di Gustin di cui sopra: tutte le trame buttate lì a caso nei primi venti minuti vengono dunque fuse in una unica trama apocalittica. Bepi Vigna approva.

Zoom, stremato dal vicino che picchietta sempre sulla parete, è ormai un esaurito privo di controllo e vuole conquistare nientemeno che l'intera città, convinto che - nomen omen - essa sia la città centrale del mondo. Per mostrare a tutto il mondo (o, meglio, al suo campione rappresentato dagli abitanti della città che a suo dire ne è il centro) di essere un supercattivo, minaccia di uccidere tutti i poliziotti della città centrale del mondo, o almeno quelli che si trovano nella centrale della città centrale. In quel dato momento.

Wells-2 aveva avvertito tutti i suoi amici, e più volte, che Zoom avrebbe ucciso tutti i poliziotti presenti nella centrale di Central City. Ma, mannaggia, si era dimenticarlo di dirlo ai poliziotti (Joe non conta).
Per fortuna Caitlinn intercede e chiede a Gei, facendo leva sul suo non essere Gei, di risparmiare i suoi amici, e magari anche i poliziotti presenti in quel dato momento.

Questo da modo a Joe di organizzare una resistenza: suo figlio (ormai stabilitosi in centrale) e una minorenne che viene da un altro mondo, figlia di un tipo ambiguo, vengono sigillati nel luogo più sicuro degli Star Labs; i poliziotti, su suggerimento di Barry, vengono dislocati al bar all'angolo.

Concentrato sul problema logistico di quale esercizio commerciale espropriare per ammassarvi le forze di polizia, Barry non riesce a decidere se ridiventare Flash o no. O, meglio, ha da tempo deciso di non farlo (troppa paura, troppo sbattimento, ma fatelo voi, no?) ma i suoi tre padri continuano a ritirare fuori il discorso e a punzecchiarlo: Wells-2 vota per il sì, Henry per il no, Joe per correttezza si astiene.
Il dilemma è sciolto da Iris, ormai in aspettativa, la quale rivela a Barry di amarlo perché così è scritto (nella sceneggiatura), Spaventato dal look anni '80 dell'amica (che gli ricorda l'angosciante reggiseno di plexigas sfoggiato dalla Iris di Terra-2), Barry decide di immolarsi per la causa.

Caitlinn, ammanettata, si struscia contro un mobile divaricando le gambe e mostra di avere un lato oscuro. Però avverte la polizia: Zoom sta andando a prendere un caffé.

Joe e il suo capo gay si preparano a subire l'assalto e invitano un cameraman chiamato appositamente a chiedere la linea al tg. In diretta tv, Zoom assalta la caffetteria e uccide tutti i poliziotti presenti in quel dato momento, come promesso. E assicura che ne ucciderà altri, una volta che lo Stato avrà sbloccato il pacchetto di finanziamenti alle forze dell'ordine annunciato anni fa.
Ora lui e Caitlinn sono pari e può così risparmiare Joe, Barry e il gay per volontà personale.

Prima di andarsene, Zoom uccide Rupture, unificando le sottotrame.

Wells-2 sgrida Barry e Joe: "ve lo avevo detto che Zoom avrebbe ucciso i poliziotti presenti al momento del suo arrivo!". L'ispettore alza le mani: "E vabbé oh, ho sbagliato. Ma il discount alla mattina è chiuso".

Immagine

A tragedia avvenuta, Barry può finalmente darsi da fare e ridiventare Flash, ma la Speed Force lo inghiotte, lasciando nel mecha monco quantistico soltanto la sua tuta bruciacchiata.

Ma non è finita: la Speed Force si aggira per gli Star Labs e, dopo un'accurata selezione, investe Wally e Jesse, nel frattempo stancatisi di stare in piedi a far niente ed evasi dal luogo più sicuro della città osservando lo zucchero sulla tastiera della porta.


Don Homer ha scritto:Sula seconda, avremo Jesse Quick e Kid Flash ?

