Home The Disney Compendium il Fumettazzo

[WDAS #55] Zootropolis

E' lo studio d'animazione più antico ma anche il più vitale. Tutto comincia da qui, e continua ancora oggi portando l'arte dell'animazione verso nuove frontiere. La mancanza di un nome riconoscibile ha portato per anni il grande pubblico a confonderne le opere con quelle delle altre filiali Disney, ma adesso tutto è cambiato. Benvenuti nel Canone Disney.

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Don Homer » mercoledì 28 dicembre 2016, 23:34

Salve, è da un po che non posto sul forum..... ma ho avuto parecchi impegni ultimamente.....

Comunque oggi ho visto con spaventoso ritardo Zootropolis

Beh che dire........

Uno dei film d'animazione più belli degli ultimi anni.

Mi è piaciuto tutto, dalla trama (per nulla banale e scontata, anzi giusto la segretaria pecorella era telefonatissima come villain) ai personaggi (i protagonisti in particolare, ma un po tutti i personaggi hanno il loro perché). Le ambientazioni sono stupende, cosi come i particolari e la tematica di fondo, che non è per nulla banale, anzi è terribilmente attuale.

Sul lato doppiaggio, incredibilmente i vari VIP non mi hanno infastidito, sarà perché si sono sentiti poco....

Per il resto, non posso che essere felice che escano ancora dei film d'animazione cosi....
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Zampe di Gallina » martedì 03 gennaio 2017, 23:49

Zootropolis è spettacolare. Riesce a parlare di razzismo in modo estremamente intelligente e profondo.
È il primo film d'animazione veramente poliziesco da decenni e decenni.
Contrariamente a Robin Hood e Chicken Little sa utilizzare per davvero il fatto di avere animali antropomorfi, che non risulta un tratto stilistico ma una scelta sostanziale.

Ha solo due punti un po' più deboli:
- l'eccessivo riferirsi alla tecnologia odierna (le scene con l'iphone rischiano di risultare indigeste ai bambini tra 10 anni)
- quello che citavi anche tu
Don Homer ha scritto:dalla trama (per nulla banale e scontata, anzi giusto la segretaria pecorella era telefonatissima come villain)

Il problema della Disney attuale, che non è capace di produrre antagonisti di rilievo.
Parlando di altri film (anche appena usciti) c'è stata la triade traditrice Candito-Hans-Bellwether, uno dietro l'altro.
In Oceania c'è Tamatoa che richiama la tradizione anni '90 (Ade, Ursula, Jafar) ma rimane un personaggio di passaggio.
Spero che in Ralph 2 e Gigantic possano riproporre un vero villain dall'inizio alla fine. L'ultimo è stato Facilier...
Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

L'albero genealogico dei film Disney
Avatar utente
Zampe di Gallina
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:39
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Don Homer » venerdì 06 gennaio 2017, 17:08

Zampe di Gallina ha scritto:- l'eccessivo riferirsi alla tecnologia odierna (le scene con l'iphone rischiano di risultare indigeste ai bambini tra 10 anni)

Ecco, insomma...dipende.

Si in parte sono d'accordo con te. Neanche a me fanno impazzire che nei film, fumetti, cartoni insomma ci siamo capiti, i personaggi abbiano smartphone, iPhone, facciano massiccio uso di internet ecc.....

Ma è anche vero che la tecnologia al giorno d'oggi è diventata una parte importante della nostra vita nolenti o dolenti. Cioè immagino che tutti in usiamo lo smartphone e il fatto stesso che discutiamo dei nostri gusti su un forum ne è l'indice. E quindi in opera che devono rappresentare la nostra società contemporanea queste cose ci vogliono.

Per esempio, in un film ambientato negli anni 80 o 90 per l'epoca vedere i personaggi usare cellulari enormi e con tastiera può essere considerato attuale, al giorno d'oggi nostalgico.....

Mi ricordo che in Aladdin molti criticarono le gag del Genio perché facevano riferimento alla società anni 90, infatti non credo che oggi molti le capirebbero.....

Tutto sommato secondo me questo non intacca la realtà dell'opera....
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Zampe di Gallina » venerdì 06 gennaio 2017, 20:56

Don Homer ha scritto:
Zampe di Gallina ha scritto:- l'eccessivo riferirsi alla tecnologia odierna (le scene con l'iphone rischiano di risultare indigeste ai bambini tra 10 anni)

Ecco, insomma...dipende.

Si in parte sono d'accordo con te. Neanche a me fanno impazzire che nei film, fumetti, cartoni insomma ci siamo capiti, i personaggi abbiano smartphone, iPhone, facciano massiccio uso di internet ecc.....

