Home The Disney Compendium il Fumettazzo

Marchio Disney troppo invasivo?

Dove tutte le colpe vengono espiate. Dove tutti i peccati vengono palesati. Dove tutti i nodi vengono al pettine. Dove tutte le doppie punte vengono squarciate. Dove è giudice il popolo sovrano, e imputati gli utenti puzzolenti.

Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Valerio » mercoledì 27 maggio 2009, 14:35

DeborohWalker ha scritto:Comunque Grrò, ora che hai iniziato a usare la tag "Bad Robot", per essere coerente dovresti togliere quel "Disney: Lost" di cui vai tanto orgoglioso.


La tua ignoranza dei fattori produttivi mi lascia vieppiù sconvolto. Ovvio che ho creato la tag Bad Robot per Lost, ma essendo coprodotto dalla Disney diventerà Disney/Bad Robot. Un po' come Disney/Pixar o Disney/Red Whale nel caso di Monster Allergy.
Inoltre avete anche rotto i coglioni con questa storia che Lost non è Disney, non è colpa mia se lo è. E' ovvio che proprio perché amo la Disney e amo Lost non mi disturba che le due cose coincidano, anzi, ma da questo a dire che faccio collegamenti dove non ci sono ne passa. Quindi andatevi tutti a studiare meglio la composizione della company, i suoi brand e i suoi nickname e poi ne riparliamo.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10361
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Bad Robot: Star Trek

Messaggioda Francesco F » mercoledì 27 maggio 2009, 15:19

Grrodon ha scritto:La tua ignoranza dei fattori produttivi mi lascia vieppiù sconvolto. Ovvio che ho creato la tag Bad Robot per Lost, ma essendo coprodotto dalla Disney diventerà Disney/Bad Robot. Un po' come Disney/Pixar o Disney/Red Whale nel caso di Monster Allergy.

Facciamo che il tag "Disney" lo metti solo dove il marchio Disney è presente? E facciamo che la Bad Robot non se la impipa nessuno e che quindi i thread in questione devono chiamarsi J.J. Abrams: Lost e J.J. Abrams: Star Trek? Al massimo ABC/J.J. Abrams: Lost, solo perché fa figo catalogare i telefilm con i network americani che li producono/trasmettono. Ma Disney non esiste...
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Bad Robot: Star Trek

Messaggioda Valerio » mercoledì 27 maggio 2009, 16:36

Elikrotupos ha scritto:Facciamo che il tag "Disney" lo metti solo dove il marchio Disney è presente? E facciamo che la Bad Robot non se la impipa nessuno e che quindi i thread in questione devono chiamarsi J.J. Abrams: Lost e J.J. Abrams: Star Trek? Al massimo ABC/J.J. Abrams: Lost, solo perché fa figo catalogare i telefilm con i network americani che li producono/trasmettono. Ma Disney non esiste...


Facciamo che d'ora in poi tu e il tuo compare ci date un taglio con questa crociata pezzente sui loghi e le questioni di principio e iniziate a chiamare le cose col loro vero nome, senza farvi abbindolare ogni due per tre dai cambi di nickname?

Facciamo che vi rendete conto una volta per tutta che il logo scelgo per l'uscita di turno è sempre e solo arbitrario e che può variare, come dimostrano NIghtmare Before Christmas, Chi Ha Incastrato Roger Rabbit, e lo stesso Lost?

Facciamo che d'ora in poi smetto di ricordarti che possiedi un cofanetto di Lost con appiccicato sopra il castello della Bella Addormentata, che possiedi albi a fumetti senza logo Disney che non ti sogneresti mai di non considerare Disney e che a differenza di voi due gli stessi Lindelof e Cuse nel parlare liberamente delle loro produzioni nei podcast e negli stessi dvd questi problemi non se li fanno?

Facciamo che la Bad Robot è una realtà sempre più importante nel campo dell'intrattenimento, che ha al suo interno diversi gruppi di lavoro (vedi i Carlton, o Kurtzman e Orci, team che JJ sorveglia dal'alto), e che quindi io me la impipo eccome?

Facciamo che basta?

Grazie.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10361
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Bad Robot: Star Trek

Messaggioda Francesco F » mercoledì 27 maggio 2009, 18:23

Tutte queste motivazioni le conoscevo già, e sono tutte inconsistenti. Ma parliamone altrove, che qui è OT.

