Alice's Wild West Show

Bulli e Pupe

Con Alice's Wild West Show la serie torna alla precedente formula dei dodici minuti. Di conseguenza la porzione live action torna a prevalere, raccontando una vicenda compiuta e mettendo in secondo piano l'animazione, ridotta ad una manciata di minuti. Lo scenario delle monellerie da cortile affine ad Our Gang continua ad essere esplorato, e anche stavolta vediamo Alice fare il maschiaccio, capeggiando un gruppo di ragazzini, con i quali imbastisce uno spettacolino a tema western. Il bulletto prepotente visto in Alice's Spooky Adventure e intepretato da Leon Holmes ritorna col nome di Tubby O'Brien e assieme alla sua gang di bulli cerca di guastare lo spettacolo deridendo Alice, la quale per salvare lo show inizia a raccontare di quando era una pistolera, nel selvaggio west. Per la prima volta quindi Alice non cade addormentata e l'animazione viene introdotta con un pretesto differente.

In Assenza di Julius

La scarsa considerazione data alla parte animata è dimostrata anche dal fatto che, per la prima volta dall'inizio della serie, la fantasia di Alice consiste in due distinti segmenti, intervallati da un breve ritorno alla realtà: la prima sequenza mostra Alice sconfiggere un gruppo di indiani, mentre nella seconda sventa una rapina, catturando un bandito. Si esce quindi dal consolidato schema narrativo, e ci si avventura in una direzione avventurosa che verrà in futuro percorsa da Oswald e Topolino. Il cortometraggio è inoltre notevole per la presenza di un gran numero di figure umane, caricaturali e per questo credibili, che dimostrano i passi da gigante nell'animazione compiuti dall'inizio della serie. Infine a far da spalla ad Alice questa volta non c'è il gatto nero visto in Alice's Spooky Adventure e che in futuro evolverà nella presenza fissa col nome di Julius, bensì un cagnolino bianco in tutto e per tutto simile a quello dei Laugh-O-Grams. Il motivo di questa sostituzione è che Walt non voleva che la sua serie assomigliasse troppo a quella del gatto Felix, e che fosse necessario variare la fauna che avrebbe fatto da spalla ad Alice in ogni cortometraggio. Margaret Winkler però non era d'accordo e, in seguito alle sue pressioni, Walt si vide costretto a reintrodurre il personaggio del gatto.

Nota: Alice's Wild West Show è attualmente reperibile nel volume Disney Rarities della linea di dvd Disney Treasures, in versione restaurata e con un accompagnamento musicale realizzato per l'occasione.

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: Alice's Wild West Show
  • Anno: 1924
  • Durata:
  • Produzione: Margaret J. Winkler Productions
  • Regia: Walt Disney
  • Soggetto:
  • Cast: Virginia Davis, Tommy Hicks, Leon Holmes
  • Animazione: Walt Disney, Rollin "Ham" Hamilton

Credits

Nome Ruolo
Lillian Bound Supervisione Ink & Paint
Virginia Davis Cast (Alice)
Walt Disney Regista; Soggetto; Animazione
Kathleen Dollard Supervisione Ink & Paint
Rollin "Ham" Hamilton Animazione
Tommy Hicks Cast
Leon Holmes Cast (Tubby O'Brien)
Margaret J. Winkler Montaggio
Margaret J. Winkler Productions Produttore