Ma è anche vero che la tecnologia al giorno d'oggi è diventata una parte importante della nostra vita nolenti o dolenti. Cioè immagino che tutti in usiamo lo smartphone e il fatto stesso che discutiamo dei nostri gusti su un forum ne è l'indice. E quindi in opera che devono rappresentare la nostra società contemporanea queste cose ci vogliono.

Il punto è che secondo me ci danno troppo spazio. Come dire, troppa importanza.
Il gesto del trascinamento sullo schermo dell'iphone per rispondere oggi fa impazzire le folle, domani sarà preso con dubbio da chi non lo conosce mentre sarà noioso/risibile per parte del pubblico che lo sentirà come vecchio. Per altri sarà nostalgico.
I classici Disney dovrebbero esser classici perché dovrebbero essere in grado di esser riproposti dopo decenni.
Chiaro, non tutti lo saranno e molti son finiti nel dimenticatoio.
Solo che Biancaneve funziona adesso come 80'anni fa.
La bella addormentata è già 58enne ed è proponibile ai bambini di oggi.
Quanti film così vecchi lo sono senza problema alcuno?

Per esempio, in un film ambientato negli anni 80 o 90 per l'epoca vedere i personaggi usare cellulari enormi e con tastiera può essere considerato attuale, al giorno d'oggi nostalgico.....

Come dissi dipende da quanta importanza gli viene data. Se la scena da importanza al grande cellulare fa sorridere, se è solo uno strumento per chiamare le persone non fa molto effetto.

Mi ricordo che in Aladdin molti criticarono le gag del Genio perché facevano riferimento alla società anni 90, infatti non credo che oggi molti le capirebbero.....

Secondo me le gag del genio riescono a salvarsi perché sono comunque a raffica.
Io solo cresciuto ho capito molti riferimenti, ma il fatto che mentre le faceva facesse facce strane, alterasse la voce e simili bastava per piacermi da bambino.
Per dire: ho conosciuto prima Aladdin di Schwartzenegger, ma il fatto che facesse un accento tedeschizzante e si trasformasse in una versione pompata di sé stesso non mi confondeva. Allo stesso modo non capivo il successivo e quello dopo. Però andavano così rapidi che quasi il fatto che fossero citazioni non aveva importanza.
Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

L'albero genealogico dei film Disney
Avatar utente
Zampe di Gallina
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:39
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Valerio » sabato 07 gennaio 2017, 03:31

Non penso proprio che la presenza di uno smartphone possa avere più importanza o portare all'invecchiamento più di una qualsiasi altra scena di qualsiasi altro film che ci mostra un qualsiasi altro telefono.
Immagine
Avatar utente
Valerio
Walter Elias Disney
Walter Elias Disney
 
Messaggi: 10360
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 15:26
Località: Padova
Has thanked: 65 times
Been thanked: 127 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Zampe di Gallina » sabato 07 gennaio 2017, 10:26

Valerio ha scritto:Non penso proprio che la presenza di uno smartphone possa avere più importanza o portare all'invecchiamento più di una qualsiasi altra scena di qualsiasi altro film che ci mostra un qualsiasi altro telefono.

Come dissi dipende dall'importanza che viene data alla scena.
Se il telefono è uno strumento per telefonare no. Se le immagini si focalizzano sullo strumento per, se cambia troppo la tecnologia si rischia un invecchiamento superiore ad altre pellicole.
La carica dei 101 ha vecchi telefoni ma la chiamata di Crudelia non passa il suo tempo a sottolineare i gesti di chiamata tramite esso.
In varie immagini promozionali Nick Wilde osserva il suo iphone, si fa selfie ecc.
Un conto è se lo strumento viene usato solo come tale, più gli si dona importanza (non è più solo un mezzo) più i rischi aumentano.
Strizza l'occhio al pubblico odierno ma rischia di esser poco sensato per quello di domani.

Lo pensai durante Oceania ma lo trovai scritto meglio da qualcun altro: la gag è simpatica, ma immagina di spiegar cosa sia un tweet ai tuoi nipoti quando twitter non esisterà più.
Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

L'albero genealogico dei film Disney
Avatar utente
Zampe di Gallina
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:39
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Don Homer » sabato 07 gennaio 2017, 17:26

Il punto è che secondo me ci danno troppo spazio. Come dire, troppa importanza.
Il gesto del trascinamento sullo schermo dell'iphone per rispondere oggi fa impazzire le folle, domani sarà preso con dubbio da chi non lo conosce mentre sarà noioso/risibile per parte del pubblico che lo sentirà come vecchio. Per altri sarà nostalgico.
I classici Disney dovrebbero esser classici perché dovrebbero essere in grado di esser riproposti dopo decenni.
Chiaro, non tutti lo saranno e molti son finiti nel dimenticatoio.
Solo che Biancaneve funziona adesso come 80'anni fa.
La bella addormentata è già 58enne ed è proponibile ai bambini di oggi.
Quanti film così vecchi lo sono senza problema alcuno?