Riguardo alla Bad Robot potrei accettare il tag adesso che effettivamente la BR sta crescendo, però le robe create prima che crescesse dovrebbero rimanere tradizionalmente col tag "J.J. Abrams" (peccato che Lost non l'abbia mai avuto, perché invece qui è "Disney")
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Bad Robot: Star Trek

Messaggioda DeborohWalker » mercoledì 27 maggio 2009, 18:50

Smettila Elik, Grrodon ha detto basta, lui ha ragione. :martel:
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Bad Robot: Star Trek

Messaggioda Pacuvio » mercoledì 27 maggio 2009, 20:39

Grrodon ha scritto:
schierati su lost disney.

Grrodon ha scritto:
come al solito elik rompe
e deboroh pure

Sostanzialmente hanno ragione loro. :P

Ora però stringetevi la mano e fate la pace. :angel:
Immagine
Avatar utente
Pacuvio
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1192
Iscritto il: lunedì 05 dicembre 2005, 09:37
Località: Palermo
Has thanked: 12 times
Been thanked: 4 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda DeborohWalker » mercoledì 27 maggio 2009, 20:46

Tanto possono schierarsi anche in 85 contro Grrodon, lui continuerà ad avere ragione. :P
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda hector » giovedì 28 maggio 2009, 09:31

Cominciamo con una proporzione

Nightmare Before Christmas : Disney = Lost : Disney

la Disney si è inventata la Touchstone per potersi permettere il lusso di produrre filme serie in cui insrire anche elementi scomodi che visti in un film preceduto da "Walt Disney Pictures" avrebbe attirato critiche e commenti di disappunto. Grazie a questo trucco ha potuto collezionare successi senza che però questi successi venisser direttamente ricollegati ala disney stessa dal pubblico. "Chi ha incastrato Roger Rabbit?" assieme a "Nightmare Before Chrostmas" forse rappresentano le poche eccezioni di film "touchstone" che vengono considerati soprattutto Disney. Oggi per "Nightmare Before Christmas" la disney ha deciso di cambiare il logo sostituendo "Touchstone" con "Walt Disney Picture Presenta" fugando ogni equivoco.
I cortometraggi di animazione di Ropger Rabbit sono stati distribuiti in parte con il logo Walt Disney Pictures in parte con il logo Touchstone; quello con il logo Touchstone non è meno isney degli altri.
Mi chiedo dunque per quale motivo Lost non sia Disney, se è la Disney stessa che ha investito nelle potenzialità di Abrams finanziando la produzione di questo suo gioiellino?
Il fatto che la Disney decida di 'firmare' un proprio prodotto con un logo piuttosto che un altro per orientare il pubblico non cambia il fatto che sia la Disney stessa ad aver realizzato quel prodotto.

Faccio un esempio. Supponiamo che io scriva sigle per cartoni animati firmandomi col mio nome e cognome. Poi ad un certo punto scrivo un brano pop per partecipare ad un concorso internazionale e lo firmo con uno pseudonimo per evitare che il pubblico o la giuria in qualche modo possano essere condizionati dal mio nome e dal fatto che scrivo musica per un certo tipo di contesto. Sono ancora io l'autore di quel brano oppure no?
Avatar utente
hector
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 04 dicembre 2005, 19:32
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Francesco F » giovedì 28 maggio 2009, 13:26

Nessuno nega che è prodotto dalla Disney, il fatto è che è fuorviante usarlo come marchio, se la Disney stessa non lo ha voluto fare. E' inutile giocare la carta del "tanto prima o poi la Disney il marchio ce lo rimette" perché finora l'ha fatto solo per i cartoni animati (nbxmas, roger, muppets). Non ci sarà mai il marchio "DISNEY" su Lost, come su Alias, come su qualunque altra serie prodotta dalla ABC e come su qualunque altro film prodotto dalla Miramax, anche se sono tutti Disney quanto NBXmas.
Mettere il marchio Disney a Lost è solo un capriccio di Grrodon per farlo rientrare nell'Olimpo dei suoi capolavori Disney, che ora crede di giustificare con le scatole cinesi dell'organigramma societario della The Walt Disney Company. La verità è che invece quel marchio Disney non serve a null'altro se non a esporre Grrodon (ma anche tutto il forum) al ridicolo quando arriva il visitatore casuale (come è successo, e non era tanto casuale, il visitatore, quindi la figura è stata ancora più barbina) che pensa "guarda questi, so' talmente bambinoni che non hanno resistito a scrivere Disney davanti a Lost solo perché è bello e è della ABC". E io sono d'accordo con lui, perché secondo me è giusto separare i prodotti Disney come la major stessa li separa (che poi non sono separazioni ad minchiam, ma hanno specifici settori e linee editoriali, che sono solo nel DNA legati alla "mission" dell'Impero Disney).