Emmisà.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

Re: [The CW] Flash

Messaggioda max brody » mercoledì 08 giugno 2016, 09:08

2x21: The Runaway Dinosaur (Il dinosauro in fuga)
Come confermato anche da Monica Ward a Voice Anatomy, The Trash è una serie di successo e si può dunque permettere il lusso di ospitare guest stars a pranzo e cena. Tanto fra amici si paga alla romana.

A dirigere questo episodio viene chiamato dunque Kevin Smith, il celebre regista di Clerks e Dogma, famoso per il suo umorismo dissacrante. Smith è convinto di dover dirigere l'immancabile puntata "leggera" di un serial serio e accetta l'invito con piacere.
E' soltanto dopo aver letto la sceneggiatura che il regista si accorge che questa è già una serie demenziale. Ma di quelle che non fanno ridere.

Non potendo recedere dal contratto, dato che l'operatore telefonico del canale non risponde (come confermato anche da Melissa Benoist, che è un mese che ascolta musichette), Smith decide di rendere pan per focaccia agli autori e dirigere una puntata seria, recitata bene.
Per qualche minuto la cosa gli riesce, in particolare con Joe e Iris, costretti a ricoprire ruoli un po' diversi dal solito, più seri e movimentati. Ma i due si stancano presto e, durante una pausa caffé, Joe lascia cadere la sua tazza dinanzi all'incredulo regista. E' il segnale: è ora di rientrare nei ranghi.

La trama non va oltre il canovaccio scarabocchiato e cerchiettato a penna dagli sceneggiatori sul copione stropicciato consegnato a Smith: Barry è nella Speed Force e parla con essa.

La cosa non ha senso, vuoi perché nel fumetto la S.F. non è Dio, vuoi perché se è Dio e rompe i maroni a Barry non si capisce perché debba alimentare Zoom, vuoi perché nella S.F. del fumetto riposano i velocisti defunti, mentre in questa non c'è nessuno. Ma ciò non importa, perché comunque il copione dice che, per giustificare la presenza di Smith, metà puntata è comica e dedicata alla minaccia di uno zombie.
Negli Star Labs si risveglia dunque Girder, ora in versione morto metallico semovente. Non si capisce per quale motivo il suo cadavere sia stato conservato anche dopo la morte di Thawne né perché esso si risvegli all'improvviso. Ma ciò non importa, perché comunque il copione dice che metà puntata è seria e dedicata alla Speed Force.
"Come vede, tutto torna", sentenzia il delegato di produzione al regista, troppo rassegnato per controbattere.

Nella Speed Force, Barry parla con la personificazione della corrente elettrica, un po' come se Luce (!) Skywalker parlasse con la Forza tramite il fantasma di Obi-Wan.
La S.F. vuole il bene di Barry e si presenta a lui terrorizzandolo, impersonando i suoi amici e parenti con atteggiamento da mafioso di quartiere: per motivi ignoti, essa non tollera chi sta in piedi e ordina più volte a Barry di sedersi ("sei sempre in piedi!", sbotta l'entità cosmogonica); il tono utilizzato è talmente perentorio che il povero eroe non osa poggiare le natiche sul comodo sofà materializzato all'uopo, preferendo sedersi invece sul tavolo.

La morale della storia è anch'essa presa da Star Wars, in particolare dal recente Episodio VII-The Force Awakens (già omaggiato con Hamill alcune puntate fa): per vivere il presente e crearsi un futuro, Barry deve mettere da parte la nostalgia per il passato. Gli viene dunque mostrata una città deserta, che gli ricorda le domeniche mattina di una volta, quando i negozi erano chiusi e si andava in edicola a comprare il libretto disegnato. La nostalgia è corroborante, ma dopo un po' l'assenza di musica commerciale a tutto volume e di traffico costante si fa sentire e risveglia il nostro eterno Peter Pan, che riacchiappa la sua ombra e recupera i poteri, per potersene tornare di corsa dalla sua amata. Playstation.

Barry torna vincitore dal suo viaggio iniziatico: non si è lasciato trasportare dal Lato Oscuro della Forza della Velocità, anche se deve ammettere che Jurassic World se lo ricordava diverso. Ed è vero che continua a millantare empatia per i metaumani, dimenticandosi di quelli che ha ucciso, ma su questo non ci può fare niente. Una cosa alla volta.