In realtà questo problema esiste fin dal Libro della Giungla, dove gli avvoltoi avevano l'aspetto dei Beatles.....

Volendo fare un altro esempio mi ricordo la puntata di Duck Tales dove i Bassotti diventavano Rock Star e si vestivano come i peggiori stereotipi dei rocker anni 80.

O il cartone dove Paperino incontrava le star di Hollywood, alcune al giorno d'oggi completamente sconosciute.....

A distanza di anni sono citazioni che a seconda dei casi o sono invecchiate male, sono nostalgiche o possono anche essere di interesse.....

Come dissi dipende da quanta importanza gli viene data. Se la scena da importanza al grande cellulare fa sorridere, se è solo uno strumento per chiamare le persone non fa molto effetto.

Beh inni questo film la tecnologia ha un ruolo abbastanza importante, riflette un po l'uso che ne e facciamo noi.

In varie immagini promozionali Nick Wilde osserva il suo iphone, si fa selfie ecc.
Un conto è se lo strumento viene usato solo come tale, più gli si dona importanza (non è più solo un mezzo) più i rischi aumentano.
Strizza l'occhio al pubblico odierno ma rischia di esser poco sensato per quello di domani.

Beh è tutta pubblicità per invogliare il pubblico giovanile a vedersi il film.

Detto questo, in parte hai ragione, ma al giorno d'oggi i telefoni fanno questo, quindi mi pare ovvio che sia un bene che sfruttino tutte le caratteristiche.
Ultima modifica di Don Homer il sabato 28 gennaio 2017, 22:06, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Capitano Amelia » lunedì 09 gennaio 2017, 09:44

"Zootopia" ha vinto il Golden Globes come miglior film d'animazione ! :clap: Purtroppo "Moana" ha perso nella categoria miglior canzone... :(
Capitano Amelia
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 381
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 23:01
Has thanked: 13 times
Been thanked: 4 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Capitano Amelia » lunedì 27 febbraio 2017, 10:06

"Zootopia" ha vinto un meritatissimo premio Oscar come miglior film d'animazione stanotte ! :clap:
Capitano Amelia
Witcher
Witcher
 
Messaggi: 381
Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 23:01
Has thanked: 13 times
Been thanked: 4 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Don Homer » lunedì 27 febbraio 2017, 10:35

Scontato, anche se sinceramente facevo il tifo per Oceania.
Avatar utente
Don Homer
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1258
Iscritto il: giovedì 26 luglio 2012, 12:30
Località: Latina
Has thanked: 13 times
Been thanked: 40 times

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Zampe di Gallina » lunedì 27 febbraio 2017, 12:30

Don Homer ha scritto:Scontato, anche se sinceramente facevo il tifo per Oceania.

Anch'io, anche se ero certo che avrebbero premiato un film assai legato alla situazione politica attuale.
Penso che forse Zootropolis sia oggettivamente migliore ma preferisco Oceania.

Speravo come miglior canzone ma probabilmente non volevano fare il bis di Let it go (ragion per cui sarebbe stata meglio una nomination ad uno degli altri bei pezzi musicali, e di belli ce ne son tanti). Anche se forse la particolarità di questo film è che non c'è una canzone simbolo che davvero svetta, perché son tutte belle.
Come dire... in Aladdin A whole new world è la canzone del film. Ne La bella e la bestia Tale as old as time è una spanna sopra tutte le altre. Qui faccio molta più fatica ad individuare la canzone simbolo (forse We know the way).
Però effettivamente faccio fatica a sceglier tra Circle of life e Can you feel the love tonight anche ne Il re leone...
Zampe di gallina! Nient'altro che zampe di gallina! (Anacleto, La spada nella roccia)

L'albero genealogico dei film Disney
Avatar utente
Zampe di Gallina
da X-Mickey
da X-Mickey
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mercoledì 23 novembre 2016, 09:39
Has thanked: 1 time
Been thanked: 0 time

Re: [WDAS #55] Zootropolis

Messaggioda Pangur Ban » venerdì 10 marzo 2017, 19:05

Infatti. Zootropolis manda un messaggio sull'integrazione tra le varie razze molto gradito a Hollywood. Potevano farlo disegnare in stile Cavandoli che tanto avrebbe vinto lo stesso. :P

In Cina invece lo considerano "sovversivo".
Immagine
Avatar utente
Pangur Ban
Pker d'annata
Pker d'annata
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2014, 17:20
Has thanked: 1 time
Been thanked: 15 times

Precedente

Torna a Walt Disney Animation Studios

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Cookie Policy