E' inutile che continuate a portare le carte che dimostrano che Lost è prodotto dalla Disney, che gli uffici sono gli stessi della Disney, che il distributore è lo stesso per tutti i Disney, che c'è l'eventualità che in un futuro ci vedremo applicato il logo Disney, perché sono tutte motivazioni irrilevanti, se vogliamo fare i seri. Se vogliamo fare Il Forum Di Grrodon allora mettiamo Disney pure al Signore degli Anelli e a Star Wars, che tanto le motivazioni sono le stesse :arramp:
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 28 maggio 2009, 13:30

Il fatto che la Disney decida di 'firmare' un proprio prodotto con un logo piuttosto che un altro...


Punto.
La Disney ha deciso di firmarlo così? Amen.
Poi quali sono gli elementi in comune si sanno, ma se la Disney ha voluto o meno applicarci quel "logo" chi siamo noi per cambiarlo?

Grrodon.
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Valerio » giovedì 28 maggio 2009, 15:25

Allora, se posso dire la mia visto che qui mi si sbeffeggia e mi si tira in ballo in ogni modo, dico che a me pare che la polemica non abbia più a che fare con dati oggettivi. Mi sembra che stia scendendo invece sul personale, cosa che avrei volentieri evitato.
Se il problema è che classificare Lost come Disney pare troppo una Grrodonata e la grrodonate sono sconvenienti, allora la questione andrebbe posta in questi termini, senza tirare in ballo filosofie sul firmare un'opera, o sulla distinzione dei marchi. Se il problema è che pare brutto che io sia contento che il mio telefilm preferito sia stato prodotto dalla mia società preferita allora l'intera polemica andava riformulata. Perché a me pare che il problema sia questo.

Ora, se proviamo a tralasciare l'astio personale che si possa avere su di me e le mie politiche di gestione del Sollazzo e proviamo a porre la questione in termini oggettivi mi sembra che il problema sia se marchiare o meno come Disney i prodotti che pur essendolo inequivocabilmente non sono stati marchiati così dalla stessa Disney. Nei vostri discorsi avete tirato in ballo la Miramax, che però preferirei mettere un po' da parte perché i film che fa sono Disney solo legalmente e non interessano direttamente la casa madre al momento della produzione. C'è insomma un passaggio di mano di troppo. Focalizzerei piuttosto sulle altre etichette e cioè Touchstone (il cui ramo televisivo produce i telefilm sotto il nome di ABC studios, coniato nel 2007), Hollywood Pictures (che mi sembra sia defunta), Hyperion (ramo letterario) o Buena Vista (che era il nome della società di distribuzione di Walt oggi soppressa, ma non solo visto che è anche il logo degli spillati Disney senza standard characters, il Lab e Artemis Fowl).