Intanto, Iris e Cisco, già divenuti amiconi nello scorso episodio, dopo essersi ignorati per i precedenti quarantadue, uniscono le forze dinanzi al meta-(llico-ex-)umano Toni, personaggio la cui sorte non importa a nessun buono. Se la sottotrama della Speed Force senziente è resa esilarante dall'idea stessa che ne costituisce l'ossatura, con quest'altra non si riesce a ridere molto. Smith riutilizza allora la scena del caffé subìta prima e strappa un sorriso, anche perché tale scena si inserisce bene nella psicologia della famiglia West, nota per i suoi problemi con le porcellane.

Wally non è turbato dalla demenza del padre, come poco prima non è rimasto turbato dalla gaffe della sorella che gli aveva rivelato l'identità di Flash, o come non ha avuto problemi nell'essere stato rispedito a casa dopo l'incidente nucleare senza nemmeno un check-up: abituato com'è a farsi sballottare dalle finte auto da corsa fin da bambino, si lascia sballottare volentieri anche da questa famiglia di squilibrati appena conosciuta.

Quando mancano poco più di due puntate alla fine le due sottotrame non possono far altro che riunirsi, con gran sfoggio di pathos e con la seconda citazione del one-shot DC Universe: Rebirth, in questi giorni in tutte le fumetterie e siti di file sharing (dopo l'entità cosmica che osserva e giudica ecco la scena delle mani congiunte, che ne richiama la cover).

Tornato a casa, Barry, rigenerato per l'ennesima volta con la supervelocità, può finalmente prenderle anche da un disabile di ghisa --con gran scherno di Iris, che è buona e cara ma quel metaumano lo avrebbe voluto fatto a pezzi, tanto la Speed Force mica giudica lei.

Il cadavere (?) di Toni che fine fa? Probabilmente viene riposto nell'obitorio degli Star Labs dal buon Cisco - che si dissocia dall'operato di Thawne ma non ha il tempo di smantellarne i macabri lasciti perché impegnato a stingere le camicie -, anche se Joe, per abitudine, lo avrebbe lasciato in mezzo alla stanza.

A questo punto Smith preme per ottenere un po' di Speed Force e fuggire da quel posto in fretta e furia, ma per dispetto Barry la offre a Jesse.

Nel frattempo Zoom sfrutta quell'anomalia rimasta aperta di cui nessuno si accorge per portare tutte le sue action figures da Terra-2 e far loro i discorsi, mentre Caitlinn inizia ad avere un esaurimento nervoso (per l'interpretazione l'attrice segue strettamente il regista, imitandolo).



2x22: Invincible (Invincibile)
Panico: i primi trenta secondi della puntata sono molto belli. Metaumani d'ogni forma e colore mettono a ferro e fuoco la città, svolazzando coreograficamente come i kryptoniani nell'ottavo episodio di Supergirl.
Allo scoccare del primo minuto la camera stringe sulla strada davanti alla Centrale di Polizia e capiamo che il budget è stato già speso tutto.

Il capitano gay della polizia si accorge di essere stato colpito e scaraventato a terra: "Mi ha preso, diamine", esclama ad un Joe alle prime armi.

La città è nel panico, ma i giornalisti continuano a svolgere il proprio mestiere, esclusa Iris che aggiorna il blog sbagliando la citazione: "Nella notte più buia...no, più profonda, nel giorno più s...sbagliato? boh, vabbè, non sottovalutiamo la nostra forza e contrattachiamo con la ronda, ché prima o poi il nemico è verde...volevo dire: perde".

Flash, in un battibaleno, sconfigge tutti i metaumani, smaterializzandoli con lo stecchino che tiene nel sorriso sbruffone con cui va in giro.

Ebbene sì: Barry ha visto la luce e ora è supersicuro di sé. I suoi amici, che gli vogliono bene, cercano di sminuirlo e ricordargli che non vale niente. Un vero eroe non deve montarsi la testa, a meno che questa non sia Ikea.

