King Neptune

A Jolly Old King

King Neptune è la seconda Silly Symphony in Technicolor e rende esplicita la volontà di trasformare la serie in una vetrina in cui far sfilare le trasposizioni disneyane delle più celebri fiabe e leggende. Ad essere presa in esame questa volta è la figura di Re Nettuno, versione romana di quel Poseidone proveniente dalla mitologia greca, che qui viene ritratto come un allegro e corpulento sovrano dalla barba bianca e dalla voce baritonale. Si tratta di una tipologia di personaggio ben precisa, che avevamo già incontrato con il grasso King Cole di Mother Goose Melodies, e che gli animatori ricicleranno anche nell'immediato futuro, quando si tratterà di creare un corrispettivo Disney di altre figure famose come Babbo Natale, Noé e Re Mida. Un altro elemento che ritroveremo in seguito è la presentazione cantata che in apertura Nettuno fa di sé al pubblico. Saranno numerosi infatti i cortometraggi della serie per i quali verranno realizzati ad hoc svariati temi musicali o canzoni identificative. Come abbiamo visto in Flowers and Trees, bastano pochi tocchi per trasformare radicalmente una formula logora in qualcosa di interessante. La struttura base di King Neptune a ben vedere non si discosta troppo da quanto realizzato nell'epoca del bianco e nero: all'inizio infatti vediamo la fauna sottomarina esibirsi alla corte del sovrano, situazione di quiete che verrà presto sconvolta dall'arrivo di una nave pirata, il consueto elemento di disturbo.

Fare la Differenza

I masnadieri rapiranno infatti una sirena, scatenando la reazione degli animali che, come sempre, partiranno al salvataggio. Ancora una volta ritroveremo, dunque, gag incentrate sui parallelismi tra il mondo ittico e quello umano: balene usate come portaerei, pesci sega che abbatteranno gli alberi della nave e via dicendo. Alcuni elementi contribuiranno tuttavia a diversificarne il sapore: la recente introduzione del colore permetterà di creare magnifiche suggestioni visive, e il tentativo di riportare in scena la figura umana, pur con tutti i suoi limiti (le sirene sembrano ectoplasmi) aiuterà a variare il menu. I pirati sono inoltre cattivi più incisivi rispetto agli anonimi animali predatori dell'epoca del bianco e nero, e permettono persino di fare dell'ironia, dato che tra le loro fila è presente un marinaio effemminato. Ma è la presenza del titolare, sul quale viene cucita ogni cosa, a fare la differenza: è attraverso di lui che lo spettatore entra in questo mondo ed è sempre lui a permettere la sconfitta definitiva dei pirati. La scena in cui Nettuno emerge dalle acque e, ridendo sadicamente, inizia a creare vortici col suo tridente, rappresenta un'inedita vetta drammatica per la serie, che fa ben capire dove vogliano spingersi da questo momento in poi gli artisti. Il personaggio di Re Nettuno avrebbe successivamente fatto un cameo nel cortometraggio di Topolino Thru the Mirror (1936) e, con fattezze leggermente differenti, persino nel lungometraggio I Tre Caballeros (1945).

di Valerio Paccagnella - Laureato in lettere moderne, è da sempre un grande appassionato di arti mediatiche, con un occhio di riguardo per il fumetto e l'animazione disneyana. Per hobby scrive recensioni, disegna e sceneggia. Nel 2005 fonda “La Tana del Sollazzo”, piattaforma web per la quale darà vita a diverse iniziative, fra cui l'enciclopedico The Disney Compendium e Il Fumettazzo, curioso esperimento di critica a fumetti. Dal 2011 collabora inoltre anche con Disney: scrive articoli per Topolino e Paperinik, e realizza progetti come la Topopedia e I Love Paperopoli.

Scheda tecnica

  • Titolo originale: King Neptune
  • Anno: 1932
  • Durata:
  • Produzione: Walt Disney
  • Regia: Burt Gillet
  • Cast: Allan Watson
  • Musica: Bert Lewis
  • Animazione: Charles Byrne, Johnny Cannon, Les Clark, Chuck Couch, Joe D'Igalo, Gilles "Frenchy" De Trémaudan, Eddie Donnelly, Paul Fennel, Norman Ferguson, Hardie Gramatky, Dave Hand, Charles Hutchinson, Jack King, Ed Love, Dick Lundy, Ham Luske, Harry Reeves, Bill Roberts, Ben Sharpsteen, Fred Spencer, Dick Williams

Credits

Nome Ruolo
Charles Byrne Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)
Johnny Cannon Animazione
Les Clark Animazione
Chuck Couch Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)
Joe D'Igalo Animazione (Dave Hand's Crew)
Gilles "Frenchy" De Trémaudan Animazione (Dave Hand's Crew)
Walt Disney Produttore
Eddie Donnelly Animazione
Paul Fennel Animazione (Dave Hand's Crew)
Norman Ferguson Animazione
Burt Gillet Regista
Hardie Gramatky Animazione
Dave Hand Animazione
Charles Hutchinson Animazione (Dave Hand's Crew)
Jack King Animazione
Bert Lewis Musica
Ed Love Animazione (Dave Hand's Crew)
Dick Lundy Animazione
Ham Luske Animazione (Dave Hand's Crew)
Harry Reeves Animazione
Bill Roberts Animazione (Dave Hand's Crew)
Ben Sharpsteen Animazione
Fred Spencer Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)
Allan Watson Cast
Dick Williams Animazione (Ben Sharpsteen's Crew)