Ora, non so voi, ma personalmente non ho mai avuto motivo di fidarmi troppo di queste etichette alternative. E lo dico per tanti motivi, sia perché nascono come paraculata (e il caso Splash lo dimostra, ma anche il fatto che potendo l'avrebbero applicate a Tron o Black Hole, film della cui Disneyanità nessuno dubiterebbe), sia perché sono sempre state applicate alla cazzo, con differenti errori e rimosse a seconda dei casi con una certa leggerezza. I casi Roger Rabbit e NBX che cita Hector sono emblematici, e ancora più la questione dei corti. Personalmente dei tre corti di Roger Rabbit non mi sento proprio di escluderne uno dalla filmografia solo perché per errore conserva il logo "sbagliato", ma anzi credo sia il caso di prendere tale esempio come emblema dell'inaffidabilità, filologicamente parlando, di una distinzione per etichette. Mi sembra che un simile caos "opportunista" regni anche sulla produzione a fumetti: in Witch è forse presente il logo Disney? e Kylion, Mad Sonja e i Lab non hanno forse un logo diverso creato ad hoc? Blossom, creato dagli ABC Studios non veniva normalissimamente trasmesso all'interno di Domenica Disney? Non c'è una regola precisa netta e inequivocabile, la Disney fa quello che le pare come le conviene, e se probabilmente è vero che il logo di Lost non cambierà ulteriormente non si può neanche dire che non l'abbia già fatto. E dovendo io scegliere una regola generale per applicare le tag al Sollazzo, preferisco svelare gli arcani e dire le cose come stanno, procedendo per autori o studios veri piuttosto che tenere in vita mille etichette farlocche che servirebbero solo ad aumentare la confusione che la Disney già di per sé tende a creare in questo campo e non solo. Se ci tenete tanto corro a editare tutto quanto e riportare in vita i vari Touchstone, Hollywood Pictures, Buena Vista, ma non penso sarebbe giusto, non è il mio metodo, non dopo tanti anni passati a cercare di capire.

Se Elik si vergogna del suo forum in comproprietà con Grrodon perché un branco di tizi dal forum di Bad Taste che di Disney sanno molto poco hanno additato un "Disney: Lost" io ribatto che Elik non ha proprio niente di cui vergognarsi. Non lui e non io. Casomai quei tizi, che dimostrano di non sapere o di fare confusione, e casomai la stessa Disney, che dimostra di volerla alimentare questa confusione. Io personalmente non me la sento di piegarmici e preferisco continuare a chiamare le cose col loro nome, anche a costo di far ridere chi appunto non sa. E che così saprà.

E siccome non voglio far differenze, sollecito chiunque noti nelle tag del Sollazzo qualche altro alias di altre aziende a segnalarmelo che lo modifico.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10361
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda LBreda » giovedì 28 maggio 2009, 16:29

Io mi chiedo: ma è possibile tutto 'sto casino per un tag?
Lorenzo Breda
Website | Google+ | DisneyStats | deviantART

If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!
Hobbes, Calvin&Hobbes

[No bit was mistreated or killed to send this message]
Avatar utente
LBreda
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 3296
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2005, 19:46
Località: Roma
Has thanked: 15 times
Been thanked: 49 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda rensel » giovedì 28 maggio 2009, 16:42

Questa polemica mi sembra assurda. In quanto prodotto dagli ABC Studios, avente in forza sceneggiatori venuti dalla Disney, Lost e` Disney esattamente quanto lo sono Desperate Housewives, i film Touchstone, i cartoni della Feature e dei Toon Studios e tanta roba sia splendida sia scadente. Puo` piacere o meno, ma e` determinato dalla natura di corporazione-conglomerato della Disney.
Certamente, si puo` poi discutere del "grado di autorialita`" rispetto alla macchina produttiva che c'e` dietro: The Nightmare Before Christmas e` piu` un film di Burton/Selick che "della Disney", mentre Pirati dei Caraibi, a occhio, e` piu` della Disney che di Gore Verbinski... D'altra parte, proprio Lost, che e` l'oggetto della controversia, non e` certo un mostro di autorialita`: se anche Lindelof & Cuse hanno assunto (eccellentemente) la direzione artistica, la serie e` stata in primo luogo commissionata dalla ABC stessa a fini commerciali. La proposta di alcuni di attribuirne la paternita` a J. J. Abrams e` francamente ridicola, dal momento che lui stesso ha affermato di non avere nulla a che fare con lo show al di la` dello spunto iniziale. Sarebbe piu` o meno al livello di attribuire a WALT Disney tutti i film della Feature, compresi i post-mortem.
Piu` sensata e` la proposta di un tag "Disney/Bad Robot" sul modello di "Disney/Red Whale", e infatti e` stata adottata.
Apparentemente il problema e` nella confusione determinata dall'identificazione dell'azienda-Disney con il brand Disney - che, certo, e` il piu` antico e il piu` rappresentativo e quello da cui e` tutto e` iniziato, ma al giorno d'oggi e` solo UN brand. D'altronde, la necessita` stessa di suddividere la produzione Disney in brand sorge da questa identificazione: se fin dagli anni '40 Disney si fosse messo a produrre drammoni live action accanto a lungometraggi e corti animati, forse oggi avremmo, che so, i film di Wes Anderson che escono col marchio Disney Pictures e "La Principessa e la Rana" che esce come "Disney Kids", o qualcosa del genere.
Oltretutto, non si puo` neanche dire che la ABC non abbia una storia con la Disney: se anche l'acquisto vero e proprio e` avvenuto solo negli anni '90, e` sempre stato il canale privilegiato per le produzioni Disney, a partire da "Disneyland" nel 1954. "Buena Vista", d'altra parte, un marchio nato dalla Disney stessa, e` stato recentemente eliminato e sostituito, a seconda dei casi, con "Disney" oppure "ABC": questo per dire che e`, a mio avviso, perfettamente legittimo considerarlo semplicemente un alias per la Disney stessa.
Insomma, per concludere sull'alternativa "ABC: Lost" (o "ABC/Bad Robot: Lost"): sarebbe corretta, ma usare due nomi per la stessa cosa, quando (come dice Grrodon) neppure gli stessi Lindelof e Cuse lo fanno, e` semplicemente pleonastico; vada per il tag attuale!
Oannes, the Fish-Man!
The one who taught mankind wisdom.
Avatar utente
rensel
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 118
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 20:37
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda hector » giovedì 28 maggio 2009, 19:50