Sorpresa! E' tornata Caitlinn. E' ancora esaurita e nervosa, dunque sembra normale.

Black Siren di Terra-2, alle dipendenze di Roberto Carlino, crea nuovi terreni edificabili e fa in modo che la McGee incontri Henry Allen dopo vent'anni: "Che brutta fine, eh?" "Non me ne parlare".

Barry, come al solito quando è rigenerato e ottimista, le prende di santa ragione da nemici patetici, in questo caso da una ragazza con lo smartphone. Quando Wally lo carica in macchina e ride di gusto muove la faccia velocemente per mostrare d'averne ancora una.

La McGee conosce la vera identità di Flash perché non è stupida. La cosa non ha senso: di solito chi la conosce è stupido. Infatti la conoscono tutti. E alla lunga lista alla fine si aggiunge anche Wally, un po' in ritardo, scusate, c'era traffico.

Wally, il genietto che costruiva motori nel garage, vuole salvare il mondo con la sola forza dell'inquinamento prodotto dalla sua auto, con la quale va in giro a pedinare coppiette.

Joe se ne accorge quando si ritrova a salvarlo da un metaumano disabile ridottosi a fare lo scippatore. "Cosa pensavi di fare?", gli chiede dopo aver messo il collare al criminale e aver raccolto la cacchina. "Sto salvando il mondo!", gli risponde isterico il figlio che lo odia. "L'altro giorno ho fermato un portoghese! Gli ho chiesto se, per favore, poteva mostrarmi il biglietto! Certo, il conducente mi ha invitato a non importunare le persone e mi ha fatto scendere, ma io sono sicuro che quello fosse un portoghese! O almeno un brasiliano."

Wells-2 sorprende Jesse e Caitlinn che si toccano i reggiseni e fa una ramanzina alla figlia.
Barry porta una scatola di finto metallo ai suoi amici e ordina loro di fare quella cosa per cui loro gli avevano chiesto la scatola.

D'improvviso, la svolta. Il pazzone convoca Barry nel suo studio e rivela di avere cambiato idea: ora non vuole più essere visto come un eroe, ma come un supercriminale.

Barry è messo dinanzi ad un tragico bivio: fermare Zoom e tutti i metaumani o impedire il crollo della palazzina in centro abitata da snob? La sua supervelocità è la risposta: Flash può fare entrambe le cose, concentrandosi e correndo a quelle velocità stellari già sfiorate in un paio di occasioni. Ma l'idea viene bocciata a larga maggioranza: dato che Barry le prende sempre, è meglio sconfiggere Black Siren con due travestiti e puntare sull'"effetto sorpresa".

Cisco, come pure Wally in precedenza, riesce con naturalezza là dove l'eroe che può contare sull'aiuto dell'universo aveva fallito miseramente: dare un pugno a una ragazza.

La trappola per fermare i metaumani di Terra-2, incluso Zoom, è pronta: un super fischio maschio senza rischio; senza vischio; col vischio.
Nessuno si azzarda a domandarsi come mai non ci avevano pensato prima. Joe si da dello "stupido", ma per motivi suoi.

Zoom sfugge creando con la mano un'anomalia spaziotemporale e buttando nel cesso le 44 puntate viste sin qui.

I metaumani, atterriti e atterrati, sono sconfitti. I nostri eroi possono festeggiare con una bella cena a casa West, durante la quale Henry e la McGee contano i minuti che li separano dalla scadenza del contratto: "Perché il mio prosciutto sa di pesce?" "Non so, mi hanno chiesto di mangiare sul divano" "Sul mio piatto c'è un dito di polvere" "Sul mio ci sono proprio le ditate" "Ma quando arriva questo, a rapirmi? Voglio morire"

Dopo 40 minuti e tre visioni, Cisco nota sopra i piccioni morti una piccola apocalisse, impercettibile ad una prima occhiata.
Immagine
Ottimo lavoro.
Avatar utente
max brody
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1393
Iscritto il: martedì 19 aprile 2011, 10:13
Has thanked: 17 times
Been thanked: 23 times

PrecedenteProssimo

Torna a Serie USA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Cookie Policy