El Terrible Toreador

Gli Umani di Iwerks

El Terrible Toreador, seconda Silly Symphony, si distacca leggermente dalla formula seguita per i primi corti della serie. Non propone infatti balletti di animali o altre strane creature immerse in scenari naturalistici, ma una trama vera e propria, interpretata da personaggi umani. L'utilizzo della figura umana all'epoca non era molto frequente. Dopo i Laugh-O-Grams Walt aveva cercato di ridurre l'uso di esseri umani, non padroneggiandone ancora l'anatomia, e del resto i suoi animatori da sempre preferivano ripiegare sui cosiddetti funny animals, giudicati più attraenti dal pubblico. Le poche volte in cui i disegnatori si trovavano costretti a usare esseri umani ricorrevano alla caricatura per camuffare i loro limiti tecnici. El Terrible Toreador ne è il perfetto esempio. Lo stile caricaturale di Ub Iwerks infatti riesce a fare quello che in un lontano futuro gli artisti Pixar faranno per la CGI, creare un punto di partenza semplicissimo ed espressivo per una raffigurazione efficace delle persone. In questo caso l'ambientazione è l'assolata Spagna dove troviamo un terzetto di personaggi che formano un classicissimo triangolo amoroso: l'eroe, il minuto toreador Escamillos (sembrerebbe una caricatura di Walt Disney), la bella cameriera danzatrice Carmen e il bruto della situazione, il baffuto soldato Don José.

Sulle Note della Carmen

La colonna sonora di El Terrible Toreador mescola in modo fantasioso i più famosi brani tratti dalla Carmen di Bizet (l'Ouverture, Habanera, Toreador) assieme ad alcuni motivetti provenienti invece dalla tradizione popolare, come da sempre abitudine di Carl Stalling. Il cortometraggio si suddivide in due sequenze abbastanza scollegate: nella prima abbiamo le schermaglie amorose dei protagonisti, mentre nella seconda l'azione si sposta nell'arena e assistiamo ad una corrida, esattamente come in Puss in Boots e Alice the Toreador. Stranamente il soldato baffuto da questo momento in poi cesserà di influire significativamente sulla trama, e l'attenzione verrà invece riservata alla lotta con un “toro” dalle fattezze leggermente femminee. Questo personaggio è piuttosto ambiguo: inizialmente sembrerà essere in combutta col toreador suo amico, ma nel corso della lotta si farà sempre più ostile; verrà infine tolto di mezzo con una delle gag più grottesche della storia dell'animazione Disney: il toreador lo rivolterà letteralmente come un calzino, lasciando in bella vista le sue parti interne. L'humor nero tipico di Ub Iwerks rimarrà una costante della serie almeno fino al suo abbandono degli studios, che sarebbe avvenuto poco tempo dopo.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: El Terrible Toreador
  • Anno: 1929
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Walt Disney
  • Musica: Carl Stalling
  • Supervisione dell'Animazione: Ub Iwerks

Credits

Nome Ruolo
Les Clark Animazione (Early closeup of gluttonous Don Josè)
Walt Disney Produttore; Regista
Burt Gillet Animazione (Initial encounter between Carmen and Don Josè)
Ub Iwerks Supervisore all'Animazione; Fondali; Layout; Animazione (Bullfight)
Wilfred Jackson Animazione (Carmen's Dance)
Jack King Animazione (Escamillos against Don Josè)
Ben Sharpsteen Animazione (Beginning of bullfight)
Carl Stalling Musica