Non è che Lost sia Disney perchè un giorno forse la Disney potrebbe decidere di meterci il suo logo. Probabilmente se Zorro fosse stato prodotto oggi non sarebbe un Disney a causa delle scene (poche) di combattimento che a volte si concludevano con la morte di uno dei due.
Quando in italia debuttò Domenica Disney su Raidue, uno dei telefilm trasmessi all'interno del contenitore era "Blossom". Non so perchè la Disney non abbia deciso di firmarlo. Mi ricordo che uno dei fratelli di Blossom era un ex-tossico dipendente e può darsi che questo fosse uno degli elementi che abbiano giocato a sfavore dellla tag "Disney". Che però Blossom fosse un telefilm disneyano era abbastanza ovvio per i telespettatori dell'epoca. Nel libro "The Wonderful World of Disney Television" di Bill Cotter dedica un capitolo intero alla Touchstone. Non parla di Lost solo perchè il libro è del 1997! Parla di Blossom e di altri show della Touchstone per più di cento pagine (da pag 329 a pag 477). Naturalmente non è raro leggere cose tipo "Disney's Blossom" in maniera del tutto pacifica. Eppure Blossom è tecnicamente un Witt/Thomas Production. Altro esempio simile è "Quell'uragano di papà" che è invece un Touchstone Television Production ma per noi italiani fondamentalmente è disney grazie al fatto di essere andato in onda in Domenica Disney.
Avatar utente
hector
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 04 dicembre 2005, 19:32
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Francesco F » giovedì 28 maggio 2009, 20:05

LBreda ha scritto:Io mi chiedo: ma è possibile tutto 'sto casino per un tag?

Sono questioni di principio che poi si riflettono in queste piccole cose. Siccome delle questioni di principio nessuno ha mai voglia di parlare, ci dobbiamo abbassare a discutere di scemenze. E' sempre così.

Grrodon ha scritto:Ora, se proviamo a tralasciare l'astio personale che si possa avere su di me e le mie politiche di gestione del Sollazzo e proviamo a porre la questione in termini oggettivi

Allora, l'astio te lo inventi tu, come Berlusconi, quindi facciamo finta che non l'ho letto, sennò mi incazzo ancora di più. Se invece tralasciamo la contrarietà sulle tue politiche di gestione del Sollazzo allora non parliamo di nulla. E' proprio *quello* ciò che io contesto. Se tralasciamo quello allora puoi mettere Disney dove e quando ti pare. La questione è che, secondo il mio modesto parere che io stesso sono convinto che non valga assolutamente niente, tu dovresti mollare un po' le redini del Sollazzo e smetterla di farlo a tua immagine e somiglianza.

Quando vedrò un qualcosa tipo "Disney: Alias" (e già "Disney: Lost" lo è, ma era la prima volta, lo tolleriamo... a fatica, ma lo tolleriamo) prenderò i miei personali provvedimenti (non parlare più, piangere in un angoletto per giorni e giorni, mettermi un avatar Darth, e cose così... quindi, vedi un po' tu se ti conviene, Grrodon).

Intanto incasso i vari "soggettivo", "ridicolo", e altre cose che fa sempre piacere sentirsi dire in risposta alle proprie argomentazioni che (me illuso!) avevo la presunzione di credere essere concrete e non soggette a interpretazioni personali. Che devo pensare? Che di quello che scrivo non viene letta nemmeno una parola? Forse solo la prima? E' sempre così.
Si sappia che quando io e Grrodon chattiamo parliamo sempre delle stesse cose, perché ogni volta che le dico lui non le ascolta, le cancella, c'ha proprio 'sto riflesso incondizionato che gli fa immediatamente dimenticare quello che gli si risponde, e quindi ogni volta gli devo ripetere sempre le stesse cose e sentirmi fare sempre le stesse offese (ma anche quando siamo d'accordo, eh!). Non so se capita anche a voi, ma spero di sì, è davvero una bella esperienza. Fortifica la pazienza.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda rensel » giovedì 28 maggio 2009, 20:30

Sinceramente, Elik, l'unico qui a non argomentare e ad attribuire spiegazioni pseudo-psicanalitiche alle nostre motivazioni sei tu. Dismetti i nostri messaggi con aggettivi come "inconsistenti" e "irrilevanti", che non sono certo migliori di "ridicoli" (tanto piu` che l'unica volta che ho usato questo termine ho spiegato esattamente perche`). Dici che mettere il tag Disney a Lost e` solo un capriccio di Grrodon per farlo rientrare nella sua "visione", eppure siamo almeno in altri due (io e hector) a pensarla esattamente come lui sulla questione. Poi parli di "coprirsi di ridicolo di fronte all'utente occasionale" e fai sembrare la tua contrarieta` legata piuttosto a una tua paura o imbarazzo personale. E nell'ultimo post tiri in ballo polemiche sulla gestione non strettamente collegate alla faccenda, considerato che l'unico gestore e` Grrodon, e Grrodon non e` la tua unica controparte.
In poche parole, evita di fare la vittima. Puoi non condividere la nostra posizione ma mi sembra che ci siamo spiegati in maniera coerente ed esaustiva.
Oannes, the Fish-Man!
The one who taught mankind wisdom.
Avatar utente
rensel
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 118
Iscritto il: sabato 03 dicembre 2005, 20:37
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda DeborohWalker » giovedì 28 maggio 2009, 20:41

Mah. La conversazione sta prendendo toni che non mi piacciono, e che non voglio usare.

Non mi schiererò più in diatribe simili, vengo su Internet per svago, non per farmi venire ulcere varie.
Se per caso dovessi in futuro in questa sede fare qualcosa di diverso dal commentare un libro/fumetto/videogioco/film/serial, schiaffeggiatemi pure virtualmente, e fatemi smettere di essere coinvolto in battibecchi che fanno tanto politica italiana.

Sono sincero, nessuna ironia di fondo, davvero.

Spero vivamente di non mettere mai più piede nella gogna, e di godermi il Sollazzo per le disquisizioni prettamente sulle opere nerd.
Ci si vede nelle altre sezioni. :beer:
Deboroh troppppppppo Web 2.0!
Nerdlandia - Facebook - Blog - Flickr - Youtube
Avatar utente
DeborohWalker
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: mercoledì 14 dicembre 2005, 13:43
Località: Bologna
Has thanked: 0 time
Been thanked: 15 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Francesco F » giovedì 28 maggio 2009, 20:50

1) le mie motivazioni le ho date. Non è che perché il mio post è più corto vale di meno. C'è la risposta a TUTTI i vostri motivi, quelli detti prima e quelli detti dopo. Se vi va di leggerlo e capirlo, sta lì. Credo di averlo scritto in lingua italiana, per quanto mi permettono le mie facoltà di espressione linguistica scritta.
2) non ha certo ragione la maggioranza. L'opinione tua e di hector si limita a ribadire la "scusa ufficiale" dei veri motivi di Grrodon, che invece sono i capricci (se non lo vogliamo chiamare "capriccio" chiamiamolo "ricercata e voluta disneyizzazione estrema del forum").
3) la mia contrarietà sulla questione è precedente all'imbarazzo. Quest'ultimo è solo una delle tante conseguenze. E non è che quel visitatore di BadTaste fosse uno sprovveduto, perché io la penso esattamente come lui. Date dello sprovveduto pure a me.
4) sì, alla fine mi sono sfogato con Grrodon ed era una questione fra me e lui che non c'entra con questo argomento, almeno adesso ha un motivo serio per dire che qualcuno ha dell'astio verso di lui.
5) sì, Grrodon è l'unica controparte, ma anche l'unica VOSTRA controparte, poiché è lui che alla fine decide. Stiamo parlando con lui, non fra noi.
6) irrilevante e inconsistente non sono offese gratuite, come "ridicolo". Sono parole con un significato ben preciso. Se siamo tutti d'accordo che la questione non è chiarire la dipendenza della ABC dalla Disney (che nessuno nega), tutte le "prove" che la ABC dipenda dalla Disney sono "irrilevanti", no? A che servono, se siamo tutti d'accordo?

rensel ha scritto:In poche parole, evita di fare la vittima. Puoi non condividere la nostra posizione ma mi sembra che ci siamo spiegati in maniera coerente ed esaustiva.

Non faccio la vittima per questa discussione. Faccio la vittima principalmente con Grrodon, per questioni personali, perché dopo un po' mi ha anche stancato.
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda Francesco F » giovedì 28 maggio 2009, 20:52

DeborohWalker ha scritto:battibecchi che fanno tanto politica italiana.

La politica ha degli interessi nel fare battibecchi. In questo caso nessuno ha degli interessi al di fuori che lo stare in pace con la propria coscienza. Quindi non paragonare questi due tipi di dibattiti, che (almeno io) non sto facendo la scimmietta urlatrice per esibizionismo, sono realmente alterato. Non mi altererei in pubblico. Mi sto sfogando qui perché quando mi sfogo in chat privata con Grrodon la discussione termina sempre con io che faccio un monologo e lui che conclude con il sempreverde "non capisci niente" e se ne va a dormire. Almeno qui non mi può ignorare. Se questa cosa dà fastidio (a voi) me ne scuso (con voi), ma sono stato costretto a farlo.

Torno IT e riassumo la mia posizione: Lost E' Disney. Questo non è un motivo per mettere la tag Disney al thread di Lost. La tag ha una sua funzione. Lost è degno di essere discusso nell'ottica della nuova ondata portata da J.J. Abrams, quindi il tag che ci va è JJ o al massimo Bad Robot (la cui fama cmq è successiva, io preferisco JJ). Questo se la tag ha una funzione. Se la tag è solo l'urina con cui Grrodon (in qualità di rappresentante della Disney) marca il territorio allora la tag DEVE essere Disney.

Prossima gogna: la tag o il tag?
DISCUSSIONE, NON RECENSIONE!

:solly:
Avatar utente
Francesco F
Amministratore Abusivo
Amministratore Abusivo
 
Messaggi: 5282
Iscritto il: martedì 29 novembre 2005, 00:43
Has thanked: 67 times
Been thanked: 7 times

Re: Marchio Disney troppo invasivo?

Messaggioda hector » venerdì 29 maggio 2009, 01:27

Hum credo che il punto della questione allora sia: quale deve essere la funzione della/del tag! In tal caso urge proprio un chiarimento, perchè è ovvioche se è comparso un Disney: Lost dovrà anche comparire un Disney: Alias senza troppi scandali! Siccome il forum lo gestiote voi, siete voi che dovete decidere quale deve essere la funzione di una/un tag su questo forum e poi agire di conseguenza senza spsotare il discoroso su questa o quella serie. Diciamo che se la funzione della tag deve essere quella di richiamare l'attenzione sulla casa di produzione (come ho dato per scontato io in tutti i miei interventi) ci va Disney, se deve servire a far risaltare qualche altro aspetto allora insomma ci andrà dell'altro! Decidete!
Avatar utente
hector
da Pk²
da Pk²
 
Messaggi: 105
Iscritto il: domenica 04 dicembre 2005, 19:32
Has thanked: 0 time
Been thanked: 0 time

Prossimo

Torna a La Gogna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Cookie Policy